Erotici Racconti

bondage Soggezione fisica del partner, schiavi, subire passivamente i piaceri sessuali

Le ultime storie per adulti del genere bondage

Il genere bondage, che deriva dall'inglese schiavitù, raccoglie tutti i racconti erotici che trattano della soggezione fisica del partner con l'uso di legature, corsetti, cappucci, bavagli. Insomma più in generale sull'impedimento consenziente alla libertà fisica, di muoversi, di vedere, di parlare, di sentire. L'unica concessione è subire passivamente i piaceri sessuali di una o più persone.

8 4 racconti erotici del genere bondage e sono stati letti 5 0 9 8 4 9 volte.

Il camioncino arancione: Aiuto 2
Mi ha appena legata qualcosa al collo quando sento il rumore della portiera che si apre, intravedo la luce attraverso la stoffa della benda ma non vedo nulla. Di colpo sento che qualcosa mi strattona il collo verso la portiera _ Su dai cagnetta andiamo!_ ringhia minaccioso l’uomo. Oddio mi ha messo un collare, mi sta portano a guinzaglio! Mi...
scritto il 2017-01-02 | da SenzaNome
Il tuo essere t
Il luogo è dignitoso , ma nulla di lussuoso, non voglio che tu stia comoda, voglio che tu ti senta sulla corda, sei qui per fare la troia, senza mezze definizioni. É quello che voglio è quello che vuoi anche tu. Sei puntuale ti presenti all'appuntamento in questo parcheggio di un centro commerciale di periferia, luci spente, tranne quelle...
scritto il 2016-12-07 | da scopertaeros69
Crema e cioccolato per la festeggiata
Sarebbe stata quella la prima volta che mi sarei trovato legato mani e piedi ai quattro angoli del letto, nudo, in balia di cinque ragazze decise a godere in ogni modo del mio corpo. Quando, tramite amicizie comuni, mi giunse voce che alcune ragazze volevano celebrare l’addio al nubilato di una di loro e cercavano un uomo sulla trentina, di...
scritto il 2016-11-19 | da FetishJo
Rinascita di una donna - Ottava Parte – Primi passi
Era passata circa una settimana dalla sua ultima avventura con il suo compagno di ballo nel vicolo buio e da allora le cose erano cambiate ancora; Andrea aveva abbandonato la scuola di Tango adducendo un improvviso cambiamento di sede di lavoro. Angela non ne era particolarmente dispiaciuta, non era stata una brutta esperienza, ma qualcosa...
scritto il 2016-11-10 | da scopertaeros69
Anita cap IX la tortura di Rosy
Ora i lamenti soffocati di Rosy si amplificavano nella tazza del cesso e dopo poco gli fu concesso di prendere il posto dell’altra e liberarsi Aveva il volto bagnato di lacrime e dell’urina dell’altra ma ancora non si era rosa conto in quale abisso si era andata ad infilare Mario era sadico il marito di Rosy l’aveva ceduta sapendo le...
scritto il 2016-11-08 | da clod54
Anita cap IX la tortura di Rosy
Ora i lamenti soffocati di Rosy si amplificavano nella tazza del cesso e dopo poco gli fu concesso di prendere il posto dell’altra e liberarsi Aveva il volto bagnato di lacrime e dell’urina dell’altra ma ancora non si era rosa conto in quale abisso si era andata ad infilare Mario era sadico il marito di Rosy l’aveva ceduta sapendo le...
scritto il 2016-11-07 | da clod 54
Anita capVIII
Lui si masturbava fino a sborrare sul suo volto e volle che lei leccasse il glande fino a pulirlo La stava addestrando e lei rispondeva alle sue esigenze ma a lui non bastava oltre che per lui la voleva vedere tra le braccia di altri e la sua libidine sfociava quando la poteva umiliare più del dovuto - Questa mattina verrà a trovarci un mio...
scritto il 2016-11-07 | da clod54
Anita cap VII è il turno di Rosy
Cap VII Ora i lamenti soffocati di Rosy si amplificavano nella tazza del cesso e dopo poco gli fu concesso di prendere il posto dell’altra e liberarsi Aveva il volto bagnato di lacrime e dell’urina dell’altra ma ancora non si era rosa conto in quale abisso si era andata ad infilare Mario era sadico il marito di Rosy l’aveva ceduta...
scritto il 2016-11-04 | da clod54
La corda e l'incubo
Le cose tra me e lei non andavano bene da un po’. Peraltro lei, Marta, la mia ragazza, voleva affetto, che io non potevo darle perché ero preso troppo da me stesso: lavoro, carriera, soldi. Al contrario, io volevo sesso e compagnia. Ma specialmente sesso, confortato dai miei 32 anni. E così la nostra storia, breve ma intensa, finì. Mi...
scritto il 2016-09-25 | da belfagor
Rinascita di una donna - Parte terza - Interludio
È passata una settimana e Angela e Marco con si sono potuti vedere, le mancano gli incontri, ora sente la sua pelle bruciare a volte quando è sola, gli abiti scivolano a terra quasi le scottassero addosso, nella doccia ormai dirigere il getto d'acqua calda sul proprio sesso è ormai un rituale irrinunciabile, si guarda allo specchio e stenta a...
scritto il 2016-09-19 | da scopertaeros69
Frammenti
A volte,quando ti perdi,trovi qualcosa che nemmeno sapevi di cercare.(Anna Biason) Nella città regna il caos.Una leggera foschia simile a nebbia alleggia nell'aria di questa città storica in una tiepida giornata di fine settembre. Nadia é da poco scesa dalla metro,cammina per le strade del centro a passo svelto mentre try di Nelly Furtado...
scritto il 2016-09-18 | da Flamerebel
Una serata a sorpresa
… Sudore. Fumo nella stanza buia. Buia? Boh... Monica era legata ai polsi a sedere semi stesa su una sedia. Da diverso tempo. Era completamente vestita tranne la camicetta slacciata che lascaiva intravedere i suoi seni generosi. “Il cuore mi batte. Lo sento esplodere dalla commozione. “ ..perchè quel pezzo di merda mi aveva costrettta...
scritto il 2016-09-08 | da marito fantasioso
Cruel intentions
Premessa: questo è un racconto di fantasia, anche se ho avuto largamente di che ispirarmi a fatti e persone realmente esistenti. Il BDSM è un bel gioco ma richiede l'osservazione di regole precise e di rispetto del partner, nell'ottica del Sano Sicuro e Consensuale. Giovanna era stata per parecchio tempo una Mistress, o meglio si era...
scritto il 2016-09-02 | da scopertaeros69
Il guardone 2
Si accomodarono sulla tavola preparata in modo elegante. Tutto l'ambiente era molto raffinato in quel grande salone. Un arredamento completamente bianco con specchi attaccati alle pareti ad amplificare la vista del mio corpo nudo legato alle travi massicce e scure a loro completa disposizione. Provavo un misto di eccitazione e di timore. La...
scritto il 2016-08-30 | da Gigpass
Il guardone
Mancava poco alla chiusura del negozio. La giornata era scivolata via noiosamente. Pochi clienti. Il caldo d'agosto, la città vuota e gli scaffali semivuoti non sono le condizioni ideali per vedere articoli d'abbigliamento. Mentre guardai per l'ennesima volta l'orologio avvertii passi leggeri avvicinarsi. "Buonasera, sono in cerca di un vestito...
scritto il 2016-08-29 | da gigpass
The game
Mi squilla il cellulare rispondo la voce sensuale del mio ragazzo dice : " Azzurra fatti bella che arrivo! " Mi cambio e scendo , lui apre la portiera mi fa entrare mi bacia con passione e poi dice : " Stasera ti farò impazzire" io rispondo ridendo : " Signor Igor cosa ha in mente?" lui non dice niente , sento solo la sua mano che accarezza la...
scritto il 2016-08-07 | da Drusilla979
La chiesa sconsacrata (il continuo delle catacombe)
Spensi la sigaretta e lo guardai vogliosa. -Vuoi entrare?- gli chiesi, indicandogli la chiesa semi diroccata e ormai non usata, sconsacrata. Il tetto era semi distrutto e alcuni punti del muro in pietra erano pieni di buchi. -Certo- sorrise di rimando, sorridendo e spengendo il sigaro. -Lei dove sta?- chiesi aprendo la porta e richiudendola...
scritto il 2016-07-31 | da Perversidee
Le catacombe, sesso interessante
Erano le quattro di pomeriggio. Entrammo nel cimitero perché gli avevo detto che gli facevo vedere la parte vecchia dell'edificio con i forni che lui non aveva visto. -Seguimi- gli dissi, camminando decisa e leccandomi le labbra, appena. Lo guardavo di sott'ecchi. Capelli corti, grigi, barbetta, occhi azzurri, più alto di me, magro... labbra...
scritto il 2016-07-30 | da Perversidee21
Fai di me
Siamo Nudi uno di fronte all'altro , le nostre mani sfiorano i nostri corpi ...brividi di piacere li attraversano , mi adagi sul letto , il tuo sguardo diventa perverso , mi leghi i polsi e mi bendi , non vedo , non posso muovermi . io schiava e tu padrone ...fai di me quello che vuoi! PURA FANTASIA.
scritto il 2016-07-04 | da Drusilla979
Il mio coinquilino porco - Atto finale
Da dopo quella mega scolata con il mio coinquilino c'e ne furono altre... Mi scopava e scopava figa, culo... Culo...culo ..Ultimamente quello diceva che per avere più di 30 anni lo avevo bello sodo... E quindi la mia fica era a secco del suo cazzone ... Finché una sera : torno da lavoro entro in casa e mi avvio verso il bagno volevo farmi una...
scritto il 2016-06-28 | da Drusilla979
Il mio coinquilino porco
È un anno che sono single, e inizio ad aver voglia di scopare, una gran voglia ... Nella mia mente " quasi quasi salto addosso al mio coinquilino o coinquilina" già condividevo l'appartamento con un ragazzo e una ragazza... La voglia era talmente tanta che non mi interessava se era uomo o donna! E cosi una sera mentre eravamo in casa e stavamo...
scritto il 2016-06-28 | da Drusilla979
Cenerentola #7
Dire ed Emily si posizionarono in un vicolo piuttosto stretto. Secondo i loro calcoli, la carrozza di Vitória doveva essersi già fermata prima della zona resa appositamente pedonale, mentre la passeggera sarebbe obbligatoriamente dovuta passare per quel vicolo. L'unica loro preoccupazione era che Vitória non fosse accompagnata da valletti o...
scritto il 2016-06-12 | da roleplayer_101
Cenerentola #6
Sylyn Ékati d'Artamis, principe di Fengarioù. Questo era il nome dell'uomo che avrebbe funto da perno nella liberazione di Emily. Il principe infatti era in età maschile da matrimonio e si era (come già si è detto) recato al Cairo, giustappunto per trovare una moglie. In perfetta linea con l'eccentricità della sua famiglia, aveva stabilito...
scritto il 2016-06-11 | da roleplayer_101
Cenerentola #5
Vestitasi dunque della tunica di Falkiri, uscì dal reparto cucine (richiudendo stavolta la porta a chiave, onde evitare sospetti) e si diresse verso l'ala destra del pianterreno. Attraversò un buio e stretto corridoio, pavimentato in legno, che scendeva leggermente sotto il livello del suolo. Per questo motivo, guardando in alto si poteva...
scritto il 2016-05-31 | da roleplayer_101
Cenerentola #4
Fu un evento tutto sommato indolore: non si può dire che Falkiri si fosse limitata a guardare e non toccare, ma quantomeno non perpetrò alcuna violenza nel verso senso della parola. Quello che fece fu, "semplicemente", palpare - lentamente, va riconosciuto - i caldi seni di Emily e baciarle più volte il petto e il collo. Quando ebbe finito,...
scritto il 2016-05-23 | da roleplayer_101
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.