sentimentali Coinvolgimento sentimentale in storie di sesso, l'erotismo per cuore e cervello

Le ultime storie per adulti del genere sentimentali

I racconti erotici Sentimentali sono il genere più classico e diffuso nella narrativa per adulti, molto apprezzato soprattutto dal genere femminile, non sono solamente storie di sesso, spesso infatti si tratta di romanzi per adulti con un certo coinvolgimento sentimentale, dove l'eccitazione sessuale coinvolge anche cuore e cervello.

1 0 2 5 racconti erotici del genere sentimentali e sono stati letti 2 3 0 0 7 4 5 volte.

Balliamo ancora
4. Mi sta uccidendo. Quasi non saprei dire come siamo arrivati seduti su questo divano e di cosa abbiamo parlato prima in questo momento non ho nessuna memoria. Un calice di vino, una battuta e siamo caduti in un bacio che ignoravo di volere. Ed ora seduta sulle mie gambe muove piano i suoi fianchi e si lascia alzare il copricostume perchè...
scritto il 2021-01-27 | da Samael
Siamo figli di Mazinga
Siamo figli di Mazinga Noi che siamo figli di Mazinga. Ma anche di Goldrake, Daitarn III, capitan HArlock e ken il guerriero. Noi che veniamo da quell'epoca di giovani reduci dei film Disney che ha trovato nuova linfa vitale nei cartoni animati giapponesi. Noi che si andava a scuola e si discuteva di quei robot giganteschi con armi fantastiche e...
scritto il 2021-01-26 | da Vandal
Nuova me - terzo atto
Suonò la campanella, uscii da scuola ed erano lì tutti e due e stavano pure parlando, mi sarebbe piaciuto essere una mosca e sentire che dicevano, non l'ho mai saputo. "Edo!!! finalmente!!" gli corsi incontro e gli saltai addosso, braccia al collo, con l'occhio vidi Richy infilarsi il casco: "ci vediamo Bea"; via la special stampai un bacio al...
scritto il 2021-01-24 | da beatrice
Il tuo nome scintillerà
3 Entrare in casa di mia madre mi fa sentire il cuore stretto dentro ad un morsa. Dovrebbe essere il mio posto sicuro, il luogo in cui sono cresciuto. Dovrei sentire il profumo di casa. Dovrei sentirmi in quel porto franco che la mia barca sta cercando da quando ho iniziato quel viaggio in cui ho solo un ciondolo appeso al collo per orientarmi....
scritto il 2021-01-24 | da Samael
Notti invernali, cigolii ed altri pensieri
Nel buio si sente solo lo stridere di qualche molla in qualche letto. Qualcuno non dorme, è l'una e domani saranno stanchi, addormentati sul lavoro. O magari no, sono giovani e non avranno difficoltà a reggere il sovraccarico; pensieri, ansie, ripensamenti. Chissà chi è all'una che si da da fare, questo gnic, gnic, non riesco a percepire da...
scritto il 2021-01-24 | da Lucrezia
Nuova me - secondo atto
non fui affatto convincente, arrivata a casa, 5minuti? forse, drin! Martina: "rossa non me la canti giusta!", "davvero Marty, domani ho compito e un po' di stanchezza ce l'ho", "che è successo?", "successo cosa?", "guarda che ci sono passata già", " uffa! niente, Ricky", "mio cugino, ecco perché è scappato!! dimmi", "è stato carino, forse...
scritto il 2021-01-22 | da beatrice
Nuova me - primo atto
Rieccomi, stavolta si cambia: voglio parlare di calcio. Che palle un'altra femminuccia che straparla di fuori gioco… scherzo. In quell'anno, complici le olimpiadi, decisi di cambiare sport, mi piaceva il calcio e il babbo ne fu felice. Altina già a 8 anni non ero più adatta alla ginnastica, che fra l'altro mi annoiava, e poi mi piacevano i...
scritto il 2021-01-22 | da beatrice
Estranei parte 4 - finale
Si svegliò prima lui la mattina successiva. La piacevole sensazione di svegliarsi accanto a qualcuno e la presenza di lei resero quel risveglio ancor più dolce. Si voltò sul proprio fianco sinistro. La guardava, lì, a pochi centimetri a sé. Era così bella pensò osservandola, mentre, dalla propria parte di letto ancora addormentata, se ne...
scritto il 2021-01-21 | da ilragazzodiome
Il sospiro sospeso di una fiaba
È ancora buio quando inforco la bicicletta ed attraverso le strade per andare al lavoro. La città, pigramente, si sta già risvegliando, sotto la luce fredda dei lampioni. Ad est le nuvole cominciano a colorarsi; una tenue sfumatura imporpora i cirri che si attardano prima del sorgere dell'astro. Sollevo lo scaldacollo sopra la mascherina per...
scritto il 2021-01-19 | da Yuko
Mantieni la promessa
1 Freddo. Il vento s’insinua anche sotto ai portici. Volti sconosciuti ci passano vicino. Sembrano avere tutti quella fretta che si ha quando si sa dove si sta andando. Noi non abbiamo la minima idea di dove siamo diretti. Camminiamo e basta. Tu al mio fianco. Coperta da quella grossa sciarpa di lana e quel ridicolo cappellino con un enorme...
scritto il 2021-01-14 | da Samael
Attimi
Io e Antonio avevamo pochi attimi per vederci, momenti fugaci e voluttuosi che cercavamo di sfruttare per non perdere neanche il più piccolo attimo che avevamo a disposizione per stare insieme.. pochi attimi dove cercavamo di imprigionare e di intrecciare le nostre anime e i nostri corpi attraverso l'unico modo che avevamo a disposizione, la...
scritto il 2021-01-13 | da Marele
Perdere la testa
[la storia è reale – ovviamente i nomi sono stati modificati, ma non i luoghi] Devo tenere una relazione ad un congresso medico, su quanto sia importante una politica di sviluppo dei farmaci. Sono consapevole di essere al limite del ridicolo dovendo raccontare sulla povertà (finanziaria) delle aziende che producono farmaci. Il mio intervento...
scritto il 2021-01-11 | da Cardinal Mazzarino
Se questo è amore
Mi chiami amore, ma amore cos'è. A volte ci chiamiamo amore, come se questa parola fosse il nostro nome e non già la dedizione per un sentimento verso una persona. Sento le tue mani su di me, e questo è amore? O semplicemente sesso; ma il sesso è un sentimento, o forse solo parte di esso. Sesso come sentimento, può nascere dall'amore o fine...
scritto il 2021-01-11 | da Lucrezia
La regina ed il Generale
“Cosa ci fai qui?” Le grida della battaglia risuonavano come i lamenti strazianti del sogno che muore. “Qui è il solo posto in cui devo rimanere” “Tutto è perso , la tua pelle sanguina ed il mio cuore con essa” gli disse avvicinandosi a lui e toccando la ferita sul suo volto che piangeva sangue. Sporco di sangue e terra , di sudore...
scritto il 2021-01-06 | da Samael
Pioggia, incontri e vita
Piove, è ormai buio e nonostante siano le 19 passate, alla fermata dell'ex Boschetti a Padova c'è un traffico impressionante. Ieri sera avevano chiamato pioggia, e come di consuetudine quando ci sono queste previsioni, la gente prende l'auto per andare a lavoro. Quindi se la mattina il tempo per arrivare a lavoro raddoppia, la sera l'autobus...
scritto il 2021-01-05 | da Carbolatente
In risposta Yuko
A seguito del tuo suggerimento, Yuko ed ho letto “centro di accoglienza straordinaria”. Come persona dotata da un forte senso di empatia, mi ha stretto il cuore e confesso che gli occhi mi si sono inumiditi. Poi ho riflettuto a mente fredda (distorsione professionale) e mi sono chiesta – “Quale è la fonte di tali sofferenze?” Cosa...
scritto il 2021-01-03 | da Hanna Huxley
Il Gigante malato
Finisco il turno del mattino in sala COVID. Stamattina ho attraversato il gelo sulle strade vuote, sferzata da una fastidiosa pioggerellina che impietosamente mi colpiva mentre con la bicicletta e senza ombrello evitavo i cumuli di neve e mi facevo coraggio. E sempre quel velato mal di testa, quel vago indefinibile spasmo dietro lo sterno, alla...
scritto il 2021-01-01 | da Yuko
Per colpa di un aquilone
I Stasera ho voglia di cazzo. Guardo Leo tutto concentrato nella lettura di un libro. Dico ad alta voce i miei pensieri ma lui sembra più interessato a quello che c’è nel libro. “O potrei fargliene a qualcun altro” nulla, muto come una tomba.Proverei a mettermi nuda ma, mi sa, che sortirei lo stesso effetto. Mi alzo e sbircio al di sopra...
scritto il 2021-01-01 | da Vandal
Estranei parte 3
L'eccitazione era salita alle stelle. Lei, ancora sdraiata sulla schiena, sentì percorrere, dalla vagina al collo, le labbra e la lingua di lui percependo perfettamente ogni singolo centimetro del suo corpo che queste, salendo, esploravano sapientemente. A fatica avrebbe potuto desiderare di meglio. Dal collo alle labbra. Si baciarono. La...
scritto il 2020-12-28 | da ilragazzodiome
Un aperitivo speciale
Sono in cucina, preparo un aperitivo e qualcosa da mangiare mentre ti aspetto, indosso una tua camicia bianca e solo un paio di mutandine, capelli sciolti. Sento il rumore della serratura, sei tu. Entri ed appoggi la tua borsa da lavoro e appendi la giacca in pelle, io ti vengo incontro, tu mi guardi, mi appoggio di lato al muro, con uno sguardo...
scritto il 2020-12-27 | da Sweet_Ana
Il nostro primo incontro
Era sera, pioveva molto. Ci siamo incontrati in un piazzale vicino ad un parco, scendo dall'auto e salgo di corsa nella tua, dietro. Osservi una goccia d'acqua che scivola lentamente nel mio seno, non mi dici nulla, io agitata, tu sereno. Ti avvicini al mio volto, ed appoggi le tue labbra carnose sulla mia pelle vicino la mia bocca. Una tua mano...
scritto il 2020-12-27 | da Sweet_Ana
Le gioie del divano xmas edition
Avere i suoceri come coinquilini per questi giorni di Festa ammetto che ha anche i suoi lati positivi. Uno è senz’ombra di dubbio la Pastiera. Il colpo di grazia definitivo alla seduta di sport estremo che è il pranzo del 25. L’ultimo momento di piena consapevolezza mi vedeva sul divano con mio suocero e mia figlia a guardare uno dei 300...
scritto il 2020-12-26 | da Samael
Centro di Accoglienza Straordinaria
Fa particolarmente freddo questa sera al centro di accoglienza straordinaria. Il riscaldamento non funziona ed il regolamento vieta l'uso di stufette. È la vigilia di Natale ed ancora non si sa se gli ultimi arrivati verranno spostati di nuovo o se per almeno un po' di tempo potranno restare nello stesso posto. Tutto è precario e nessuno sa...
scritto il 2020-12-24 | da Yuko
Il fantasma dei Natali passati
Come ogni anno, anche questo Natale mi tocca lavorare. E sì che parenti e amici mi avevano detto di passarlo con loro, ma io ho risposto che non posso lasciare il mio lavoro, che questa è si una giornata speciale, ma per quelle come me che lavorano, è ancora più speciale perché posso fare tariffe più alte. Ecco chi sono, una lavoratrice...
scritto il 2020-12-24 | da Lucrezia
Mia Regina, My Queen, Mon Amour
Ho scritto questo testo per la donna dei miei sogni, quella per la quale il mio cuore batte ogni giorno. Ama mostrarsi, esibire il suo corpo di dea mediterranese, i suoi seni gonfiati dall'eccitazione, i suoi fianchi larghi, le sue cosce di regina del sud. Ma quello che mi piace di più di lei è il suo bellissimo sorriso, i suoi occhi verdi e...
scritto il 2020-12-22 | da Vinzbf87
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.