Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

1 9 5 4 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 1 0 9 5 5 0 7 9 volte.

Padrona di masturbazione anale - 8
Fui congedato la mattina dopo. Mi fu fatta indossare una gabbia per il cazzo e mi consegnarono un plug e un dildo di dimensioni generose. La padrona mi disse che per un po' non avrebbe avuto bisogno di me fisicamente ma che mi avrebbe mandato indicazioni su cosa fare. Mi avrebbe mandato a casa schiavi per fargli eseguire dei compiti e io dovevo...
scritto il 2018-04-05 | da Deadpool80
Io & Lei p.1
Io & Lei p.1 Oggi dovrebbe essere sola, dovrebbe perché non ci siamo sentiti per appurarlo, per questioni di sicurezza lo facciamo solamente se ci sono degli intoppi, altrimenti se tutto fila liscio ci si vede direttamente da lei, ormai manca poco al nostro incontro quindi è sola e mi sta aspettando. Guido dolcemente cullato dalla musica...
scritto il 2018-04-04 | da Lunaticoks
La nazista
Siamo a Berlino ad aprile del 1945, la città è circondata dai nemici che si stanno preparando per l offensiva finale, il popolo però preferisce morire che arrendersi, ha molta fede negli ideali del nazionalsocialismo e crede nel fuhrer, preferisce morire che tradirlo, per strada non si parla d altro, un clima di disperazione invade la...
scritto il 2018-04-04 | da BLACKMARK
Il ricercatore universitario in Italia
Il sole sorgeva alto in cielo e una nuova radiosa giornata cominciava per il giovane porco bastardo che è il protagonista della nostra storia. Era un vero figlio di puttana: meridionale, ricercatore universitario in un grande ateneo del nord, capelli neri e unti, meno di trent'anni, veterano dell'erasmus e comunista da salotto, la cosa che più...
scritto il 2018-04-04 | da Nuova cronaca italiana
Riccioli
Eccoci qui. Seduti sul tuo morbido divano. Color crema. Avvolti nella tua coperta di pile. Adoro stare così a guardarti. Infatti ti guardo di sottecchi. Sorrido alla tua barba rossiccia. E ai tuoi ricci. Infilo la mano in quella massa ingarbugliata e tu ti volti. Sorridi come un ragazzino spensierato. Sono felice. Poi di colpo ti rabbui. Anzi...
scritto il 2018-04-03 | da M-ede-aOttantaquattro
Ciclo dei Berlinali - 8 di 9 -
Niente baci finché non mi dici il tuo nome Il portone di casa si chiude alle mie spalle con un tonfo sordo e il secco rumore metallico della serratura. È caldo. Voglio dire, dopo tre settimane in cui la colonnina del termometro non è salita sopra i dieci gradi sotto lo zero, tre linee positive ti fanno caldo e stai davvero bene. Cuffie nelle...
scritto il 2018-04-03 | da Ronin Moonlight
I professori universitari nell'Italia
Stava per concludersi un' altra meravigliosa giornata di studio nell'università italiana. «Avanti, ora ripetete tutti dopo di me che la rivoluzione francese è una figata, roba da segoni a due mani!» il vecchio professore aveva concluso la sua conferenza davanti ad una platea scelta di suoi colleghi. «Ci sono interventi? Domande?»...
scritto il 2018-04-03 | da Nuova cronaa italiana
La formazione in Italia
Il docente entrò nell'aula, chiamarlo professore sarebbe un offesa all'intelligenza. Era semplicemente un imbecille, uno che passava la vita a spiegare che gli omosessuali sono migliori, che l'America è grande, che l'islam è una religione di pace e altre fandonie. L'università della sua città, soggiogata da una sinistra corrotta, lo aveva...
scritto il 2018-04-02 | da Nuova cronaca italiana
La Baronesso Zelda - capitolo II
Quella mattina due guardie vennero a prenderla, d’estate indossavano pantaloni di fustagno, una casacca di panno verde ed un cappello floscio, ai piedi portavano stivali alti fino a metà coscia. Le guardie erano sempre armate di spada che tenevano nel fodero che pendeva dalla cintura, quando poi facevano la guardia erano dotati anche di...
scritto il 2018-04-02 | da Koss
Vivere o niente
Lo scomparto del treno è opprimente dal caldo, tale da far quasi bruciare la pelle vestita di quei jeans e quel maglione con il collo ad anello, che l'aveva circondata di tepore sulla banchina gelida mentre aspettava il treno e che ora pareva scottare. La mano meccanicamente era salita leggera a toccare i seni ancora indolenziti, solo una...
scritto il 2018-04-01 | da scopertaeros69
La Ragazza di Campagna diventa schiava - capitolo 2
Nell'attesa delle vacanze di Natale i giorni non passavano mai, ma il corpo di Rosa in quei mesi iniziò a darle delle piacevoli sorprese. Divenne più alta e soprattutto iniziò a dimagrire, il suo seno si rassodò, ed il suo viso foruncoloso diventò più liscio e affilato, anche se sembrava sempre un maschiaccio, pure i suoi capelli, tagliati...
scritto il 2018-04-01 | da Koss
La Preda - capitolo 3 - Anna e Alberto
Il giorno prima Alberto aveva incontrato Anna. L’appuntamento era in galleria, scambiarono qualche parola e poi con più calma andarono a chiacchierare in una sala da tè. Si sedettero in un angolo della sala riparati da un tavolino. Entrambi si studiarono per qualche momento. Lui era alto e ben piantato, i quarant’anni erano portati...
scritto il 2018-03-31 | da Koss
Un Mondo Spietato - Capitolo 2 - IIl Il Figlio di Saa
La carrozza arrivò nella piazza principale di Kuanta e Saa ne discese, ordinò al conducente di passare a prenderla dopo quattro ore in quello stesso luogo e si avviò verso il mercato, era una bella mattinata, piena di sole e abbastanza fresca. Saa era felice, quando andava a fare spesa da sola godeva, era abbastanza felice anche quando...
scritto il 2018-03-30 | da Koss
Silvia i primi assi cap 5
“Silvia....Silvia....oh mi senti..hai finito quelle pratiche?” Persa nel suo mondo, alza lo sguardo, è la sua collega..con poco interesse quasi sbuffando risponde. “Si sì le ho finite..” Aveva fatto tutto si, ma che fatica...i suoi pensieri non erano sempre lì, fissi sul suo lavoro anzi doveva concentrarsi per pensare a quello che...
scritto il 2018-03-30 | da Lele76bg
Il ritratto della perdizione
Guardo nel caleidoscopio, riflette l'immagine di me stessa in una stanza piena di tesori. I miei ricordi, come fossero oggetti dei più rari e pregiati. Prendersene cura e nutrirli, un po’ come fai tu con me. Si, nutri il mio animo e le mie voglie inconfessabili, perverse, infime. Tu le nutri, mi fai sentire sporca quando lo fai, eppure a me...
scritto il 2018-03-29 | da Flamerebel9
La Baronesso Zelda - capitolo I
La puledra entrò nell’affollata piazza del mercato scalpitando, era nervosa, sudata e soprattutto impaurita. I primi che la videro rimasero senza parole, poi un brusio si alzò dalla folla, i più anziani disapprovavano, ma i più giovani si accalcavano, per vedere meglio, intorno alla cavallina che era sempre più impaurita e che ormai...
scritto il 2018-03-29 | da Koss99@hotmail.it
La Ragazza di Campagna diventa schiava
A diciotto anni Rosa era ancora una ragazzona grassa e timida, lei stessa si riteneva una cicciona abbastanza brutta. Da piccola aveva perso un anno a causa di una brutta malattia, ma ora a scuola andava molto bene, ad ottobre avrebbe frequentato la quinta al liceo scientifico. Il sesso per Rosa era invece una cosa sporca, che naturalmente non...
scritto il 2018-03-28 | da Koss
La Preda - capitolo 1 e capitolo 2
Anna Alla fine degli anni ’80 erano pochi quelli che usavano Internet, quindi le amicizie “particolari” nascevano molto faticosamente. L’inserzione era sobria ed esplicita, d’altra parte anche il giornale era privo di sottintesi. Per Anna non era mai stato semplice acquistarlo, provava vergogna ed imbarazzo nel richiederlo...
scritto il 2018-03-27 | da Koss
Una signora perbene
Quando finalmente la ribaltai sulla pancia, fu chiaro ad entrambi che l’ultimo diaframma della sua rispettabilità era in procinto di cadere. Osservai con compassione quel corpo prono davanti a me: i capelli arruffati, le gote paonazze per l’asfissia cui l’avevo costretta, utilizzando il filo di perle come cavezza. I seni pesanti erano...
scritto il 2018-03-26 | da fabrizio
Un Mondo Spietato - Capitolo 2 - Il Dravor
Zuna era la figlia ventenne di una rowna, una delle tre che all’inizio lo erano diventate con Koss e che era ancora tale, il nome del padre non si seppe mai. Zuna era entusiasta di poter seguire le orme della madre, a diciotto anni era entrata nell’esercito ed aveva già raggiunto il grado di karsna. Koss l’affascinava, ma all’inizio...
scritto il 2018-03-26 | da Koss
Un Mondo Spietato - Capitolo 1 - Koss e Saa
Quello che della sua schiava piaceva di più a Koss era il suo essere sempre in ordine. Saa era sempre fresca e profumata, stupendamente abbronzata e truccata. Saa aveva tre anni meno di Koss, e cioè trentasette anni, ed era con lui da sempre. Era stata la prima schiava di Koss che ne aveva avute tante, ma lei l’aveva sempre tenuta con sé....
scritto il 2018-03-26 | da Koss
Vento Piacentino
Dell'atmosfera piacentina fino ad ora goduto davvero molto poco, a parte qualche passeggiata sull'argine al pomeriggio, e aver fatto su e gìù tra la mia sede di lavoro abituale e quella di trasferta. La cucina non sono ancora riuscito ad apprezzarla, quella della mensa non conta, e  i miei piani di permanenza stravolti ancora ed ancora....
scritto il 2018-03-25 | da scopertaeros69
Samanta continua 3
Samanta continua 3 “ Dovremo lavorare sulla tua educazione da schiava.” Samanta annuì con un cenno del capo. “ Come vuole lei padrone.” “ Bene, mi fa piacere che tu sia d'accordo. Per prima cosa dobbiamo lavorare su questa posizione.” Alberto si alzò dal divano e camminò attorno alla ragazza, osservandola pensieroso mentre lei,...
scritto il 2018-03-25 | da Corvo Nero
Dominatrice
Quando siamo in casa ci capita spesso di girovagare sul web per leggere esperienze altrui, e magari confrontarci con queste persone, crediamo sia costruttivo scambiare idee con persone nella nostra stessa situazione. Quasi sempre sono coppie grandi che al sentire la nostra giovane età si meravigliano, infatti non è facile trovare in questo...
scritto il 2018-03-25 | da a&y
Il viaggio è cominciato
Un ultimo giro di acceleratore prima di spegnere la moto in un sommesso ruggito del motore, mentre smonti liberandoti dei guanti, gelati sulla superficie e successivamente del casco integrale nei quali li riponi, prima di chiudere il tutto nel bauletto. Suoni al campanello, senza neppure chiedere chi è, il portone viene aperto, entri spingendo...
scritto il 2018-03-24 | da scopertaeros69
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.