poesie Narrativa a luci rosse, romanzi per adulti

Le ultime storie per adulti del genere poesie

Il genere Poesie raccoglie quei testi di narrativa a luci rosse che non sono propriamente un racconto, una storia o una semplice fantasia, ma che trasmettono l'eccitazione combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che questi imprimono alle frasi.

6 2 1 racconti erotici del genere poesie e sono stati letti 1 1 1 5 2 8 1 volte.

Ti aspetto
Bevi dal ventre mentre ti aspetto sul seno invitante. I fianchi si inarcano non sfuggono, attendono. Li prendi e li stringi con le mani li sfiori con gli occhi li guardi con la bocca li mordi. Arpeggio di lingue la voglia che incalza sudore come rugiada un torrente in piena. Veniamo al ritmo di una canzone tribale precipitiamo felici in una luna...
scritto il 2019-06-24 | da Pattyrose
Quando eri dea
Ricordo Muovere la mano vincendo la mia volontà Come una fragilità a cui non sapevo rinunciare Ricordo Il sentirti entrare e uscire di casa Tremare, il non sapere sottrarmi alla pulsione Ricordo Il brivido ad ogni gioco Il piacere del perdere La dolcezza della negazione Il tuo sguardo farmi male Ricordo Il non riuscire ad andare fino in fondo...
scritto il 2019-06-23 | da Mente Oscura
Colori
Il tuo fratellino non ti ha mai detto che ti vuole bene hai detto che tua madre sorrideva solo guardando la tv sei felice solo quando la tua pietosa testa è strafatta spero tu arrivi ai tuoi vent’otto anni stai sgocciolando come un’alba satura stai strabordando come un rubinetto aperto sei rovinato ad ogni lato, ma sei un capolavoro e ora...
scritto il 2019-06-12 | da Raccontatore
Gli Amanti
Dovremmo imparare ad invidiare gli amanti, non per l'apparente mancanza d'impegno reciproco, ma per quel loro disperato bisogno, quel loro cercarsi a dispetto delle difficoltà, quel non dare mai per scontato il piacere, il desiderio che li attrae l'uno verso l'altro. Dovremmo imparare dagli amanti, dal loro cercarsi con la disperazione, nessun...
scritto il 2019-05-21 | da scopertaeros69
Tutti tranne me
Non so come tu usi gli occhi  come si usa la voce Non so perché ci sei  solamente quando vuoi.  E quando non vuoi usi la voce Come si usa il silenzio.  Mi fai sentire blocchi di stomaco e di cuore. Quando chiudi gli occhi ancora pieni di parole.   Allora io non verrò a cercarti mai più  se non sai ancora deciderti. Quando sei tu a usare...
scritto il 2019-05-18 | da Abc
Sentiti libera
Sentiti libera,libera di realizzare le tue idee,di vivere appieno i tuoi amori, libera di assaporare i tuoi stessi umori,sentiti libera di farlo! Non lasciare mai che sia qualcun'altro a dirti cosa fare e cosa no,ciò che sia giusto o meno!Sentiti libera di decidere di lasciarti andare completamente alle gioie,alle emozioni ed alle forti...
scritto il 2019-05-01 | da Pudica
Un giorno
Un giorno forse ci ritroveremo In qualche angolo dell'universo E insieme ricorderemo Quanto il mondo era avverso. O di quando nel mio strambo cammino Ero alla ricerca dei perché. Fu strano il destino A farmi incontrare te. Mi hai preso per mano Abbiamo narrato la mia sorte Si è eclissato l'arcano Ho scoperto d'esser forte. Magari mi...
scritto il 2019-04-26 | da Cassandra
Le macchine non hanno sogni elettrici
Ho gridato, come un animale ferito. Ho urlato, fino a non sentir più le mie parole. A volte vorrei non essere un uomo, ma solo una macchina. Solo un cumulo di fili, circuiti e transistor. No, non avrei più sentimento alcuno. Non ti amerei, non ti odierei e il supplizio della tua mancanza, sarebbe a me ignoto. Avrei solo memorie elettroniche...
scritto il 2019-04-24 | da Maury1967
Precipizio
Assenza di peso. La mia anima è in caduta libera e nulla vi è a cui aggrapparsi. Lei al tuo pari, o mia dolce compagna, era il mio sostegno, il puntello che mi impediva di cadere in questo liscio e buio pozzo senza fondo. Vorrei essere carnefice di me stesso perché consciamente reo di averti tradito con lei, nonostante nulla vi sia stato a...
scritto il 2019-04-22 | da Maury1967
Ultima mancanza
Tu non capisci, soffro da cani ed infierisci: il cuore mi trapàni. Lo fai apposta? La frattura è così scomposta, da costringerti all’abiura? No. Seppur controverso, il problema sono io. Lo so. Mi sono perso per questo mio folgorìo. Tu non tentenni, mi guardi severa e nemmeno riaccenni a sventolar bandiera. Lo vorrei, eppur non riesco, a...
scritto il 2019-04-22 | da Gregorio Erizzo
Mariposa (La donna farfalla)
Lieve, come un battito d'ali, è il passo tuo in questa stanza. La mia ossessione si muove leggera, sospinta dal vento, fendendo l'aria con dolcezza e sicura eleganza. Oh piccola Mariposa, fragile cristallo in una scatola di ferro. Ti invoco sonno, distogli i miei pensieri da lei, donami tregua, restituiscimi alla pace e poi fammi infine dormire...
scritto il 2019-04-19 | da Maury1967
"Qui"
Di nuovo qui, dove quel “qui”, non è un luogo, ma una geografia del pensiero, una Nazione di quel “Noi”, sul quale in pochi avrebbero scommesso, ma siamo qui, a dispetto persino delle nostre aspettative. Ti desidero, ad un livello che è dolore, e tu mi aspetti come Penelope, e come lei hai disfatto le trame, hai rinunciato all'ordito...
scritto il 2019-04-16 | da scopertaeros69
Er giro de Roma
Nel mezzo della mia giornata, Me so ‘’mbattuto nella tua camminata. Co addosso quell’abitino, Ho sognato de noi in quel giardino. Davanti alla vista der Cuppolone tra l’arance, Ho pensato de accarezzatte quelle belle guance. Scendendo poi dall’Aventino fino ar Palatino, Me te so stretto più vicino. Passeggiando con l’animo gaio,...
scritto il 2019-03-31 | da Fil73
Capita#Atipac
Capita#Atipac Capita che dico vai via, ma vorrei che restassi. Capita che mordo, ma vorrei leccare. Capita che desidero un collare per abbandonarmi indossando un simbolo, per un Padrone. Capita che merito un guinzaglio per appartenere senza riserve. Capita che mi serva una punizione che raddrizzi la Mia via. Capita che tutto sia il contrario di...
scritto il 2019-03-30 | da Mia Sempre
Le chiavi
Ho lasciato che tu entrassi La porta per te era spalancata. E non mi è importato che divorassi Anche la mia anima innamorata. Quando non potevi più servirti Del mio cuore ridotto a stracci, Sei fuggito lontano senza voltarti Tra mille parole e pochi abbracci. Il mio silenzio ti avrà stupito: Speravi forse che ti pregassi? Sapevi di avermi...
scritto il 2019-03-29 | da Cassandra
Il bacio
Occhi tuoi nei miei. Già so che sei colei che mi tiene avvinto. M'avverto sospinto per istinto. Lo sento. Io demento, ma l'odo distinto. Ebbene sono in procinto. Mentre tue labbra guardo, tento l'azzardo. Faccio il bastardo, e supero il me codardo. Mi ci fiondo vado in affondo Sei troppo invitante. E seppur tentennante, ti bacio e poi ti mordo....
scritto il 2019-03-28 | da Gregorio Erizzo
Cosa non darei (foot fetish & bisex)
Cosa non darei per avere i piedi d'una bella ragazza abbracciare il mio membro, mentre lunghi e lisci cazzi si contendono la mia bocca; cosa non darei per sentire i gemiti di tutti i presenti, godere di me, assaporarli fino alle lisce palle! I piedi di lei che mi raggiungono il volto, leccandoli sento anche il mio sapore... E godere delle mazze...
scritto il 2019-03-26 | da NDJ
Quello che vuoi
Chissà. Forse è quello che vuoi. Domani sarà Il giorno migliore dei tuoi, Senza me che tedio i tuoi pensieri. Sarà un giorno vivo e pieno, nessuna incomprensione come quella di ieri. Una giornata d’animo sereno, senza nessuna ricusazione. Chiuso in un cassetto. Perso in un ricordo troppo stretto, Senza saluti, senza sorrisi, senza...
scritto il 2019-03-25 | da Gregorio Erizzo
Abracadabra
Non volevo e pur siamo a questo. Non m'avvedevo, fin a quando quel gesto. Il tuo vivido grido d'imbizzarrita giumenta. Io in vece collido col cuore in tormenta. L'anima avvinta, svuoto la sporta, ma faccio per finta, ché pure mi importa. Dopo tal sommatoria mi do a libagione, mi invento una storia per farmi stregone, se pure tal fatta proprio...
scritto il 2019-03-23 | da Gregorio Erizzo
Confidenziale
Ti avessi in mano adesso, in vero, avrei voglia di morderti. E lo farei; ma passerei poi, lo zigomo conciero, lentamente, morbido, e t'accarezzerei. Ti bacerei dove prima ho morsicato. Eppur riprenderei ancora ad addentarti. Dove lo sei tu, sarei più delicato, così potresti abbandonarti, senza fartene peccato. I cenci, pian piano, sfilerei....
scritto il 2019-03-21 | da Gregorio Erizzo
Motocicletta Mia
Motocicletta Mia Vola con la sua motocicletta salendo in cima alla vetta, poi giù dalle ripide discese si getta. Morbidamente le curve pennella, è così bella a cavallo della sua sella. Il suono del motore che ridonda il profumo dell'aria che la inonda mentre la strada scorre come un'onda, di vibrazioni lei si circonda. Si scalda la situazione...
scritto il 2019-03-20 | da Mia Sempre
Fil73
Ciao pà, chissà se arrivano i messaggi lassù. Io ce provo inutilmente, Anche se magari basterebbe la mente. Certo scrive ‘n me aiuta a scordà, 
che ‘n ce stai più a brontolà.
 Quindi oggi che é la festa tua,
 Festeggiala co l'amici tua.
 Perché nun basta essetene andato,
 Pe nun esse un padre festeggiato.
 AUGURI PA’...
scritto il 2019-03-19 | da Fil73
Il mare della follia
Premessa: come qualcuno avrà visto mi piace variare argomento e tematiche, a volte stile, quindi non scrivo solo di passione, amore, attrazione e abbandono, ma anche i suoi rovesci. Questo scritto si trova in poesie, ma potrebbe a parer mio stare tranquillamente anche in Pulp o sentimentali. IL monito, se così vogliamo definirlo, è uno solo:...
scritto il 2019-03-17 | da scopertaeros69
L'Aquila
L'aquila è Alba. L'amore compreso tra baci e carezze, e quello comprato, lo hai raccontato con tante finezze. Coi tuoi sentimenti ed un genio d'artista racconti le azioni di ogni protagonista. Trasmetti la guerra con tanti colori e dai voce a tutti e ai loro dolori. Con storie intessute di sesso e di storia Da cose inventate e della tua...
scritto il 2019-03-16 | da senzaidentità
Come campane
Concedimi una notte, una sola come farfalla che non vola. Regalami un sospiro, uno soltanto per vivere questo momento. Lasciami un ricordo, uno indelebile come pioggia nel deserto. Ferma questo mondo, fammi girare nel vortice frastornante come campane, come campane.
scritto il 2019-03-15 | da Ivan Montero
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.