poesie Narrativa a luci rosse, romanzi per adulti

Le ultime storie per adulti del genere poesie

Il genere Poesie raccoglie quei testi di narrativa a luci rosse che non sono propriamente un racconto, una storia o una semplice fantasia, ma che trasmettono l'eccitazione combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che questi imprimono alle frasi.

1 2 3 8 racconti erotici del genere poesie e sono stati letti 2 1 9 8 1 9 3 volte.

Lode al Cazzo (od ode del cazzo)
A noi maialine piace tanto fare pompini perché il cazzo è una parte anatomica così sorprendente che non puoi evitare di ammirarlo in tutta la sua impaziente potenza. Ci pensi? lo sfiori appena e succedono un sacco di cose, si indurisce diventa rosso, il timidone si scopre, e possiamo stirare con la lingua tutte le pieghine della pelle e...
scritto il 2024-02-22 | da Mister Pink
In prosa
Soave e cristallina è la tua voce, che fluente come cascata, risuona nella mia memoria, come un dono prezioso, generoso. Il tuo essere è rigoglioso, come una fertile sponda, che accoglie e nutre ogni pensiero, con dolcezza e freschezza inondando. Nelle parole che scrivi, vedo un'arte fluida e affascinante, come un fiume che si dipana, in un...
scritto il 2024-02-11 | da Mauro70
Il fiume
Il fiume Il sole era molto caldo e la ghiaia su cui ero disteso scottava. Il disagio era però mitigato da una leggera brezza di mare che soffiava fresca e increspava le onde. Mi alzai per sgranchirmi le ossa e quel leggero vento mi avvolse tutto. Mi guardai intorno e godetti della vista. Il fiume scendeva tranquillissimo, ma non entrava...
scritto il 2024-02-02 | da Blues
E Nell'ultima luce del meriggio
E nell’ultima luce del meriggio Quando cielo e terra si confondono e si abbracciano Dove notte e giorno indugiano Che la stella di Harkasym appare Nella sua immane e fulgida luce Essa prende il corpo di una donna maestosa Con i fianchi che sembrano montagne, i seni e i glutei dolci colline Il ventre piatto una vasta pianura Il pube una...
scritto il 2024-01-20 | da Biblioteca di Macondo
L'apologo di Dalla
"Quelli che hanno niente da dire del tempo ne rimane" Alcuni dovrebbero fare tesoro di quello che cantava Lucio Dalla ne "L'anno che verrà". Appunto quelli che hanno niente da dire, piuttosto che scrivere il nulla volgare, meglio tacere.
scritto il 2024-01-14 | da scrittore riunito
Il lavoro più importante
Era furiosa, triste ma anche fiera di lui,non era riuscita a fargli cambiare idea su questo viaggio di lavoro, lungo e pieno d'insidie Il suo vecchio capo per quest'ultima missione,la più importante di sempre,l'aveva richiamato, poteva scegliere uno dei giovani e più forti del gruppo di esercitazioni,ma era venuto personalmente a controllare...
scritto il 2023-12-27 | da Biblioteca di Macondo
Seconda stella a destra, questo è il cammino...
Prendo in mano il mio rossetto, lo tengo stretto tra le dita, poi mi guardo un po’ allo specchio, mi dico che non è finita. Quella sera tu hai scommesso, hai detto: “Prendere o lasciare?”, col sorriso di chi bluffa, di chi vuole farsi male. Io ti sono stata dietro e ho deciso di giocare, di tingermi di nero ed essere più sensuale....
scritto il 2023-12-17 | da alessiaZimi
A lu me arruseddu
Duci lu me arruseddu ca s'annaca comu na' fimminedda comu suca lu me aceddu cu la so vuccuzza russa e bedda La gioia mia comu la licca l'asta la funcia e li cuggiuni e poi na lu culu si la ficca la me minchia, lu me zappuni Ci trasi dintra e stinnicchiatu culu nall'aria a la picurina, senti duluri ma chiossà piaciri d'essiri inculatu e di fari...
scritto il 2023-12-10 | da Turiddu
Come scrivere etc etc etc
Ti vedo dalla finestra Sai che osservo Mentre nuda ti masturbi Malizioso il tuo sguardo sembra invitarmi a fare lo stesso
scritto il 2023-12-09 | da Vandal
Porno a San Siro
Ivo Labus presenta: PORNO A SAN SIRO Hanno ragione, hanno ragione Mi han detto, "È vecchio tutto quello che lei fa Parli di donne che fan pompini Di questo han voglia se non l'ha capito già" "E che gli dico? Guardi non posso Io quando ho amato, ho amato dentro la fica sua Magari glielo metto anche in bocca Ma son sempre venuto per la sua...
scritto il 2023-11-30 | da Ivo Labus
Poesia scurrile
Lo prendi in bocca che è un piacere Sei una vacca anche nel sedere Poi che goduria la tua fica che di sconti non ne fai mica Lingua lussuriosa sul glande si posa Tra le tue gambe io godo e nel sesso più mi rodo
scritto il 2023-11-30 | da Mauro Virgilio Marone
Banshee
Banshee Il sogno mi ha portato su un sentiero oscuro, con alberi dai rami intricati che vogliono ghermire. Un triste lamento si leva nell'aria il pianto di una sirena mi guida nell'oscurità Come fuochi fatui a farmi da guida seguo quel triste pianto Su un'altura rischiarata da una luna diafana posta su un altare di roccia giace una figura Un...
scritto il 2023-11-29 | da Biblioteca di Macondo
Come scrivere qualcosa sperando di non essere ripetitivo
Ode a te dalle lunghe gambe inguainate in calze nere Ode a te dagli occhi di giada e il viso di una Dea Odea a te Ispirato sul momento il tuo corpo nudo perfetto come mela da cogliere Ode a te al tuo bel fondoschiena perfetto come scolpito simil a pesca da assaggiare Ode a te ai tuoi piccoli seni simili ad albicocche e ciliegie ove capezzoli Ode...
scritto il 2023-11-29 | da Vandal
ODE
Aree mi cingono la testa Mia dolce e soave impura Tu che allarghi così le tue grazie e inviti la gente ad entrare Bramo la tua carne come peccato Suggo il tuo nettare dalle tue labbra Attendo impaziente la tua venuta Dea della Lussuria mia amata
scritto il 2023-11-29 | da Mauro Virgilio Marone
Come scrivere una poesia vagamente sensuale in poche righe
Figura in ombra dietro una finestra Velata e nuda come la luna sopra Sogno lontano eppure vicino
scritto il 2023-11-28 | da Vandal
Come scrivere un simil haiku
Vengo dentro di te come foglia lieve in Autunno
scritto il 2023-11-27 | da Vandal
Meravigliosa follia
Ho voglia di te Di te che mi sfami con il tuo amore E mi divori di passione.. Di te che non ci sei E sei il mio tutto,il mio respiro.. Sei ciò che è dentro di me Eppur lontano.. Essenza eterea fatta di carne e sangue che pulsa.. Tu dolcezza e lussuria Sublime desiderio delle mie notti insonni. A te devota, mi accarezzo nel buio Le mie dita...
scritto il 2023-11-26 | da Angie
Duro rimpianto
Perché DURO? Perché se fosse stato moscio sicuramente NON lo avrebbe rimpianto il mio conscio ed invece da SEMPRE ripenso al SESSO con MAURIZIO che non è stato solo uno sfizio ma un irrinunciabile vizio, E quanto mi ha fatto godere quando mi ha "spanato" il SEDERE ed anche quando con 3 dita della mano mi esplorava coscientemente l'ANO nonché...
scritto il 2023-11-23 | da Cristina Rizzo
Il cazzo ed io, eterni amanti ❤️
Al mondo ...il cazzo ed io. Tu cazzo sei il mio sovrano, Io il tuo umile fedele servitore. IL CAZZO..... Che grande cosa ! ❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️❤️
scritto il 2023-11-22 | da Oral-B
Ne ho goduto
Erano le nove di un bel giorno d'estate avevo appena compiuto diciotto anni quando mia madre mi disse ,piccolo vuoi farmi un servizio ,ho fatto due torta una per noi e un'altra per Mariangela la tua madrina,mi faresti il piacere di portagliela ,certo mamma feci io anzi le faccio anche due rose dal giardino ,a lei le piacciono ,ma certo fece...
scritto il 2023-11-12 | da engiduro
La petite mort
Ricordo ancora la prima volta che vi ho assistito, acerbo, poco più che adolescente immerso in un paradiso da tempo sognato visto solo al cinema o su qualche rivista e lei esperta, matura, che come una mamma mi guidava “piano, si li, adesso più giù, bravo siiiiii”, le sue mani tra i miei lunghi capelli carezzavano il mio capo, la sorpresa...
scritto il 2023-11-10 | da Wolfman
La donna
Descrivere il tuo essere donna apparentemente pare. Tu sei il mare nei mesi freddi che infastidito e dominato dal vento urla tutta la sua rabbia attraverso le sue onde scure nere che spinge ad infrangersi violentemente contro gli scogli. Descriverti donna e' come negare l'evidente evidenza o l'esistere dell'immaginatario paradiso popolato di...
scritto il 2023-11-07 | da Oral-B
L'arte della milf
Quando la mente pensa all'arte , l'immagine d'una bellissima donna matura , nuda e disinibita nell'atto di mostrarsi semplicemente vivifica quell'algoritmo di frenetica fantasia mentale maschile in grado di far tremare gli animi di tutti gli uomini del mondo al solo primo pensiero , cosi desidero dedicare una poesia alla mia prima esperienza...
scritto il 2023-11-05 | da Giuseppe sanna
Vento
VENTO E poi si appoggia il vento sulla mia pelle nuda, per me che ho sempre cercato ripari e  sconsigliate certezze. Eppure arriva e non ci posso fare  niente, solo subire la sua  forza,la sua volontà.E di  amore mi dipingo e di affetto muoio ROSSO68
scritto il 2023-11-03 | da Biblioteca di Macondo
Mi manchi
MI MANCHI Se ti ho perso lo merito le scuse sono aliti nel vento  quello che rimane è la prigione del mio essere, e di quanto vorrei migliorare. Dolce sarà questa notte  perchè forse non mi chiamerai per finire questo nostro amore. Non merito,ancora per una volta,nessun volteggio. Ma tutto è stato vivo,vivo e unico. ROSSO68
scritto il 2023-11-01 | da Biblioteca di Macondo
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.