Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

2 2 0 0 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 1 2 1 9 8 7 9 0 volte.

Alessia, mia sorella
Salve a tutti mi chiamo Luca, ho 18 anni e vivo in una piccola palazzina a Firenze, la mia città natale. Insieme a me vivono mia madre, mio padre e mia sorella Alessia di due anni più grande di me. Lei è molto bella e sinceramente sono stato sempre attratto da lei fin da piccolino perché la vedo come un pilastro fondamentale per la mia...
scritto il 2018-10-15 | da Cripas
Francesca trova il suo posto - Capitolo 1 - Collana l'Inferno e l'Abisso
La storia ha inizio qualche anno prima, quando Master Daniele rapisce, fa sua e ricatta Anna trasformandola nella sua schiava e degradandola fino a trasformarla nel giocattolo sessuale suo e dei suoi amici. Master Daniele è un Master maturo, un cinquantenne benestante e affascinante. Anna è una signora borghese, molto troia, ma che non trova...
scritto il 2018-10-14 | da Koss
L'azzurro fa bene agli occhi (3.1)
*** La finestrella lunga che dava dell'appartamento era aperta e rivelava che i coniugi avevano senz'altro continuato a discutere, spinse il portone dell'antro che alla luce del giorno era sempre oscuro e invaso dalla polvere ed entrò. Là dentro era sicuramente più fresco ma proprio questo le agguantò il cuore come cinque dita ammonitrici....
scritto il 2018-10-13 | da senzaidentità
L'azzurro fa bene agli occhi (2.1)
L'orologio ticchettava le sette al suo rientro. La chiave toccò dolce il tavolino, nessun soffio d'aria mosse le tende impregnate di tramonto, impegnate a trasudare morbidi riflessi in tutta la stanza. La zia Maddalena stava versando il the quando la squadrò da capo a piedi. Caterina non aveva badato affatto al suo aspetto dopo il lungo tratto...
scritto il 2018-10-13 | da senzaidentità
L'azzurro fa bene agli occhi (1.1.)
_ Ripubblico questo che per qualche motivo è sparito dal sito lasciando soli i capitoli successivi. *** "Come descriverebbe se stessa in tre parole?" Caterina osservò attenta la persona che poneva la domanda e riflette'. Lei non avrebbe saputo trovare quei tre vocaboli richiesti dall'insegnante che tentava di fornirle un tentativo di uscir...
scritto il 2018-10-13 | da senzaidentità
Le cagne dei centri commerciali: la sfilata
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Le cagne dei centri commerciali 2 Gli affari cominciavano ad andare bene, ero riuscito a rimettere in sesto i negozi che Marco aveva in gestione, ma l’attività di reclutamento che svolgevano le hostess e soprattutto il via vai con l’albergo cominciava a dare un po’ troppo...
scritto il 2018-10-12 | da padronebastardo
La manager e i suo giovane Padrone - 3
Era all’antica, quindi si davano del lei, nessuna confidenza, ma quando Giulio fu chiamato nell’ufficio di Maria Salini per discutere con lei di un piano per il lancio di un nuovo prodotto, la dottoressa Maria Salini si complimentò con il suo giovane aiutante e ne apprezzò il lavoro. - Ti ho caricato di lavoro e fino a questo momento non...
scritto il 2018-10-12 | da Koss
Deca-La cornice del Decamerone
Il Decamerone è una serie di storie a sfondo erotico raccontate per diletto da un gruppo misto di 10 ragazze e ragazzi di facili costumi che per 10 giorni si sono trovati a soggiornare in un luogo lontano dalla città. Qui di seguito troverete- oltre che ad una cornice esaustiva sul perchè i personaggi si ritrovano soli nella località di...
scritto il 2018-10-11 | da SILVER SOUL
Una moglie, un marito stronzo, un amico bastardo (seguito)
Quella sera stavo guardando la televisione quando mi arriva un messaggio "Scusami Bruno se ti disturbo, ma... ma continuo a pensare a oggi" "Nessun problema e a cosa pensi dolce mogliettina?" "A quanto è successo, alla tua voce che mi penetrava, a quello che ho fatto, lontano anni luce dalle mie consuetudini" "Sei bagnata Simona" La immagino...
scritto il 2018-10-11 | da Mastermind
Tre cotton fioc
Quando ci incontreremo per strada ti vedrò come pacato, gentile e carino, ma quando entreremo nella tua stanza d’albergo capirò subito che non sei sempre così. Siamo nella tua camera, cominci a baciarmi e spogliarmi, mi accarezzi il seno e poi le parti più intime, mi viene da pensare che sia una cosa normale, una cosa fatta altre volte......
scritto il 2018-10-10 | da Morena88
La manager e il suo Giovane Pdrone - 2
Tre mesi prima. Valeria era una schiava magnifica, una venticinquenne con un fisico portentoso, alta, bella, castana e piena di curve. Il viso era di un ovale perfetto, gli occhi verdi, il sorriso disarmante. Il corpo, stupendo, di Valeria, era inanellato. Era il frutto di un’esperienza precedente, breve, estrema ed intensa. La ragazza aveva...
scritto il 2018-10-10 | da Koss
The stuffy doll
Le immagini arrivano quando meno te l'aspetti, non le puoi controllare. Arrivano e basta e tu puoi solo sottostare perché non hai scampo. Sono nitide come istantanee di una Polaroid. La tua mente legata da fili immaginari, tutto prende vita. Sono stesa sul letto sfatto, nuda, la sua testa è tra le mie gambe aperte, le sue mani scivolano sui...
scritto il 2018-10-09 | da Flamerebel9
Don Perignon x tre
Erano mesi ormai che preparavo tutto questo per il mio uomo ..... Erano mesi che mi immaginavo lui in tutta la sua virilità, seduto a godersi quello spettacolo tutto al femminile .... Dopo tanto sono riuscita a raggiungere il mio obbiettivo , scoparmi un’altra donna davanti a lui .... Vedere che cazzo gli veniva solo a guardarci .....Vedere...
scritto il 2018-10-09 | da Sognatrice DI VITA
Lui, lei e la Ford nera
Questa è la storia di un uomo e una donna. Ne' più ne' meno di due persone comuni. Lui, bassino, capelli neri, corti, occhi castani con sfumature alla luce verdastre, fisico non proprio asciutto ne' muscoloso.  Lei, altezza media, lunghi capelli scuri, occhi castani, lineamenti regolari e fisico... Beh, il fisico caspita! Forse quello non...
scritto il 2018-10-09 | da Clorophilla
La manager e il suo giovane Padrone - 1
Giulio, seguito da Rita e Laura, entrò, senza bussare, nella stanza della sua e della loro dirigente. Giulio ormai era il Padrone di tutte, e prima di tutto della sua dirigente, quindi lì dentro faceva quello che voleva. Appena entrarono Maria Salini, a capo della direzione Supporto Clienti, si mise in piedi in attesa di ordini da parte di...
scritto il 2018-10-07 | da Koss
L'amico di papà (al femminile)
Salve a tutti. Questo è il mio desiderio più proibito. Un sogno che so che nn si potrà mai realizzare. Ovvero essere donna. Ho deciso perciò di scrivere questo per poter condividere anche con voi questo mio desiderio. Scusate per gli errori ;) Ero felice per il nuovo ospite in casa, zio Michele, così lo chiamavo. Con lui ero riuscita ad...
scritto il 2018-10-06 | da Mick1999995
Club Dorè
Visione di un futuro prossimo… tecnologico e barbaro Il Mondo (introduzione1) Anno 2235. Il pianeta Terra è completamente globalizzato, ed un unico governo mondiale emana le leggi che regolano la vita delle persone. Gli Stati esistono ancora solo per ragioni geografiche, e hanno sostituito quelle che una volta si chiamavano Regioni. La “New...
scritto il 2018-10-06 | da Vanj B.
Viziata
Sei viziata. Sei arrogante. Sei saccente. Sei selvatica. Sei disobbediente. Il mio corpo contro il tuo. Il tuo corpo contro il muro. Le tue mani sotto il mio vestito. Non ho messo le mutandine. Che tu volevi mettessi. Ho disobbedito. Non ti piace ma lo senti duro lo stesso. Le tue dita sfiorano la mia fica. La trovano bagnata. Esageratamente...
scritto il 2018-10-06 | da Chanel
The storyteller 0.1
«Provate a immaginare che vicino all'entrata di casa vostra, nell'angolo in alto della pensilina, o dietro la grondaia, o vicino al numero civico accanto alla porta, un'ape inizi a studiare dove costruirsi l'alveare. Il giorno dopo le api sono due: misurano, analizzano, progettano, zampettando qui e lì. Voi lasciate correre, non è ancora il...
scritto il 2018-10-06 | da Aletheia
Dallo stato selvatico
Faccio come hai chiesto, mi inginocchio sul tappeto e siedo sui talloni. La schiena dritta come un fuso, i seni vergognosamente scoperti lasciati uscire dal reggiseno ancorato al busto. “Apri le cosce.” Eseguo. La gonna stretta di velluto sale leggermente lasciando intravedere il piccolo pezzo di stoffa nera che ancora copre il mio centro...
scritto il 2018-10-06 | da LilyLuna87
La mia giovane lettrice
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Vi racconterò la storia una mia giovane lettrice che mi ha scritto tempo fa e che è diventata una fedele cagnetta. la bimba mi scrisse una mail per commentare un mio racconto, e lo fece in un modo timido quasi avendo paura di dire le sue sensazioni mi disse solo che le piacevano i...
scritto il 2018-10-04 | da padronebastardo
"Far sesso" - "Far l'amore".
“Far sesso” e “Far l'amore”. Tendo a definire quello che segue una storia più che un racconto, nel senso che riporto le cose come mi sono state raccontate, non ci metto nulla di mia inventiva, non posso neanche garantire sulla sua autenticità, la espongo e basta. Quando mi venne raccontata, circa dieci anni fa, scrivevo su Milù e su...
scritto il 2018-10-03 | da Tibet
La morte e la scomparsa delle modelle viene da facebook: Marika nell'harem del mafioso giapponese
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Marika viene imbavagliata e portata all'aeroporto moscovita di Šeremet'evo dove un aereo privato la porterà al criminale giapponese che l’ha acquistata. Dopo un volo di durata interminabile di quasi undici ore legata e imbavagliata senza sapere a cosa andrà incontro, l’aereo...
scritto il 2018-10-03 | da padronebastardo
Qualche minuto in un vagone quasi vuoto
Tornò verso casa che era notte inoltrata, si sedette nel vagone che correva rapido sulla monorotaia tra i grattacieli. Era deserto: era tardi, c’era solo una ragazza seduta di fronte a lui. Era bionda, indossava una attillata gonna azzurra e una canottiera azzurra la cui scollatura attirava l’occhio. Aveva le gambe accavallate che ogni...
scritto il 2018-10-02 | da Eresya
La vendetta delle Mistress
LA VENDETTA DELLE MISTRESS E IL MASTER SOTTOMESSO (racconto di Maxime B., pseudonimo di Massimo Baldi) “Sei soltanto una stupida puttana, la più stupida puttana tra le puttane Francesca. Non sei neppure in grado di soddisfare i clienti, credi che ti terremo qui ancora per molto?” - Ma io non voglio andare con quel vecchio bavoso, mi fa...
scritto il 2018-10-02 | da Maxime B. (pseudonimo di Massimo Baldi)
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.