bondage Soggezione fisica del partner, schiavi, subire passivamente i piaceri sessuali

Le ultime storie per adulti del genere bondage

Il genere bondage, che deriva dall'inglese schiavitù, raccoglie tutti i racconti erotici che trattano della soggezione fisica del partner con l'uso di legature, corsetti, cappucci, bavagli. Insomma più in generale sull'impedimento consenziente alla libertà fisica, di muoversi, di vedere, di parlare, di sentire. L'unica concessione è subire passivamente i piaceri sessuali di una o più persone.

3 0 4 racconti erotici del genere bondage e sono stati letti 1 6 6 3 7 1 5 volte.

Legata!
L’ infinita complicità che ci legava, ci portava spesso a giochi di ruolo mentre si faceva l’ amore, il feeling e la completa fiducia, ci portava ad esplorare anche le più piccanti delle nostre perversioni. Si cominciava per caso o con intenzione, con la malizia che accendeva le nostre fantasie. Quel giorno dopo aver assistito estasiato...
scritto il 2021-03-03 | da J.P.V.
Celestino Cap.: X Il Dottore
Celestino Cap.: X Il dottore Ogni giorno, in prima mattinata c’erano spettacoli destinati alla sua formazione, perché, guardando, apprendesse ad usare le mani, la lingua, la boca, l’ugola, le chiappe; come riceverlo e spremerlo; come bere e adoperare la crema sul corpo; come dare un completo appagamento. A volte dava principio ad orge,...
scritto il 2021-02-12 | da bepi0449
SlaveDOG cap2
Passano i giorni e arriva il fine settimana, Paolo m’ha inviato le coordinate per raggiungere la sua villetta di campagna, è un posto isolato lontano da occhi indiscreti, in auto sono molto agitato, non nascondo di aver paura e più di qualche volta mi fermo per riflettere se sto facendo la cosa giusta, in poco meno di un ora lo raggiungo....
scritto il 2021-02-11 | da SlavePZ
SlaveDOG cap.1
Cap.1 Ho sempre desiderato diventare uno schiavo, ma non ci sono riuscito mai completamente. Alcuni periodi della mia vita volevo essere uno schiavo generico, poi un cane…ho già scritto una storia di come venni addestrato a diventarlo, ovviamente alcune parti erano inventate. Credo che quell’esperienza sia stata la più bella in assoluto...
scritto il 2021-01-12 | da SlavePZ
Legata in pubblico (storia vera)
Nei giorni scorsi avevo ordinato alla mia schiava GD di comprare una corda di una decina di metri, del giusto spessore, e le avevo inviato un completo tutorial per farsi da sola un corpetto di corda con nodi nei punti giusti, compreso il "nodo felice" che poi preme sul clitoride. Era una cosa abbastanza complessa, e lei mi aveva chiesto il tempo...
scritto il 2021-01-07 | da Alpha Master
Vintage – cap. 5: Alle corde
Vintage – cap. 5: Alle corde Il cammino che porta alla conoscenza di sé, a guardarsi dentro, prendere contatto con le emozioni più profonde e intime, non è semplice né lineare. Alcune persone passano l'intera vita alla perenne ricerca di una felicità al di fuori di sé stessi, a vagare con il cuore vuoto e senza una meta precisa,...
scritto il 2020-12-28 | da Luthien feat. Hermann Morr
Un dominatore e una dominatrice - Pt.1
Fin da quando ero piccola sono sempre rimasta affascinata dai cavalli... creature magnifiche, imponenti ed eleganti! Sono creature che fin dall'antichita hanno avuto un ruolo fondamentale nelle vite pre industrializzazione, basti pensare ai maestosi stalloni spagnoli, creature così affascinanti da incantare i nativi americani durante le...
scritto il 2020-12-27 | da Chiarina
Pausa-sgabuzzino
“Sto solo dicendo che ha più chance così!” Disse Arnaldo aprendo la porta dello sgabuzzino buio. La luce improvvisa fu una tortura inaspettata per il povero Ale, legato su un cavallo di ginnastica usurato da ormai più tempo di quanto ricordasse. Il ragazzo sporco di seme e gonfio di lividi alzò lo sguardo sulla coppia composta da...
scritto il 2020-12-20 | da QuelRagazzoImbavagliato
Com’è stata la tua serata?
“Avevi detto che questa settimana avreste saltato!” Sbottò Francesca sbattendo il piede per terra, mentre suo marito Marco la guardava annoiato dalla finestra della camera da letto, mentre gli ultimi rivoli di fumo partivano dalla sigaretta accesa. “È vero, avevamo detto di saltare, ma solo perché Luca aveva avuto un imprevisto e...
scritto il 2020-12-20 | da QuelRagazzoImbavagliato
Una madre severa
Questo è un racconto di pura fantasia. “Sono tornata!” Disse Lisa chiudendosi la porta alle spalle. “Mamma?” Urlò Lisa nell’ingresso. “Qui in cucina!” Disse la madre dalla stanza accanto. Lisa entrò nella larga cucina e la prima cosa che le si parò davanti fu suo fratello maggiore Dario, un ragazzo alto e magro, legato sul...
scritto il 2020-12-18 | da QuelRagazzoImbavagliato
La zia Sandra
ALESSANDRO BARDI QUELLA SANTA DONNA DELLA ZIA SANDRA “La messa è finita… andate in pace…”. “Cazzo, era ora!”, pensai mentre Don Carlo benediva la folla, sempre meno numerosa e sempre più anziana, che aveva avuto il coraggio, la pazienza e la resistenza di seguire ogni attimo della sua interminabile e noiosissima predica. Mi chiesi...
scritto il 2020-12-18 | da ALE_BARDI
Marinato la scuola:Erwin chiama papà^^^^^
Viene primavera e chissà come io e altri due compagni,alle superiori mariniamo*****Niente scuola,andiamo al lago e passiamo una mattinata e un pomeriggio più che ok,senza pensare al seguito....Il prof incontra Erwin che sa essere il mio istruttore di ripetizione e compiti vari,visto che mio padre lo ha scelto.....Il prof:"Erwin ciao,so che...
scritto il 2020-12-14 | da Atos Cipriani
Vintage Cap. 4 – L'arte della Guerra
Vintage - Cap. 4: L'arte della Guerra. É domenica. Fuori piove. Due ottimi motivi per evitare di tirare fuori il naso dalle coperte. Eppure il sonno è già andato, mi rigiro nel letto mentre il marito dorme beatamente dandomi le spalle. Poggio la fronte sulla sua schiena, mentre gli cingo un fianco. Al riparo, come sul versante di una...
scritto il 2020-11-30 | da Luthien feat. Hermann Morr
Legato e sculacciato da Giulia
QUESTA È UNA STORIA DI FANTASIA, NOMI LUOGHI E PERSONE SONO COMPLETAMENTE INVENTATI. Il mio migliore amico, Claudio, vive accanto a me, di conseguenza passo molto tempo a casa sua e lui molto tempo a casa mia. Ci conosciamo dall’infanzia e sia io che lui sappiamo parecchio della nostra famiglia. Io in particolare ho sempre trovato molto...
scritto il 2020-11-27 | da QuelRagazzoImbavagliato
Vintage – cap. 3: il sogno
Vintage – cap. 3: il sogno L’accecante bagliore che nella notte stellata avvolge il lungo colonnato del Palazzo di Cristallo proviene dall’eterea lama d’argento che entra dalle vetrate istoriate a piombo, i fusti scanalati paiono reggere il firmamento stesso, proiettano dietro di loro lunghe ombre nere. E tutto l’ambiente circostante...
scritto il 2020-11-26 | da Luthien feat. Hermann Morr
Innamorato della mia mistress - Finale extra
A quell ultima notte seguirono giorni da incubo, in primi in particolare, volevo scriverle ma non lo feci. Scrissi per me, conservando e custodendo gelosamente qui messaggi. Ci risentimmo giusto una volta prima dell'addio finale. Con pochi messaggi ero riuscito a capire molto di lei, cose che fino a quel momento non avevo minimamente sospettato....
scritto il 2020-11-24 | da Francesco bdsm
Alessia, il pranzo
Chissà cosa spinge a far cose con un quasi sconosciuto... Alessia non era particolarmente bella, non era importante lo fosse. Aveva un viso malinconico. Mi prese in albergo e uscimmo dalla città. Non saprei dire dove andammo, un po' fuori, dopo il raccordo. Guidò in silenzio, senza guardarmi. Le carezzai Il viso, non parlavo nemmeno io,...
scritto il 2020-10-23 | da Virgo
La Maschera di ferro - Capitolo 0
AVVERTENZE! Chi è qui credendo che farò una versione porno de “Il visconte di Bragellone” di Dumas (che per chi non lo sa è da qui che nasce la storia del personaggio chiamato Maschera di ferro) parte male. Per vari motivi (tra il quale non ho voglia di leggerlo, già perché mi manca “Vent’anni dopo” e poi il libro citato) la...
scritto il 2020-10-12 | da Super
Sánchez Yomikiri Romance
Le ruote allineate della Shadow Slasher scivolano leggere sul tappeto d’asfalto della Interstate 480, come fossero in equilibrio su un invisibile binario infuocato. Un ferro da strada che ha già sulle spalle troppi anni e troppe miglia ma fa ancora paura quando taglia il vento col borbottio del suo vecchio bicilindrico a quattro tempi. Gli...
scritto il 2020-10-11 | da pink_
Gogna GangBang
Dopo la mia prima volta, con Luca ci sentivamo spesso per rivederci e passare insieme delle belle giornate. Il nostro rapporto era basato molto sulle fantasie e sui reciproci bisogni. Mentre il suo era principalmente quello di possedermi, il mio era quello di essere una brava obbediente troietta. Ricordo ancora quella volta che ci accordammo per...
scritto il 2020-10-11 | da Mikela_crossdresser
Slave CAP. 9
-FINE- Sono passati anni, per la precisione 7. 5 anni fa Matilde è morta, vittima di un bruttissimo incidente stradale, io e Giulio ci siamo stretti sempre più da schiava sono diventata amante e d’amante moglie ovviamente il mio ruolo di schiava è rimasto invariato ma con il tempo abbiamo deciso di limitare i nostri giochi a sessioni più...
scritto il 2020-10-08 | da SlavePZ
Slave CAP. 8
-Ritorno- E’ mattina, veniamo svegliate dal Duca il persona che batte una bacchetta contro le sbarre delle gabbie. Urla divertito SVEGLIAAA SVEGLIAAAA IL MATTINO HA L’ORO IN BOCCA, le schiave aprono le gabbie che ci ospitano, a fatica usciamo e ci mettiamo in piedi, IL DUCA si diverte con la bacchetta assestandoci dei colpi secchi e decisi...
scritto il 2020-10-08 | da SlavePZ
Slave CAP. 7
-Notte- E’ completamente buio, la gabbia che ci ospita è molto piccola, a malapena ci contiene e non posso fare a meno di essere a stretto contatto con la ragazza, la sento piangere le chiedo come si chiama, mi risponde Sara, Samanta - Sara perché piangi Sara - Perché sono stata frustata e non mi piace essere frustata Samanta - Sei una...
scritto il 2020-10-06 | da SlavePZ
Slave CAP. 6
-viaggio verso il nulla- Siamo in viaggio, la padrona non m’ha detto la meta finale e io non le ho fatto nessuna domanda.. Come sempre chiacchiera del più e del meno poi prendo coraggio e chiedo Samanta - Signora dove stiamo andando? Matilde - Stai diventando un pò presuntuosa, chiedere non fa parte dell’essere schiava, domani ti punirò...
scritto il 2020-10-06 | da SlavePZ
Slave CAP. 5
-il risveglio- Mi sveglio, sono nel mio letto forse ieri i miei padroni m’hanno portata qui, mi alzo e mi guardo allo specchio, zoppico e ho una vistosa cicatrice sulla natica sinistra, non si capisce bene il disegno sembra una sorta di V in un cerchio, il lucchetto che ho sulla vagina pizzica un pochino ma non fa male. Preparo le colazioni e...
scritto il 2020-10-06 | da SlavePZ
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.