Erotici Racconti

feticismo Adorazione del partner, dei piedi, le mani e altre parti del corpo

Le ultime storie per adulti del genere feticismo

Il Feticismo in etnologia si definisce come una forma di religiosità che prevede l'adorazione di feticci ritenuti dotati di poteri magici o addirittura sacri. In ambito sessuale il feticismo è l'adorazione, con una medesima intensità, del partner o di una parte di esso. Spesso il feticismo riguarda i piedi o le mani, ma ogni parte del corpo è potenzialmente un soggetto possibile per un feticista.

4 8 3 racconti erotici del genere feticismo e sono stati letti 2 9 1 3 1 5 1 volte.

Arianna
All’inizio, quando non ero che una ragazzina, pensavo ci fosse qualcosa di sbagliato in me, o quantomeno nella mia sessualità, qualcosa di inconfessabile, di sporco. Ero un’adolescente e certi pensieri che ogni tanto affioravano dal mio subconscio mi preoccupavano, le prime volte addirittura mi spaventarono. Crescendo però mi resi conto...
scritto il 2019-02-20 | da beast
I suoi piedi
Buona sera, mi chiamo G., ho 19 anni e sono fidanzato. Non so se scrivere un racconto di fantasia o una scena vissuta... Mi sa che unirò le due cose. Lei è molto bella, dolce e maliziosa ma, come avrete capito, l'attenzione del racconto è rivolta suoi suoi piedi, piccolini, belli, eleganti, sinuosi e molto abili. Un giorno ero sul divano a...
scritto il 2019-02-16 | da Lui
Io e i piedi di mia madre
Ciao sono salvatore e ho 20 anni, penso da di essere feticista del piede femminile già dai primi anni della pubertà forse proprio spinto dal desiderio di possedere quelle estremità materne perfette che dio le ha donato. Già da bambino ero solito strusciarmi, per gioco, sulle gambe di mia madre e già lì ricordo le prime sensazioni di......
scritto il 2019-02-14 | da salvatore098
La vacanza che ci ha cambiato (Parte 4)
Giorno 14 (continua...) La televisione ci ha mostrato un filmato che spiegava il funzionamento del virus. In parole povere l'industria farmaceutica è riuscita a codificare il dna umano dopo anni di studi e miliardi di investimenti. Una volta codificato, hanno creato un virus programmabile, che all'interno di un individuo può modificare in...
scritto il 2019-02-10 | da SexMage83
La vacanza che ci ha cambiato (Parte 3)
Giorno 11 Ieri notte abbiamo detto addio al mio pene, mia moglie me lo ha coccolato e succhiato per tutta la sera. È stata una cosa molto strana, perché essendo molto piccolo le stava comodamente tutto in bocca e la sua lingua riusciva ad avvolgerlo quasi completamente. Non è riuscito a diventare mai completamente duro, diciamo che acquistava...
scritto il 2019-02-09 | da SexMage83
La vacanza che ci ha cambiato (Parte 2)
Giorno 4 Oggi non mi sento molto bene, forse qualche insetto tropicale mi ha punto durante la gita nella giungla di ieri, oppure mi sono preso qualche virus, sta di fatto che è buona parte della giornata che sono sul w.c. Mia moglie mi ha tenuto un po' di compagnia nei rari momenti che riesco a stare sul divano, ma le ho detto di andarsene un...
scritto il 2019-02-08 | da SexMage83
La vacanza che ci ha cambiato (Parte 1)
È stano come una piccola decisione possa portare a grandi "cambiamenti". Tutto è iniziato qualche mese fa. Ero in un centro commerciale con mia moglie e dopo aver pagato la spesa, la cassiera ci ha dato una cartolina per un concorso a premi. Il primo premio era un viaggio su un'isola nell'Oceano Pacifico in un resort esclusivo. Visto che non...
scritto il 2019-02-08 | da SexMage83
Gomma bucata
Mario era assorto nei suoi pensieri mentre stava guidando sulla strada che lo avrebbe portato a casa dopo il lavoro nel tardo pomeriggio. Ormai la sapeva a memoria e la macchina quasi andava da sola. Quel giorno però, notò un’auto ferma a bordo strada con una giovane ragazza seduta per terra con la schiena appoggiata alla portiera ed...
scritto il 2019-02-06 | da Jimpoi
Piedi prof sostegno
Tutto inizia in quinta elementare quando la mia prof di sostegno si tolse le scarpe. Prima di quel momento non avevo mai avuto attrazione per i piedi. Da quando glielo confidai tutte le volte che veniva in classe si toglieva le scarpe. Questa storia continuò anche con altre professoresse, del tutto involontariamente provocavano dei dangling che...
scritto il 2019-02-04 | da nele
Mirela, tacchi e piedi - cap.2 (approfondimento)
Tutto cominciò da quella giornata. Da quell'urto con l'auto che ci aveva portato alla constatazione amichevole che era poi degenerata in una scopata galattica. Questo anche secondo lei, visto che me lo aveva confermato. Non avevamo avuto la necessità di scambiarci i cellulari visto che entrambi erano sulle constatazioni da presentare alle...
scritto il 2019-02-02 | da FrancoT
Pedicure
Pedicure Di solito torno a casa dall’università per il fine settimana al venerdì pomeriggio, ma quella volta tornai al giovedì perché c’era uno sciopero dei professori. Entrato in casa, convinto che non ci fosse nessuno, per andare in camera mia dovevo passare davanti a quella della mia sorellastra, i miei genitori si erano separati e...
scritto il 2019-01-31 | da Jimpoi
Calzino per non urlare
Questo è un racconto vero. mi chiamo roberto e sono un feticista dei piedi e del bondage, più dei piedi in assoluto. La mia compagna, una splendida 41 enne bruna con occhi verdi ha, oltre a un fisico mozzafiato, due piedini 38 da urlo. Conosce alla perfezione le mie fantasie e ieri sera, complice una serata tarda a seguito di un corso fatto a...
scritto il 2019-01-30 | da Robert
Il clistere di Claudia
Una delle peculiarità del mio amore, è quella d'essere molto silenziosa, ed è proprio per questa sua caratteristica che ha inizio questa storia. Quella sera infatti, credendo che dormisse, ero davanti al computer a guardare alcuni video su Youporn del genere enema, il mio preferito da sempre. Stava appunto ammirando con estrema attenzione una...
scritto il 2019-01-22 | da Miss Serena
La prof di italiano delle medie
È un giorno qualsiasi,ho lezione di letteratura con la prof su cui mi son fatto un bel po’ di seghe,bionda,media altezza, grandissima milf,piedi bellissimi sempre smaltati di viola scuro. Finisce la lezione e mi preparo per andare a fare musica nell’aula per cui è adibita, ma lei con una scusa , controllare una verifica, mi chiede di...
scritto il 2019-01-16 | da Padua
Le mutandine di mia nipote Anna
Come ogni anno, il pranzo del giorno di Natale lo trascorro a casa di mia sorella Irene. Ha una villetta da borghese piena di suppellettili inutili che costeranno una fortuna, ed è un ambiente che detesto. Un solo giorno all'anno e qualche telefonata d’obbligo per le questioni familiari amministrative mi sembrano più che sufficienti per...
scritto il 2019-01-16 | da Isabella91
Cena di lavoro (Parte 2)
Dopo un primo momento di sconcerto, Ross decise di fare di necessità virtù e approfittare doppiamente della situazione: da quando si era lasciata con Samuele, ormai circa un mese prima, non aveva più fatto sesso con nessuno se non con sé stessa e, altra cosa importante, avrebbe potuto chiedere un aumento al suo capo per averla ingannata. Si...
scritto il 2019-01-13 | da Jimpoi
Cena di lavoro (Parte 1)
Rossana stava piangendo a dirotto stesa supina sul suo letto. “È proprio uno stronzo!”, pensò arrabbiata e delusa. Era stata insieme a Samuele per 7 anni, da quando lei ne aveva 17 e lui 18, poi l’aveva lasciata di punto in bianco senza spiegazioni e il giorno dopo si era messo con un’altra. Dopo una settimana Ross, come la chiamavano...
scritto il 2019-01-11 | da Jimpoi
Mirela, tacchi e piedi - cap.1 (l'approccio)
Mirela aveva l'ufficio davanti al mio. Non sapevo di cosa si occupasse e nemmeno mi preoccupava la questione perché la odiavo profondamente. Lei e la sua aria di superiorità. Quel suo modo in cui osservava il resto del mondo dal suo piedistallo. Non era una donna bellissima. Non era certamente brutta, aveva un bel fisico ma non era certamente...
scritto il 2019-01-11 | da FrancoT
23/12
È il momento che aspettavi ti mettono a pecora con la testa appoggiata al pavimento intrinso di sborra e saliva ed iniziano ad incularti si alternano per il tuo ex il loro godimento ti incululano per un’ora nel frattempo è entrata anche Claudia che posizionata davanti a te si leva le scarpe e ti fa leccare i piedi lei gode talmente tanto che...
scritto il 2019-01-10 | da MarcelloG
L'appartamento in affitto
Sono le 14:00 mi reco in via Roma e suono per la perdita al rubinetto per cui sono stato chiamato. È un palazzo enorme, ormai in questa zona vi abitano quasi solo stranieri. Ed infatti sul campanello c'è un nome quasi impronunciabile, lo trovo solo grazie al messaggio di WhatsApp che mi ha mandato la proprietaria. Mi risponde una voce...
scritto il 2019-01-08 | da Piero Fassi
La Prof Di Ginnastica
Ciao, sono Leonardo, ho da poco compiuto 16 anni e volevo raccontarvi questa esperienza successa a metà anno scolastico. Era l'ultima ora di educazione fisica e la professoressa Alessandra (sulla trentina, bassa, con le tette non troppo grandi ma neanche piccole e soprattutto un culo meraviglioso) mi disse che a fine lezione mi doveva parlare....
scritto il 2019-01-04 | da Zltn11
Il Meccanico - 3^ parte
Terza parte (da “Il Meccanico – 2^ parte) Mara se ne accorse e mentre io ero intento a baciarla appassionatamente ed a insaponarle la camicetta. Cominciò a masturbarmi delicatamente, quasi come fosse un massaggio mentre l’acqua calda della doccia ci aveva oramai inzuppati. Le mie mani si intrufolavano dentro la scollatura della camicetta...
scritto il 2018-12-31 | da Dreamcore
Vorrei un paio di scarpe
Un’altra giornata di lavoro si stava per concludere: nel mio negozio di scarpe femminili quel pomeriggio erano arrivate un bel po’ di clienti. Stavo mettendo in ordine le scatole delle innumerevoli scarpe che si era provata una signora sulla sessantina dai gusti molto difficili, andatasene senza acquistare niente tra l’altro, quando il...
scritto il 2018-12-28 | da Jimpoi
Maria Fiore
Maria Fiore era la classica ragazza da tutti definita "strana", o non parlava con nessuno o parlava troppo. A scuola poche amicizie, quasi tutte femminili, ma a quell'età è normale; io non ero la più intima, troppo estroversa e per una intimista come lei non dovevo andarle molto a genio. Ma evidentemente dovevo avere una marcia in più,...
scritto il 2018-12-26 | da Lucrezia
A casa della cliente
È da quando sono bambino che sogno ciò che mi è capitato l'altra settimana. Raggiungo casa della cliente e mi dice che ha un problema ad un rubinetto del bagno. Mi accompagna e me lo indica poi dice che va in cucina a preparare le verdure per il brasato. Sono quasi le undici quindi penso che l'intervento mi porterà via fino a mezzogiorno....
scritto il 2018-12-25 | da Piero Fassi
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.