bondage Soggezione fisica del partner, schiavi, subire passivamente i piaceri sessuali

Le ultime storie per adulti del genere bondage

Il genere bondage, che deriva dall'inglese schiavitù, raccoglie tutti i racconti erotici che trattano della soggezione fisica del partner con l'uso di legature, corsetti, cappucci, bavagli. Insomma più in generale sull'impedimento consenziente alla libertà fisica, di muoversi, di vedere, di parlare, di sentire. L'unica concessione è subire passivamente i piaceri sessuali di una o più persone.

3 5 6 racconti erotici del genere bondage e sono stati letti 2 0 6 8 3 5 4 volte.

Zeudi Pt.4
- E a te che effetto ho fatto? - lo stesso che agli altri, con la differenza che io non mi limito a farti video mentre balli semisvestita, o palparti fugacemente il culo mentre ti sono accanto. - e chi mi avrebbe palpato il culo scusa? - che ho visto con certezza quattro ragazzi e una ragazza. Ma potrebbero essere stati di più...pensavo te ne...
scritto il 2022-05-10 | da numeroprimo encore
Zeudi Pt.3
Massaggiai la pelle indolenzita e segnata sotto l'acqua quasi fredda che mi scrosciava addosso. Sicuramente scherzava, dissi tra me e me, figuriamoci se non solo va a confessare alla ragazza che lo ha tradito, per di più con sua sorella adottiva, ma le manda addirittura le foto del misfatto. Impossibile. Insensato. Come quello che avevamo...
scritto il 2022-05-09 | da numeroprimo encore
Zeudi Pt.2
Presi tutte le corde che trovai nel garage e le misi in una vecchia borsa sportiva, con cui salii di sopra. - Penso che basteranno, per iniziare - escalamai posando la borsa ai piedi di Cesare, che nel frattempo si era infilato un paio di shorts - come mai ti sei messo quelli? - sei tu la pazza che vuole farsi legare, non c'è un motivo per cui...
scritto il 2022-05-08 | da numeroprimo encore
Zeudi
In una sera la mia vita cambió. Eravamo soli nella casa, mio fratello Cesare ed io, perché per la prima volta mamma e papà si erano concessi una vacanza anche da noi. In realtà mamma e papà erano tali solo per te, io ero stata adottata e portata in Italia anni prima dalla Somalia, ma da quel giorno ero sempre stata considerata di famiglia,...
scritto il 2022-05-07 | da numeroprimo encore
Il pizzo draghi
Erane le 12 e 39 di Venerdì 13 maggio(milic birthday) cuando paulo radici sfonde la camino di bruno orso. Brune Stave leccando le palle dei gatti ,smise subito alla vista di quelle del drago pecorino. Gennifer era ad aspettarlo al piano di mezzo(piano piano eh)...sensa le mutanze! brunu e un bravo amico cuindi inizio a scaldare le palle per la...
scritto il 2022-05-02 | da Bocc3rugose99
Non siamo disPERSI
Nudi, io in piedi dietro di te mentre sei seduta davanti lo specchio della tolette. Sono un'ombra appena accennata alla tua vista, non sei la mia luce, siamo gli opposti della medesima cosa. Braccia rigide sul liscio piano di legno laccato, sei immobile. Una spazzola stretta nella morsa della mia mano, sfila tra i tuoi capelli. Diventano sempre...
scritto il 2022-04-27 | da Giu!!!
Una intrigante sorpresa - parte 4
Catia si contorceva sotto le mani sapientemente mosse sulle piante dei piedi da Stefania. I suoi gemiti di dolce sofferenza eccitavano la sua perfida amica che continuò a solleticarla salendo lungo le gambe fino alle ascelle. Muoveva la testa a destra e sinistra Catia, cercando di liberarsi le mani saldamente legate alla spalliera. Stefania si...
scritto il 2022-04-03 | da Stigma77
Una intrigante sorpresa - parte 4
Sola nella semioscurità della stanza, nella quale filtra solo quella che arriva dalla sala, Catia sente l'amica parlare con il fattorino. Sente chiudere la porta e i passi di Stefania che sta tornando da lei." Direi che le pizze le mangeremo più tardi" dice sorridendo.Riaccende la luce e Catia nota che in mano ha un paio di forbici....
scritto il 2022-04-03 | da Stigma77
Una intrigante sorpresa - parte 3
Catia non si perse d'animo e guardando Stefania chiese "Hai mai desiderato legarmi e giocare con il mio corpo?" "Fino ad ora no, ma adesso non potrei farne a meno". Molto delicatamente Catia si sgancia il reggiseno, mettendo in mostra il suo piccolo seno. I capezzoli già rigidi erano contornati da splendide areole. La mano di Stefania le sfiora...
scritto il 2022-04-02 | da Stigma77
Una intrigante sorpresa - parte 2
Immediatamente Stefania venne pervasa da un brivido di piacere. Insolita sensazione che rese il tutto ancora più intrigante. Si accomodarono sul divano dell'open space, proprio di fronte alla tv. Ordinarono le pizze e si misero a chiacchierare del più e del meno. Ma nella testa di Stefania si era insinuato il pensiero di quelle calze... Le...
scritto il 2022-04-02 | da Stigma77
Una intrigante sorpresa
La pioggia leggera ma incessante picchiettava sul vetro della sala. Si presentava un classico venerdì sera di fine Ottobre. Un vento gelido soffiava e sferzava le facciate dei palazzi. Stefania era in attesa di Catia, collega con la quale aveva legato fin da subito, per una serata in compagnia. Pizza e tv era il programma prestabilito. Aveva...
scritto il 2022-04-02 | da Stigma77
Quello che vuoi da me - 5.a parte (io e Chiara)
Appena tornata a casa mi agghindai con gli ornamenti che volevo mi qualificassero come quella che mi sentivo di essere. Ero entusiasta della mia nuova sistemazione nel loft concessomi da Marco, a cui pagavo un affitto pressoché nominale. Era il mio castello bellissimo, ma mi piaceva sentirmi una principessa prigioniera. Uscivo, anche da sola,...
scritto il 2022-03-27 | da Numeroprimoencore
Elisa
- E queste? La voce di Patrizia, la mia amica del cuore, mi riscosse dalla selezione dei vestiti da impacchettare per il trasloco in corso. Alzai lo sguardo per incontrare quello indagatore di Patty che mi fissava, la testa piegata e la riprovazione che mi dimostrava quando mi beccava a fare qualcosa che lei avrebbe follemente voluto, ma che non...
scritto il 2022-03-12 | da Numero Primo encore
Quello che vuoi da me. Pt. 4
Ho sempre adorato quel momento che non è più notte ma nemmeno aurora. Un soffio di brezza un soffio di vento un po’ più fresco mi sfiorò. Distolsi lo sguardo dal panorama di case illuminate che stavo osservando da un po’ per osservarmi i capezzoli inturgiditi dalla brezza, ancora doloranti per i giochi a cui Marco piaceva sempre...
scritto il 2022-03-05 | da Numero primo encore
Vacanza da sola
Jenny ha deciso di andare in vacanza su un isola, famosa per discoteche e feste in generale, e una donna di 22 anni, di buona famiglia, non ha bisogno di lavorare per tirare avanti, tanto per intenderci, una sera andò a passeggiare per una via particolare, piena di negozi di articoli sessuali di tutti i generi e per tutti i gusti. La via era...
scritto il 2022-02-22 | da Fered99
Brandi e il suo schiavo
Adoro le scene in cui le donne si fanno leccare i loro piedi, specie quando in una scena il feticismo dei piedi femminili si incontra con il bondage cioè col desiderio di sentirsi trattato dal proprio partner come uno schiavo, passo ora a descrivere dettagliatamente una scena del genere che adoro da impazzire.Brandi e il suo ragazzo si trovano...
scritto il 2022-02-20 | da Angelo Azzurro
Serata in collina
La brezza della sera fa vibrare la mia pelle increspata dalle tue carezze irriverenti fonti di lussuria. Il leggero fruscio delle foglie collinari circonda i tuoi sussurri oltraggiosi e descrittivi. Potrebbero vedermi alla luce della luna chissà se riconosceranno i miei diversi luccichii. Si fermano e si scostano le tue mani calde lasciano...
scritto il 2022-02-17 | da Margie
Mettiamo Caso CAP.2
Gentilmente vi chiedo di lasciarmi qualche commento, per migliorare o concludere qui il mio racconto. Grazie E' difficile esprimere il mio stato d'eccitazione, il sogno di sempre di sta avverando. Non m'aspettavo d'essere umiliata d'avanti ai miei genitori, è stata dura ma nello stesso tempo la cosa m'ha eccitata. Dopo diverse ore di viaggio...
scritto il 2022-02-17 | da SlavePZ
Riflessione e rivalsa
La luce dell’orologio sul comò indica le 8.11 quando Marco apre gli occhi per la prima volta, si gira sul fianco sinistro e vede la sua donna riposare serena e appagata. Avevano fatto l’amore tutta la sera e anche durante la notte si erano svegliati senza sapere come, ritrovandosi uno dentro l’altra. Nella stanza si riusciva a percepire...
scritto il 2022-02-17 | da MorettaBauta
Mettiamo Caso
Cap.1 Ho sempre sognato che la nostra cultura fosse diversa e che l'essere schiavi sia accettato da tutti. Un mondo dove sia una decisione personale, si nasce liberi e poi alla maggiore età si può decidere di diventare tali. Nel mondo immaginato da me gli aspiranti schiavi devono registrarsi in autonomia ad un ufficio anagrafe, qui sosterranno...
scritto il 2022-02-16 | da SlavePZ
Inculando Daniela
Le accarezzo la schiena, sento la sua pelle liscia e tesa sotto le mie mani. Sta china in avanti, con i capelli castano chiaro che le scendono di lato sulla spalla sinistra. Continuo la carezza lento, la curva del dorso fa risaltare al tatto gli scalini delle vertebre lungo la colonna vertebrale, continuando a salire il suo corpo minuto lascia...
scritto il 2022-02-14 | da Verlaine
La ragazza troppo bella - Parte 13
Il potere, i soldi, l'immensa considerazione di gente che mai conoscerai, la riconoscenza attraverso l'ammirazione espressa negli occhi altrui. Il bisogno di contare non si appoggia necessariamente sulla dominazione. Spesso, è il perfetto contrario. C'è chi conta, e vorrebbe non contare, per poi tornare a farlo. Probabilmente perché viviamo...
scritto il 2022-02-07 | da Judicael Ouango
Webcam
Non si dovrebbero fare video all’insaputa della persona che ha deciso di aprirti il suo cuore, specialmente mentre ti apre non solo quello, né tanto meno pubblicarli. Cancello “CHE STRONZO BASTARDO” e lo sostituisco con un più cattivo “SEI UN FOTTUTO FIGLIO DI PUTTANA”. Devo però ammettere che con corde e nodi ci sa fare davvero....
scritto il 2022-02-01 | da Xilia
Svegliata da un sogno
Mi sono svegliata con le braccia indolenzite e leggermente sollevate. Mi sono accorta di non poterle muovere perché ancorate alla sponda di un letto non mio, con un paio di manette. Ero tutta indolenzita, anche le gambe mi facevano male, ma è normale: ero ammanettata a pancia in giù sul letto, con le gambe piegate. Ed ero nuda. Ma non del...
scritto il 2022-01-26 | da Paola_strange
Cèline
Era tardi e faceva caldo, non si respirava affatto e Cercavo un modo per reprimere quel senso di voglia Insoddisfacente che mi premeva da dentro. “Sai che cosa vorrei? Che mi spogliassi tutta E non mi lasciassi sola.” “Adoro sentire il suono della tua voce” E penso che starò qui tutta la notte, nuda Ad ascoltarti, sotto lenzuola bagnate...
scritto il 2022-01-22 | da Cassandra Piazza
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.