Erotici Racconti

pulp Erotismo e sangue, contenuti forti di efferatezze e situazioni eccitanti

Le ultime storie per adulti del genere pulp

Il genere Pulp raccoglie quei racconti erotici che propongono vicende dai contenuti forti, abbondanti di crimini violenti, efferatezze e situazioni macabre. Storie di erotismo e sangue. Storie per adulti che contemplano sofferenze fisiche, mutilazioni e/o addirittura morte. Il connubio sesso e morte sfocia spesso nel mistero, in questa categoria invece troverete racconti erotici espliciti, che lasciano decisamente meno spazio all’immaginazione.

3 5 5 racconti erotici del genere pulp e sono stati letti 1 6 4 1 4 1 0 volte.

Monologo di un detenuto
Fuori sta piovendo, Torino non è certamente una città dove il sole splende per molti mesi l’anno ma a me tutto sommato non importa molto, perché sono un detenuto. Sono nel carcere Le Vallette da circa due anni, quando ho saputo che qui c’era la possibilità di frequentare un corso di laurea, ho chiesto il trasferimento da Roma, dove tutto...
scritto il 2018-12-10 | da Mr Gwyn
Mal d'Africa ( Alla maniera di Tibet ) Pt.1
Città del Capo, una distesa di edifici che pare liquida nel suo aprirsi attorno ai picchi delle montagne fino a inglobarli, separarli uno dall'altro. Un posto dove tutto è più facile. Vuoi sposarti, vuoi aprire una attività, vuoi trovare un corso di qualunque scuola, una iniziazione a qualunque religione, oppure preferisci farti stuprare e...
scritto il 2018-12-10 | da Hermann Morr
Santino.
Il carcere militare non è molto differente da quello civile. Porte sbarrate, finestre con inferriate. Segregazione. Sadismo. Privazioni. Nel carcere ti formi e ti adegui o muori. Ha ragione Buck (Bukowsky) quando dice che il carcere è l'università della vita e aggiungo io, dove è difficile laurearsi. Nella nostra stanza vivevamo in cinque,...
scritto il 2018-12-09 | da Tibet
Matilda (capitolo 3)
Arriviamo alle superiori... Matilda, per decisione del papà, fu mandata in un collegio nella capitale. "Ha bisogno di aria nuova- disse lui- e come scuola questa è molto buona!" La nonna non si oppose, nonostante soffrisse l'allontanamento della nipote. Il papà aveva ragione: Matilda cominciò a sorridere. Con i professori sempre tutto era...
scritto il 2018-12-08 | da Alba17
Ancora un altro giorno
Premessa: questo è il mio primo tentativo di scrivere un racconto pulp, non so se ci sono riuscito...non credo, ma al contempo non saprei come collocarlo... Nel mio campo sono noto per essere un “affermato professionista”, non siamo in molti ad esercitare questa professione, ma neppure troppo pochi, la concorrenza è feroce, ma un lavoro...
scritto il 2018-12-05 | da scopertaeros69
Richiamo al filo rosso - La leggenda di S. Nulla-
L'uomo riaprì la teca, erano giorni che non lo faceva non riusciva a spiegarsi il motivo, preferiva guardarla chiusa in quella bolla di vetro; voleva proteggerla dal mondo. Lei era pura. La prese. Aveva lunghi fili rossi che collegavano le sue braccia ad una piccola stecchetta di legno. Una marionetta, dai lunghi capelli scuri ed occhi...
scritto il 2018-12-04 | da S.Nulla
Matilda (capitolo 2)
Quando si è piccoli, il tempo passa in fretta, si diventa grandi…così successe anche a Matilda. Lei diventò una bella ragazza, alta, esile, con un sorriso solare, ma malinconico che l'accompagnò sempre nella vita. Il suo corpo sembrava un giovane pioppo che il vento scuoteva, con il rischio di farla cadere, spezzare. Così era anche la sua...
scritto il 2018-12-03 | da Alba17
To rewind... "Un uomo adatto per ogni uso"... To delete.
Rewind... -Allora?- -No- -Ma perché no? Ti proponi tu per queste cose, non è così? Vuoi che ti dica cosa vendi? Tu vendi te stesso! Non sei che una puttana! Ti ricordo cosa dice il tuo annuncio? Guarda… leggi!- "Uomo esperto offresi per cose particolari, compenso da stabilire". -Sei tu che l'hai pubblicato o no?- -Sei troppo giovane, sei...
scritto il 2018-12-01 | da Tibet
Cap: Adrenalina e Catfighting
(dal diario di Pat) L’ammucchiata nel lettone di Roby è stata abbastanza succosa, e tutto sommato rivelatrice: è evidente che i tatuati di Amersfoort stanno usando i due sfigati toscani. Adesso però sono curiosa di vedere come si sviluppano le cose ora che i maschi hanno le palle sgonfie. Dopo il naturale languore post-orgasmico, è Karin a...
scritto il 2018-11-30 | da Patrizia V.
Matilda
Matilda, che ci fai qui? Quante volte te lo devo dire che non puoi frugare tra le cose di tuo padre? Lo sai che non vuole che tocchi quel bauletto"- disse la nonna con un tono di rimprovero affacciandosi alla porta della stanza. Matilda chiuse rapidamente il coperchio del baule. Si diresse sorridendo verso la nonna: "Faccio attenzione, nonna....
scritto il 2018-11-29 | da Alba17
Storie di mostri - Il cannibale
1988 Era colpa sua. Lo sapeva benissimo. Non c’erano giustificazioni per ciò che aveva commesso. Quel che è fatto è fatto, purtroppo. Ma ormai non poteva più soffermarsi troppo sulle sue azioni malate, poiché gli venivano naturali quanto viene naturale a una lince di uccidere un cervo. Nel suo appartamento di Milwaukee, prese un pennello...
scritto il 2018-11-29 | da Alba6990
ICO “Tribute” - Non ti lascio andare
Davanti a loro, il mastodontico cancello di pietra e ferro emanava luce. Ico si soffermò a contemplarlo con la bocca spalancata: dopo tutte quelle tenebre, quel cancello risultava uno spettacolo meraviglioso. Dopo Yorda, ovvio. Sembrava che miliardi di lucciole stessero strisciando sulla superficie in mille direzioni diverse. “Wow...” Ico...
scritto il 2018-11-26 | da Alba6990
Halloween
Era la notte di Halloween, non c’era la luna, il cielo era scuro e nebbioso, era felice di esser in giro a caccia in quella notte buia. I suoi occhi erano adatti alla caccia al buio, non avevano bisogno della luce lunare e nemmeno di tutta quella luce finta che proveniva dai lampioni. Non sopportava l’energia elettrica, aveva portato sì...
scritto il 2018-11-15 | da Ellie
Carmela
Carmela, dicevo, è una bella ragazza udinese, non è proprio di qui pur essendoci nata, come me è figlia di un ex militare e madre friulana; a differenza di me però suo padre non è del sud ma piemontese. Questo non cambia nulla in realtà, ma è giusto per inquadrare la persona; Carmela è alta, snella, con un bel personale e fluenti capelli...
scritto il 2018-11-14 | da Lucrezia
Io e la mia passione per la natura
Una mattina di una calda estate ero a casa. Io vivo sola in una casa di montagna tutta fatta in pietra dell'epoca della guerra, ho un grande giardino e un bel pezzo di bosco dietro casa. Sono una ragazza abbastanza carina castana occhi marroni fisico snella ma non muscolosa alta 1,62 seno 3° culo sodo. Insomma ero in casa con un caldo assurdo,...
scritto il 2018-11-13 | da Fantasie
Io Sono Elbe |Epilogo| Promesse
“Buongiorno a tutti da Channel 46. Apriamo subito il telegiornale con i fatti di cronaca. Dunque, colleghiamoci con il nostro inviato da Amburgo, per le ultime notizie riguardo “ Her Mann Mör”, conosciuto dalle nostre parti più come il “Mostro di St. Pauli” che, come avrete ormai sentito, ha sconvolto la Germania.” “Grazie,...
scritto il 2018-11-12 | da Cigno
Una lama nella notte
Ispirato da “Un delitto” di Ellie. Tano l’aveva fatta franca. Nessuno aveva potuto sospettare di lui. Un alibi inattaccabile, un atteggiamento irreprensibile lo avevano elevato al di sopra di ogni sospetto. Noemi era stata ammazzata brutalmente a coltellate nella sua casa, molto isolata per coltivare gelosamente la sua privacy a cui la...
scritto il 2018-11-11 | da samas2
Sono stata rapita dagli alieni.
Il maresciallo Pepe continuava a grattarsi la testa bianca con la penna che usava per scrivere i rapporti . Tra se è se pensava che a tre mesi dalla pensione non doveva capitare una rogna del genere. L'appuntato Lo Turco sorrideva beatamente in un angolo della stanza e guardava l'avvenente pettoruta bionda svedese che era seduta di fronte a...
scritto il 2018-11-10 | da Gioes2
Storie di mostri - Le iene
“Hai visto il video di Carola?” “Quale?” “Quello che hanno postato Michael e Paolo l’altra sera!” “Ah quello che hanno fatto fuori dal Sio?” “Sì, esatto! L’hanno fatto nel vicolo fuori dalla discoteca.” “Mamma mia! Ahahah certo che Carola è proprio zoccola!” “Scommetto che le è piaciuto!” “Sì, infatti! E poi...
scritto il 2018-11-07 | da Alba6990
Il Sellaio - Racconto completo.
Ho accolto la critica di un lettore, Verificatore, sulla validità della fine proposta per questo racconto. Perchè no? Tutto è opinabile, tutto è modificabile. E ho pensato di riproporlo nella versione completa nei suoi tratti modificati. Il Sellaio. 1) Veramente non fa più selle da una eternità, le faceva quando era vivo suo padre che gli...
scritto il 2018-11-06 | da Tibet
Io Sono Elbe |11| La Singolarità
[“Il mio personaggio è ossessionato dalla perfezione, come molte ballerine vere. Io invece, con il mio lavoro, ambisco a trovare soprattutto la bellezza, la quale credo non sia qualcosa di perfetto, anzi spesso ha a che fare con il disordine, il caos e l'imperfezione.”] Natalie Portman – A proposito del suo personaggio interpretato nel...
scritto il 2018-11-06 | da Cigno
Un delitto
Era sola nella grande casa vuota. L’aveva scelta un po’ isolata per la sua privacy, e ora nessuno poteva aiutarla. Anche se avesse urlato con tutto il fiato che aveva in corpo, nessuno sarebbe potuto accorrere per salvarla. Era inciampata nel tappeto e aveva sbattuto contro il tavolino di marmo con la gamba destra, ora vedeva il lungo...
scritto il 2018-11-05 | da Ellie
Alla maniera di Sybelle ( parte 2 )
Erano in un aeroporto. Uno di quelli tra le colline della provincia, destinati al volo sportivo. Era stato trasformato in centro di evacuazione quando ancora si credeva di poter contrastare la pandemia, per questo avevano riadattato il prefabbricato dell'amministrazione. La torre di controllo con la radio era di fianco, si poteva salire solo da...
scritto il 2018-11-03 | da Hermann Morr
La Scema 5- Vertigini (Finali)
“Chi è stato dimmi? Chi è stato?" Così era scoppiata la signora alle parole irripetibili di Marta che per risposta fece il nome tempo innanzi detto a me. Per compassione? No. Era tentazione di farmi ancora i fatti suoi quella che mi aveva condotto dritto in quella casa con la scusa di restituirle la sciarpa. Sua madre aprì quasi senza...
scritto il 2018-11-02 | da senzaidentità
Alla maniera di Sybelle ( parte 1 )
In uno scantinato, specie di cella quadrata in cemento, assistita dalla luce cruda di un faretto, la dottoressa Nerina Ribelli stava eseguendo una autopsia. Non le succedeva spesso, non era un medico forense, ma una immunologa e infettivologa, quotata abbastanza da lavorare per l'Organizzazione Mondiale della Sanità. Nondimeno sapeva come...
scritto il 2018-11-02 | da Hermann Morr
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.