sadomaso Fruste, corde, manette e altri strumenti per infliggere dolore al partner

Le ultime storie per adulti del genere sadomaso

Il genere Sadomaso raccoglie i racconti erotici che trattano di Sadomasochismo, cioè l'insieme delle pratiche erotiche basate sull'imposizione di sofferenze fisiche, anche tramite oggetti che possono provocare sofferenze, come fruste, corde e altri strumenti per infliggere dolore, su un partner.

3 3 8 racconti erotici del genere sadomaso e sono stati letti 2 9 5 0 4 6 8 volte.

A casa di Laura (continuazione de il compleanno)
Erano passati due mesi dall’avventura che mi scioccò in parte, per la determinazione delle mie tre amiche, che in certo senso abusarono di me. Sapevano comunque che ero incline a quel genere di perversioni, perché ne parlavo senza tanti fronzoli e loro mi confessavano le proprie. Manuela prima di quella avventura era stata la mia fidanzatina...
scritto il 2021-03-02 | da Marcovaldo 2
Il compleanno
Un giorno d'estate in occasione del compleanno di Manuela, abbiamo deciso io, Giada e Laura di farle un regalo un po' particolare: dovevo esibirmi (visto ero l'unico maschio) in un piccolo spogliarello che non si scostava piů di rimanere in slip per divertirci un po' tutti. Arrivato il fatidico giorno e arrivato il momento del mio regalo, tutte...
scritto il 2021-02-24 | da Marcovaldo
Mary Lou punita
Obbedendo all’obbligo di penitenze inflitte per essere ripetutamente venuta in treno, una volta anche di fronte al controllore, Mary Lou si ritrovò legata, bendata, in piedi con le braccia allargate tenute distese dalle corde, le gambe allargate, fissate con agganci alle caviglie ad una sbarra di ferro, ai piedi ancora il tacco 12 che le...
scritto il 2021-02-04 | da Ellepunto
Violata
esco di casa e dico alla mia compagna che sarei rientrato a tarda serata, perché ho una cena con degli vecchi amici, mentre sono a cena, lei mi invia foto nuda, io mi eccito al punto che più volte sono costretto ad andare in bagno per sciacquarmi la faccia con acqua fredda! Le chiedo di smetterla di inviarmi quelle foto, lei allora mi dice: va...
scritto il 2021-02-01 | da Tenebrous74
Giochi sporchi e bastardi
Sabato sera io e mia moglie decidiamo di invitare i nostri due amici Patrizia e Ivano a cena per ingannare la noia . Che grandi troie mia moglie e Patrizia : indossano minigonne di pelle rossa da battone, maglie scollate e auto reggenti in vista. Ordiniamo cena messicana a domicilio . Venti minuti e suona il campanello. Ci guardiamo negli occhi...
scritto il 2021-01-31 | da Delusss
Sogno di una schiava parte 2 la grande sorpresa
Ecco il seguito di un sogno da schiava come sempre è tutto frutto della mia fantasia Dopo quella prima notte Marco divenne ufficialmente il padrone di Marta,e anche se diceva che scherzava non era vero anzi, invece che 2 anni furono 4. Il tutto inizio gradualmente,prima la liberava una volta al mese gli concedeva un po' di divertimento senza...
scritto il 2021-01-24 | da Cuore solitario
Sogno di una schiava
Questo è il mio primo racconto ed è completamente frutto della mia fantasia. Marta e marco sono fidanzati ormai da 10 anni e sono prossimi alle nozze. Lei ha 24 anni è alta 1,60 mora corporatura normale, lui 26 anni alto 1,80 moro corporatura muscolosa.lei ha sempre sognato di trovare un ragazzo che potesse dominarla sia fisicamente che...
scritto il 2021-01-20 | da Cuore solitario
Da cagna schiava a cagna per soldi (primo appuntamento con il padrone) Prt4
"Alle 14 vai al bar in via xxx è vicino all'hotel dove ci vedremo alle 15, lì c'è un pacco per te, vai al bagno del bar e indossa quello che trovi nel pacco, poi vai all'hotel e vai nella stanza 305." Queste erano le ultime direttive che il padrone mi aveva dato la sera prima, mi affrettai anche se tremante di paura e eccitazione ad anadre al...
scritto il 2021-01-09 | da AgataSchiavaDaTorturare
Da cagna schiava a schiava per soldi (in cerca di padrone) prt3
Quella mia prima esperienza nell essere dominata e legata mi decisi a iscrivermi su qualche sito di incontro bdsm. Mi scrissero in molti, nel profilo ho messo una mia foto con le tette in mostra e lagate, ovviemente da me, in bella vista e sul volto indossavo una maschera di lattice completa nera si vedevano solo gli occhi in quel modo.Scrissi...
scritto il 2021-01-09 | da AgataSchiavaDaTorturare
Da cagna schiava a schiava per soldi (prima dominazione)
Per chi non lo sapesse io sono Agata ho 27 porto una 4 di seno alta e 1,70 bionda e ho un corpo magro ma formoso! Ho sempre avuto una bella corte. Come dicevo quando ero alle superiori ho iniziato a sperimentare e dare sfogo ai miei istinti. Dopo l'epserienza con il bidello ho evitato da quel giorno di fare pompini nel bagno dei spoiatoi...
scritto il 2021-01-09 | da AgataSchiavaDaTorturare
Da cagna schiava a schiava per soldi (il primo orgasmo)
Mi chiamo Agata, ho sempre saputo di essere cagna ho 27 e le mie prime esperienze sessuale le ho avute a 14 anni, già a quell'età avevo la passione per le corde. Spesso in camera la notte mi legavo da sola con dei tutorial su internet e poi mi toccavo immaginando di essere sottomessa e torturata. Ho iniziato in secondo superiore a fare pompini...
scritto il 2021-01-09 | da AgataSchiavaDaTorturare
Donne diverse reazioni diverse al dolore anale
Questo racconto è una carrellata di inculate con donne diverse: dalla ragazzina appena maggiorenne, a varie tipologie di donne e diverse situazioni. Comincio con il report di quando mi inculai Paola la prima volta e poi la seconda volta a casa sua al mare. Premesso che ventenne la mia fantasia erotica era verificare quanto dolore potesse...
scritto il 2021-01-07 | da ABELE
Storia di Hélène
Primo episodio Gli stivaloni neri senza le calze lunghe erano un’autentica stranezza; ma le davano quel tono da ragazza adulta e consapevole che lei tanto adorava sentirsi addosso. Una camicetta bianca da collegiale e la gonna nera di lana completavano il tutto, facendo di lei una presenza garbata e silenziosa, nel grande giorno dei suoi...
scritto il 2021-01-05 | da Hélène Pèrez Houllier
Umiliato da mia zia Betta .... Fine
Laura ha assaporato la sua vittoria e si è divertita quando l’ho supplicata di darmi una pausa, cosa che non ha fatto per compassione, ma per contrassegnare meglio il suo dominio dal fatto che la decisione era solo sua. Chiuse il rubinetto e tenne saldamente la cannula per farmi capire che era solo una pausa che sarebbe finita a breve. Per...
scritto il 2021-01-05 | da Clisterium
Un impellente desiderio rivoluzionò la mia vita 2.
Dopo alcuni giorni dalla Domenica che avevo ricevuto in casa una prostituta masochista, ripensai a quei giochi apprezzati da lei e mi eccitai bestialmente, così riaprii Internet per trovare il suo numero di telefono ma, chiamai più volte, ma non mi rispose, quindi cercai altre foto invitanti e vidi una morettina magrolina ma con un culetto...
scritto il 2021-01-02 | da Checco752.
Un impellente desiderio rivoluzionò la mia vita.
Vivevo beatamente in campagna da solo e quella Domenica sentivo tanto il desiderio di scoparmi una bella donna ma la mia agendina non aveva nomi da contattare e quindi ripiegai sulla possibilità di incontrare sulla strada una prostituta disponibile anche nei giorni festivi. Presi quindi l'auto e me ne andai in giro con la speranza di...
scritto il 2021-01-01 | da Checco752.
Prima volta schiavo parte 2
Mi sembrava fosse passata un’eternita’ dal momento in cui ero stato legato...sentivo il ticchettio dei tacchi della padrona quando all’improvviso una sensazione di freddo mi colpiva.... “Tranquilla cagnetta...non vorrai mica che la tua Padrona sfondi quel bel culetto a secco?” “No Padrona !!! Ma cosa fai?” Mi arrivo’ una frustata...
scritto il 2020-12-30 | da SkiavoBO
Prima volta schiavo parte 1
Quando sono stato per la prima volta con una mistress pensavo di voler sperimentare il sesso estremo, ma non sapevo di cosa si trattasse esattamente. Lavato, profumato, elegante e puntualissimo, ho suonato il campanello aspettando timoroso la risposta di qualcuno. Mi ero già immaginato la scena, fantasticando sul Dea che mi sarei trovato...
scritto il 2020-12-30 | da SkiavoBO
La fine di una spia: tra le grinfie di Nadia (Cap. 2)
Il mattino successivo dovevano decidere come sbarazzarsi della traditrice. “Che ne facciamo di lei, Marta?” “Diventerà la nostra cagna che ci farà godere e divertire …” “Conoscendola, piuttosto si farebbe uccidere. È una tipa che non si piega facilmente, l’abbiamo vista anche durante le torture…! Dovremo continuamente...
scritto il 2020-12-29 | da duke69
Umiliato da mia zia Betta seguito 1
Mentre ero nella mia postura umiliante, fui tenuto estraneo alla discussione che mi riguardava, e mi fu elencato un elenco di "benefici" che le pere avrebbero apportato alla mia la stitichezza tenace. Preferivo non vedere nulla di quello che stavano preparando, ma indovinavo tutto ciò che stava accadendo intorno ai miei glutei mobilitati per...
scritto il 2020-12-28 | da Clisterium
Umiliato da mia zia Betta
In quel giorno di pioggia, mia madre mi aveva lasciato vicino alla villa dove abitava mia zia Betta. Guardai l’auto di mia madre che scompariva nella fredda notte di fine autunno, e mi sentii come abbandonato. Una strana sensazione, che derivava dalla mia infanzia, quando mori mio padre. Per questo motivo, dovetti allora stabilirmi per qualche...
scritto il 2020-12-14 | da Clisterium
Rosa l'infermiera vogliosa
Rosa è la classica donna mediterranea, scura di carnato, nera di pelo, non molto alta, grosse poppe con un enorme capezzolo rosso, circondato da una corolla arancione scuro del diametro di una pesca matura, fianco maremmano, due chiappe sode e tornite. Con il passare degli anni, quel po’ di pancetta e ulteriore arrotondamento delle cosce le...
scritto il 2020-11-19 | da Adelina69
Una parete troppo sottile
Il mio amico Mario mi telefonò chiedendomi di andare alla serie di villette a schiera dove suo padre Franco aveva acquistato la prima di quelle unite tra loro tipo un treno, infatti venivano chiamate le casette-vagoni del trenino. Lui aveva un impianto elettrico fatto così male da dare subito noie a due mesi dall'acquisto quindi Mario pensò a...
scritto il 2020-11-14 | da Checco752.
Il convento
Come diavolo gli era venuto in mente di masturbarsi nella celletta di suor Pia? Si domandava mentre si stava recando al convento dove solo due giorni fa era stato chiamato per aggiustare la caldaia e si era ritrovato nella stanzetta austera della suora, certo era pur vero che si era chiesto come potesse essersi fatta suora una donna come lei ,...
scritto il 2020-10-30 | da Lorenzo /suor pia
Clisteri in Pillole: Il gioco della “Dama”…un po’ speciale
Quando avevo trentasette anni, insegnavo a tempo perso, il gioco della dama e degli scacchi . Quel giorno, decisi di fare una visita a Debora, una trentenne mia allieva di scacchi viziosa, che chiamo sempre quando voglio divertirmi a essere severo con una bella serie di caldi clisteri. Debora era una ragazza piccola e mora, sempre abbronzata, di...
scritto il 2020-09-08 | da Clisterium
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.