Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

1 3 9 1 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 7 9 8 7 3 8 8 volte.

The Boss - Capitolo 1
Mi ero già alzata con il piede sbagliato. Di sabato mattina, mia mamma inizia ad urlare a gran voce che devo svegliarmi e portare all’ufficio di papà alcuni documenti che ha dimenticato a casa. Mi presento: mi chiamo Grace Grey, ho 18 anni compiuti da poco, sono bionda, un bel seno prosperoso, peso sessanta kili per un metro e settanta, e a...
scritto il 2017-01-13 | da GraceGrey
Il colloquio di lavoro
un gioco che ogni tanto propongo alla mia lei è quello di andare a fare colloqui di lavoro. leggo molti annunci e scelgo quelli con scritto: bella presenza. tempo fa lessi un annuncio di lavoro: cercasi donna libera da impegni familiari, di bella presenza, disposta a viaggiare. le dissi di telefonare. era in viva voce. dall'altra parte c'era un...
scritto il 2017-01-13 | da il marito contento
Squirting
E' un pomeriggio di Gennaio, fuori fa freddo e il cielo promette neve...ma io, sono al caldo, in bagno...seduta sul tappeto davanti alla stufetta, con solo le mutandine addosso... a rileggere quelle maledette chat... . Non riesco a non farlo...e mentre lo faccio, penso "cazzo Emma, sei proprio masochista!" so che non posso venire senza il vostro...
scritto il 2017-01-12 | da S.Emma
Vallie
Una storia d'amore non convenzionale Non starò qui a dirvi che è il più romanzo che possiate leggere. Non sarò io a dirvi che questa storia vi coinvolgerà o che vi farà emozionare. Dovrete essere voi a dirlo a me. 1. Come al solito - oserei dire immancabilmente - Trenitalia mantiene fede alla sua ben nota fama con un onesto dieci minuti di...
scritto il 2017-01-11 | da Ronin Moonlight
Nella mente
"Te ne sei andata"...Mi abbandono alla stanchezza sono stremato, mi addormento pensando "È iniziata la mia guerra, non ne uscirò vivo"... Chiudo gli occhi li riapro, nessuna lucina blu lampeggia sul mio cellulare "non mi cercherà più"... Affondo la testa nel cuscino vorrei sprofondarci dentro e trovare pace...mi sveglio di soprassalto...
scritto il 2017-01-10 | da BIMBA79
La punizione
"Buongiorno ti aspetto alle 22" il cuore come ogni volta a un suo messaggio incominciò a battere più veloce, ritirò il cellulare nella borsetta tirando un lungo respiro e lasciandosi andare contro il muro, scoppiando in un pianto incontrollabile, sapeva che sarebbe stata punita e umiliata da quell' uomo che adorava, non le pesava l' essere...
scritto il 2017-01-09 | da BIMBA79
Voglia
Sono nel letto…sono le 3:50 del mattino, e io, continuo a pensare ai vostri ordini…alle vostre richieste…alle sessioni…c’ è poco da fare, ho voglia! Cazzo se ho voglia! La giornata appena trascorsa, di certo non aiuta…tutto, nella giornata, ma proprio tutto, ha contribuito ad aumentare la mia voglia… Questa, era una giornata tra...
scritto il 2017-01-08 | da S.Emma
Una fidanzata gioca col fuoco, ma finisce per scottarsi
Dedico questa storia vera ed inedita ad una lettrice che dovrebbe avere il coraggio di vivere la sua vita a tutto tondo. Spero che leggendola possa trovare in lei la forza per farlo e per diventare quella che io credo lei sia. Anche questo racconto parla di dominazione. Diversa da quella contemplata nel mio ultimo racconto. In quest' occasione...
scritto il 2017-01-08 | da Mastermind
Al centro dell'attenzione
Una donna è sottomessa dai colleghi di lavoro, che le faranno provare sensazioni mai immaginate prima. La villetta si trovava pochi chilometri fuori città, le indicazioni di Elena erano precise, svoltai nel vialetto d'accesso e parcheggiai vicino alla Mercedes di Sergio, la macchina di Elena era poco più in là, vicino a un'altra che non...
scritto il 2017-01-07 | da Evoman
Un dolore atroce
In un attimo, tutto ciò che mi rendeva felice sparì, evaporato in mille frasi di circostanza, in un nugolo di forse ma forse, ma si...... Uscii dal locale e barcollando raggiunsi la macchina, mettendo le mani in tasca alla ricerca delle chiavi. Lei rallento' l'andatura della sua utilitaria e sorridendo mi disse" forse è meglio tornare domani...
scritto il 2017-01-06 | da taitA
Lavoro da funzionario 2
Il tempo sembrò fermarsi per un momento. La ragazza in piedi, nuda, e l'uomo dietro di lei. Lei fece per voltarsi. Voleva stampare le sue labbra addosso a quelle di lui e sciogliere la tensione in un bacio appassionato. Forse in quel modo sarebbe riuscita a smuovere quell'uomo tutto di un pezzo. Ma lui non glielo consentì. -Non voltarti....
scritto il 2017-01-05 | da sessoeamore
La mia prof schiava, una situazione che sfugge al controllo
Colgo l'occasione per augurare a voi tutti un felice inizio 2017 che sia per voi foriero di gioie e di tante serenità. Questo è un racconto vero che pubblicai tempo addietro altrove che illustra una parte della mia storia con una schiava che si è conclusa l’anno scorso. Logicamente ho solo modificato nome e luoghi della protagonista. Come...
scritto il 2017-01-05 | da mastermind
L' ultima volta ( Un nuovo inizio )
-Ti prego....un' ultima volta, poi non te lo chiederò mai più! Aiutami ti prego....- Lei lo guardò con rabbia, odiava quell'uomo con tutte le sue forze, le aveva rubato ogni briciolo di dignità, la capacità di amare....l'aveva ridotta ad un essere incapace di provare emozioni succhiando la sua linfa vitale e consumandola ogni giorno sempre...
scritto il 2017-01-04 | da Carol
La confessione di un’insegnante costretta a - 2
(La prima puntata: https://www.eroticiracconti.it/racconto/25740-la-confessione-di-un-insegnante-costretta) Nei giorni seguenti mi sono ripromessa di non rispondere più alle telefonate di Francesco (nell’ultima settimana ne erano arrivate tre) e di rimetterlo al suo posto, cioè quello di un giovane studente qualsiasi alle prese con un unico...
scritto il 2017-01-04 | da DarkEnjoy
Non ho finito con te
Lui sa come ottenere l'elenco delle situazioni più torbide e perverse che agitano i miei desideri. E ogni volta non so resistergli. Mi lega le caviglie, stringe i nodi, con movimenti veloci e precisi torna alla testiera del letto; mi afferra il polso destro e lo lega con precisione al pomello dorato, poi si sposta sul lato opposto o fa lo...
scritto il 2017-01-04 | da Evoman
Violentata nel garage
Una donna si trova da sola vicino alla sua auto in un garage deserto. La violenza che subirà la farà godere contro la sua volontà. Accidenti questa macchina anche stasera mi fa diventare matta il motorino d'avviamento gira vuoto, la voglia di andare a casa dopo dieci ore d'ufficio è tanta. Guardo l'orologio, sono le otto, Sandro e Michela mi...
scritto il 2017-01-04 | da Evoman
Antonella e Marco II
I colloqui si erano tenuti solo 4 giorni prima. I professori si erano profusi in lodi. Il migliore non solo della sua classe, ma addirittura di tutte le prime del liceo. Antonella era incredula ed entusiasta, Marco si era sempre distinto nello sport soprattutto Judo e Kick boxing, e adesso pure negli studi. Sapeva che suo figlio aveva un...
scritto il 2017-01-03 | da Paterfamilias
L'amico di mia figlia, parte I
Nel pomeriggio dovevo andare a prendere Lara, mia figlia che studia negli stati uniti, è tornata per passare l’estate tra qui e casa della nonna in calabria. Ad ora di pranzo avevo deciso di approfittare del fatto che mio marito fosse fuori città per lavoro per ospitare Dario, un ragazzo sui 35 che da un po’ mi riempie di attenzioni....
scritto il 2017-01-03 | da MarioBross
Il camioncino arancione: Rapimento 1
È una calda giornata d’estate, cammino tranquilla lungo la strada di casa auricolari nelle orecchie e passo svelto. Sono gli ultimi giorni di scuola e mi sento sempre più stanca, non vedo l’ora che inizino le vacanze! Per stare un po’ tranquilla e lontana da banchi e preoccupazioni. Le auto sfrecciano a fianco a me, facendomi, ogni tanto...
scritto il 2017-01-02 | da SenzaNome
Antonella e Marco
Il vassoio della colazione è pronto. Antonella lo ricontrolla con un pizzico d'apprensione, ha paura di sbagliare e di essere rimproverata proprio il primo giorno. Sembra tutto apposto, ce tutto, non si è dimenticata niente. Sono le 6.20 di questa fredda mattinata milanese, la colazione deve essere servita alle 7 precise e Antonella deve...
scritto il 2017-01-02 | da Paterfamilias
L'appuntamento
Sottomessa ai suoi voleri, verrà trattata come la cagna che è. Con grande soddisfazione di entrambi. S.: Sento la porta aprirsi: è lui. Eravamo d’accordo da tempo per quell'appuntamento; tesa, più che eccitata ero nervosa per l'attesa, per l'anticipazione del nostro incontro. Un guazzabuglio di pensieri. Troppo tardi ormai per tornare...
scritto il 2017-01-01 | da Evoman
Ero io o non ero io?
La mia amante schiava va al ristorante con il marito. Al bagno verrà violentata e godrà moltissimo, ma senza sapere se sono stato io a farlo o un altro uomo. Ho come amante una puttanella sposata. Lei con me trova un sesso rude e violento che nelle sue fantasie l'aveva sempre eccitata, ma che non aveva mai conosciuto prima. E oltre alle cose...
scritto il 2017-01-01 | da Evoman
Harem I-prologo
Nella famiglia di Vittorio, per una tradizione secolare, ogni parente riceve un harem personale come regalo per la maggiore età, se lo desidera. Oggi Vittorio compie 18 anni e aspettava da tempo questo giorno: ha già compilato tutti i moduli necessari alla sua tutela in caso di denuncia e ha passato lunghi pomeriggi con suo padre a parlare di...
scritto il 2016-12-30 | da PiccolaSottomessa
Il leccapiedi di mia madre e mia nonna 2
Poi entrò la nonna e mi pesto' usandomi come zerbino ..puli le suola delle sue scarpe da ginnastica sulla mia lingua non curante del mio dolore ..anzi le trascinava trasformando la mia lingua in un rolle'..poi scesa dal mio corpo si tolse le scarpe sul mio viso strisciando con forza la suola dei suoi calzini sul mio viso .. dopo di che se li...
scritto il 2016-12-30 | da Toe jam
Incontro con uno sconosciuto
Prima in metropolitana e poi in un vicolo, uno sconosciuto sconvolgerà la serata di una ragazza. Sei in metro, di notte, torni a casa. Il vagone è affollatissimo, praticamente state come sardine. Senti il corpo di una persona che si appoggia pesantemente a te, ti giri e vedi un bell'uomo brizzolato, vestito in modo molto elegante. Quando lo...
scritto il 2016-12-30 | da Evoman
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.