Erotici Racconti

gay Rapporti omosessuali tra uomini e altri uomini

Le ultime storie per adulti del genere gay

Il genere Gay raccoglie i racconti erotici che trattano di rapporti omosessuali tra uomini, le avventure sessuali tra uomini i cui gusti sessuali li portano ad essere attratti per altri uomini, indipendentemente dal fatto che all'interno del rapporto siano attivi, passivi o entrambi. Storie per adulti dove l’attrazione per lo stesso sesso è forte, spesso inresistibile

2 3 0 3 racconti erotici del genere gay e sono stati letti 1 0 5 4 7 5 8 8 volte.

Sentirsi donna 3
il prof mi fece andare a casa sua,, mi disse piccola adesso sei la mia fidanzata e mi appartieni,, sei di mia propietà io dissi no così non mi piace vorrei essere amata come tutte le donne io sono nato uomo,, credevo di esserlo ma,, si piccola tu sei una cagna nata x il cazzo,, non puoi + sognare devi solo capire che hai bisogno di un padrone,...
scritto il 2017-06-24 | da gere
Sentirsi donna 2
giravo e rigiravo l indirizzo di quell uomo,, mi chiedevo ma cosa vorrà mai' e si ma fa del male di una cosa ero certo mi passavano davanti tante donne ma non mi facevano effetto mi recai a scuola dovevo diplomarmi non ne avevo voglia ormai cresceva solo una voglia,, sedendomi mi ero accorto che non avevo tolto il perizoma e avevo il pantalone...
scritto il 2017-06-24 | da gere
Sentirsi donna
avevo 20 anni quando feci i primi sogni,,, sognavo ad occhi aperti,, avevo un bel corpicino nemmeno un pelo alto 180 pesavo 56 kg ricordo che mettevo di proposito pantaloni attilati, all epoca non potevo vestire da donna sarebbe stato uno scandalo, quando camminavo cercavo di sculettare il + possibile la mia passione' gli anziani + vecchi erano...
scritto il 2017-06-24 | da gere
La prima volta
Ormai sono passati tanti anni ero un ragazzino ma come tanti altri avevo capito la mia natura anche nel sonno i miei sogni erano solo cazzi che ciucciavo o mi invitavano all'infinito. Ricordo ancora quel giorno era il 9 giugno 1984 abbitavo in una città di mare,quel mattino ero in un parco in cerca di un posto al fresco trovo una panchina mi...
scritto il 2017-06-23 | da Generico45
Passeggiare nel parco di sera
Era una sera molto calda decido di fare nel parco indossò i miei boxer ormai erano già le ventitré cominciò la mia passeggiata dopo mezz'ora di camminavo mi volto indietro vedo di essere seguito all'ora io vado nel boschetto lui mi viene dietro mi tiro' giù i miei boxer lui a capito subito che mi piace il cazzò anche lui si tira giù boxer...
scritto il 2017-06-23 | da bucò del culo
Un bravo femminiello – 2 parte
La mia disponibilità a fare sesso con i miei coetanei, in qualsiasi situazione e momento, mi aveva regalato grande notorietà e simpatie nella scuola. Ormai ero riconosciuto e apprezzato da maschi e femmine, anche perché tutti sapevano che non ero proprio frocio ma semplicemente e misteriosamente bisex! Avevo la mia fidanzatina e tutti lo...
scritto il 2017-06-23 | da grillino
Nei bagni del centro commerciale
Giornata d'inverno, fa un freddo cane e io e la mia ragazza avevamo voglia di fare un giro per passare del tempo. Decidiamo così di andare al centro commerciale non molto lontano da casa per fare due passi al calduccio. Arriviamo al centro e come sempre lei inizia a gironzolare nei solito negozi di scarpe, vestiti ecc.. mi stavo annoiando e...
scritto il 2017-06-22 | da Enjoy93
L'idraulico
Mi si era bloccato il WC. Quindi mi prendo l'elenco e provo a cercare un Idraulico..Dopo un' oretta riuscì a trovarne uno disposto a venire a casa. Era sabato e di solito la maggioranza degli idraulici , nei giorni estivi e prefestivi, non gli interessano. Tuttavia ,il "mio idraulico" aveva accettato perché era un immigrato. Per telefono mi...
scritto il 2017-06-21 | da cristoforo
I ricordi
quando arrivai a casa aprii il dossier lo lessi e scoprìì il come mai ero diventato quello che ero non posso scrivere i particolari,ma giuro che mi venne una voglia che volevo farmela passare, ma non sapevo dove andare e cosa fare,,,andai da fabbri,arrivato al portone vi era un manifesto e cera il suo nome e cognome,, se ne era andato,...
scritto il 2017-06-20 | da gere
Un invitò da mio cognato 2
Una sera mio cognato mi chiama al cellulare mi invitò a casa sua per una festa 🎆 a quattro io lui e suoi due amici però io dovevo essere incappucciato non dovevo vedere avevo la bocca 👄 libera mi disse vedrai ché nesterai sodisfatto arrivo dà mio un'ora prima quando arrivo mio cognato aveva già pronto un clistere mi infilava una...
scritto il 2017-06-20 | da Corrado
A little bit dangerous 2
....... Smettiamo con i preliminari, qualcuno è entrato nel bagno, "VIENI QUA BRUTTO FINOCCHIO, ESCI CHE TI SPACCO LA FACCIA", io ed austin ci guardiamo interdetti, gli sussurro all'orecchio"è il tipo a cui ho dato il cazzotto, ora vorrà menarmi", passo dall'orecchio alle sue labbra"sei cosi tossico e pericolo austin". austin ha un erezione,...
scritto il 2017-06-19 | da Gianluca711
La scoperta
ero arrivato al culmine, volevo sapere perchè mi piaceva prendere cazzi e perchè quelli dei vecchi erano quelli che mi facevano andare in tilt e poi il perchè quando mi impartivano un ordine ubbidivo senza ribellarmi mi recai da un strizzacervelli, appena entrai lui mi salutò e subito vidi che mmi guardava tra le tette, io dissi andiamo bene...
scritto il 2017-06-19 | da gere
Anche io coi pastori
Mi riallaccio alla storia scritta da un utente sui due pastori arabi. Nelle montage di un paese arabo ho vissuto una grande esperienza di virilità e sesso proprio con due pastori. E' stato difficile ma bello . Innanzitutto, con gli uomini arabo bisogna sempre chiarire che rapporto omosessuale non significa che loro sono i maschi e gli altri le...
scritto il 2017-06-19 | da Mino Tauro
Caro mi vecchietto 13
è notte e sono sul letto e penso come in 8 mesi la mia vita è cambiata da un uomo che ero adesso ero sdraiato accanto ad un uomo ,, il quale in fondo mi aveva avviato alla conoscenza del cazzo, e della mia personalità, volevo tornare indietro ma la voglia del cazzo era forte prima non ci pensavo adesso mi svegliavo con quella stra voglia...
scritto il 2017-06-19 | da gere
Caro mio vecchietto 12
eccomi sveglio pronto x prendere l autobus il solito autobus mi aspettava di certo l africano un ordine è un ordine e io sentivo ancira dentro di me quella foga quel calore che mi costringeva ad ubbidire,, avevo indossato una gonna nè molto corta e ne lunga sotto avevo messo il solito perizoma,, non dovevo attirare e fabbri non venne quindi...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro mio vecchietto 10
ero in balia del prete non ne potevo + erano già 4 le volte che mi scopava,, gli altri si accontentavano, ma lui no,,, il culo mi bruciava sfido io tutto il giorno a prendere quel coso nel culo non venivo scopato spesso,, questo ormai me lo aveva allargato al meglio credetemi, vedevo che ogni tanto si addormentava ma io ero legato a lui nel...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro vecchietto mio 10
il prete salutò fabbri e disse caro ho cambiato idea mi fermo a cena ti avevo detto solo 10 munti,, ma adesso resto e mi fermerò molto,, si mi sà di si, allora fabri non gli aveva parlato di me cosa gli aveva fatto cambiare idea bò,,, restarono in camera x alcune ore quando la cena fù pronta li chiamai,, notai gli occhi del prete mi...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro il mio vecchietto 9
eravamo nel salone a guardare la tv come al solito gli tenevo il cazzo tra le mani,, questo lo voleva sempre lo lasciavo solo quando dovevo fare faccende o altro x il resto seghe o tenere il suo cazzo tra le mani era un abitudine ci dormivo anche con il suo arnese tra le mani, disse domani verrà un vecchio amico, lo conosco da anni sempre...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro il mio vecchietto 8
me lo sentivo che arrivava,, fabbri stava bene mi disse oggi scendiamo andiamo un pò in giro, mi stavo andando a lavare dove vai disse lui,, mi preparo, mi rivesto come esco di solito da uomo,, no disse lui non capisci che sei mia quindi stammi a sentire va a lavarti poi và in camera e mttiti la camicetta con i merletti da donna e quel...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro mio vecchietto7
ormai ero in questa casa da 3 mesi ,, causa bisogno di lavoro la mia vita stravolta da etero ero diventato del tutto passivo,, il mio pene non reagiva + ormai mi sentivo e vivevo da donna e cazzi ne avevo assaggiati pochi ma mi ero già diventato schiavo di quel arnese, la cosa che mi colpiva e che mi piacevono solo cazzi che appartenevano ad...
scritto il 2017-06-18 | da gere
Caro mio vecchietto 6
visto che il mio 5 racconto non è stato pubblicato,, dobbiamo saltare quando ho preso x la prima volta un vero uccello nel culo,, quella era la prima volta erano le mie sensazioni e le mie esperienze forse scritte con foca ma qui è permesso dare libero sfogo alle fantasie ma le mie non sono fantasie,, ci crediate o no sono fatti realmente...
scritto il 2017-06-17 | da gere
Un anno da ricordare (parte 6)
Quell'orgia cambiò radicalmente la mia vita nei mesi successivi, non tanto per l'orgia stessa, ma per la notte successiva, in cui io e Simone dormimmo nudi e abbracciati, combattendo il freddo con il calore dei nostri corpi. Stranamente quella fu la prima e ultima orgia a cui partecipai. Simone era sempre a casa nostra oppure io e Lele andavamo...
scritto il 2017-06-17 | da RicoFede069960
Caro vecchietto mio 5
eravamo rimasti che ero sdraiato su un lato ,, il vestitino era corto e mi si vedeva il culo e il solito perizoma infilato nel culo,, la luce era spenta potevano essere verso le 2 di notte sentii che lui si mise ben posizionato dietro di me,, e a bassa voce mi disse tesoro è arrivato il momento. questa notte ti faccio mia!!! io feci un balzo e...
scritto il 2017-06-17 | da gere
Caro vecchietto 4
continuo nel mio racconto, perchè tengo molto da dire ,,, perchè mi è capitato x davvero,, e se tengo 5 minuti scrivo perchè è un peso che porto da qualche anno non nascondo che tutto mi è piaciuto, ma ho 43 anni e devo essere la donna di un vecchio?,, torniamo al nostro racconto,,,eravamo a colazione io con il mio vestitino seduto con il...
scritto il 2017-06-17 | da gere
A little bit dangerous 1
Harrisburg (PENNSYLVANIA) 7 giugno 2016, è il giorno del mio ventunesimo compleanno, mi sto dirigendo con la macchina all' "Harrisburg Midtown Arts Center", un bar-karaoke. il cielo è pieno di nuvole, tra poco pioverà. mi fermo allo stop, sul marciapiede passano due ragazzi con il cartone della pizza in mano. uno lo conosco, il mio...
scritto il 2017-06-17 | da Gianluca711
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.