prime esperienze Nuove esperienze sessuali, c'è una prima volta per tutto

Le ultime storie per adulti del genere prime esperienze

Il genere Prime esperienze raccoglie i racconti erotici che trattano di nuove esperienze sessuali e/o sensazioni mai provate prima, perché c'è sempre una prima volta per tutto e per tutti. In questa categoria ci sono storie per adulti che celebrano il piacere della scoperta, la curiosità verso nuove avventure e il gusto per tutto ciò che è ancora sconosciuto.

1 8 1 6 racconti erotici del genere prime esperienze e sono stati letti 1 5 3 5 6 1 4 9 volte.

Tutto cominciò al cine
..un sabato qualunque d'autunno ma voglia di fare cose diverse.. Uno rappresentazione d'avanspettacolo ci sembro una novità carina.. Con mia moglie ci recarmmo nel piccolo teatro dove avrebbero fatto la farsa.. Io e mia moglie sui 40 eravamo un po fuori luogo tra quelli pubblico soprattutto maschile e di età avanzata.. Poi Lara aveva azzardato...
scritto il 2020-12-01 | da mascalzone aladinoy
L'epifania
Luigi non riusciva a spiegarselo. A 27 anni, lui, alto, biondo magro ma con un fisico atletico, aveva vissuto il sesso solo per piccoli assaggi, qua e là. Senza mai provare il piacere condiviso del sudore e della fatica della penetrazione prolungata. Le ragazze gli piacevano, le sognava tutte le notti mentre il suo pene pulsava dritto e duro...
scritto il 2020-12-01 | da GG93
Ghost
Il viaggio era stato lunghissimo e molto faticoso ma Claudia e Roberto erano molto soddisfatti anche se stanchissimi, il b&b che avevano prenotato era proprio sul mare, fuori dalla porta dell’appartamento c’era degli scogli levigati ed a 5 metri distanza arrivava l’acqua. Avevano svuotato valigie e sistemato vestiti e dopo cena avevano...
scritto il 2020-11-30 | da CLAUDIAROBERTO
Punta bianca
Arrivare a Punta Bianca era stato faticoso, Claudia e Roberto, avevano percorso il sentiero per circa mezz’ora prima di raggiungere gli scogli, il peso degli zaini con la roba da mangiare e da bere si era fatto sentire. Era una bella giornata di sole, non c’era molta gente e loro si erano diretti a una delle estremità degli scogli quasi...
scritto il 2020-11-30 | da CLAUDIAROBERTO
Era una sera d'estate del 1986...
Mia madre lavorava in una casa castello di persone nobili ed io avevo ricevuto una stanza all'ultimo piano (il quinto) per quando volevo pernottare lì. Oltre mia madre lavoravano presso questa famiglia nobile molte altre persone. Una di queste era una giovane donna di trent'anni che si occupava della sala durante i pranzi e le cene. Era...
scritto il 2020-11-29 | da Giovanni70
L'amica ritrovata
Fra qualche settimana compirò quattordici anni, sta iniziando l'estate e gli esami di terza media sono finiti. Attendo con ansia l'esito, e se sarò promosso, il sogno del motorino promesso dai miei diventerà realtà. Alle 9 in punto sono davanti la scuola, assieme a tanti miei compagni tutti in attesa che la bidella apra il portone e ci...
scritto il 2020-11-29 | da @natopergodere
Un desiderio soddisfatto
Era un fine settimana,finalmente potevo staccare dal lavoro e così decisi di andare da un amico fuori paese. Lui era uno di quei amici che ama divertirsi,che mi ha sempre esibita come uno scettro ai suoi conoscenti,di quei tipi aperti mentalmente che ad ogni “problema” trovano una soluzione in un batter d’occhio. Preparo il borsone,so che...
scritto il 2020-11-28 | da Ambra17
Prime esperienze...... 2) verginità perduta
A 19 anni, quindi molto giovane, ero interessata quasi esclusivamente agli uomini maturi, li trovavo più pervertiti, più esperti, più porconi, oltre al fatto che mi eccitava tanto il pensiero di fare porcate con un uomo anziano, con un vecchio porco, mi faceva sentire troia, sporca, pervertita. Le sensazioni che mi davano i maturi non...
scritto il 2020-11-27 | da Raf90
Vicine di casa!
Stavo facendo un pompino: Dito sul grilletto che se lo premevo ancora.. Facevo un viaggio senza ritorno dato che il cazzo in questione era UNA PISTOLA. due anni fà ho scoperto che il "mio uomo" mi tradiva con una collega lui fa la guardia giurata. Lei la troia... Ovviamente vestita da guardia giurata! Il duetto si divertiva alle mie spalle nei...
scritto il 2020-11-27 | da Emanuela
Turbamenti adolescenziali - cap 5
Ero ormai il primo della classe in Fisica quando il martedì mi presentai ancora a casa della Nannetti. Sentivo già gli ormoni in subbuglio e la passione crescere in me: non avevo indossato le mutande e avevo un paio di pantaloni comodi ma non troppo larghi. Volevo fare un poco la mia parte in quel gioco di scoperte e provocazioni. Arrivai alla...
scritto il 2020-11-27 | da Occhi Blu
Simonetta in campagna
Quando ero giovane andavo in campagna dai nonni. Loro avevano una fattoria e un fienile dove mi piaceva andare a giocare in mezzo alla paglia. C'era anche Giovanni, un lavorante che dava una mano ai miei nonni ed era molto simpatico. Una volta andammo tutti a fare un giro ad una fiera di paese, con la vecchia ford di mio nonno e mi ricordo che...
scritto il 2020-11-26 | da Simonetta
Turbamenti adolescenziali - cap 4
Non mi masturbavo ormai da tempo. Mentre i miei voti si alzavano, il mio cazzo viveva delle attenzioni lussuriose della professoressa Nannetti. Grazie a lei avevo buoni voti, qualche soldino in tasca ed il cazzo ricco di attenzioni. La mia consapevolezza si andava innalzando e così come la fiducia in me stesso. Riuscivo anche ogni tanto a...
scritto il 2020-11-25 | da Occhi Blu
Turbamenti adolescenziali - cap 3
E fu finalmente giovedì. A scuola era difficile dissimulare, mi sembrava evidente ci fosse dell'intesa, ma se fosse trapelato qualcosa sarebbero stati guai seri per lei ed una enorme tristezza per me. Sul pullman c'era un po' più di confidenza: qualche parola, qualche contatto di gambe e braccia, qualche ammiccamento o battutina allusiva. Un...
scritto il 2020-11-25 | da Occhi Blu
Turbamenti adolescenziali - cap2
E fu così che capitai a casa della Nannetti. I miei concordarono con lei due pomeriggi a settimana di lezioni, 25 euro a pomeriggio, 2 ore alla volta. Io pensavo che non fosse troppo etico che la mia professoressa prendesse dei soldi dai miei e poi a fine anno mi giudicasse, ma in effetti il fatto che mi avesse masturbato sul pullman poteva far...
scritto il 2020-11-25 | da Occhi Blu
Turbamenti adolescenziali - cap 1
Il momento più sexy della mia esistenza lo ebbi in seconda superiore. Bruttino, grassoccio ed impacciato la maggior parte della mia vita sessuale si svolgeva in solitaria. Non la maggior parte: tutta. E con una certa abilità, persino mancino in caso di necessità (a seguito di banale frattura sportiva al braccio destro), instancabile mungitore...
scritto il 2020-11-22 | da Occhi Blu
Il lupo cattivo e l'innocente Cappuccetto Rosso.
Ero carina, ma la mia timidezza e l’ insoddisfazione per il mio aspetto fisico - peraltro ingiustificata, - il perfezionismo che mi faceva rilevare mille difetti e mi rendeva scontrosa non incoraggiavano gli approcci dei ragazzi nei miei confronti. Il mio moralismo derivante da un’educazione un po’ rigida faceva il resto. Così le mie...
scritto il 2020-11-20 | da 2 rotor
I giochi del culo
Nuoro ero ospite da amici. Un pomeriggio mentre visitavo il centro mi imbattei in un negozietto per le macchinette del caffè e delle merendine ma anche un sexy shop. Da anni avevo voglia di provare ad avere un mio vibratore era blu 24 cm di lunghezza e 4.5 circonferenza. Quando tornai a casa. Subito mi fece male ma poi iniziai a usarlo...
scritto il 2020-11-15 | da Apertoass
Celestino Cap.: I In viaggio
Celestino Cap.: I In viaggio Ho ripreso un racconto ad episodi per correggerlo e concluderlo nella sua prima parte.È la storia di un liceale, indirizzato al sacerdozio, che dalle sue vacanze estive imbocca un percorso educativo diverso. Dalla sorpresa alla spontanea, passionale accettazione del suo essere sino alla sua sottomissione completa a...
scritto il 2020-11-14 | da bepi0449
La mia prima volta fu dai miei nonni 3.
Nel tardo pomeriggio dissi a mio nonno che stavo andando a cena dalla signora vicina di casa e li mi disse che non si va mai ospite da chiunque sia senza nulla in mano, così andò nella sua cantina tornando poco dopo con una bottiglia di vino che mi disse mi avrebbe fatto fare una bellaa figura. Mio nonno ebbe pienamente ragione infatti il...
scritto il 2020-11-13 | da Checco752.
Il capo ufficio di mio marito parte 2
Buonasera, come ho già scritto nel racconto precedente, la storia col capo ufficio di mio marito, mi ha aperto un mondo del tutto nuovo alla mia esistenza, come già detto, da sempre mio marito Franco ha avuto idee trasgressive, ma l'ho sempre deriso,e scoraggiato vista la mia rigida educazione ricevuta, ma quelle avance, quelle attenzioni da...
scritto il 2020-11-13 | da Silvana55
Il Gruppo satanico 1
Armando 18 anni 1,80 magro ho una comitiva e ci frequentiamo dopo la scuola ci incontriamo nei giardinetti del quartiere ci sono le ragazze che fanno il filo ai ragazzi se le passano raccontando chi è meglio chi peggio Manuele il capo il più bello muscoloso pieni di muscoli le magliette attillate mostrano gambe belle tornite quello che dice...
scritto il 2020-11-11 | da scorpioneRM
Proxima Centauri, fine corsa
Mi lascio scivolare dentro il budello di roccia, trattenuta dal discensore che sfrega contro la parete, scorrendo sulla corda infangata. Gli spazi sono sempre più stretti e presto mi incastro con i fianchi nel cunicolo verticale di questa maledetta grotta. 'Ma non potevano farla più larga, questa fottuta grotta?' Cerco di tirarmi sulla corda,...
scritto il 2020-11-11 | da Yuko
Il viaggio di ritorno
Questa splendida giornata è finita... O quasi.. Silenzio tombale, i viaggi di ritorno sono sempre meno emozionanti di quelli d'andata,e si prospetta 1h30 circa di relax e qualche sporadica battuta, forse proprio da queste battute o forse più dal pomeriggio di sesso in barca che la scintilla si riaccende.. Io, come sempre alla guida, la mia...
scritto il 2020-11-11 | da Ma7
Le schiave sessuali all'università 3(la verginella)
chi mi vuole contattare può scrivere a padronebastardocontatti@gmail.com Susan tornò da Jack il giorno dopo, contenta di dargli la notizia che anche due sue amiche volevano passare gli esami senza studiare e fare soldi senza fatica. Le descrisse come bionde, di Chelsea e che per un vestito nuovo avrebbero dato via il culo senza tanti problemi....
scritto il 2020-11-10 | da padronebastardo
Finalmente il culo
Fin da ragazzo ho sempre avuto grandi fantasie sessuali e col pensiero, masturbandomi, mi sono trombato l’intero universo femminile. Nell’immaginario il pompino con ingoio era il mio più grande sogno. Nella realtà però l’approccio con le ragazze che mi interessavano era sempre timido e impacciato. Prima di conoscere mia moglie ho così...
scritto il 2020-11-10 | da Massimo M.
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.