Erotici Racconti

sadomaso Fruste, corde, manette e altri strumenti per infliggere dolore al partner

Le ultime storie per adulti del genere sadomaso

Il genere Sadomaso raccoglie i racconti erotici che trattano di Sadomasochismo, cioè l'insieme delle pratiche erotiche basate sull'imposizione di sofferenze fisiche, anche tramite oggetti che possono provocare sofferenze, come fruste, corde e altri strumenti per infliggere dolore, su un partner.

2 3 0 racconti erotici del genere sadomaso e sono stati letti 1 9 2 0 0 2 9 volte.

Dottore
Era a fine giornata,verso le 20 senti bussare nel mio stuudio medico.Apri ed mi apparve una signora molto elegante sui 40 anni che chiese un appuntamento. Buonasera dottore mi può ricevere? Mi dica cosa posso essere utile? Mi posso sedere? Ma certamente... Bionda occhi verde mare con capelli raccolti aveva un tailleur nero con calze velate nere...
scritto il 2018-08-14 | da Simonetta
La preferita
Francesca era la mia preferita,nessuna come lei sapeva resistere al dolore come non mai,alle torture più estreme;fantastica.Mora occhi neri alta 179 aveva un corpo mozzafiato tentò in forma da sessioni estenuanti.Dimostrava meno dei suoi 49 anni di età specialmente le tette che piene,schiaffeggiandole rimbombavano con un rumore...
scritto il 2018-08-12 | da Simonetta
La domestica
Mi apri la porta la moglie del mio amico,una signora mora di circa 45 anni,molto sexy elegante e mi chie se di sedermi in salotto che doveva presentarmi la nuova domestica.Mi chiamo Susanna e visto che mio marito e'fuori per lavoro ti ho chiamato per vedere cosa si può fare con questa nuova domestica visto le mie passioni bdsm che condivido...
scritto il 2018-08-09 | da Fabrizio 89
La prima volta da schiava della 24enne Michela PT1
Era il 17 luglio 2018, quando in una normalissima giornata di lavoro, sul mio Iphone, apparve una notifica di Facebook, richiesta di messaggio. Aprii il messaggio, era di una ragazza, il testo narrava: - “Salve PadroneDuro, mi chiamo Michela, sono una ragazza bionda, minuta ma con un corpo da favola, complice la mia età di soli 24 anni. Trovo...
scritto il 2018-08-08 | da PadroneDuro
I padroni e il cane, cap 3
Giorno 3 Sono le 5 la sveglia suona, in contemporanea si apre la porta della mia gabbia. Ho dormito malissimo, costretto in una posizione scomoda, non so come faccia a dormine così Billy, esco di casa libero Billy e lo porto nel campo subito espleta i suoi bisogni poi tocca a me, come sempre mi faccio pulire da Billy, la sua lingua che lecca il...
scritto il 2018-08-08 | da SlavePZ
La puntura militare al petto, un rito di iniziazione maschile
Un rito di iniziazione atteso e temuto Fin dall'ingresso in caserma si sapeva che presto sarebbe arrivato il giorno della prima delle quattro iniezioni nel petto che tutti avremmo subito durante la leva. Erano anni che io aspettavo quel momento. Quello delle iniezioni al petto da militari era un argomento, sempre avvolto da un'aura di timore e,...
scritto il 2018-08-01 | da Armodios
Nuova Segretaria
Martedì arrivo' in azienda la nuova segretaria mandata dalla agenzia tedesca Masoch specializzata in dolore.Di nome Miriam mora occhi verdi alta 1.78 sempre con calze con la riga e tacchi neri alti 12 cm.Unghie lunghe laccate di rosso vivo si aprì completamente la figa mostrando una voragine dovuta all'uso intensissimo,le grandi labbra lunghe...
scritto il 2018-07-20 | da Emilio 91
Un'ultima volta.
-Non posso credere che me lo stai dicendo così!- Le urla al telefono. -Ti sposi...!- -Non voglio restare sola tutta la vita... - -Cazzo! E' il tempo che io ho dedicato a te? Alla tua formazione? Io ho forgiato la tua sessualità! Prima di me eri una sciocca donna snob piena di pregiudizi sul sesso!- Poi sbotta... -Sei una stupida puttana!-...
scritto il 2018-07-18 | da Tibet
Venere selvaggia
La sala era già piena, fino all'inverosimile. I posti a sedere quasi tutti occupati o in attesa che gli spettatori già prenotati e ritardari venissero ad occuparli, i lati della platea e la galleria sovrastante gremiti di gente in piedi. Il parlottio era assordante, un lungo, interminabile ronzio, fastidioso e continuo. Madame de Tourvel fu...
scritto il 2018-07-14 | da Edipo
I padroni e il cane, cap 2
Giorno 2 Sono le 5:20 la sveglia suona tra 10 minuti devo essere alla gabbia di Billy per liberarlo e portarlo a spasso, la notte l’ho passata in bianco, sono troppo eccitato. Mi alzo dalla brandina e esco fuori dalla porta di servizio per non dare fastidio a i miei padroni, è maggio non fa molto freddo, camminare nudo per il giardino è...
scritto il 2018-07-11 | da SlavePZ
I padroni e il cane, cap 1
Ho sempre desiderato essere uno schiavo e purtroppo non ho avuto mai il coraggio di provare, arrivai a 30 anni con questo desiderio represso. Ho deciso d’iscrivermi su un sito d’incontri dopo aver visto un servizio in tv. Per settimane nessuno rispose poi un giorno trovai una mail, chi mi scriveva si firmava Sig. Dario, aveva 60 anni ed era...
scritto il 2018-07-10 | da SlavePZ
Dal Meccanico
Ciao Daniela sei venuta per la macchina? Siiii ma è un po' caro il conto vero? Si tratta di una riparazione da 2800 euro... Noooooo ora come faccio,non ho tutti quei soldi......Possiamo fare diversamente se vuoi....Tipo? Dei giochini sessuali un po'particolari....sei masochista? Ehm....si molto ma perché me lo chiedi? Sai a me piacciono i...
scritto il 2018-06-26 | da Filippo 16
Sadismo
Una camera scura, con poca luce, una stanza spoglia ma con l'essenziale, una corda appesa dall'alto, un tavolo e un materasso per terra. Tu entri nella stanza seguita da me, vestita con un completino altamente erotico e scarpe con il tacco. Verresti accompagnata da me dento la stanza, te la farei guardare attentamente perchè quello sarà il tuo...
scritto il 2018-06-26 | da James D. Morgan
Serata vintage
L’urlo di dolore, accompagnato dagli improperi di rito, mi colpì improvviso dalla stanza da letto. Ora, che lei fosse riuscita ad entrare in quel vestitino di latex taglia 46 aveva già dell’impossibile; ma che fosse riuscita anche a chiuderne la cerniera, questo si che avrebbe avuto del miracoloso; infatti il cursore aveva pizzicato la...
scritto il 2018-06-16 | da fabrizio
Quindici giorni alle terme ( short version )
Mi avevano trovato un po’ di parametri alterati nel fegato, e così mi mandarono per quindici giorni al Grand Hotel di Montecatini. Settembre è il mese in cui le donne-bene vanno alle terme, quando i mariti sono ormai tornati al lavoro in città e loro sono libere di scopare come vogliono. Io avevo trent’anni, e considerata l’età degli...
scritto il 2018-06-08 | da GIAO
La spiaggia cap. 1
Nel mio ultimo racconto sono stato criticato per l'italiano, vi chiedo scusa ma non sono madrelingua, cerco di fare il possibile per imparare al meglio la vostra lingua. Se dovessero esserci degli errori vi prego di scusarmi. Si sono susseguite tante mail, poi gli sms e infine qualche telefonata. Sono mesi che chiacchiero con Aldo, dice di...
scritto il 2018-06-08 | da SlavePZ
Svizzera dannunziana
Parte Prima: GINA Stavo facendo un trekking in montagna quando mi imbattei in una coppia che scopava sull’erba vicino al sentiero, appena nascosti da un larice. Si accorsero di me. “ Scusate “ dissi, allungando il passo per proseguire. E lui “ Puoi venire, se vuoi, a lei piacciono i cazzi nuovi “. “ Perché no?” risposi. Lo tirai...
scritto il 2018-06-03 | da GIACO
Assistente
Clara era in ritardo quella mattina per andare al lavoro.Multinazionale della cosmesi in centro a Milano era il lavoro che alle piaceva di più.si era messa come da missioni aziendale tacchi 16 e calze a rete autoreggenti di ottimo livello.Castana occhi marroni profondi,invidiata per la sua altezza 1.79 sapeva benissimo dei gusti della sua...
scritto il 2018-05-25 | da Filippo 16
La Dea Cleopatra
Questo è un racconto autografo inedito di fantasia. 50 ac. Regno d' Egitto, Alessandria. Era una giornata come le altre al palazzo Reale, la diva Cleopatra giaceva con eleganza su morbidi cuscini di seta, aveva ordinato allo schiavo pane con fichi e miele; in tanto sorseggiava birra accarezzando il suo leopardo di nome 'krir'. "Più veloce con...
scritto il 2018-05-23 | da AttilioAttanasio
Colloquio
Simona si preparo'per andare al colloquio di lavoro per la posizione di segretaria in un grande center commerciale.Mora 43 anni,molto alta era una appassionata di body mod estremo da molti anni.Viveva da sola e gli piaceva molto essere dominata e decisamente masochista.Godeva molto col dolore ed ne era entusiasta.Unghie lunghe laccate di rosso...
scritto il 2018-05-16 | da Filippo 16
Usato sicuro
Elisabetta mi porto'in ufficio una schiava di 47 anni che era stata usata dalla sua padrona da anni.Mi disse che era conciata male ma che lei l'aveva preparata al meglio;l'unica cosa che mi disse che Si chiamava Cinzia e che produceva latte dalle sue grandi tette e che era stata modificata come cavia.Qando si aprì la porta dell'ufficio...
scritto il 2018-05-15 | da Filippo 16
Estetista
Elena si prepara per andare dall'estetista,mora 39 anni molto alta magra ma con due tette quinta misura capezzoli deformati dalle continue trazioni con mollette.Indoosso' delle calze con la riga nere aggangiandole alle labbra della figa che aveva molto lunghe e carnose e si mise un tacco dodici.Fanatica del culo si mise un enorme butt plug largo...
scritto il 2018-05-07 | da Filippo 16
Frustami e scopami
Erano le tre del mattino, rientrai a casa, baganta, pioveva molto, ero zuppa. Tornai e vidi Giorfranco, pronto a sbattermi ma la casa era sporca. Dovevo scopare. Pulii per terra e poi mentre ero abbassata a pecora per buttare la spazzatura nel cestino.... TAAAAAAAN frustata sul mio culo moscio, gemetti, mi scopò con il frustino che usavamo per...
scritto il 2018-05-03 | da troiapetalosamacani
Piccola Sara 3
Cap. 6 TRASFORMAZIONE Sono passati 10 giorni, oggi ho un nuovo appuntamento con il Dr.Tommasi, decido di andarci da sola..non è molto lontano lo studio, arrivo con 10 minuti d’anticipo, suono al citofono e come l’altra volta in portone si apre senza sentire nessuno al citofono, salgo le scale e trovo il padrone sulla porta “SEI IN...
scritto il 2018-04-28 | da SlavePZ
Piccola Sara 2
Cap. 3 FORSE NO..FORSE SI Esco dalla macchina e corro nella mia stanza, nella mia mente si fanno strada 1000 domande e 1000 paure, non riesco a prendere sonno, fumo come una ciminiera, non sono cosa fare. Passano le giornate ho un solo pensiero, COSA CAZZO DEVO FARE?!?!..non lo so, voglio decidere quando sarò li. TOC TOC, è la madre superiore...
scritto il 2018-04-26 | da SlavePZ
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.