bondage Soggezione fisica del partner, schiavi, subire passivamente i piaceri sessuali

Le ultime storie per adulti del genere bondage

Il genere bondage, che deriva dall'inglese schiavitù, raccoglie tutti i racconti erotici che trattano della soggezione fisica del partner con l'uso di legature, corsetti, cappucci, bavagli. Insomma più in generale sull'impedimento consenziente alla libertà fisica, di muoversi, di vedere, di parlare, di sentire. L'unica concessione è subire passivamente i piaceri sessuali di una o più persone.

6 7 racconti erotici del genere bondage e sono stati letti 4 0 8 1 5 7 volte.

Fai di me
Siamo Nudi uno di fronte all'altro , le nostre mani sfiorano i nostri corpi ...brividi di piacere li attraversano , mi adagi sul letto , il tuo sguardo diventa perverso , mi leghi i polsi e mi bendi , non vedo , non posso muovermi . io schiava e tu padrone ...fai di me quello che vuoi! PURA FANTASIA.
scritto il 2016-07-04 | da Drusilla979
Il mio coinquilino porco - Atto finale
Da dopo quella mega scolata con il mio coinquilino c'e ne furono altre... Mi scopava e scopava figa, culo... Culo...culo ..Ultimamente quello diceva che per avere più di 30 anni lo avevo bello sodo... E quindi la mia fica era a secco del suo cazzone ... Finché una sera : torno da lavoro entro in casa e mi avvio verso il bagno volevo farmi una...
scritto il 2016-06-28 | da Drusilla979
Il mio coinquilino porco
È un anno che sono single, e inizio ad aver voglia di scopare, una gran voglia ... Nella mia mente " quasi quasi salto addosso al mio coinquilino o coinquilina" già condividevo l'appartamento con un ragazzo e una ragazza... La voglia era talmente tanta che non mi interessava se era uomo o donna! E cosi una sera mentre eravamo in casa e stavamo...
scritto il 2016-06-28 | da Drusilla979
Cenerentola #7
Dire ed Emily si posizionarono in un vicolo piuttosto stretto. Secondo i loro calcoli, la carrozza di Vitória doveva essersi già fermata prima della zona resa appositamente pedonale, mentre la passeggera sarebbe obbligatoriamente dovuta passare per quel vicolo. L'unica loro preoccupazione era che Vitória non fosse accompagnata da valletti o...
scritto il 2016-06-12 | da roleplayer_101
Cenerentola #6
Sylyn Ékati d'Artamis, principe di Fengarioù. Questo era il nome dell'uomo che avrebbe funto da perno nella liberazione di Emily. Il principe infatti era in età maschile da matrimonio e si era (come già si è detto) recato al Cairo, giustappunto per trovare una moglie. In perfetta linea con l'eccentricità della sua famiglia, aveva stabilito...
scritto il 2016-06-11 | da roleplayer_101
Cenerentola #5
Vestitasi dunque della tunica di Falkiri, uscì dal reparto cucine (richiudendo stavolta la porta a chiave, onde evitare sospetti) e si diresse verso l'ala destra del pianterreno. Attraversò un buio e stretto corridoio, pavimentato in legno, che scendeva leggermente sotto il livello del suolo. Per questo motivo, guardando in alto si poteva...
scritto il 2016-05-31 | da roleplayer_101
Cenerentola #4
Fu un evento tutto sommato indolore: non si può dire che Falkiri si fosse limitata a guardare e non toccare, ma quantomeno non perpetrò alcuna violenza nel verso senso della parola. Quello che fece fu, "semplicemente", palpare - lentamente, va riconosciuto - i caldi seni di Emily e baciarle più volte il petto e il collo. Quando ebbe finito,...
scritto il 2016-05-23 | da roleplayer_101
Shibari
Nora striscia annoiata le sue converse union flag a fianco alle Hogan bianche di Francy che hanno un passo decisamente più allegro e leggero. Al solito Francy sa essere molto convincente o forse Nora difficilmente riesce a dire dei NO risoluti alla sua amica. Tant’è che è stata trascinata letteralmente a questa sottospecie di fiera del...
scritto il 2016-05-23 | da Nora
L'equinozio
Era la sera dell'equinozio di primavera. Io stavo tornando a casa tardissimo dal lavoro....come al solito. Il mal di testa che mi aveva accompagnato durante la giornata di lavoro, stava finalmente iniziando a togliersi di torno confermando il mio sospetto che quel dolore continuo in mezzo alle sopracciglie era dovuto allo stress accumulato in...
scritto il 2016-05-19 | da LucaIlLupo
Legami
Ero solo. E mi stavo preparando per una seratina speciale, tutta dedicata a me. Un pacchetto di Marlboro, una bottiglia di Plose frizzante appena tirata fuori dal frigo, la mia mise da casa preferita. Indossavo una vecchia maglietta dei Gorgoroth, che mi arrivava poco sotto all’ombelico, e un paio di cortissimi pantaloncini da boxe. Sotto...
scritto il 2016-05-13 | da A.C.
Cenerentola #3
La nostra Emily alias Cenerentola, dunque, si abituò alla propria costrizione fisica, ma senza rassegnazione. In cuor suo sperava sempre che la sollevassero da quel supplizio, e ancora più reconditamente sperava di potersi liberare persino di quella schiavitù che la teneva imprigionata nella villa delle Thalth-yd. Ogni tanto delle piccole...
scritto il 2016-05-12 | da roleplayer_101
La casa del Master
-INTRODUZIONE. •tutte le schiave che avevo dentro casa erano sotto un contratto che le costringeva a stare li per sempre, erano state costrette a firmare quel contratto poiche potevo ricattare ognuna di loro in modo da rovinargli la vita facendogli perdere tutto e costringendole a cambiare vita e ricominciare da capo• Entrò nella mia casa...
scritto il 2016-04-02 | da Dom
Cenerentola #2
Era ormai un anno che Emily Scolder lavorava a villa Thlath-yd, in condizioni umane a dir poco pessime: dal punto di vista legale, lei era una dipendente domestica di Majdala, come Dire e Falkiri; nella realtà delle cose, tuttavia, Emily si trovava ad essere solamente un oggetto, un macchinario nelle mani delle tre donne - Orvalhina e Vitória...
scritto il 2016-03-29 | da roleplayer_101
Incontro al buoio
…… a volte le cose che ci possono spaventare sono anche le più eccitanti ed appaganti, l’incontro con uno sconosciuto mai visto prima con il quale hai solo scambiato dei messaggi su twitter dei commenti qualche battuta e nulla di più può sconvolgere la fantasia e smuovere gli ormoni. Era diverso tempo che chattavamo su twitter ci...
scritto il 2016-02-23 | da gostwriter
Cenerentola #1
Alla fine della prima metà del 1700, un ricco banchiere cornico di nome Claude Bennett Scolder fu visitato dalla gioia di una figlia, Emily Eireen, il cui secondo nome era stato offerto dalla madre, morta durante il parto. Il banchiere si trovò così a dover mantenere una bambina completamente da solo, non avendo nessun parente: la sorte volle...
scritto il 2016-02-06 | da roleplayer_101
Biancaneve 6
Un rumore improvviso fece aprire gli occhi a Lilianne. Ci mise qualche secondo a recuperare la memoria della sera prima: Venge, la mela, il sonnifero. A rigor di logica, però, era strano che Venge fosse ancora lì sul letto, in piedi davanti a lei. Lilianne sgranò gli occhi quando vide la porta della camera che era stata sbattuta contro il...
scritto il 2016-02-01 | da roleplayer.101
Il cambiamento 4
Avevo vissuto la perdita di verginita del culo di mia moglie ed ero eccitatissimo piero comunque continuava ad inculare mia moglie dicendole che tra poco la vrebbe riempita di sbroda e lei dopo avere un orgasmo galattico riiniziava a piacerle dopo pochissimo si dimenava ancora a quel punto piero ha preso il frustino ed a iniziato a colpire le...
scritto il 2016-01-05 | da falco368
Il cambiamento 3
Tornai a casa e la trovai a preparare la cena la salutai e le chiese come era andata la giornata mirispose solita routine e tra me pensai proprio solita routine pero notai un bozzo sulla tasca del pantalone era il cellulare che nascondeva cosa che non aveva fatto mai. Cenemmo poi mi misi a vedere la tv sul divano e poco dopo feci finta di...
scritto il 2016-01-05 | da falco368
Il cambiamento 2
Arrivai a casa e lei era gia arrivata la trovai in cucina la salutai dicendogli tutto ok cara certo mi disse lei cenammo poi lei si rinchiuse in bagno e non ne usci prima di due ore poi mi saluto dicendomi che se ne andava a letto io scesi in cucina e trovai il suo cellulare incostudito era il momento per finire il mio piano ci scaricai un...
scritto il 2016-01-05 | da falco368
Il cambiamento
La storia vera che vi racconto ora e iniziata circa un anno fa. Mia moglie è una trentottenne alta 1,73 belviso un fisico perfetto terza di seno lato b e gambe favolose ma e una donna a cui non piace mettersi in mostra ed e sempre vestita con pantaloni e camicetta non mettendo mai in risalto le sue forme. Lei lavora da piu di dodici anni in un...
scritto il 2016-01-05 | da falco368
Orgia obbligata
Da quando frequento la "scuola" mi sento sempre addosso una frenesia sessuale incontenibile, per fortuna ho tanti amanti! Sto conoscendo nuove forme di piacere così...perverse e intense da non averne mai abbastanza. Stasera sono stata designata ad una dimostrazione, ma non mi hanno dato nessuna indicazione, mi hanno detto solo che sono pronta....
scritto il 2015-11-08 | da Freelove
Visita a sorpresa
VISITA A SORPRESA “La Cate ringrazia tutte”, fa ad un certo punto Anna. “La Cate? E chi è?”, chiedo io. “Ma sì, dai, quella mia amica che abbiamo visitato l’altro giorno. Quella che ci aveva chiesto quel favore…” “Ah, la maialona! Adesso mi ricordo di lei”. “E dai, Bea, non chiamarla così! Non è giusto”. Siamo riunite...
scritto il 2015-10-03 | da Disperso fra i boschi
Uno contro tre
UNO CONTRO TRE A me ed Emanuele piaceva movimentare un po’ la nostra relazione in vario modo, anche usando generose dosi di fantasia. Una volta eravamo addirittura riusciti a coinvolgere sua sorella Maria. Era successo tutto così. Un giorno che stavo parlando con lei del rapporto fra me e suo fratello, mi chiese: “Bea, posso farti una...
scritto il 2015-10-03 | da Disperso fra i boschi
Al mio ordine
...Ti ho scritto un messaggio: porta il profumo...quello della foto che mi hai mandato, quello con il qual ti sei masturbata la scorsa settimana. Non conosci il posto, arrivi e trovi solo il solito lettino ad aspettarti, l'ambiente è un po freddo, con tendaggi verdi, arredamento vecchio, muri bianchi..ispezioni l'ambiente con lo sguardo vedi...
scritto il 2015-09-25 | da anonimo fantasiose
Una paziente particolare
Entri in studio, sai di non esserti comportata come avresti dovuto, sai che sono arrabbiato...mi guardi, ti guardo non ti dico niente, mi avvicino e ti ordino di spogliarti completamente nuda, di tenere solo le scarpe. Ti metto in piedi a gambe divaricate, nuda e ti osservo, le tue mani sono dietro la testa. Ti osservo e non ti tocco, solo un...
scritto il 2015-09-19 | da anonimo fantasioso
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.