sentimentali Coinvolgimento sentimentale in storie di sesso, l'erotismo per cuore e cervello

Le ultime storie per adulti del genere sentimentali

I racconti erotici Sentimentali sono il genere più classico e diffuso nella narrativa per adulti, molto apprezzato soprattutto dal genere femminile, non sono solamente storie di sesso, spesso infatti si tratta di romanzi per adulti con un certo coinvolgimento sentimentale, dove l'eccitazione sessuale coinvolge anche cuore e cervello.

1 0 6 2 racconti erotici del genere sentimentali e sono stati letti 2 4 0 1 7 3 2 volte.

Il gioco delle ombre
Ci siamo incontrati nel cyberspazio dove tutto sembra possibile siamo in un'altra dimensione. I nostri corpi sono come le ombre senza volume, peso e colore appaiono e scompaiono. Ci seguono, si sovrappongono e s'intersecano in una danza frenetica ed erotica. Abbiamo riso, giocato e fatto l'amore un'amore solo immaginato che a volte attrae più...
scritto il 2021-04-15 | da Starman
Incontro al fiume Po
Incontro al fiume Po Faccio il punto della situazione. Cinquantanni suonati, due matrimoni falliti, una manciati di fidanzamenti durati quanto l’accensione di un fiammifero, non figli e no nipoti. Lavoro così così. Pinguidine da inettitudine sedentaria. Sesso..lasciamo stare. Conosco una tipa, bella presenza, sui trentacinque anni, carina,...
scritto il 2021-04-14 | da Vandal
Nella Notte
-Non avere paura. Non mi farai mai del male. Nemmeno quando azzardi contro un portone di legno incrostato dal tempo tenendomi a cavallo sulla tua coscia. -Mi stai bagnando. Non riuscirai a farmi scappare anche se brucerò di vergogna scivolando sui tuoi pantaloni con indecente bramosia. -Rilassati. Non so come fare, tento di accogliere dentro di...
scritto il 2021-04-13 | da D.M.
Stille inseminate d'oblio
Quale sarà l’umidità della parete nella tua foto profilo? Quanto gelida la temperatura di quella catena? Non importa se sia o meno tua quella mano, c’è comunque parte di te in quell’arto vincolato immortalato in bianco e nero; Sai che non è la catena a renderti davvero reclusa, che il guardiano delle tue recondite pulsazioni non ha...
scritto il 2021-04-13 | da thomas andersen
Ciao simpatico! fanculo anche qui?
“Ciao simpatico! Fanculo anche qui?” “Ciao simpatico! Fanculo anche qui?” Alzo lo sguardo dalla mia lettura e fisso la ragazza sorridente davanti a me. Efelidi, occhiali tondi e neri, capelli ricci. L’aria è quella da brava ragazza ma, dopo un annuncio così “Prego?” “Ciao simpatico! Fanculo anche qui” e ride tendendomi la...
scritto il 2021-04-12 | da Vandal
Uno schizzo nel buio
Un giorno, con una persona, si supera l’asticella talmente tanto che l’esistenza diverrà irreversibile. Si va fuori scala e da quel momento, nulla sarà più come prima. L’esistenza sarà vincolata a quella dell’altro. Vivrai, riderai, lavorerai, viaggerai.. ma senza l’incanto non sarà la stessa cosa. La tua mente continuerà a...
scritto il 2021-04-09 | da thomas andersen
Bonsai
Fiori rossi di una camelia nel giardino. Come una zoomata cinematografica il mio sguardo ci si focalizza, ammaliato dai carnosi petali dell'effimero fiore. La visione si ingrandisce ed i particolari esterni scompaiono. La mia mente si concentra solo sull'intenso carminio. I pensieri si dissolvono e nella mente affiorano immagini di fiori di loto...
scritto il 2021-04-09 | da Yuko
Estate in Basilicata
L'estate scorsa io, Francesco e i bambini siamo andati per la prima volta in Basilicata nel suo paese di origine per una settimana. L'accoglienza è stata molto bella, in quanto era una novità in un paese piccolo e di anziani, vedere arrivare una famiglia giovane. Le anziane zie di Francesco, visto che ero incinta, mi hanno sempre aiutata nella...
scritto il 2021-04-08 | da Manuela1981
Chi l'avrebbe mai detto seconda parte
Chi è Franco? Un collega sessantenne che si occupa del servizio telematico e dei vari computer. Un giorno mi aiutò a sistemare il mio computer e si fermò a parlare della famiglia e di tante altre cose. Ho notato che mi guardava il seno e soprattutto che era eccitato . Mi fece alcune domande su Francesco e mi chiese come mai avessi scelto lui,...
scritto il 2021-04-07 | da Manuela1981
Chi l'avrebbe mai detto
Io ho 40 anni e sette anni fa sul posto di lavoro ero corteggiata da alcuni uomini anche sposati essendo single. Una sera andai a una cena con i colleghi ma nonostante alcuni uomini sposati cercassero un avventura andai vicino a Francesco un ragazzo taciturno, non bello e che non aveva mai avuto storie con delle donne in quanto molto timido. Ero...
scritto il 2021-04-06 | da Manuela1981
L'ultimo ballo
La nostra storia è stata tanto breve quanto intensa. Ci siamo conosciuti quella mattina nebbiosa di autunno inoltrato, in un silenzio ovattato e irreale. Abbiamo preso una cioccolata calda, senza mai staccarci lo sguardo. Quante risate, quando cercavi di parlare in italiano. Quante telefonate, quando non potevamo incontrarci. Adoravi ballare e...
scritto il 2021-04-03 | da Starman
Me e te sulle scale
Ci conosciamo su una chat di incontri Tu capisci subito chi hai davanti io non ancora Parliamo e tu hai capito molto di me,quando ci incontriamo quindi hai già lo sguardo del desiderio che hanno molti uomini nei miei confronti ma lo nascondi bene perché sai che mi allontanerebbe Tu invece non mi piaci molto,scusami se te lo dico, non sembri il...
scritto il 2021-04-03 | da Lo li ta
Il pianoforte (drabble)
Le dita sfiorano i tasti, leggere, modellano note in forme mutevoli, cangianti come opali, policrome, archetipi di bellezza. Temi musicali creano mondi: tu, dio di quel creato, onnipotente, incurante di tutto ciò che non è quella scintilla di vita che, partendo dalle tue dita, si propaga da quel lucido pianoforte. Non vista, ti osservo,...
scritto il 2021-03-28 | da Luthien
Caffè? Più tardi amore, più tardi.
Sabato mattina, non si lavora a casa Lù e Gió. Si dorme. Oddio, dormire, sonnecchiare direi, dormiveglia dai. L'abitudine ad alzarsi presto dopo un po' diventa uno spiacevole automatismo, al massimo si dorme un'ora in più, poi inizi la scalata verso la consapevolezza del giorno e delle sue priorità. Anche la Marianna, la prole felina oggi ha...
scritto il 2021-03-27 | da Lucrezia
Tutto il mondo fuori
XIV. Dev’esserci qualcosa di profondamente sbagliato in me, se Dio ha deciso di punirmi in questo modo! Tremo come una foglia mentre, aggrappata al bordo del water, rimetto l’anima e piango. Mi aveva avvertito la ginecologa che i primi tre mesi di gravidanza possono presentare nausea, crampi, sbalzi d’umore… ma non immaginavo certo di...
scritto il 2021-03-27 | da Luthien
"Scopami!"
... Le tue labbra. Morbide. Carnose. Sporgenti. No. Non sto parlando della tua bocca. Adesso è la tua figa che attira il mio sguardo. Quelle mutandine sembrano sapere di non dovertela coprire. Mentre tu dormi tranquilla, si sono lasciate accarezzare e come me, anche loro sembrano quasi voler affondare nella tua carne. Contemplando l’opera...
scritto il 2021-03-26 | da Samael
Un'ultima volta ancora
So che è un errore accettare l’invito, ma il mio sesto senso mi dice di farlo. Quindi fu così che mi trovai davanti a questa villa suntuosa ed elegante e, mentre suono il campanello mi ricordo il perché sono qua, chiudere definitivamente questa relazione. Quando mi apre me lo trovo davanti in tutto il suo splendore e i suoi occhi mi...
scritto il 2021-03-26 | da Federica.moro
Shannon e io
Shannon e io. Mi risveglia l’aroma di caffè e pancake. Mi stiro nel letto con una sensazione di benessere che non provavo più da diverso tempo. Apro gli occhi, con la mano cerco la forma di lei ma, trovo il letto vuoto. Sento ancora l’odore di lei addosso a me. Lo sento sulle lenzuola ancora umido della nostra passione. Vero sesso. Non...
scritto il 2021-03-25 | da Vandal
Galeotto fu il libro e chi lo scrisse
In occasione del Dantedì ripubblico un vecchio racconto dedicato. --------- Oggi è un giorno speciale per Bea: il 25 Marzo, giornata dedicata al Sommo Poeta, il Dantedì. Da mesi si prepara l’evento, in Accademia non si parla d’altro. Il giorno è arrivato, e ancor prima del trillo della sveglia, Bea inizia a stiracchiarsi nel suo letto...
scritto il 2021-03-25 | da Luthien
Shannon
Shannon I La spiaggia è protetta da un’alta scogliera. C’è una spiaggia di rena bianca con forma di mezzaluna e un unico scoglio quasi sferico, semi sommerso dal mare, quasi all’ombra della scogliera di destra. Una scala scavata nella roccia, risale quasi ripida, fino alla sommità della scogliera. Almeno cinquanta metri e senza che si...
scritto il 2021-03-23 | da Vandal
Oh My darling Clementine
Fuori dalla casa, dove la festa proseguiva io rimanevo lì, e fissavo Clementine, dritta negli occhi, nei suoi bellissimi e piccoli occhi color nocciola. “Mi devi dire quella cosa? Adesso?” Chiese lei sorridendo, probabilmente prefigurandosi chissà che cosa. “Parli come se ti dovessi dire una cosa sola.” Dissi io, ridendo, come era...
scritto il 2021-03-19 | da Freddy
Borgo Rosso
I L’odore del grano. Sembra una frase fatta ma è quella la sensazione, la fragranza che permea dal suo corpo giovane. Lei, così giovane, così fresca, così disinibita. Io, un po’ più vecchio, rinato, grato. La vidi per la prima volta seduta sotto la mia veranda. Indossava un abito di un azzurro slavato, stretto in vita da una cinta di...
scritto il 2021-03-19 | da Vandal
Only you
Il treno si mosse lentamente, suscitando le più disparate emozioni, chi partiva per andare al lavoro, chi per studiare, io andavo a conoscere un sentimento. Mille domande, poche risposte, il battito del mio cuore si sovrapponeva esattamente al rumore del treno, il ciuff ciuff in sincronia perfetta, aumentava e diminuiva come fosse un unica...
scritto il 2021-03-18 | da Bimbo bello
Fantasia
L’inverno si spegneva, il sole aveva raccolto le sue energie e si affacciava sul mondo con più forza e più calore. Tuttavia il vento gelido di tramontana non si era rassegnato, soffiava con insistenza fin nelle ossa. Nonostante tutto avevo messo la mia gonna a quadretti, le calze di nylon nere, delle scomode ballerine che odiavo già. Mi...
scritto il 2021-03-16 | da Dora
Sciogliersi nel ghiaccio
Avevo bisogno di consumare il tempo, quel pomeriggio ,che sembrava troppo lungo per arrivare alla sera senza divagare nelle fantasie erotiche di quelle prime esperienze che stavo provando sulla pelle...sulla lingua, sulla bocca. C'era un sentimento lascivo che mi vuotava lo stomaco e mi confondeva il cuore ogni volta che ripensavo a quella...
scritto il 2021-03-15 | da D.M.
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.