poesie Narrativa a luci rosse, romanzi per adulti

Le ultime storie per adulti del genere poesie

Il genere Poesie raccoglie quei testi di narrativa a luci rosse che non sono propriamente un racconto, una storia o una semplice fantasia, ma che trasmettono l'eccitazione combinatamente il significato semantico delle parole e il suono e il ritmo che questi imprimono alle frasi.

7 5 1 racconti erotici del genere poesie e sono stati letti 1 3 8 6 6 2 8 volte.

Quando un uomo pensa un uomo
Bruca dalla mia mano l'inverno strano, brividi di piacere, presagi di dolori, insieme di paglia copriamo la terra, perché proteggere è indizio d'amore. Nello specchio è sempre sera, tempo del suo arrivo, di baci rubati, nel sogno è sempre notte, Siamo allacciati da un sigillo misterioso. I miei occhi scendono sul tuo sesso fiero e schivo...
scritto il 2020-11-28 | da Francesco Marini
Perduti
Anime perdute, ecco cosa siamo Parole senza suono Corpi esanimi che camminano Carne dentro le ossa senza midollo. Pesci senza spine... Nuotiamo in quest’ acqua sporca che ci circonda. È poca. Non le diamo nemmeno il modo di filtrarsi perché siamo sempre in movimento. Una fretta folle per girare attorno. Gli occhi vedono solo buio.
scritto il 2020-11-25 | da Alba17
Smart-working
Lavoro-Intelligente, o da remoto che dir si voglia. Ha indubbi vantaggi tra i quali: Il non dovere sopportare nessuno se non se stessi, scegliere i ritmi di lavoro/pausa, modulare finalmente a piacimento luce e calore e coccolare le mie 2 pesti a 4 zampe "Micia & Bau". Oggi poi è anche il mio compleanno !Ogni tanto il telefono mi dice AUGURI! e...
scritto il 2020-11-25 | da P.
Quando mi accarezzi con una piuma
Quando mi accarezzi con una piuma. Sono nuda sul letto, con il sole che filtra tra le tapparelle abbassate. C'è una luce dorata che irradia il pulviscolo sospeso e disegna ombre sulla mia pelle nuda. Tu, accanto a me, sdraiato a pancia in giù. Apri gli occhi e allunghi una mano ad accarezzarmi Un tocco lieve come una piuma. Afferro la tua...
scritto il 2020-11-24 | da Vandal
Haiku erotici
Smuove Zefiro appena le foglie il barbaglio del sole sui corpi il tuo sesso s'insinua nel mio. Sinfonia di uccelli d'intorno nel campo appena arato le zolle il mio corpo acerbo ti concedo. Primavera nell'aria e nei colori distese sconfinate di margherite le raccogli per coprirmi di baci La pioggia fa fertili i campi il suo suono mesto riecheggia...
scritto il 2020-11-23 | da Gayboy
Dicotomia
Un solco ardente mi mostri e sciogli confuso tra il vero e l'immaginato: è un profondo e umido passaggio violato che si snoda fra colline e aguzzi scogli: è rotondo come i tuoi burrosi seni e muore profondo nella tua fessura donde dolce si origina natura in cui spalancata mi dici: “vieni!” e questa umida, gonfia caverna a cui si accostano...
scritto il 2020-11-23 | da Occhi Blu
Haiku d'autunno
Resto in ginocchio trafitta dai riflessi la lama entra. Cala la notte nel mio cuore tenebre cerco la luce. Kokò è lontano lo cerca la mia mano lacrime perse. Correvi un giorno legaron le tue gambe ora sei ferma. La primavera, rinascono i germogli, ma ora è autunno. Scende l'inverno la nebbia s'impossessa vago nell'ombra. Lacrime amare...
scritto il 2020-11-21 | da Yuko
Ferita
Mi hai ferito. Non le parole; la percezione della lucida, razionale, fredda, consapevole volontà di farmi male. La bimba giocava felice. Le hai strappato l'orsetto di mano l'hai gettato lontano, sei rimasto a guardare la bimba piangente. Sei soddisfatto. Hai ottenuto ciò che hai cercato. Se sarai felice, a me verrà una piccola gioia. Non...
scritto il 2020-11-21 | da Hokusai
Petali di rose sul mio corpo
Petali di rose sul mio corpo acerbo di ragazzo. Singhiozzando d'emozione mi conquistasti carezzandomi dappertutto. Non riuscivo a dirti no, a non concedermi alle tue irrefrenabili voglie. Mi dicevi non c'è nulla di male, non esiste il peccato quando ci si ama. Mi dicevo non c'è nulla di male, non esiste il peccato se tu mi ami e io ti amo...
scritto il 2020-11-10 | da Gayboy
Cornuto
Mi lecca via il succo con vorace ardore ghiotto marito cornuto al cospetto del mio fiore fiumi di densa passione scorron tra le labbra e il pelo non a lui dedicati ahimè, nonostante tanto zelo Ad altro uomo i miei occhi son dedicati per la quale grande dote, i coglioni di mio marito furon umiliati “Lode alle tue palle, belle piene grandi e...
scritto il 2020-10-10 | da Ana2
Fratelli e amanti (Mansongr)
Magnifica Freyja, sorella e amante, Amata dagli uomini, agli Asi ripugnante La Signora, cagna degli Dei Voci sussurrano “chi è costei Che tra gli Asi cammina, lei Vàna Eccola, splendente puttana” Alla luce di Sòl li sento sparlare Nascosti da Màna mi vanno a cercare Per suggere nettare al mio ruscello Ma, Freyr, amato fratello mio unico...
scritto il 2020-10-10 | da Freyja
Legami
Puoi legare il vento di tempesta? Una voce batte forte nella testa. Puoi imbrigliare la luce del lampo? Dall'incoerenza non ho alcuno scampo. Puoi fermare la deriva dei continenti? Nel precipizio di inutili ragionamenti cerco regole nel caos, un senso a tutto questo, sono diventata tutto ciò che detesto. Inspiegabilmente di nuovo adolescente,...
scritto il 2020-10-09 | da Freyja
Banca del seme
Pelle scura,deserto Lingua calda,ti lecco Desiderio poderoso Anche a riposo Mi prendi dietro A ritroso. Seni duri Mi stremi,senza freno Tremolii,sesso vero A casa o per la via,Pelle che freme Faccia mia,banca del seme.
scritto il 2020-10-02 | da L'africana
Silenzio
Anche il silenzio ha voce. A volte ha un tono acuto, altre basso e dolce. La prima lettera che pronuncia sulle labbra esita, e mai si perde. Quel che è detto in silenzio resta per sempre. Le orecchie aspettano raggiunte da rumori, vento, pioggia, tutto ciò che vien da fuori. La lingua diventa pennello, se prima ha sparso veleno, con un bacio...
scritto il 2020-09-22 | da S.I.
Se te ne vai
Se te ne vai, non buttare l’acqua sul fuoco che in te ho acceso. Ti servirà nei freddi inverni che ghiacciano i cuori. Quando te ne andrai, non sbattere la porta, lasciala socchiusa. La scia del tuo profumo mi farà sentire la tua presenza. Non buttare via tutti i ricordi. Piuttosto lasciali a me. Ne avrò cura. Lasciami almeno l’ultima...
scritto il 2020-09-20 | da running
I cinque sensi
Baciami. Non aspettare che le mie labbra si secchino. Tienile umide con le tue. Stringimi il corpo al tuo. Non permettere che nell’attesa svanisca. Annusami, Prima che il mio profumo affievolisca, rarefatto nell’aria, lontano dal tuo respiro. Prendimi, finché sono calda, accogliente, umida. Non lasciare che inaridisca, ma nutrimi e...
scritto il 2020-09-18 | da running
Rosa
Oh, splendida rosa, che petali dischiudi. Maestra di prosa, aspettative mie eludi. Sadica, m'illudi, ma gelosie richiudi. Cuor in tensione. È fredda la sfida. Non è di mio sprone, ché temo m'irrida. Non so, né seppi dir quel che vuoi sentire. Braccia mia ai ceppi, non fo' altro che fremire. Offri a me carnosa, I tuoi bei seni crudi! Mostrati...
scritto il 2020-09-14 | da Gregorio Erizzo
Inizio di una serie - Sorellastra perfetta.
Tutto ha inizio un caldo pomeriggio di agosto. Sono i primi di agosto e nonostante la forte afa esco a fare un giro alle due, dopo una corsetta di mezz'ora sono già sudatissimo e in poco tempo sono a casa. Metto a posto le scarpe, mi spoglio e getto le cose a lavare ed in mutande esco in giardino verso la piscina. La mia sorellastra (Susanna)...
scritto il 2020-09-11 | da Vanessa99
Amy

scritto il 2020-09-09 | da streetpoet
Rap Senza Zi' Io A.N.A.L.E.
*** Ieri mi è arrivato un messaggio Whatsapp (Non posso dire da chi): "...Altroché sognato! 😂😂😂 Guarda qua!!! 🤣🤣🤣" Il testo accompagnava un video. Questa è la trascrizione del filmato.*** ¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤¤ Il video si apre con una inquadratura stretta su Hermann alla consolle del DJ. Fa...
scritto il 2020-09-07 | da Gregorio Erizzo (feat. Sentz 'n' Morr)
Piacere saffico
Quell’estate di tanto tempo fa avevo conosciuto una signora sui 38 anni, ci piacemmo subito il nostro era un amore strano, non violento senza penetrazioni. ci piaceva accarezzarci con le mani, con il dorso il palmo le dita i pizzichi. Ricordo eravamo nella sua camera di albergo sdraiati sul letto, le passava abilmente sul mio corpo dal dorso...
scritto il 2020-08-19 | da Mimmuccio23
Sete
Sapere. Leggi gli occhi mentre le anime si baciavano e fiato cedi al sogno di lingua. Sentire. Il fiato arso e la sete saliva a deglutire il gusto pensiero di calda speme. Sognare. Mani a corte sul monte a porre strada alla tumida via. Spostare. La nuda voglia al sudato corpo per ricevere feroci sferzi al tuo grondare densi fiotti di Eva....
scritto il 2020-08-03 | da Giulio Vinci ("Destinato a Lei") www.destinodilux.com
Canima Dea
Anima cagna in corpore Dea.
 Quanto desiderio è in me ogni volta che ho il pensiero rivolto in te.
Afferrare la tua bocca e schiacciarla fino a farti strisce di nero negli angoli di vista.
 Tatuarti rosse mani sulla pelle tua neve.
 Sentire l'ansare liquido dei tuoi respiri in armonica metronomia.
Spingere la tua schiena a preghiera...
scritto il 2020-08-02 | da Giulio Vinci (“Destinato a Lei”) www.destinodilux.com
Soffio d’amore
Il tuo soffio d’amore risveglia l’anima mia, mentre la divina Venere feconda le aride terre e smuove il quieto mare. Il cuore freme, allorché un caldo flusso scorre nel ferace mio ventre, in me dolce è il brivido e della lussuria il vento. Dunque sibilo alle nubi che vorrei tanto amarti, e carezzarti inquieta, baciando dalla pelle tua...
scritto il 2020-07-29 | da LadyGerda
Canzone dell'adolescente
Canzone dell’adolescente Ehi, ci sono anch’io nel canneto! Guardatemi … La brezza leggera sposta la cincia, accarezza e lambisce il mio basso ventre e … là … si muove, si erge e s’impregna. Ehi, ci sono anch’io nel prato! Il sole si specchia nel campo giallo … sono un tarassaco aperto al calore e … sotto le mie foglie, il...
scritto il 2020-07-15 | da bepi0449
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.