Erotici Racconti

pulp Erotismo e sangue, contenuti forti di efferatezze e situazioni eccitanti

Le ultime storie per adulti del genere pulp

Il genere Pulp raccoglie quei racconti erotici che propongono vicende dai contenuti forti, abbondanti di crimini violenti, efferatezze e situazioni macabre. Storie di erotismo e sangue. Storie per adulti che contemplano sofferenze fisiche, mutilazioni e/o addirittura morte. Il connubio sesso e morte sfocia spesso nel mistero, in questa categoria invece troverete racconti erotici espliciti, che lasciano decisamente meno spazio all’immaginazione.

3 1 4 racconti erotici del genere pulp e sono stati letti 1 5 8 2 9 4 3 volte.

Io Sono Elbe |5| Eterno Ritorno
“Ti farò una domanda diretta.” mi disse lei. “Ora che ti ho raccontato tutta la mia storia, cosa pensi di me?” Mi ci volle un minuto abbondante per elaborare una risposta adeguata alla sua domanda. Una risposta che avesse senso. Non ci riuscii. “Perché pensi io abbia già una opinione su di te?” replicai io, pacatamente. “Perché...
scritto il 2018-10-13 | da Cigno
L'esiliato ( Sentimentalfantasy )
FALLING (current93 + Bjork) "Sei stato bravo, sposo della foresta,il tuo occhio ha scorto ogni traccia, il tuo arco ha abbattuto in silenzio ogni ostacolo,hai ben guidato gli uomini nella caccia tanto che nessuna delle bestie che camminano ha potuto salvarsi. Hai la nostra ammirazione e gratitudine, eppure tutto quel che hai chiesto in cambio è...
scritto il 2018-10-12 | da Hermann Morr
Storie di mostri - Preambolo
Ti ricordi quando da piccolo o da piccola avevi paura del tuo armadio? Di notte, nel buio più nero del nero, quell’anta pareva diventare un portale per l’Inferno. Ti ricordi della manica di quel piumino dal colore scuro? Di come non stava mai dentro l’armadio e dovesse spuntare fuori ogni volta? Era in realtà un demone venuto...
scritto il 2018-10-12 | da Alba6990
Il contabile 2
I tre percorsero in fila indiana un sentiero che costeggiava il lato ovest della villa, una enorme impalcatura stava ad indicare che si stavano svolgendo dei lavori di ristrutturazione, ma visto che era domenica il cantiere era vuoto. Arrivarono così alla piscina della villa “Hei! Johnny vecchio mio” esclamò l’uomo in vestaglia seduto a...
scritto il 2018-10-11 | da Kyknox
Il contabile 1
“Dannazione!” esclamò l’uomo vestito da becchino, appoggiato alla mercedes metallizzata accostata di fronte l’ingresso di Miami central station. “Datti un calmata Jack” disse il tipo al volante dell’auto, “Darmi una calmata dici, cazzo sono due ore che siamo qui ad aspettare quel figlio di puttana” “ “E’ il nostro lavoro...
scritto il 2018-10-11 | da Kyknox
Il cacciatore di fantasmi. Il cimitero. Epilogo.
-Domani giorno di ricerche. Dobbiamo trovare un cimitero fuori mano. Uno adatto a seppellire le ossa e la mummia. Poi ci andremo di notte…- -Di notte? Perché? Io non ci vengo, ho troppa paura!- -Di notte certo! Non possiamo correre il rischio di essere visti. Ragiona! Che paura hai? Al cimitero ci stanno i morti.- -Andiamo a casa? Mi sono...
scritto il 2018-10-11 | da Tibet
ICO “Tribute” - La ragazza di luce
Scese la scala a pioli in fretta e furia, convinto che la gabbia avesse toccato terra. E invece no. Quando si voltò verso il cerchio di pietra, la ragazza era ancora sospesa nel vuoto. Più precisamente, a circa un paio di metri da terra. Accidenti! E adesso come la faceva scendere da lì?! Ico provò a sistemarsi sotto la gabbia e a saltare....
scritto il 2018-10-10 | da Alba6990
Il cacciatore di fantasmi. La mummia.
-Ahahah… penso alla faccia della mia amica quando vedrà tutto quel casino! E’ una precisina lei!- -Ecco! Dimenticavo… teli protettivi per i mobili e cartoni per le macerie e una fotocamera per riprendere quello che troviamo dentro il loculo…- -Ma cosa ha poi scritto il fantasma sadico? Su tutti quei fogli!- -Un notaio proprio! Ha...
scritto il 2018-10-10 | da Tibet
Nostra Signora degli Incubi
Il documento che vi apprestate a leggere è la trascrizione delle parole che la medium ******* *********** ha pronunciato incanalando il potere della nostra più antica antenata, Nostra Signora degli Incubi. Il significato di questo messaggio è attualmente al vaglio dei nostri Intermediatori, che non hanno ancora individuato la donna che...
scritto il 2018-10-09 | da Aletheia
Il cacciatore di fantasmi. Il vano nascosto.
Finisce che le pizze le mangiamo fredde. La bacio, ma solo per riconoscenza perché ha portato la salsa chili per le pommes frites, gran donna! Per non parlare dei dolcetti nauseamente unti ma buonissimi? Ci lecchiamo a vicenda le dita deliziosamente coperte da zucchero a velo. Ho dimenticato qualcosa? Cosa abbiamo fatto prima delle pizze?...
scritto il 2018-10-08 | da Tibet
Sono una prostituta
Si ebbene si, sono una prostituta, a tutti gli effetti, e ora, seduta nella mia bella camera di un noto albergo di Roma ho voglia di raccontare una parte della mia vita. Intanto, non voglio ingannare nessuno, sono nata uomo, con tanto di pistolino, semi inutile, fino a circa diciotto anni, e poi si è svegliato, non come immaginavo, ma insomma....
scritto il 2018-10-08 | da TATO
Fantasy Italiano
Priscilla Vigo, dama dell'Imperivm e maga del collegio urbinate, sedeva sul divano del salotto privato, nella sua residenza nobiliare di Capo Spartivento, quella lingua di terra che divide in due rami il lago Lariano. La sala non aveva finestre, ma era illuminata da un alto braciere in ferro battuto, i cui bagliori si riflettevano, come onde del...
scritto il 2018-10-07 | da Hermann Morr
Della violenza condizionante e Dei condizionabili
Attratto dall’affermazione di Cigno, il quale ha scritto in un commento al quesito di Tibet che sarebbe interessante aprire discussioni sulle nostre opinioni più di frequente, mi è venuta in testa questa domanda alla quale invito chi ne ha voglia a dare una battuta di replica. Questa notte vagando al mio solito tra notizie e letteratura mi...
scritto il 2018-10-05 | da senzaidentità
L'ostaggio (CAP. 8)
Sara passò la notte in quella scomoda posizione rabbrividendo per il freddo e piangendo per sua disperata situazione; alle prime luci dell'alba vide avvicinarsi un corteo capeggiato da Aamin e dietro il feretro con il corpo del fratello portato a spalla dai suoi amici seguito da tutti gli abitanti del villaggio di tende. Sara si contorse...
scritto il 2018-10-05 | da Pensionato
Cinque segreti. Il capitano Benjamin
Il capitano, i più lo chiamavano così per un semplice motivo: era un sognatore, non uno qualsiasi, i suoi sogni erano stati programmati, a detta da lui, da prima che nascesse. Il capitano quindi, sognava di poter governare un giorno una nave pirata, di poter solcare i mari a caccia di tesori e di donne. Si, perché oltre ad essere un corsaro...
scritto il 2018-10-04 | da Flamerebel9
Io Sono Elbe |4| Le Luci della Città
L'odore di Nuovo era ovunque. Impregnava le pareti dello scomparto. Impregnava il corridoio di tutta la carrozza. Era un odore fresco, asettico. Aroma di limone. Pulito. Alice, mentre era seduta a contemplare le vaste distese pianeggianti, si ritrovò riflessa sul vetro dal quale era affacciata. Osservò meglio il suo volto. Una delicata...
scritto il 2018-10-04 | da Cigno
To sink. Affondare... epilogo. (di Flamerebel e Tibet )
Quale è il demone che ti rincorre, Raissa? Ti guardo nuda accanto a me, nel sonno i tuoi lineamenti si sono ammorbiditi, qui, ora... sei innocente. Sei bella. Metto una mano sotto il tuo seno e ascolto la voce del tuo cuore, non mi rassicura. Sto giocando una mano perdente, si... ho le carte sbagliate, io che non posso più fare a meno di te...
scritto il 2018-10-01 | da Tibet
Io Sono Elbe |3| Scegliere
Una psicologa normalmente non fa questo, nel suo mestiere. Non invade la privacy dei suoi pazienti. Non ne conserva i diari. Non ne traccia le attività su internet. Alice si sentiva davvero poco professionale, in tutta quella situazione. Eppure, non poteva non essere tremendamente attratta da quella vicenda. Aveva sempre avuto un debole nei...
scritto il 2018-10-01 | da Cigno
L'ostaggio (CAP 3)
L'OSTAGGIO ( CAP. 3 ) Anche il corpo di Ingrid penzolava dal soffitto appeso per le caviglie, con le cosce oscenamente larghe e si intravedeva che dalla figa e dall'ano sporgevano due pali di legno:”Così trattiamo le cagne degli infedeli!!!” gridò Mohamed con un sorriso sadico che gli trasfigurava il volto. “Purtroppo non ha resistito al...
scritto il 2018-09-30 | da Pensionato
L'ostaggio (CAP 2)
CAP. 2) Sara si dava da fare nel piccolo ospedale da campo allestito da medici senza frontiere ai piedi di colline brulle, nelle vicinanze di una cittadina che mostrava i segni del passaggio della guerra: alcune case erano sventrate dai colpi di mortaio che dalle colline si erano riversate sull'abitato, dappertutto c'erano i segni di colpi di...
scritto il 2018-09-30 | da Pensionato
L'azzurro fa bene agli occhi (9.)
“Io dico che insieme noi stiamo benissimo. Come fai a dire il contrario?” Lei lo guardò dal basso, indulgente e adirata a scatti alterni. “Stiamo a scopare a tutte le ore del giorno e della notte e io lo vedo quanto ti bagni mentre succhi e quanto vieni quando te lo metto dentro… Solo con me davvero, non ti ho visto venire con gli...
scritto il 2018-09-29 | da senzaidentità
Io Sono Elbe |2| Fuga delle Idee
Alice si aggiustò per bene il vestito. Raccolse i capelli con un fermaglio a bacchetta e aprì la porta. “Buona sera, Alice.” disse la paziente. “Salve, Elizabeth.” Elizabeth si accomodò sul divano mentre Alice si sedette nuovamente nella poltrona. Dove aveva lasciato penna e taccuino? Chiaramente abbandonati a se stessi per terra. Li...
scritto il 2018-09-28 | da Cigno
To sink. Affondare... sesta parte. (di Flamerebel e Tibet )
Un bagliore di speranza. Una parvenza, frammenti di me stessa persa nel desiderio. Volevo essere diversa, volevo essere migliore. In un’altra vita avrei persino il coraggio di amare, in un’altra vita… Questa è una prova della mia fermezza, la mia mente vacilla, mi fa immaginare cose non vere. Respiro piano, lo voglio. Devo. Dannato figlio...
scritto il 2018-09-27 | da Tibet
To sink. Affondare... quinta parte. (di Flamerebel e Tibet )
Quanto è vero il suo desiderio? Non ci credo alla sua voglia, lei sta mettendo in atto le arti femminili vecchie come l'umanità, mette in campo il suo corpo. Ed è bella! La donna più bella che mai ho avuto. E prima? Mentre la sodomizzavo crudelmente per farle capire chi dominava l'altro? Ebbene sentivo che in sostanza lei godeva della...
scritto il 2018-09-22 | da Tibet
Io Sono Elbe |1| Routine
Quel giorno non sarebbe andata a lavoro. La sveglia poggiata sul comodino accanto al letto era troppo distante. Il letto troppo grande. Le braccia troppo corte. Il sonno troppo potente. Quel giorno non sarebbe andata da nessuna parte. Sarebbe rimasta comodamente sdraiata a letto, abbracciata a Morfeo o a qualche altra divinità che avesse a che...
scritto il 2018-09-22 | da Cigno
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.