Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

1 9 4 7 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 1 0 9 2 8 7 8 5 volte.

Faccia d'angelo (drabble)
Se non fossi così eccitata, potrei ridere di tutto questo. Perché sono, da sempre, quella delicata. Una graziosa bambola dalla pelle di porcellana. Una ragazza virtuosa e senza grilli per la testa. Una donna tranquilla, ordinaria, semplice. Ma non qui, nella nostra alcova. Non qui, dove i nostri desideri possono prendere vita e divenire...
scritto il 2018-02-23 | da tigrottina
Un tormentato piacere
È tarda mattina, ma non ho per nulla voglia di alzarmi e uscire dalle coperte. Anche perché, sono completamente nuda…e l'idea del freddo non mi attira per nulla. Ieri ho passato l'intera giornata a pensare a Lei, e ogni volta, mi sentivo completamente nuda ed esposta...come se non avessi vestiti addosso…così, ho deciso di dormire in...
scritto il 2018-02-21 | da S.Emma
Primi passi
Circa dieci giorni dopo organizzammo un aperitivo in un bar fuori città... Lei era al contempo, elettrizzata all'idea di conoscere l'uomo che sarebbe potuto diventare il nostro compagno di giochi, e tesa per il fatto di aprirsi per la prima volta intimamente con un estraneo. Premesso che, se dovessi dividere in fasi il nostro rapporto di coppia...
scritto il 2018-02-21 | da a&y
Giulia il cambiamento 2
Capitolo 2. I mariti erano partiti alla sera prima, quindi era il primo giorno di vacanza dove in un certo senso erano piu’ rilassate, Giulia come sempre fece una verifica dell’inventario di cosa avevano e come era loro abitudine benchè l’abitazione disponesse di alloggi uniti ma separati con bagni e cucine indipendenti, avevano preso...
scritto il 2018-02-20 | da maater vecchio
Giulia il cambiamento
GIULIA cambiamento Personaggi: • Giulia 34 casalinga madre di Elisa -Elisa, 17 anni figlia di Giulia studentessa. - Annalisa amica di Giulia, frequentano la stessa palestra e le famiglie vanno in vacanza assieme sono anche vicine di casa. -Greta figlia di Annalisa, 17 anni amica di Elisa, va nella stessa scuola. - Gianni marito di Giulia;...
scritto il 2018-02-20 | da maater vecchio
Samanta continua 1
Dopo quello che era successo al pub Samanta si era tenuta lontana dagli amici, facendo persino fatica a rispondere ai messaggi. La sola idea di incontrarli la faceva morire di vergogna. Alberto l'aveva spinta troppo oltre, rendendo pubblica la loro relazione e il suo perverso risvolto. Ora tutti sapevano di loro due del tipo di legame che li...
scritto il 2018-02-20 | da Corvo Nero
Sogni d'oro
a Eleonora, per i suo diciannove anni “Entra, voglio mostrarti una cosa.” “E’ una sorpresa? Cos’è?” “Credo che tu non ne abbia mai vista una vera.” “Le camere della servitù solo in foto.” “Spiritoso.” “E adesso che facciamo? Non voglio scopare qui.” “Apri il secondo cassetto di quel mobile imperiale.” “Ah ah...
scritto il 2018-02-20 | da Frank Monro
Alessandra tra le vipere -5- Call Me
È di nuovo domenica, fuori dalla finestra il sole di L.A. splende più luminoso del solito e io non riesco a mettere i piedi giù dal letto. Sono in uno stato di dormiveglia da non so quanti minuti con ancora in testa l’atmosfera di ieri notte: io e Jillian abbracciate nell’armadio durante la festa di Ylenia. Non sono neanche le 11 e mi...
scritto il 2018-02-19 | da Alessandra V.
Julieta
Prendo il treno, dietro tuo 'gentile' suggerimento. É una calda domenica di giugno. Il treno avanza e il mio cuore va a mille. E se lui pensasse che indosso quei jeans per mettere in mostra il culo? Un momento... ma io VOGLIO... farmi guardare il culo. Voglio sentirmi in imbarazzo. La frenata del treno mi riporta alla realtà... eccoti. Sei...
scritto il 2018-02-19 | da M-ede-aOttantaquattro
La mia sottomissione
Entrai in casa di Cristiana con il cuore in gola. Lei mi attendeva indossando un vestitino nero, lucido, in latex, che arrivava fino a metà coscia; qualche centimetro più in basso le gambe erano coperte da un paio di stivali con tacco, anch’essi neri e lucidi; i capelli neri a coda di cavallo, lo sguardo severo, impassibile, gli occhi chiari...
scritto il 2018-02-19 | da menodizero
Insolito orgasmo
Era la sua compagna che lo aveva mandato dalla signora dell’ultima porta sul pianerottolo, Eloisa l’infermiera, così la conoscevano tutti, una donna formosetta sui quarantacinque, viso sempre sorridente, un grosso seno bello ballonzolante sotto sempre generose scollature, per Edo una coinquilina come tante, tanti educati buon giorno e buona...
scritto il 2018-02-19 | da penna lgn
Si può fare 5 - seconda parte
Il capo è andato via da un paio d'ore e io sto cercando di arrivare in fondo alla giornata. Manca ancora mezz'ora ma, essendo venerdì, potrei andarmene anche adesso tanto non succederebbe nulla. Ma sono troppo arrabbiata. Non tanto per quello che è successo, ma per il fatto che questa volta volevo venire. C'ero quasi. Mancava poco. Janine...
scritto il 2018-02-19 | da OnlyM
Si può fare 5 - prima parte
Avete ragione. L'ho nominata all'inizio e poi non vi ho detto nulla. Eppure ha un ruolo molto importante Sto parlando di Janine. Il motivo per cui è qui è molto semplice. La società (a livello globale) ha un programma per la c.d. "integrazione di genere" e quindi ogni area deve dimostrare di aver fatto il possibile per favorire con iniziative...
scritto il 2018-02-19 | da OnlyM
La cagnetta e il padrone
tornai a casa dopo il lavoro un pochino stanca. andai a farmi una doccia e mi misi la mia camicetta blu, raccolsi i capelli in una coda e mi sdraia sul letto;quando mi accorsi a un tratto che qualcosa usciva dall' armadio era il mio completino da puttana,decisi di metterlo per fare una sorpresa al mio ragazzo, era un vestitino bianco trasparente...
scritto il 2018-02-19 | da cagnolina
Il mio cazzo nel Menù di Benedetta (1° parte)
Mi presento, il mio nome è Carlo, sono un calciatore professionista e gioco in uno dei top team della nostra Serie A. Sono un difensore dai piedi buoni e questo ruolo mi porta a ricevere un numero spropositato di critiche da pseudo-opinionisti che il più delle volte non hanno mai registrato neanche una presenza in terza categoria. Tuttavia...
scritto il 2018-02-18 | da frankossido
L'inizio di un gioco
Mi imbatto casualmente in questo sito di racconti e decido quindi di raccontare la mia esperienza. Siamo una giovane coppia di fidanzati a cui è sempre piaciuto giocare col sesso, provare nuove situazioni ed eccitarsi anche solo ad immaginare di sfatare i nostri tabù. Intimamente ci piace utilizzare oggetti fingendo che siano persone reali, il...
scritto il 2018-02-17 | da a&y
È la fine?
Un rapporto bdsm si basa sulla fiducia reciproca...ecco, “fiducia”, quella che io ho tradito, per ben due mesi, tenendole nascosta una mia mancanza e sperando che non venisse scoperta…. Come ho potuto, anche solo pensare, a una cosa del genere ?! Sono stata una stupida! Vorrei poter tornare indietro...ma non si può...ormai il danno é...
scritto il 2018-02-15 | da S.Emma
La mia fantasia
Ciao a tutti ;) Sono nuova su questo sito, quindi prima di raccontarvi la mia fantasia vorrei descrivermi un po': Mi chiamo Serena, ho 26 anni, sono alta 1.65, capelli castani, occhi nocciola. Ho un seno abbastanza generoso, così come il culo, frequento assiduamente la palestra, grazie al quale mi mantengo in forma. Mi reputo una ragazza...
scritto il 2018-02-15 | da I pompini di Serena
Troia in treno
QUESTI RACCONTO È TUTTA FANTASIA È GRAZIE er.otico SEGUITELO SU INSTAGRAM. Io mi chiamo Giovanna ed ho 39 anni,sono alta 1,66,ho i capelli neri,gli occhi verdi,una quarta e mezza di seno,un grosso culo,ho delle labbra carnose,amo fare le corna a mio marito e l'incesto. (Questa parte è vera) (Da qui comincia la parte finta) Ero appena uscita...
scritto il 2018-02-13 | da GIOVANNA CON LA FIGA PIENA DI PANNA000
Acciaio - Lui
Ti guardo e dire che sono sorpreso non descrive esattamente il mio stato d'animo. Mi avvicino a te, sperando di non aver lasciato la bocca aperta, ma non ne sono certo, vista l'espressione divertita che hai sul viso. Ti bacio, ci baciamo: non è mai uno che bacia l'altro. La mano che poni sulla mia nuca per stringermi a te, perché le nostre...
scritto il 2018-02-13 | da Gaia67
Vicini di casa
I VICINI DI CASA CAPITOLO 1. Giorgio e Anna, due coniugi sposati da poco, 40 anni lui, 30 anni lei. Lunghissimo fidanzamento, lei proveniente da una famiglia rigida, istruita secondo un educazione cattolica, provinciale, data in findanzata a Giorgio tramite le famiglie. Lui Giorgio lavoratore ma con idee perverse, dopo quaclhe anno di matrimonio...
scritto il 2018-02-12 | da max herrscher
Si può fare 5
Vorrei che fosse chiaro che non sono costretta a fare sesso tutti i giorni, più volte al giorno come se fosse la trama di un film hard. Per quanto il mio capo sia un vero porco e secondo me abbia un serio problema di dipendenza dal sesso, la media settimanale mi vede impegnata all'incirca tre giorni su cinque lavorativi. Mai nel week end. E...
scritto il 2018-02-12 | da OnlyM
Acciaio
“Stai pure così” ti dico con voce divertita e seria al contempo. Mi guardi con aria perplessa, non sai bene se raccogliere la provocazione o meno, ma alla fine vince la tua curiosità e rimani in ginocchio, la tua testa all'altezza giusta. “Hai fatto un errore a farmi provare certe prelibatezze” continuo, alzando il piede sinistro fino...
scritto il 2018-02-12 | da Gaia67
La dentista 1
Sono qui sulla poltrona della mia dentista, mi ha fatto accomodare mentre lei termina con un altro paziente nell’altro salottino. Sdraiato ma come da ordini con pantaloni e mutande calati e pene nudo in vista. Dopo l’attesa entra e si chiude la porta alle spalle, levato il camice resta nuda, e come benvenuto mi palpa i testicoli godendo del...
scritto il 2018-02-12 | da enzoracc
Ciclo dei Berlinali - 5 di 9 -
Midnight in Moscow A volte capitano quelle giornate spente, morte, come le chiamo io. Il tempo scivola via pigro e tu ti trascini nell'inedia, senza riuscire a prendere una decisione chiara sul come portare avanti la giornata. Il tempo scorre lentamente, inesorabile, come sabbia tra le dita, e non puoi, non riesci a far nulla per cambiare le...
scritto il 2018-02-12 | da Ronin Moonlight
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.