Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

1 3 4 4 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 7 6 6 0 9 9 1 volte.

Tanto va la gatta al lardo
“Per me è gay.” Il tono era perentorio ma la voce molto bassa per non farsi udire dai tavoli vicini. “Ma smettila, Ros… ti sei proprio fissata!” le ribatté Elisabetta dando voce ad un pensiero comune. “Non sono fissata, ma lui è gay. Ne sono certa.” “Queste tue granitiche certezze mi fanno sempre sorridere – la pungolò...
scritto il 2016-08-24 | da Nebbia
Bocca di rosa
Eravamo ormai arrivati sotto casa mia. Ci guardiamo intensamente negli occhi,sappiamo entrambi cosa vogliamo ma non abbiamo il coraggio di chiederlo. Prendo l'iniziativa e gli passo dolcemente una mano sulla guancia, il suo volto spigoloso da uomo sembra così infantile nella penombra. Mi avvicino e inizio a baciarlo, lentamente. Lui mi...
scritto il 2016-08-23 | da GattaNera
Il mio schiavo
Ogni uomo ha quel desiderio inconfessabile che svelerà solo alla donna giusta. Quella voglia Di trovare una donna che lo voglia scopare intensamente, che voglia fare di lui un oggetto. Io finalmente il mio oggetto lo avevo trovato e mi aspettava completamente nudo sul divano. Ero in camera in cerca di alcune fasce per legargli i polsi e le...
scritto il 2016-08-21 | da GattaNera
Ricattato (4)
Non dovevo permetterglielo. Pavlic prevede tutto. E adesso avevo quattro imbarazzanti lividi sulle cosce; niente piscina e solo pantaloni lunghi. Merda! Tornai a rivedere gli amici, nelle lunghe notti estive. Cuccai anche una figa. Anzi: fui cuccato io, da una stronza, tipo 'ce l'ho solo io'. Credo avesse sei anni più di me. Non so; era come se...
scritto il 2016-08-20 | da gelo
Letizia cap. 3 - Una voce familiare
Le 5:30. Peter si preparava ad aprire il suo bar. Aveva iniziato a lavorare in quel locale poco prima di cominciare a frequentare l’università; ciò gli aveva permesso di avere una certa indipendenza economica per quanto riguardava le spese universitarie, il divertimento e soprattutto era riuscito a non gravare sulle spalle dei suoi genitori....
scritto il 2016-08-20 | da Burro
Ricattato (3)
“Mamma mia che bello che seiiii!” C'ero arrivato col cuore in gola, alle tre come mi aveva ordinato, ed adesso Pavlic mi stava stordendo di complimenti e risate. Pure la casa mi aveva disorientato: una villetta ordinatissima con giardinetto; non so cosa mi aspettassi, certo non un posto così pulito. Mi venne incontro per abbracciarmi; mi...
scritto il 2016-08-19 | da gelo
La visita tre
Arrossisco come un peperone e rispondo alla domanda di Patti dicendole che, mi masturbo appena sveglia, sotto la doccia, e prima di andare a letto. Lei mi sorride e mi dice: e brava Stefania, e nel dir così mi bacia nuovamente sulla bocca poi mi viene dietro e si diverte un po con le mie tette, soppesandole, spremendomele e tirandomi i...
scritto il 2016-08-18 | da il boss
Ricattato (2)
“Mamma mia che bello che seiiii!” C'ero arrivato col cuore in gola, alle tre come mi aveva ordinato, ed adesso Pavlic mi stava stordendo di complimenti e risate. Pure la casa mi aveva disorientato: una villetta ordinatissima con giardinetto; non so cosa mi aspettassi, certo non un posto così pulito. Mi venne incontro per abbracciarmi; mi...
scritto il 2016-08-18 | da gelo
Ricattato (1)
A luglio ho fatto la cazzata. Avevo passato la giornata in piscina con gli amici ed ero stranamente eccitato. Nessuno di loro ha mai saputo nulla dei miei gusti, anzi, tutti mi usavano sempre per avvicinare nuove ragazze. Dicevano che ero il più carino (sicuramente ero il più imbranato). Comunque il sole, la vista di tanti corpi lucidi e...
scritto il 2016-08-16 | da gelo
Una moglie che per far carriera si getta in mano e uomini senza scrupoli
Anita capI Si era ormai laureata ed era sposata già da cinque anni . passarono altri otto prima che acquisisse gli attestati per partecipare ai concorsi . Quando si presentò l’occasione aveva quasi quaranta anni e conobbe colui che poteva aiutarla alla sua sistemazione, era un professore che faceva parte del comitato di gestione, si chiamava...
scritto il 2016-08-15 | da clod54
La fichetta di mia moglie - film hard 2 -
Segue dal racconto precedente. Dopo qualche giorno squilla il telefono e riconosco immediatamente la voce suadente della titolare della produzione " vorrei innzitutto farti le mie personali congratulazioni per la performance della volta scorsa; non sempre ci capitano uomini che hanno le tue doti anali e a cui piace farsi inculare senza problemi....
scritto il 2016-08-14 | da Amintore
Desiderio esaudito
Ancora mi chiedo come sono finita in quella stanza. Tutto intorno a me è buio e io sono contro una porta. Non ho avuto neanche il tempo di entrare che mi ha sbattuto contro questo legno duro e mi ha baciata sfilandomi il cappotto. Non mi sono neppure accorta che mi stava ammanettando da tanto che ero presa a sentire la sua mano che mi...
scritto il 2016-08-13 | da ChocoPoh
Colti in flagranza di atto sessuale
(Continuazione – a grande richiesta – di “Una ventenne molto spigliata”) “Ho programmato tutto, amore: i miei sono in campagna, Massimo dorme a casa di Veridiana… abbiamo la casa libera!!!”. Gli occhi di Beatrice scintillavano. Sarebbe stata la prima notte insieme, dopo il graditissimo antipasto sulla nuda roccia. “Proposte per...
scritto il 2016-08-10 | da estroverso18
Letizia cap. 2 - Virgilio
“ciao Leti, anche in radio la tua voce è molto sensuale sai? Hai delle fantasie e dei gusti decisamente interessanti….credo dovremmo approfondirli meglio” Erano ormai 10 minuti che aveva il cellulare in mano e continuava a fissare lo schermo come un’ebete. Quel messaggio l’aveva decisamente spiazzata. Non se lo aspettava. Era certa...
scritto il 2016-08-06 | da Burro
Nascita di una slave
“Underskin Studio- Premere forte” Forte come il pulsare del cuore nelle mie tempie, o forte come la consapevolezza che se premo davvero forte quel campanello, poi tornare indietro è impossibile? “Forte come l’aceto” La memoria dello spirito terra-terra cui era solita mia madre, spazza via ogni residuo di poeticheria datata e fin...
scritto il 2016-08-02 | da Eos76
Bull di famiglia II
Al improvviso i movimenti dei fianchi di Giuliana accelerarono in modo violento, ci guardavamo fisso negli occhi, mentre la penetravo le pizzicavo i capezzoli e massaggiavo le tette. Giuliana si dava con passione gemeva sotto i mie colpi finché ha goduto in modo violento, io mi trattenni e continuai a scoparla, era il suo terzo orgasmo come mi...
scritto il 2016-08-01 | da Kyr
La fighetta di mia moglie - Film Hard -
Sto passando un periodo buio della mia vita in quanto sono senza lavoro. Spesso mi ritrovo a casa davanti al pc e penso a come risolvere il problema ma sembra che qui a Pescara di lavoro proprio non ce ne sia. Saltando tra un sito e l'altro, incappo in un annuncio di una casa di produzione di film hard che cerca attori per scene hard di...
scritto il 2016-07-31 | da amintore
Letizia
Letizia era proprio contenta che il turno fosse finalmente terminato. Già di per se il turno di notte era pesante, quello appena terminato poi lo era stato ancora di più a causa di continue chiamate da parte dei pazienti e di un ricovero d’urgenza in piena notte. Ma quella era la vita dell’infermiera, turni massacranti, sottopagata e con...
scritto il 2016-07-31 | da Burro
La cantina
Sono nel negozio di mia madre, praticamente nudo con solo addosso un guinzaglio rosso collegato ad un guinzaglio, a tenermi c'era proprio lei, mia madre. Devo dire che la situazione mi eccita molto e lo dimostro perdendo sperma dal cazzo, mia madre se ne accorge e mi dice "hey Marco cosa vuoi usare per questa seduta?" Io molto imbarazzato dico...
scritto il 2016-07-24 | da Soffio Erotico
Jessica la dicianovenne lettrice la mia nuova schiava
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Jessica è una mia lettrice che dopo molto tempo che ha cominciato a leggere i miei racconti ha trovato il coraggio di scrivermi. Mi racconta che ha sempre avuto la sottomissione tra i suoi pensieri erotici più reconditi, ma non ha avuto mai il coraggio di passare dalla teoria alla...
scritto il 2016-07-23 | da padronebastardo
L'attesa che appaga
Stanotte la città si presenta ai miei occhi in tutta la sua grandezza, quasi immensità, illuminata e oscurata allo stesso tempo. Da una parte le strade, ancora percorse dai segni dell’appena passata pioggia, riflettono le luci brillanti e fluorescenti di negozi, lampioni, fari, case, mischiate alle luci più fievoli ma non meno intense delle...
scritto il 2016-07-22 | da black_swan-00
Questioni di Fede
Che una bella donna conceda o neghi i suoi favori, le piace sempre che le vengano chiesti. -Ovidio, Ars amatoria Suonarono al campanello, io avevo appena finito la doccia così andai ad aprire. Una fica eccezionale. -Buongiorno, sono una testimone di Geova-, dapprima chiusi la porta in faccia, ma poi ripensai alla fica, non si poteva lasciarla...
scritto il 2016-07-22 | da Antonelli Giorgio
Agli ordini
 La sveglia suona ormai da qualche minuto. Apro gli occhi e cerco subito il cellulare, eccolo lì puntuale come tutte le mattine il buongiorno del mio padrone. Al sol leggere il suo nome sento la figa pulsare e non posso evitare di accarezzarla pigramente sulla camicia in raso che indosso su sua rihiesta. Anche oggi il suo tono è caldo ed...
scritto il 2016-07-22 | da Pensierosa 2.0
Allo specchio
Lei davanti allo specchio. Lo aspettava.Lui sarebbe arrivato e l'avrebbe guardata negli occhi, da li in un attimo tutto sarebbe precipitato meravigliosamente e quei due corpi avrebbero cominciato ad intrecciarsi: le loro mani si sfiorano e si posseggono,le loro lingue si intrecciano calde e avide, esplodono silenzi, respiri,affanni.Lei aveva...
scritto il 2016-07-20 | da Victoria
Come una puttana
Ero l'amante della mia collega e i nostri incontri sessuali si svolgevano in camere di bed&breakfast in varie zone della città.eravamo innamorati e ogni lunedì liberi dal lavoro consumavano la nostra passione per poco più di un ora in quelle stanze tutte simili e malinconiche. Mery aveva problemi economici il suo compagno non lavorava ed io...
scritto il 2016-07-17 | da Cicio
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.