gay Rapporti omosessuali tra uomini e altri uomini

Le ultime storie per adulti del genere gay

Il genere Gay raccoglie i racconti erotici che trattano di rapporti omosessuali tra uomini, le avventure sessuali tra uomini i cui gusti sessuali li portano ad essere attratti per altri uomini, indipendentemente dal fatto che all'interno del rapporto siano attivi, passivi o entrambi. Storie per adulti dove l’attrazione per lo stesso sesso è forte, spesso inresistibile

4 0 9 3 racconti erotici del genere gay e sono stati letti 2 0 0 1 1 7 1 5 volte.

Il giovane Marco.
Qualche anno fa, mentre seguivo una squadra di giovani calciatori, avevo avuto una breve relazione con uno di loro, Marco, poi interrotta perché Marco era minorenne e non desideravo casini grossi. Marco era un bel ragazzo con un notevole cazzo per la sua età, ma ormai era uscito dai miei pensieri. L'altra sera ero a vedere la partita e tra il...
scritto il 2020-07-07 | da luciano
Ciccio cap. 2
Ciccio – seconda parte Passarono diversi anni. Ciccio maturò, conobbe una ragazza e si sposò. Il padre era morto e lui era diventato il titolare dell’officina. Io ero diventato un giovanottello. Le ragazze mi piacevano ma ero terribilmente timido e introverso, succube delle misure di un pene piccolo e del piacere anale. Ero alla prima...
scritto il 2020-07-07 | da lingua di gatto
Ciccio cap. 1
Premessa È uno scritto di fantasia anche se c’è uno spunto d’avvio riferito alla realtà. I protagonisti sono: un bambino con tendenze omosessuali e un ragazzino immaturo e non educato al sessualità che crede giusta l’esperienza sessuale con un bambino. Il racconto non vuole essere uno stimolo o uno sprono alla pedofilia ma, ripeto,...
scritto il 2020-07-07 | da lingua di gatto
La seconda chance
Un caldo tremendo su quella spiaggia. Il sudore colava sugli occhiali e mi impediva di leggere. Belle ragazze intorno, che guardavo di sottecchi, ma, come sempre, il mio corpo non se ne accorgeva: silenzio tombale lì sotto. E solito malumore che sopravveniva: mi chiedevo cosa ci venissi a fare sulla spiaggia a provare questa frustrazione. Vado...
scritto il 2020-07-07 | da Gatsby 37
La mia prima volta in un cinema
Mia moglie era andata dalla sorella in un'altra citta'per una quindicina di giorni cosicche'mi ritrovai da solo a casa. Una sera non sapendo che fare decisi di andare a vedere un film, non avevo una particolare idea del genere da vedere cosi' entrai nel primo cinema che mi capito' di trovare senza nemmeno leggere le locandine. Entrai in sala a...
scritto il 2020-07-06 | da Miki lollipop
Shane
Anni fa, Bangkok. Alla sauna Babylon mi trovo nel labirinto, in penombra, c'è il consueto via vai di maschietti e maschioni. Incrocio un Thai basso di statura, non vedo il viso, ci prendiamo un attimo per mano lasciandoci subito, ma mi fermo. E lui torna indietro, reincontrandomi. Finiamo in una cabina ad amoreggiare ma... non ricordo bene cosa...
scritto il 2020-07-05 | da wumpscut 70
Il mio amico contadino
Il mio amico contadino si chiama Cesare mi chiamò una sera mi disse che era caricò che doveva urgente di scaricare io le dico di arrivare venerdì sera io mi preparo facendomi un bel clistere Cesare mi disse bene mio amico io arrivo verso le ore venti Cesare era in cucina era nudo che mi aspettava Cessare mi abbracciò mi stringeva baciandomi...
scritto il 2020-07-02 | da Corrado 44
Ehi, Davide!
È un inferno il mio lavoro! Viaggiare di città in città, un giorno o due per ognuna, e ogni città sembra la stessa dopo un po’, la costante è essere lo straniero che si guarda intorno. Ti siedi al bar a un tavolo da solo, guardando tutte le altre persone felici che passano, sperando che qualcuno ti veda e si senta abbastanza solo da fare...
scritto il 2020-07-02 | da Aramis
Dalla noia all'esaltazione
Ho 55 anni, sposato più o meno felicemente, ho un buon lavoro ed una casa, insomma sono molto normale. Con la moglie dopo 25 anni di matrimonio quello che era il piacere e la complicità dell’intimità è ormai un pallido ricordo, sostituito da un buon rispetto, da una condizione di vita stabile e tranquilla. Mia moglie ogni tanto si assenta...
scritto il 2020-07-01 | da Tak100
La prima volta nel culo
La sua mano robusta e nodosa sfiorò la mia piccola e delicata, mi accarezzò i capelli giocando con la mia frangetta e mi fissò negli occhi. Dolce e serio. Capii cosa voleva dirmi tacitamente. Gli avevo fatto una promessa ed era giunto il momento di metterla in pratica. Non si trattava di una promessa da poco: sia per lui, sia per me. Quel...
scritto il 2020-06-29 | da AngeloBello
Il mio amico contadino
Il mio amico contadino mi ha chiamato se vado da lui che ha il cazzo duro deve scaricare le dico di sì ha un bel cazzo di venticinquenne cm arrivo da lui il venerdì sera mi accoglie nudo mi stringe a lui baciandomi in bocca baciava così bene nel frattempo lui mi spogliò restando nudo mi disse andiamo nel bagno lui mi fa un bel clistere...
scritto il 2020-06-26 | da Corrado
Io E Luca: Una Storia Di Sottomissione - II° Episodio. I Primi Passi.
Continua il mio racconto dedicato alla mia storia con Luca. Nella prima puntata ho raccontato i nostri primi approcci. Tornato a Roma dopo pochi giorni iniziai il primo liceo classico. Avevo una vita molto piena, molti interessi, molti amici e finalmente trovai il coraggio di mettermi con Emanuela, una ragazza molto carina, mia coetanea, che...
scritto il 2020-06-23 | da Jac
Io e Luca: una storia di sottomissione. I° Episodio - Il Principio.
Sono un avvocato romano di 58 anni, sposato, da sempre attratto sessualmente dagli uomini e con una spiccata predilezione per il sado-maso in tutte le sue declinazioni, preferibilmente in veste di sub ma anche, con appagante soddisfazione, in veste di dom. Quella che sto per raccontarvi è la storia della mia omosessualità e della sua...
scritto il 2020-06-23 | da Jac
Un pomeriggio al centro benessere
Era una domenica andai in un centro benessere prima mi sono fatto un bel clistere dovevo andare pulito perché mi chiedevano se sono pulito c'erano tante coppie cominciò a girare cera una coppia molto interessante lei era ha gambe larghe aveva bellissima figa lui mi mostrava il suo cazzo sui venticinque cm molto grosso mi fermai a guardare lui...
scritto il 2020-06-23 | da Corrado
Il matrimonio
Mi arriva l'invito per il matrimonio del mio amico Renato, col quale ogni tanto giocavamo e ci facevamo le seghe. Mi procuro il regalo e il giorno stabilito mi reco a casa sua. Renato è alquanto emozionato, circondato dai parenti e amici, poi mi vede, lascia tutti e viene da me. Ciao grazie di esserci ed io "mica potevo mancare". Cerimonia,...
scritto il 2020-06-20 | da luciano
Pompino al Ragazzo di Colore
Salve a tutti. Oggi voglio raccontarvi un'esperienza che mi è capitata qualche settimana fa. Come tutti i passivi immagino a chi non farebbe piacere succhiare un bel cazzone nero. Era già da un po' che avevo questa voglia ma non ero mai riuscito a trovare nessuno nemmeno online. Qualche settimana fa mi capitò di passare in una zona della mia...
scritto il 2020-06-20 | da John-John
Il mio ex amico Alessandro
Quando avevo circa 20 anni frequentavo spesso un ragazzo che si chiamava Alessandro. Lo avevo conosciuto a scuola, al liceo, e da allora siamo stati inseparabili per un lungo periodo di tempo. Alessandro era circa 15 cm più basso di me, con un fisico esile, ma con i muscoli ben definiti. Quando stavamo insieme mi diventava duro solo se sentivo...
scritto il 2020-06-20 | da Karol
Io femmina
Su richiesta di "linguamatta" volentieri ho scritto e pubblico. Ho qualche difficoltà a svegliarmi: ieri sera ero su di giri e non ho trovato nessuno disposto a farmi compagnia; come al solito, ho fatto ricorso al mio fido vibratore, ma devo averci dato dentro un bel po’, perché mi sento come se fossi passata sotto uno schiacciasassi e devo...
scritto il 2020-06-20 | da geniodirazza456
Poesia gay di maschio per Maschio
Ti bacio con l'anima sulle labbra, e la mia mano non si stanca di conoscerti. In ginocchio devo a piena gola la tua forza. Ti stringo a me e nello specchio riflesso ti vedo dietro di me che mi possiedi. Penetrami e fecondami, sono tuo.
scritto il 2020-06-19 | da poetacindy
Il mio amico camionista
Il mio amico camionista mi invitò di andare con lui al nord Europa le dico di sì all'ora alle ore ventuno si parte mi disse vieni pulito prima di partire mi lubrifica il mio buco del culo poi mi infilò uno splug mi disse adesso tienilo dentro non spingerlo fuori le dico ok mi faceva male verso le ore ventiquattro il mio amico ha voluto vedere...
scritto il 2020-06-16 | da Corrado
Soffocato dal suo cazzo
Vi voglio raccontare una delle mie prime esperienze, ero ancora giovane ed incerto sulla mia sessualità, ma con una forte attrazione per un mio amico. Lui veniva da fuori città e, una volta ogni 3/4 mesi, veniva a farmi visita per passare un weekend in compagnia. Io aspettavo con ansia quei giorni e finalmente erano arrivati, arrivò la sera,...
scritto il 2020-06-15 | da FC1
PussyBoy - cap. IV
Non vidi né sentii Daniele per sei giorni. Non capivo come stavo: s'ero felice o pentito. In ogni caso non riuscivo a levarmi di testa Daniele. Ero peggio che innamorato, avevo bisogno di lui. Trasalivo ad ogni notifica di whatsapp nella speranza che fosse lui, eppure non avevo coraggio di chiamarlo. Ero stato troppo troia, con lui ed i suoi...
scritto il 2020-06-14 | da Ambiguo
Estate al lago - Capitolo 2
Rimasero sul divano a baciarsi ed accarezzarsi a lungo fino a quando Carlo gli sussurrò: “Perché non dormi qui stanotte?” “Speravo che me lo avresti chiesto.” “Dai allora.” Lo prese per mano e lo guidò verso la camera da letto. Come il resto della casa, era assolutamente bellissima. Si fermarono di fianco al letto baciandosi e...
scritto il 2020-06-13 | da Aramis
Raconto di un viaggio
Percorrevo l'autostrada erano le ore sedici mi sono fermato in un un'autogrill c'erano alcuni camionisti rumeni fermi passai vicino uno era nudo avrà avuto trentacinque anni quando mi vide si alzò il suo culo per farmi vedere il suo cazzo mi fece cenno di avvicinarmi lui mi disse di salire sul suo camion aveva le tendine tirate salito sul...
scritto il 2020-06-11 | da Corrado
Estate al lago - Capitolo 1
Cris si alzò poco dopo il sorgere del sole ed ammirò la bellezza del lago. Adorava svegliarsi presto e godersi quella parte del giorno in cui sembrava che avere l’intero lago tutto per sé. Si era organizzato per rimanere quasi tutta l’estate nel cottage dei suoi genitori ed il diciottenne ne adorava ogni momento. Uscì per il suo jogging...
scritto il 2020-06-10 | da Aramis
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.