Erotici Racconti

pissing Pisciare addosso al partner in segno di dominio

Le ultime storie per adulti del genere pissing

Il genere Pissing è diffuso nell'ambito delle pratiche BDSM. Con questo genere si fa riferimento a tutti quei racconti in cui il dominatore urina in bocca, o comunque addosso, al soggetto dominato. Il piscio è un taboo nella nostra società, qualcosa di sporco, qualcosa di torbido e vietato, motivo per cui è oggetto di attrazione per molti.

7 6 racconti erotici del genere pissing e sono stati letti 9 8 1 0 0 7 volte.

Una serata dorata
Guardo il suo corpo sudato mentre si trova seduta sul mio petto con le gambe piegate ai lati del mio corpo, completamente nuda, e sento la peluria corta del suo pube, sempre ben curata, accarezzare dolcemente la mia pelle. Ci guardiamo negli occhi mentre la tengo per le mani e mi fa capire che è arrivato il momento. Dolcemente preme sulle...
scritto il 2017-04-21 | da pyggy
Nella doccia - parte II
Riapri il getto dell'acqua e ti metti li' sotto, io mi avvicino ma tu mi respingi "Aspetta che io finisca". Esci dalla doccia e ti infili l'accappatoio. Te ne vai di la'. Confusa dalla tua reazione mi sposto sotto l'acqua e la lascio scorrere su di me. Ho bisogno di contatto adesso, di carezze sulla mia pelle. Scuoto la testa e mi insapono,...
scritto il 2017-04-17 | da Gea
Pieni di noi
Erano ormai passati mesi dalla nostra ultima chiacchierata, nella quale venivo a sapere che prima o poi sarebbe venuta a stare vicino a me per segure i suoi studi universitari. Quando decisi di scriverle quella sera, non feci caso al tempo passato e come ogni altra volta le chiesi se desiderasse giocare con me via etere. La risposta fu...
scritto il 2017-04-17 | da Xilman
Nella doccia
L'acqua scorre nella doccia, io mi alzo svogliatamente dal letto che sa di noi due. Sudore, saliva, liquidi miei e tuoi, li sento tutti sulla mia pelle. Entro in bagno e ti vedo attraverso il vetro appannato. Ho ancora voglia. Apro la porta e mi avvicino dietro di te. Accarezzo la tua schiena sotto l'acqua. Tu ti giri, mi sorridi e mi tiri a te....
scritto il 2017-04-14 | da Gea
Ciliegie e champagne
“Buonasera Sign. Marchi, il suo tavolo è già apparecchiato. Se vuole gentilmente seguirmi l’accompagno. E’ da solo stasera?” mi chiede il responsabile di sala. “No Ernesto, sto aspettando una ragazza. Dovrebbe esser qui a momenti”. Io ed Ernesto ci conosciamo oramai da anni, lui è il responsabile di un bel ristorante in centro,...
scritto il 2017-04-11 | da Marco Marchi
Finalmente gli ho pisciato in bocca
Non credevo potesse succedere ancora, nè ieri sera nè qualsiasi altra volta. Se qualcuno ieri mattina mi avesse svegliata dicendomi cha la mia serata sarebbe andata così come poi è andata..col cazzo che gli avrei creduto. "Vaffanculo" gli avrei detto e avrei continuato a dormire. Ho sognato e desiderato quel momento mille notti e ho provato...
scritto il 2017-04-07 | da Malena N
Amore sporco
-Avanti , adesso tocca a te- Le dico divertita , mentre lei sghignazza fingendosi imbarazzata dopo essersi portata una mano al volto. -Sì, dammi un attimo- Mi risponde sorridendo mentre si lascia fissare. -Attenzione a non farla tutta.- -Ovvio- Segue un lungo istante di silenzio, poi smette di sorridere, si rilassa, e improvvisamente una...
scritto il 2017-03-23 | da Ana2
Pisciami in bocca
Era una domenica sera e avevo deciso come mio solito di rilassarmi un po' facendomi un bagno caldo. Ero nella vasca, sudata, immersa nell'acqua bollente mentre la schiuma bianca accarezzava il mio corpo inquieto. La luce rossa dei faretti rendeva l'atmosfera calda ed intima e tutto intorno le mattonelle bagnate gocciolavano acqua..così come...
scritto il 2017-03-07 | da Malena N
Spazzolino elettrico e pipì
Grazie alla mia amica zoccolina, ho scoperto la masturbazione con lo spazzolino elettrico; infatti la frizione della testina rotante sul clitoride è estremamente goduriosa, e da orgasmi unici. Poco fa ero sul letto, e masturbandomi il clitoride con lo spazzolino mi sono pisciata addosso. ero a gambe aperte sul letto, e mi passavo lo spazzolino...
scritto il 2017-02-27 | da sexychiara
La sua calda pioggia dorata
È un mercoledì mattina di gennaio..il cielo è grigio e chiuso e c'è un'umidità che mi entra fin dentro le ossa. Sono felice..sono in ferie e stamattina mi vedo con Marco al nostro solito posto. Prendo la chiave della camera..pago anticipatamente ed entro finalmente nel mio angolo di Paradiso. Mi sbatto la porta alle spalle, inserisco la...
scritto il 2017-02-16 | da Malena N
Quando mi chiese finale
Chiedo scusa, ma per il continuo di " Quando mi chiese..", invece di scrivere " Quando mi chiese..2", ho scritto "Finalmente 2". Passai la settimana successiva con il cazzo duro immaginandomi il weekend successivo, Francesca sarebbe scesa da me ed avevamo a disposizione tutta la mia casa.. Vista la difficoltà ad urinare dovuta alla troppa...
scritto il 2017-02-08 | da Vampire2
Quando mi chiese 3
Eravamo rimasti che stavo aspettando che mi dicesse quale fosse il suo desiderio.. Nel frattempo continuavo ad entrare ed uscirà dalla sua fica bollente, ero ed eravamo in estasi quando Francesca si decise a parlare. Con un filo di voce..Luca, non pensare a male ma.... Io: Dimmi Amore, non ti preoccupare.. Lei: Promettimi di non giudicarmi.....
scritto il 2017-02-07 | da Vampire2
Finalmente 2
Continua da "QUANDO MI CHIESE " Mi scusi per il titolo errato., Iniziammo a vederci tutti i giorni, passando le giornate al mare nei paesi vicini, cenando a casa e stando insieme fino a tarda notte. Eravamo molto presi l'uno dall'altra, dopo qualche giorno finimmo a letto insieme; Nonostante non fosse proprio una ragazzina, aveva ancora molto da...
scritto il 2017-02-07 | da Vampire2
Quando mi chiese
Io abito in un paese di mare, era settembre e tutti i giorni andavo a pranzo in un chioschetto al porto dove facevano e fanno dei panini buonissimi. In quel periodo ero single,stressato e stanco dal lavoro, ma tutto sommato abbastanza sereno. Finito il frugale pranzo feci una passeggiata sugli scogli e dopo un centinaio di mt. vidi una donna in...
scritto il 2017-02-06 | da Vampire2
Io e C. (La nostra giornata)
Io e C. stavamo insieme da un po'. Abitavamo in un appartamento piccolo ma molto accogliente in periferia. Quel giorno tutto era tranquillo e per la strada si sentiva qualche ragazzino giocare a calcio nel cortile . Raramente passava qualche auto. Mi piaceva allontanarmi da casa e fare lunghe passeggiate al tramonto, lм nella periferia, per...
scritto il 2017-02-06 | da Via Fin Boz
Il professorino bagnato
Questo è un episodio di dissoluta vita da troia, di totale sottomissione ad un cazzo, nella spasmodica ricerca di membri sempre più grossi, di maschi, di padroni da soddisfare. Qualcuno mi presenta L. ad un happening, arte e musica, una stretta di mano e via. E’ carino ma tutto sommato ordinario, mingherlino, barbetta d’ordinanza, niente...
scritto il 2016-12-06 | da Pisellino
La cugina di mia moglie
Conobbi mia moglie un’estate di qualche anno fa. Abitavamo in due villette vicine, prese in affitto per i mesi estivi, in una frazione marina vicino la città. Feci conoscenza anche di alcuni suoi parenti, che abitavano anch’essi in villette del circondario. Una sua cugina in particolare, più piccola di lei di qualche anno, mi destò sin...
scritto il 2016-11-23 | da ocima
Federica e la sua sublime pioggia gialla
Sono Stefano, ho 25 anni. Mia mamma ha delle amiche, come tutte le mamme del resto. Queste amiche a volte vengono a trovarla a casa nostra, a prendere un caffè o un aperitivo... Questo dipende dall'ora ovviamente. Una delle sue amiche migliori si chiama Federica, una donna coetanea di mia mamma quindi anche lei sui 45 anni, molto magra con...
scritto il 2016-10-02 | da Stez
All'ufficio postale
Quando cominciai a lavorare presso lo studio commercialista, uno delle mie prime mansioni era quella di andare alla posta per sbrigare la corrispondenza. In genere lo facevo in tarda mattinata dopo aver sbrigato tutte le pratiche d’ufficio, andavo in bagno e poi uscivo. Quel giorno però ero particolarmente di fretta per cui uscii senza aver...
scritto il 2016-09-23 | da ocima
Vicina milf
Basato su una storia vera di circa due anni fa: Fresco sposo, mi trasferii con mia moglie, nel nostro nuovo appartamento, al primo piano di un palazzo di recente costruzione, con una graziosa veranda come sfogo esterno. Sin dai primi giorni notai una mia vicina di casa, che poi scoprii abitare giusto sopra di noi, molto appariscente nel vestire....
scritto il 2016-09-22 | da ocima
Michela si svela
Michela, la mia fidanzata dell’epoca, parliamo dei primi anni 2000, era per bellissima: alta, formosa (oggi verrebbe definita curvy, un tempo maggiorata), lineamenti del viso dolcissimi e due occhi nocciola da cerbiatta con cui riusciva ad estorcermi praticamente qualsiasi cosa. Avevamo un’ottima intesa a letto, niente da dire, una donna...
scritto il 2016-08-29 | da autentico
Nora, la mia ragazza - parte 2: il passaggio a casa
In auto io e Nora continuammo a parlare del più e del meno, conoscendoci meglio. Scoprimmo diversi lati interessanti l’uno dell’altra e molti interessi in comune. Ma, soprattutto, non tememmo di rivelarci qualche segretuccio intimo, svelandoci qualche pulsione nascosta. Curiosamente, non mi vergognavo a parlarle apertamente delle mie...
scritto il 2016-08-23 | da FrancescoPV
La prima volta
Era una sera di luglio e nonostante io e la mia Paola (nome di fantasia) avessimo avuto una giornata molto intensa e faticosa, decimmo di approfittare della bella serata per uscire per una cenetta romantica. Andammo in bagno a farci la doccia e nonostante la stanchezza, mi si accese subito qualcosa nella visione di lei nuda e non resistii...
scritto il 2016-07-30 | da vincenzo
Un sabato sera diverso
Questo che vi sto per raccontare è realmente accaduto, proprio poco fa. Doveva essere un sabato sera come un altro: il mio ragazzo è uscito con gli amici e la mia migliore amica è rimasta a casa a studiare per un esame imminente, quindi sarei rimasta a casa sola soletta. Per rendere un po' più speciale la serata mi sono concessa un bagno...
scritto il 2016-04-30 | da sexyChiara
Vita di una Concubina Imperiale (PT 2.5)
Pissie :- Ricordo quel passato giugno come si ricorda il primo ostacolo di un cammino, per la prima volta incontrai difficoltà nel mio Apprendistato, per la prima volta conobbi il pissing. Era un pigro dopo pranzo quando mamma entro nella stanza da bagno. Al solito ero quasi nuda. Mi carezzò delicatamente un fianco. " ti prepari per il bagno....
scritto il 2016-03-23 | da Baccante
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.