Erotici Racconti

masturbazione Autoerotismo o onanismo. Seghe per gli uomini, ditalini per le donne

Le ultime storie per adulti del genere masturbazione

Il genere Masturbazione raccoglie i racconti erotici che trattano l'autoerotismo o onanismo. Maschi o Femmine che stimolando il pene, la vulva, la clitoride o l'ano in vari modi, toccando i propri capezzoli e altre zone, e/o usano strumenti erotici come vibratori, dildi, palline Ben Wa, vagine artificiali e sostanze lubrificanti. Celebrare la gioia di darsi piacere da soli, in privato e non.

5 9 2 racconti erotici del genere masturbazione e sono stati letti 3 8 4 4 9 2 2 volte.

Pomeriggio d'inverno
Dai quei vetri appannati intravedevo delle figure che si muovevano in maniera convulsa e disordinata, incuriosita m’avvicinai al vetro e con un gesto delle mani allontanai il vapore che si era modellato là di sopra. Le figure allora m’apparvero più chiare e nitide, poiché davanti alla mia stanza da letto si trovava effettivamente lo...
scritto il 2018-04-24 | da Idraulico1999
La penetrazione anale? Piace molto più a me che a lei!
Sposati da oltre 25 anni,attualmente facciamo sesso soltanto una volta a settimana, il Sabato sera,quando la febbre e gli ormoni salgono!Ma c'è un ma: a lei proprio non piace il sesso anale e fa di tutto per scansarsi e rigirarsi quando io provo l'approccio e glielo appoggio all'ingresso del " buchetto marroncino "! E lo sapete qual'e'la...
scritto il 2018-04-24 | da Ano rotto
Quando il Sole tramonta nell'Oceano, e sei sola
Come al solito, Jasmine comunica più con gli occhi che con la bocca: i suoi grandi occhioni nerissimi splendono mentre mangiamo tutte insieme nel quadrato. E’ bello tornare alla normalità! *** La nostre normalità naturalmente include le visite saltuarie al casinò. Eva e io rientriamo a bordo di primo mattino una fredda domenica di tardo...
scritto il 2018-04-21 | da Patrizia V.
Di ritorno da una sessione d'allenamento
È da poco iniziata la primavera, e in questo periodo riprendono le mie abituali "sessioni" di jogging. Arrivo a casa, sudato, accaldato e assetato. Dato che ho poco tempo a disposizione, salto il solito spuntino e mi limito a prendere un semplice bicchiere di succo di frutta. Mi fiondo in bagno e mi spoglio subito: sono solo in casa, quindi...
scritto il 2018-04-07 | da Anonimo2119
Arrivederci, si. Ma a modo nostro.
L'odore pungente di cantina li colpì non appena aprirono la porta. Armeggiò brevemente per cercare l'interrutore e poi una luce debole ma calda, proveniente da una semplice lampadina appesa al soffitto, illuminò la stanza. Attrezzi da lavoro, qualche piccola cianfrusaglia e un vecchio armadio, che Dio solo sa che cosa poteva contenere. Un...
scritto il 2018-04-06 | da Berny2
Quel giorno a Santorini
Un'estate andai in vacanza sull'isola di Santorini, in Grecia, con la mia famiglia. Caso volle che lì incontrai una mia compagna di classe, che da poco avevo salutato poiché avevamo appena finito gli esami di maturità di 5a superiore. La mia famiglia fece presto amicizia con la sua e così, quasi ogni giorno , andavamo in spiaggia insieme....
scritto il 2018-04-04 | da Lormango121
Il Vaso
Sono solo a letto. Faccio scivolare via i pantaloni del pigiama e le mutande, mentre nella mia mente comincia a prendere forma la mia fantasia preferita. Lascio libere due o tre gocce di piscio per lubrificare il mio cazzo. Ed immagino. Immagino di tornare dal lavoro, stanco. Mi trascino con indolenza sul divano mentre tu mi ti avvicini,mi baci...
scritto il 2018-03-31 | da Vic5-
Segreto inconfessabile
Sono le 20.30. Cammino, a passo svelto, stretta nella mia giacca nera, forse troppo leggera per una serata così fresca. Dove cazzo è finita la primavera? Che bello il centro storico! Alzo la testa per ammirare la maestosità dei palazzi e delle chiese. Sono sempre così di corsa,io, che dimentico spesso dove mi trovo. Mi sento persa, fra la...
scritto il 2018-03-28 | da Malena N
Per lui
Sono stata sempre così stupida e poco attenta che se non me lo avesse detto,non lo avrei mai notato. I messaggi,le chiamate,tutte quelle attenzioni e io che lo consideravo solo un amico.  Marco,il giorno del suo compleanno,ubriaco,disse di essere sempre stato attratto da me. Ricordo perfettamente le sue parole "che ne sai di quante volte avrei...
scritto il 2018-03-28 | da Valemik_
Non riuscivo a prendere sonno
Stanotte non riuscivo proprio a prendere sonno,ed allora ho deciso di prenderlo in Culo,per compensare l'Insonnia! Sono andato in bagno a prendere un asciugamano da stendere sotto al mio corpo( culo) tra la mia schiena e le lenzuola,per evitare di sporcare il letto,poi sono andato in cucina a procurarmi due elementi indispensabili: tovaglioli di...
scritto il 2018-03-27 | da Ano rotto
Sega di gruppo per la mia ex seconda parte
Il primo problema erano i video stessi ovviamente; non volevo in alcun modo essere riconosciuto dagli amici di Lucio né da qualsiasi altra persona che li avrebbe visto; in più dovevo selezionare i video che avevo e montarli assieme, visto che quello più lungo che facemmo dura 5minuti. Quindi la mia prima opera fu di guardare, e devo...
scritto il 2018-03-24 | da Andrew
Mi sento bene
Premetto che il testo parla di una me minorenne e appena donna, ora ho più di trent'anni (difficile ammetterlo) e che non avviene nessun episodio di pedofilia o cose del genere. È un ricordo di quando ero appena quindicenne. Detto questo buona lettura! Le giornate erano un concentrato di studio e noia, mio padre aveva proibMia godeva. Stava...
scritto il 2018-03-24 | da novellina3
L'estate di Anna
Quell’estate i miei genitori decisero di passare le vacanze in Puglia, in una località di campagna non distante dalla costa. Non ero molto entusiasta all’idea: avrei preferito qualche paesino turistico sul mare, più movimentato, dove sarebbe stato possibile fare amicizia con ragazzi e ragazze della mia età. Ma i miei si erano perdutamente...
scritto il 2018-03-20 | da Eleonora
Il potere dei ricordi
Prima di tutto vorrei rispondere al commento di Morris D'Antonio al mio ultimo e primo racconto ("In hotel"): Sì, ci avevo già provato ed è stato bello, sembrava di abbracciare una donna vera. Però, dato che lo facevo di notte e alzarmi per pulire era scomodo e di disturbo per gli altri, ho smesso dopo poco tempo. Spero che abbiate...
scritto il 2018-03-18 | da Anonimo2119
In hotel
Eravamo in Spagna per una gita scolastica, alcuni anni fa. All'ora di pranzo ci sediamo ai tavoli all'aria aperta di un piccolo ristorantino/bar che si affaccia su una strada trafficata della città. Ad un certo punto, mentre siamo occupati a consumare il nostro piatto, il caso vuole che mi voltassi e vedessi una ragazza percorrere rapidamente...
scritto il 2018-03-17 | da Anonimo2119
La compagna di banco Cap. 2
Ero appena arrivato a casa quando sentii il bip dei messaggi, due consecutivi. Era Francesca, la prima era una foto, era lei, un selfie allo specchio, la testa era tagliata, ma potevo ammirare il suo corpo. Il seno avvolto da un piccolo reggiseno trasparente, si vedevano i capezzoli scuri e turgidi chiaramente, sotto indossava le mutandine che...
scritto il 2018-03-16 | da VersoPerVerso
Spy cam
Rieccomi nuovo anno stessa spiaggia stesso mare… Cosa è cambiato? Quest’anno oltre a lei c’è una new entry. Non so se dopo un anno di attesa le mie perversioni siano aumentate ed in tutte vedo solo eccitazione ma mi sono reso conto che alcune donne in determinati anni sono più arrapate ed arrapanti di altri. Lei ha 35 anni...
scritto il 2018-03-13 | da Sagittarius72
A letto
È lì che do'il meglio di me! A letto sono me stessa,come nessuno mi conosce in giro,nemmeno i miei Genitori,a letto e solo lì riesco a dar libero sfogo ai miei impellenti( e sempre più crescenti) istinti sessuali!Certo,dopo aver sognato tutta la notte di venire poderosamente chiavata da un lui satiro e mai pago del mio corpo,è naturale...
scritto il 2018-03-13 | da Fica sbadigliante
Pensando a lui
È notte. L'insonnia predomina su tutto..mille pensieri ma quello più bello è sempre lui che non c'è che non può esserci.penso alle sue carezze..ai suoi baci..ai suoi occhi che esprimono la sua voglia di possedermi..ho voglia di lui del suo pene duro e possente..ma non si può..inizio a scaldarmi..scosto il pigiama..i miei seni...
scritto il 2018-03-12 | da poetessa matta
Pensando a lui
È notte. L'insonnia prende il sopravvento..la mia mente colma di pensieri..ma il pensiero predominante è sempre lui..lui che non c'è..che non può esserci..penso ai nostri momenti insieme..intensi e pieni di complicità..un brivido mi percorre la schiena..voglio lui ma lui non c 'è..penso alle sue carezze..ai suoi baci..ai suoi occhi che mi...
scritto il 2018-03-12 | da La poetessa matta
Culo voglioso
A volte invidio fortemente le femmine,almeno loro possono auto- soddisfarsi penetrandosi tanto dal davanti che dal didietro! Mentre io spesso non riesco a dormire con forti brividi che mi pervadono tutto il corpo e regolarmente finisco con lo stimolare la mia esuberante frenesia anale! Iniziò con le mie dita fredde a cercare un antro caldo per...
scritto il 2018-03-06 | da Ano timido
Alle porte della mia fame
Alle porte della mia f...ame,ovvero alle porte della mia fica che ha sempre fame! Ed è lì che è permesso entrare a tutto,ma non a tutti! A tutto perché quando sono in astinenza e morbosamente vogliosa di sesso,mi ci infilerei di tutto,anche più oggetti alla volta,fino a che appagata non riesco a raggiungere l'orgasmo e quindi mi reco al...
scritto il 2018-03-05 | da Vero Diana Ferrari
Sempre sola, sempre con te
Sono in ritardo come al solito. Tolgo i vestiti e li lancio da qualche parte nello spogliatoio,infilo il body i leggings e sono pronta. Sala 5,apro la porta e gli altri hanno già iniziato il riscaldamento, mi intrufolo sperando che nessuno noti il mio ennesimo ritardo ed inizio a correre cercando di prendere subito il ritmo. Dopo un paio di...
scritto il 2018-03-03 | da SoloG.
Skype buddies
Torno a casa dopo una lunga giornata. Ho litigato con un cliente e quel pensiero mi ha reso tesa per tutto il pomeriggio. Sono stanca, ho bisogno di rilassarmi. Appendo giacca, sciarpa e cappello. Mi sfilo prima una scarpa, poi l’altra. Maledetti tacchi. Mi dirigo verso la mia scrivania in soggiorno. Mi sfilo il vestito e lo appoggio sul...
scritto il 2018-03-01 | da Veronica Cailleach
Quel mio primo pomeriggio travolgente
Con lo scritto precedente mi sono presentata ed ho esposto la mia “filosofia’ riguardo la mia passione per la masturbazione. Con queste righe vorrei raccontare l'esperienza in cui sono stata, per la prima volta, consapevole della mia profonda libidine. Non ricordo quanti anni avessi ma, sicuramente, ero indietro con lo sviluppo, insomma il...
scritto il 2018-03-01 | da Eleonora
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.