Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

2 0 2 4 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 1 1 3 4 5 0 3 3 volte.

Sul baratro
«Questo, invece, è balsamo di tigre» disse Pietro, applicando una piccola noce di prodotto sulla spalla dolorante di Michele e massaggiando fino a che la pelle dell'uomo non l'ebbe assorbita. Qualche decina di secondi più tardi, la zona interessata dal trattamento assunse un colore rosso acceso e Michele ammise di avvertire una sensazione di...
scritto il 2018-02-03 | da iprimipassi
Nella tela del ragno
Laura 40 anni, felicemente sposata, con un figlio adolescente. Vive in un piccolo paesino in provincia di Roma. È una donna bella, atletica e giovanile. Capelli neri, lunghi e leggermente mossi, labbra sottili e sensuali, occhi neri profondi. Ma il suo punto forte è il seno, una terza abbondante che si tiene su da sola. Anche il fondoschiena...
scritto il 2018-02-01 | da Mast34
Affettività predatoria. Il Sig. M. Il consulto.
Il Sig. M. e la dottoressa. -Pronto...- -L’ho fatto, ho fatto come volevi... bastardo- -E hai goduto, no? Non è stato tutto come ho detto io?- -Si, ho goduto... tantissimo, pensavo a cosa mi fai diventare, mi stravolgi...- -Diventare? Io quelle come te le sento a fiuto... tu sei già puttana! Io ti sveglio solo dal tuo torpore!- -Ho bisogno...
scritto il 2018-02-01 | da Tibet
Affettività predatoria. Il Sig. M.
La seduta successiva... -Buon giorno, Sig. M.- -Dottoressa...- -Come sta oggi? Si segga...- L’uomo prende una poltrona e la sposta lateralmente quasi contro la parete. Poi quasi a rispondere alla tacita domanda della donna dice... -Mi aveva detto che potevo sedere dove volevo...- -Non ho detto niente... sig. M. sieda dove vuole...- -Da qui......
scritto il 2018-01-31 | da Tibet
Molestie per una futura mamma
Oggi è il 30 gennaio 2018 e adesso sono le ore 18 circa; mi trovo qui a Palermo, la mia città, in casa; sono tornata dall'ufficio verso le 14.00; ho preparato da mangiare per i miei familiari, quindi ho guardato un po' la televisione, per dedicarmi poi a sbrigare le comuni faccende domestiche. Mi avvicino alla finestra e guardo un po' da...
scritto il 2018-01-30 | da Cetty
Si può fare 2
Cosa fai quando il tuo capo, dopo vent'anni di lavoro insieme, ti dice che con la fusione gli hanno chiesto di fare dei tagli e alla fine ha scelto di tenere la tua collega più giovane che tutti sanno essere in realtà la sua ultima fiamma? Semplice. Puoi mandarlo a quel paese, lui e tutte le troiette e che tu hai dovuto sopportare e provare a...
scritto il 2018-01-30 | da OnlyM
Silvia i primi passi 2 capitolo
Mi decido ora a pubblicare anche qui il secondo capitolo ...dopo molti anni dal primo ..mi è pure toccato cambiare nick perché non riesco più ad accedere con quello vecchio...Lele76... Esausta, entrata in casa si appoggia, con la schiena, alla porta appena chiusa, la stanza è illuminata dalla luce dell'acquario, basta quella. Silvia adesso...
scritto il 2018-01-29 | da Lele76bg
La figlia del fabbro
Tutto cominciò quando per colpa della crisi persi il mio lavoro e non trovando nulla di meglio cominciai a lavorare come fabbro da un  vecchio amico di mio zio nella mia città. All inizio era gentilissimo con me e andavamo d'accordissimo lo stipendio era basso ma almeno non lavoravo tanto come prima e comunque ero alle prime armi. Dopo...
scritto il 2018-01-28 | da MARKO
Si può fare 1
Dopo aver riposto l'ultimo faldone nell'archivio mi dirigo in bagno per prepararmi ad abbandonare l'ufficio. La porta è chiusa, dannazione! Non faccio in tempo a girare sui miei tacchi che sento la chiave girare nella toppa e una voce gutturale invitarmi ad entrare. E' la voce di Janine, l'altra segretaria del capo. Sempre che si voglia credere...
scritto il 2018-01-25 | da OnlyM
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - V
“Apri la scatoletta che ti ho dato” mi bisbiglia lui, mentre il pomeriggio veneziano sfuma verso la sera. Non ha bisogno di parlare forte; il silenzio è totale in questa stretta calle. Sotto il suo sguardo vigile, eseguo. Scopro un oggetto dalla forma curiosa: un uovo, di setoso materiale nero, con una lunga coda curva. C’è anche un...
scritto il 2018-01-22 | da Molly B
Le due cagne italiane nella villa dei sessantenni e fine della loro libertà(la cena)
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Manuela e Jessica nell'apprendere che tutto era stato filmato e poteva essere usato contro di loro ci guardarono con uno sguardo fisso, terrorizzato non sapendo a cosa sarebbero andate incontro da oggi in poi. Jessica guardò negli occhi Manuela quasi volesse dirle perchè siamo state...
scritto il 2018-01-22 | da padronebastardo
Una storia come tante - 3
Capito 2 Primo incontro Durante la festa, tra un drink e l'altro, Damiano perse di vista i suoi amici, quasi senza rendersene conto. Ben presto si ritrovò intento ad esplorare il vasto parco della villa e ad ammirare le delizie che quella serata clandestina aveva da offrire. Non c’era alcun dubbio: tutte le ragazze presenti, chi più chi...
scritto il 2018-01-22 | da Ronin Moonlight
Sottomesso nel parcheggio (Dal punto di vista della Padrona)
Non sono sicura da dove partire a raccortare, così come non ero sicura in quel momento da dove iniziare. Mi ero preparata all'imbarazzo, quello iniziale, ma non avevo previsto sarebbe stata così dura. Guardai le stelle, il cielo, e noi circondati dal buio. Che imbarazzo. 'Pensa di dover impersonare una parte, a recitare'. Facile a dirsi. Mi...
scritto il 2018-01-21 | da Janos - T
Tendenzialmente donnaccia
Quando mio fratello mi cerca, sono guai o piaceri. Comunque sia, alla fine, è sempre il mio corpo che ci va di mezzo, che subisce … --“ Come stai, sorellina …? ” aveva iniziato, melenso, consapevole che quel aggettivo contribuiva a rendermi estremamente malleabile, disponibile ad esaudire ogni sua richiesta, di qual si voglia entità....
scritto il 2018-01-18 | da Miriana
Un suo ordine
L’aria gelida d’inverno m’investe il viso. Forse mettere al massimo l’aria calda in macchina non è stata l’idea più saggia, il cambio di temperatura è stato ancora più traumatico di quanto mi aspettassi. Di solito sono una tipa calorosa, di quelle che anche con la neve sta con il maglioncino e nient’altro. Ma in questi giorni,...
scritto il 2018-01-17 | da Alba6990
Corvo
Piove , Flavia prepara le lucerne per la notte non manca molto al tramonto , le rabbocca d'olio con mano ferma . -”quella piccola di bronzo rimettila dove l'hai trovata”- Ecco la sua ora , le ultime luci del giorno cedono la terra a una notte senza luna , lui si prepara . Ora è come olio nell'acqua , nessuno gli rivolge parola ne uno...
scritto il 2018-01-15 | da scura è la notte
Un gelato squisito.
- Ciao.- Ti dico timida. È il nostro primo appuntamento. Abbiamo già parlato, qualche volta. I tuoi occhi di brace mi hanno detto cose che mai nessuno... E ora... mi turbi, anche se... non voglio dartelo a vedere. Sono al volante della mia auto. Non è la prima volta che ti porto in giro in macchina. Giusto il tempo di trovare un posto chiuso....
scritto il 2018-01-15 | da M-ede-aOttantaquattro
Chi
Ok rieccoci , bene , altre informazioni prese dal sito dolls , proviamoci … Dunque la doll prova dolore , piacere , tutti i sensi sono presenti ma in fase di scelta possono essere esclusi , ridotti o amplificati . Poi ...vediamo...ah... non sono soggette a malattie e bla bla bla ...mh ….ah ecco … durata media 10 anni...la garanzia copre...
scritto il 2018-01-15 | da scura è la notte
Cuck e mogliettina sottomessi - primi tre capitoli
Capitolo 1 - Prologo Mi chiamo Edgardo, sono un uomo maturo e dominante, con qualche esperienza. Mi piace sottomettere ed usare le donne, farle diventare le mie schiave. Faccio queste cose in privato, sono molto riservato, ma negli anni ho conosciuto qualche altro Master e qualche Mistress, con i quali e con le quali, ogni tanto, condivido...
scritto il 2018-01-14 | da Koss
Non esiste droga più forte del sesso
Sono sul letto dannatamente eccitata come poche altre volte nella mia vita. Non so stare ferma,la mia figa arde,mi brucia,ho voglia.Accarezzo il ventre,scendo giù dove posso trovare le mutandine già bagnate. Mi sfioro attraverso il tessuto,scappa un sospiro. Tu mi fissi impassibile,con uno sguardo glaciale,come se la visione del mio corpo...
scritto il 2018-01-14 | da Halley
Cronache di una ventiduenne disadattata. La montagna. Vol. 6
-Giorno 06- Sospensione mentale Le lenzuola odorano di sesso consumato, la penombra mi ha accompagnato perennemente in questi sei giorni. Mi stiracchio allungando il corpo, non ho voglia di aprire gli occhi. Cos'è successo ieri ho vaghi ricordi, è stato strano, intenso, perpretante, ho quasi timore di guardare il suo viso e leggere qualcosa di...
scritto il 2018-01-13 | da Flamerebel9
Vintage
Ok ora esco dallo studio , è tutto il giorno che lavoro , sono a casa ovvio , ormai si lavora solo cosi ...da casa. Chi sono io ? Di sicuro ve lo state chiedendo , almeno spero , mi chiamo Primo e non fate battute sul mio cazzo di nome , non è carino . Che poi non fanno nemmeno ridere...uuh che bello il PRIMO bacio gneh gneh gneh ….. ma...
scritto il 2018-01-12 | da scura è la notte
Le due cagne italiane nella villa dei sessantenni e fine della loro libertà prologo
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com In agosto sono solito fare le vacanze nella villa nello Yorkshire di Jack un mio carissimo amico londinese. Lui è un noto avvocato ex deputato alla camera dei comuni, mentre il padre è un ex ministro con parecchia esperienza internazionale. Due anni fa successe qualcosa di realmente...
scritto il 2018-01-12 | da padronebastardo
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - IV
“Tu hai un problema, e io sono la tua soluzione” sussurra. Mi sono appena svegliata tra le sue braccia. Lo osservo perplessa ed assonnata, persa nel calore del suo corpo nudo contro il mio. “Un problema?” “Esatto. I dettagli poi. È ora di colazione, gattina.” “Miao.” Un paio d’ore più tardi passeggiamo pigramente. Ho...
scritto il 2018-01-12 | da Molly B
Imparerai. {Pt. 4}
Scolo ancora il tuo piacere e mi giro sulla schiena, vista al soffitto crema tenue, e per un attimo sparisci anche tu. Si, sono sola. Se mi sento usata? Se mi sento vittima? Sorrido di queste parole, scuotendo un po' la testa. Se potessi far capire che tipo di carnefice sono io... Nella testa mi risuona il monologo Gaberiano nella mia tanto...
scritto il 2018-01-12 | da Anaïs1995
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.