Erotici Racconti

masturbazione Autoerotismo o onanismo. Seghe per gli uomini, ditalini per le donne

Le ultime storie per adulti del genere masturbazione

Il genere Masturbazione raccoglie i racconti erotici che trattano l'autoerotismo o onanismo. Maschi o Femmine che stimolando il pene, la vulva, la clitoride o l'ano in vari modi, toccando i propri capezzoli e altre zone, e/o usano strumenti erotici come vibratori, dildi, palline Ben Wa, vagine artificiali e sostanze lubrificanti. Celebrare la gioia di darsi piacere da soli, in privato e non.

3 9 4 racconti erotici del genere masturbazione e sono stati letti 2 8 4 9 5 6 2 volte.

Seghe in gita
Non dimenticherò mai i tempi del liceo , nessuno può farlo. Non sono mai stato un Vip , mai tra i più fighi della scuola , mai tra quelli più ammirati e rispettati , ero normale , piuttosto normale , nella media potrei dire. Forse ero anche un po' impacciato , generalmente parlavo poco, potrei essere stato considerato uno sfigato ? Avevo...
scritto il 2017-03-24 | da Brook
Viaggio nella mente
È notte. Tutto è buio intorno a me , c’è silenzio. Il silenzio è assordante delle volte, il non percepire il minimo rumore mi inquieta. Il buio mi inquieta. A volte penso che vivere ancora con i miei genitori mi avrebbe fatto bene. La casa illuminata , i rumori …mio padre nel suo studio , steso sulla sua poltrona dopo un estenuante...
scritto il 2017-03-24 | da Kimber95
Io? -2-
- ripubblico questo racconto con il nick giusto, perdonatemi :) - Premetto che è la prima volta che scrivo, per cui portate pazienza per tutti gli errori/orrori che troverete nelle prossime righe. Non so bene da dove cominciare, ad essere onesta. "Inizia dall'inizio" direte voi. "Facile a dirsi, meno a farsi" rispondo io. Voglio dire, quale...
scritto il 2017-03-22 | da Stella Neon
La masturbatrice di Praga
Diranno un giorno "la masturbatrice di Praga non e' mai esistita, e' solo una leggenda", ma io so che esiste, la conosco. La vedo passeggiare di notte, qui, in queste stradine buie, quasi ogni sera. Arriva con incedere lento. Bellissima. Non la definirei una prostituta, affatto. Io mi nascondo qui e aspetto, finche' non la vedo arrivare,...
scritto il 2017-03-21 | da iris di sospiri
"Venite..venite e affondate il vostro cazzo dentro di me."
Che fottuta voglia è questa? In questi giorni sento le mutande perennemente bagnate e le mie labbra sono morbide e dischiuse come se fossero prossime ad accogliere chissà quanti cazzi. Sono eccitata e questo senso di irrequietezza alle parti basse non mi permette di concentrarmi su altro. Sono a lavoro e mi perdo nei pensieri più sconci,...
scritto il 2017-03-21 | da Malena N
La Baby-Sitter - CAP 2 (la sera prima)
La Baby-Sitter - CAP 2 (pensieri eccitanti) --- scusate l'errore nel sottotitolo tra parentesi, questo è quello corretto, il titolo non si può modificare --- Tutta la mattina Lara gioca con il piccolo Matteo ma è pervasa dai pensieri della sera prima e da quelle parole di Valeria riferite al marito “era un toro”… Poi pian piano cerca di...
scritto il 2017-03-20 | da BumBumx00
La visita medica di Davide
Il mio ragazzo, Davide, ha 19 anni, io 18. Stiamo insieme da tre mesi e da quando gli ho fatto un pompino la prima volta mi sono accorta di una cosa: proprio non gli si scappellava. Anzi, se cercavo di scoprirgli la punta, Davide mi diceva che gli faceva male Ne ho parlato con un’amica che fa scienze infermieristiche e mi ha consigliato di...
scritto il 2017-03-15 | da giorgia19
Continuo di " Ieri sul pullman "
Nel precedente racconto ho raccontato cosa mi è successo sul pullman, e leggendo i commenti qualcuno mi ha chiesto di raccontare come è avvenuta la mia masturbazione In stazione. Come anticipato sono arrivata in stazione e mi chiudo in bagno, mi abbasso i pantaloni e poi le mie mutande precisamente un perizoma, mi alzo anche la maglietta e...
scritto il 2017-03-14 | da bella_porcellona
Lui?
E allora eccoci qua ancora una volta. Un'inaspettata seconda volta. Scusatemi se non ho più risposto ai commenti al mio racconto ma, come vi ho detto, ero fuori con il mio ragazzo e ho approfittato di un momento morto. In seguito la serata si è movimentata e il telefono è diventato l'ultimo dei miei pensieri. Per cui spero proprio che non me...
scritto il 2017-03-12 | da Stellaalneon
Io?
Premetto che è la prima volta che scrivo, per cui portate pazienza per tutti gli errori/orrori che troverete nelle prossime righe. Non so bene da dove cominciare, ad essere onesta. "Inizia dall'inizio" direte voi. "Facile a dirsi, meno a farsi" rispondo io. Voglio dire, quale può essere considerato l'inizio di tutto questo? Essendo un sito di...
scritto il 2017-03-10 | da Stella al neon
La mia prima sega con gli slip di mia figlia
Racconto del 2014 già presente su altro forum. Lo confesso: è da un paio d'anni che mi masturbo con le mutandine usate di mia figlia. Ho cominciato a farlo solo dopo la separazione, cioè da quando mia moglie è tornata a vivere da sua madre e mia figlia - all'università - è rimasta a bazzicare in casa mia avendo ormai la sua camera e tutte...
scritto il 2017-03-07 | da Birrazzo
Mio fratello si masturba sulle mie mutandine
Sonia descrive l'amara esperienza di aver scoperto suo fratello minore segarsi da chissà quanto tempo con la sua biancheria intima usata. Racconto gentilmente concesso dall'autrice, già scritto su un altro forum e sistemato da me.. buona lettura! " Ciao, Sonia (femmina! non gay!) di Milano, e leggo ogni tanto forum di racconti erotici, ma...
scritto il 2017-03-06 | da Birrazzo
Come (e quanto) si masturbano le ragazze
Sonia di Milano descrive da donna i misteri della MASTURBAZIONE FEMMINILE, pratica normale per noi uomini ma che rimane ancora un tabù ed un mistero per quel che riguarda la parte femminile che praticano le ragazze. --> Racconto concesso dall'autrice, già scritto su un altro forum ma risistemato da me.. buona lettura! " LE PRIME VOLTE: Ogni...
scritto il 2017-03-03 | da Birrazzo
Io voglio molto di più
Mi piace scopare e scopare bene..molto bene. Io non mi scopero' mai uno solo perché mi ha corteggiata e mi ha fatto sentire desiderata dicendomi che sono sexy ed interessante. Io non la daro' mai al primo cazzo voglioso e convinto di soddisfarmi solo per aggiungere un numero alla mia rispettabilissima lista di persone che mi sono scopata. Io...
scritto il 2017-03-02 | da Malena N
Parlo con te
Perché parlarti indirettamente? Perché parlarti di una mia fantasia tramite un racconto? Masturbiamoci insieme, facciamolo ora. No, non provare a contattarmi, posa semplicemente la tua mano su quel bel pacco ,e limitati a leggere cosa ho da dirti. Se invece tu fossi una donna, non chiudere, fammi compagnia ugualmente. Nonostante io abbia una...
scritto il 2017-02-14 | da Ana2
Una mail alla mia complice di torture
Qualche tempo fa frequentavo via web una bella biondina di una decina d’anni minore di me, quindi sulla trentina, con un viso dolce ma dannatamente sexy, almeno a mio avviso, perché la sua passione era la self-tortura erotica (quella effettuata per gioco, come ovvio, escludente la violenza gratuita, che non sopporto). Siccome anche io sono...
scritto il 2017-02-09 | da FetishJo
Il mio corpo
Era difronte allo specchio,stava cercando di ammirare ciò che le apparteneva. Alta un metro e settanta,con gambe così lunghe e con una vita così stretta. Aveva capelli scuri e lunghi,le arrivavano un po' più in giù della schiena. Aveva sopracciglia folte,ma ben definite. Aveva gli occhi del peccato,neri,grandi e con ciglia lunghissime....
scritto il 2017-02-06 | da Van_Jade.
Voleva qualcosa di enorme dentro
Era difronte allo specchio,stava cercando di ammirare ciò che le apparteneva. Alta un metro e settanta,con gambe così lunghe e con una vita così stretta. Aveva capelli scuri e lunghi,le arrivavano un po' più in giù della schiena. Aveva sopracciglia folte,ma ben definite. Aveva gli occhi del peccato,neri,grandi e con ciglia lunghissime....
scritto il 2017-02-06 | da Van_Jade.
Sabbia che scotta
È un afoso pomeriggio d’estate, l’aria è così calda che si fa fatica a respirare. Chiusa nel mio studio cerco invano di concentrarmi sul lavoro che mi attende ma la morsa del caldo torrido di questi giorni mi impedisce di respirare. Inutilmente provo a cercare un po’ di sollievo accendendo il ventilatore al mio fianco, ma l’afa non mi...
scritto il 2017-02-01 | da Togabollente
Doccia al mare
Gloria entrò nella cabina e si preparò a farsi una doccia, dopo tanti bagni di mare e di sole. La struttura dello stabilimento balneare era piuttosto semplice: un gruppo di ombrelloni, per cambiarsi una fila di cabinotti di legno, uno dei quali adibito a locale doccia, un barettino dove ci si poteva ristorare sotto un pergolato di stuoie. I...
scritto il 2017-01-26 | da samas2
Amica di masturbazione
Ciao sono Giacomo ho 19 anni e vado ormai all'università ma ora racconto di quando ne avevo 18. Andavo al liceo classico, a genova e non avevo ancora una ragazza ma una certa elettra, in classe con me, mi piaceva, non ne ero allora certo ma anche io piacevo a lei. Io ero e sono tutt'ora bravo a scuola e anche lei, probabilmente più di me....
scritto il 2017-01-25 | da I M M.
Amica di masturbazione
Ciao sono Giacomo ho 19 anni e vado ormai all'università ma ora racconto di quando ne avevo 18. Andavo al liceo classico, a genova e non avevo ancora una ragazza ma una certa elettra, in classe con me, mi piaceva, non ne ero sllora certo ma anche io piacevo a lei. Io ero e sono tutt'ora bravo a scuola e anche lei, probabilmente più di me....
scritto il 2017-01-25 | da I M M.
Leggimi
Era sul divano,aveva un vestito nero pieno di brillantini con delle maniche lunghe,aveva le guance rosse e mi guardava. Sono andato da lei,le ho dato la mano e quando l'ha presa l'ho portata di sopra. Si è seduta sul mio letto e io ho acceso una sigaretta,ma nel frattempo la guardavo. Mi ha chiesto "Vale,perché sono qui?" Le ho detto "Perché...
scritto il 2017-01-24 | da Van_Jade.
Sola in casa
Lei era sola in casa, il suo uomo era fuori per lavoro, pioveva e la giornata non era delle migliori . Non era il caso di uscire, cosi si sdraio’ sul letto e accese la TV vagando da un canale all’altro . Nella noia televisiva, mentre si guardava intorno i suo occhi caddero su un paio di scarpe stupende rosse con il tacco altissimo che...
scritto il 2017-01-19 | da Tanis
Terapia fisica – Intermissione
Il respiro dolce del vento gli giungeva stentato alle orecchie, da esse veniva risucchiato in modo quasi ossessivo e viaggiando, infiltrandosi in ogni minuscolo angolo di pelle, risvegliava in lui il soave ricordo di lei, Nadia. Allorché, lo stesso percorso si ripeté ciclicamente, e quel fievole suono, che non era solo rimembranza, ma corpo...
scritto il 2017-01-19 | da black_swan-00
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.