Erotici Racconti

dominazione Sottomissione BDSM, master e mistress, dominatori e sottomessi

Le ultime storie per adulti del genere dominazione

Il genere Dominazione, complementare della sottomissione, è una parte fondamentale nel BDSM (Bondage-Domination-Sado-Masochism), raccoglie i racconti erotici in cui l'eccitazione viene provocata non dal puro e semplice contatto sessuale, ma dal controllo e dall'autorità che il "dom" (dominatore o dominatrice) detiene sul "sub" (sottomesso o sottomessa). I rapporti tra dom, nel caso sia uomo Master, nel caso sia donna Mistress, e sub sono del tutto indipendenti dal sesso delle due parti.

1 9 4 4 racconti erotici del genere dominazione e sono stati letti 1 0 9 1 1 2 1 8 volte.

Schiavo sessuale
"Sento gli umori che mi inebriano e svolgo il mio compito senza pensare al tempo trascorso ma che avverto non breve..." "Ore 14.30 ho voglia di attenzioni, massaggi ed essere scopata" La mia Padrona mi ha convocato per essere viziata a lungo dato che vengo usato normalmente per circa tre ore. Quasi ogni settimana vengo chiamato per farla...
scritto il 2018-02-09 | da servio1234
Faccia al muro
Chiara sentì d'improvviso la porta aprirsi e si fermò con le mani ancora immerse tra le carte del cassetto. Maledizione, era stata scoperta. Fermo sulla porta Raul la guardava con un sorrisetto ironico e l'aria vittoriosa. Ora l'aveva in pugno, avendola trovata con le mani nel sacco: “Bene bene...” sussurrò chiudendo la porta alle sue...
scritto il 2018-02-09 | da nefertari72
Il mio primo master
Avevamo stabilito di incontrarci a casa mia un pomeriggio, visto che potevo essere sola e lui aveva detto che sarei stata più a mio agio a fare la prima seduta della mia vita in un luogo che mi avrebbe dato più sicurezza. Due giorni prima dell’incontro era passato velocemente da casa mia per vedere l'appartamento ed organizzarsi meglio. Il...
scritto il 2018-02-09 | da nefertari72
Alla baita
Silvia spense il motore dell'auto, non era prudente procedere oltre; la neve stava cadendo copiosa da ore e la tortuosa strada di montagna era divenuta impraticabile. Prese il giaccone dal sedile posteriore, lo indossò e uscì dall'abitacolo. I gelidi fiocchi di neve le sferzarono il viso mentre sollevava il cappuccio per ripararsi. Afferrò la...
scritto il 2018-02-09 | da nefertari72
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - VII
Al risveglio, mi scopro sola nel letto. È mattina inoltrata; dai rumori deve essere in cucina. Mi rinfresco velocemente, indosso un paio di autoreggenti nere e, solo con quelle, lo raggiungo. Gli occhi gli si illuminano quando mi vede. Lui, è eccitante anche con la più banale delle tute addosso. “Tè o caffè, gattina?” chiede,...
scritto il 2018-02-09 | da Molly B
Padrona di masturbazione anale 7 - la cena
A cena dovetti andare come da protocollo nudo con le scarpe coi tacchi. C'erano chiaramente due classi sociali in quella casa: gli schiavi e i dominatori (comunque agli ordini della padrona). Fummo fatti sedere a un tavolo separato, ci fu servita una cena dignitosa ma eravamo nudi e ognuno con un proprio segno della sottomissione. La schiava che...
scritto il 2018-02-08 | da Deadpool80
Silvia, i primi passi cap 3
"Maledetto semaforo...maledetta sveglia, perché non ti ho sentito..." Silvia imprecava chiusa nella sua auto, ferma sotto quella luce rossa che non voleva spegnarsi, il tempo scorreva, lei stava rischiando di fare tardi e...non poteva tardare. La stanchezza della giornata passata si era fatta sentire, il suo sonno era stato profondo, la sveglia...
scritto il 2018-02-08 | da Lele76bg
Si può fare 4
Purtroppo le mie speranze che quella famosa sera segnasse una svolta si rivelarono presto infondate. Il mio capo ritornò a comportarsi come aveva sempre fatto. Tanto distaccato e professionale sul lavoro quanto autoritario e sadico nel pretendere prestazioni sessuali di ogni genere in qualunque momento. Ma, per certi versi, non credo che la mia...
scritto il 2018-02-07 | da OnlyM
Frammenti di noi - La nostra stupenda realtà
Mio Uomo galante...é bene Tu sappia che oggi ho mentalmente passato buona parte del pomeriggio in doccia con il Mio adorato padrone... Ho immaginato il Tuo ingresso nella nostra stanza, in penombra. La Tua schiava...nuda...ad attenderTi accucciata davanti alla porta da brava cagna...offerta e aperta a Te, spogliata anche da filtri o...
scritto il 2018-02-07 | da Josephine
Lorena diventa la mia segretaria porca
Ci sono due domande che spesso mi vengono poste da chi mi contatta. La prima, soprattutto dalle lettrici, è qual è il piacere da me provato nel sottomettere una donna. A loro rispondo che a prescindere se mai incontrerò quella donna, il piacere nasce nel vedere una sconosciuta che giorno dopo giorno si affida a me solo per le caratteristiche...
scritto il 2018-02-07 | da Mastermind
Mi scopro schiava 2
erano passati ormai 4 mesi circa da quella mia prima volta in gruppo . A casa la sera quando ero sola pensavo e ripensavo a quegli odori , a quella sottomissione che non avevo mai provato . Non avevo i loro numeri di telefono o qualcosa per rintracciarli e magari passare una serata simile , per cui l'unico modo per godere era agganciarmi a quei...
scritto il 2018-02-06 | da ginger1990
Si può fare 3
La domanda è in effetti, assolutamente legittima. Perché sei ancora li dopo quattro anni? perché non te ne sei andata alla prima occasione lasciando quel porco bastardo del tuo capo alle sue perversioni malate? Purtroppo, la risposta è drammaticamente semplice. Perché non ho voluto. Ci ho provato, nei primi mesi, a trovare un altro lavoro...
scritto il 2018-02-06 | da OnlyM
Fino all'alba
È quasi l'alba, l'aria gelida che sferza i nostri corpi mi fonde al tuo, le mie labbra aride premute sul tuo petto, gli occhi lucidi, i vestiti sgualciti, il tuo gioco ci ha portati alla follia, il respiro ansante, il tuo sapore, il tuo odore ancora sulla mia pelle, nella mia gola. Stremati. «Dillo» intimi quasi ringhiando a un respiro dalle...
scritto il 2018-02-05 | da BIMBA79
Like a dream
L’ho conosciuto su Tinder. Parliamo qualche giorno, confidandoci fantasie da realizzare. “Mi piacerebbe farlo davanti a uno specchio” gli scrivo. “Be’, a casa mia ho uno specchio bello grande… :)” Mi chiede di incontrarci a Milano, a una fermata della metropolitana e poi di andare a casa sua. Istintivamente, accetto. Passiamo...
scritto il 2018-02-05 | da Veronica Cailleach
Castrata
Castrata,ecco come mi sento ogni volta che Lui,il mio Lui,preferisce il suo lavoro ,i suoi cazzo di spazi a me.Ormai sono due fottutissimi anni che va avanti.Viviamo in città diverse,Milano e Torino..che poi non sono così lontane ma per Lui sono distanti,troppo distanti. Ci vediamo quattro volte al mese,poche ore,il tempo necessario per...
scritto il 2018-02-05 | da Blu667
Affettività predatoria. Il Sig. M. Il ritorno
Termina qui il ciclo del Sig. M. (per il momento) La lasciano sul pavimento come una cagna legata alla catena. Passano delle ore, ha sentito partire diverse macchine. Ha il terrore di essere stata abbandonata in questa casa maledetta. Se è così chi mai la ritroverà? Poi un periodo di tempo indefinito vive questi attimi come se osservasse da...
scritto il 2018-02-04 | da Tibet
Le due cagne italiane nella villa dei sessantenni e fine della loro libertà(il club lesbo)
chi mi vuole contattare può scrivere a padrone29@gmail.com Dopo qualche giorno di tranquillità passato all'aria aperta della campagna inglese, tra sport equestri e passeggiate, cominciò per Manuela e Jessica quell'attività che le era stata descritta durante la cena. Le ragazze vennero portate con una macchina con i vetri oscurati a Londra...
scritto il 2018-02-03 | da padronebastardo
Sul baratro
«Questo, invece, è balsamo di tigre» disse Pietro, applicando una piccola noce di prodotto sulla spalla dolorante di Michele e massaggiando fino a che la pelle dell'uomo non l'ebbe assorbita. Qualche decina di secondi più tardi, la zona interessata dal trattamento assunse un colore rosso acceso e Michele ammise di avvertire una sensazione di...
scritto il 2018-02-03 | da iprimipassi
Nella tela del ragno
Laura 40 anni, felicemente sposata, con un figlio adolescente. Vive in un piccolo paesino in provincia di Roma. È una donna bella, atletica e giovanile. Capelli neri, lunghi e leggermente mossi, labbra sottili e sensuali, occhi neri profondi. Ma il suo punto forte è il seno, una terza abbondante che si tiene su da sola. Anche il fondoschiena...
scritto il 2018-02-01 | da Mast34
Affettività predatoria. Il Sig. M. Il consulto.
Il Sig. M. e la dottoressa. -Pronto...- -L’ho fatto, ho fatto come volevi... bastardo- -E hai goduto, no? Non è stato tutto come ho detto io?- -Si, ho goduto... tantissimo, pensavo a cosa mi fai diventare, mi stravolgi...- -Diventare? Io quelle come te le sento a fiuto... tu sei già puttana! Io ti sveglio solo dal tuo torpore!- -Ho bisogno...
scritto il 2018-02-01 | da Tibet
Affettività predatoria. Il Sig. M.
La seduta successiva... -Buon giorno, Sig. M.- -Dottoressa...- -Come sta oggi? Si segga...- L’uomo prende una poltrona e la sposta lateralmente quasi contro la parete. Poi quasi a rispondere alla tacita domanda della donna dice... -Mi aveva detto che potevo sedere dove volevo...- -Non ho detto niente... sig. M. sieda dove vuole...- -Da qui......
scritto il 2018-01-31 | da Tibet
Molestie per una futura mamma
Oggi è il 30 gennaio 2018 e adesso sono le ore 18 circa; mi trovo qui a Palermo, la mia città, in casa; sono tornata dall'ufficio verso le 14.00; ho preparato da mangiare per i miei familiari, quindi ho guardato lun po' la televisione, per dedicarmi poi a sbrigare le comuni faccende domestiche. Mi avvicino alla finestra e guardo un po' da...
scritto il 2018-01-30 | da Cetty
Si può fare 2
Cosa fai quando il tuo capo, dopo vent'anni di lavoro insieme, ti dice che con la fusione gli hanno chiesto di fare dei tagli e alla fine ha scelto di tenere la tua collega più giovane che tutti sanno essere in realtà la sua ultima fiamma? Semplice. Puoi mandarlo a quel paese, lui e tutte le troiette e che tu hai dovuto sopportare e provare a...
scritto il 2018-01-30 | da OnlyM
Silvia i primi passi 2 capitolo
Mi decido ora a pubblicare anche qui il secondo capitolo ...dopo molti anni dal primo ..mi è pure toccato cambiare nick perché non riesco più ad accedere con quello vecchio...Lele76... Esausta, entrata in casa si appoggia, con la schiena, alla porta appena chiusa, la stanza è illuminata dalla luce dell'acquario, basta quella. Silvia adesso...
scritto il 2018-01-29 | da Lele76bg
La figlia del fabbro
Tutto cominciò quando per colpa della crisi persi il mio lavoro e non trovando nulla di meglio cominciai a lavorare come fabbro da un  vecchio amico di mio zio nella mia città. All inizio era gentilissimo con me e andavamo d'accordissimo lo stipendio era basso ma almeno non lavoravo tanto come prima e comunque ero alle prime armi. Dopo...
scritto il 2018-01-28 | da MARKO
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.