Erotici Racconti

saffico Rapporti omosessuali tra donne, lesbiche

Le ultime storie per adulti del genere saffico

Il genere Saffico raccoglie i racconti erotici che trattano di rapporti omosessuali tra donne, detti anche rapporti lesbici, le avventure sessuali tra donne omosessuali, dette più comunemente lesbiche, donne che preferiscono a livello emozionale, amoroso, affettivo e sessuale le relazioni con altre donne.

4 0 7 racconti erotici del genere saffico e sono stati letti 2 4 8 1 1 2 0 volte.

Melissa
Melissa era sempre stata una conoscente della mia infanzia della mia pubertà della mia giovinezza, amica delle amiche, un saluto una sigaretta insieme un drink insieme in discoteca, ma per lo stesso ticket, un saluto per conoscere i stessi amici maschi un velo di simpatia per averci spesso viste nel tempo, ma non una amicizia che si possa...
scritto il 2017-04-22 | da LUCAdp
Marty?
Capitolo 10. WOW! Se mi avessero detto che sarei arrivata a questa pagina non gli avrei mai creduto. Per di più continuate a scrivermi e a leggermi, segno che mi seguite. Darei un bacio a ognuno di voi. Virtuale, s'intende! ;) Oggi ho un sacco di cose da raccontarvi, ma credo ci perderemmo. Come cosa? Vorrei finire di raccontarvi la serata al...
scritto il 2017-04-18 | da Stella Neon
Io e Lei (parte prima)
È sera tardi. Piove. Sono sola a casa, al caldo riparata dal maltempo. Lo sfregolio del fuoco nel camino mi accarezza, mentre leggo un libro sorseggiando del buon vino rosso. Sono completamente in trans, rapita dalla lettura. Squilla il telefono, è lei... "Pronto?" "Ciao, scusa spero di non averti disturbata"- la sua voce calda mi avvolge come...
scritto il 2017-04-17 | da The New Saffo
La Baby-Sitter - CAP 9 (sul pedalò)
Il giorno seguente fu dedicato al relax al sole, ai bagni al mare e all’inserimento di Matteo al mini club seguito dalla baby-sitter ma anche dai genitori. La sera i loro corpi erano già abbronzati, dopo essere arrivati lì con solo un velo di abbronzatura dovuto a qualche week-end di mare o piscina. Lara scambiò solo qualche parola con...
scritto il 2017-04-13 | da BumBumx00
Sorella e fratello che bello 2°
Un trio, il nostro, che aveva soddisfatto la tendenza sessuale di ognuno di noi singolarmente. Io non sono una lesbica, così come non lo è nemmeno mia sorella Anna, quantunque il nostro contatto saffico, mentre mio fratello Mauro mi rendeva donna in entrambi i sensi, era stato esaltante ed appagante sia per me che per lei, oltre ad esaltare...
scritto il 2017-04-11 | da Tara
Due amiche a caccia di cazzi
>>>> Spompino come so fare l'uccello di mio marito confidando nel suo buon umore post sborrata . >>>>> Sono giorni che sto pensando alla serata organizzata con michela .... >>>>> Leiè la mia amica da sempre, l'amica per sempre e mentre lavoro di lingua la cappella diPaolo il pensiero corre distrattamente alle scorribande di sesso che facevamo...
scritto il 2017-04-06 | da emma
Rose 3
Mi rivestì. “vado ad asciugarmi i capelli ok?” le dissi. “vai, vai, che se ti prendo” lasciò in sospeso la frase. Presi il phon e mentre mi asciugavo i capelli, pensavo a lei. Dopo un po’ lei uscii dalla doccia. “vuoi venire a casa mia?” propose Rose. “si certo” fummo a casa sua in un lampo. Entrai, nel suo appartamento...
scritto il 2017-04-04 | da _Alice_
Rose 2
io rimasi ferma immobile… deglutii e con fatica cercai di dire qualcosa in mia difesa senza riuscirci. Mi fissava intensamente, passò la sua mano sul mio volto, poi la retrasse, come se la volesse reprimere. Si andò a cambiare e ritornò. Aveva un appartamento bellissimo, era molto luminoso e c’era odore di fresco. “saliamo in...
scritto il 2017-04-03 | da _Alice_
La Baby-Sitter - CAP 5 (prove pericolose)
Si apre la porta di casa, Matteo corre verso l’entrata, sapeva che erano la mamma e la nonna, Lara resta sul divano guardando la scena mentre il piccolo corre ad abbracciarle, Valeria le aveva detto un ora prima al telefono di non portarlo a dormire dopo pranzo ma di vestirlo perché sarebbe andata prenderlo con la nonna che l’avrebbe...
scritto il 2017-03-31 | da BumBumx00
Lucia
L’avevo trattata male sverginandole l’ano ed inondandola di pioggia dorata. Le avevo schizzato in faccia tutto il mio piacere. Poi, l’avevo abbandonata nella doccia affascinata ed attratta dalla ragazzina dai capelli rossi. Lucia era giustamente, arrabbiata. Un giorno, nei pressi della palestra, si avvicinò e mi fece una scenata! Sei una...
scritto il 2017-03-27 | da YoungLisa
Red hair
L’allenamento di palla canestro era finito e tutta al squadra stremata si recò negli spogliatoi. Quel giorno era particolarmente caldo e tutte eravamo sudate fradice ed assetate. Dopo la solita routine delle tattiche, molte di noi si spogliarono ed entrarono nella doccia. Quando entrai era molto affollata, mi diressi nell’ultima postazione...
scritto il 2017-03-27 | da YoungLisa
Prima esperienza saffica
Riscrivo il racconto, con il mio nick e aggiungo anche il testo mancante. Portate pazienza ma sono nuova e devo prendere bene la mano. Grazie Quando MI vide sulla soglia di casa sua sono senza parole,  sapevo  già che era bella ma la mia immaginazione era proprio nulla in confronto allo spettacolo che avevo davanti..... :  bionda,  alta...
scritto il 2017-03-22 | da @isabel45
Prima esperienza saffica
Quando MI vide sulla soglia di casa sua sono senza parole,  sapevo  già che era bella ma la mia immaginazione era proprio nulla in confronto allo spettacolo che avevo davanti..... :  bionda,  alta 175cm circa  magrissima e con una minigonna che lasciava poco alla immaginazione. ... Ero super agitata,  la mia prima volta con una donna!...
scritto il 2017-03-21 | da Isabel
Rose parte 1
dovevo iniziare il mio corso in palestra… ero molto agitata e scombussolata. Mi aveva appena lasciato il mio ragazzo, volevo distrarmi e avevo pensato che l’attività fisica sarebbe stata un’ottima idea. Scesi dal bus, segui le indicazioni e trovai la palestra. La palestra era praticamente vuota, appena uscii dallo spogliatoio vidi una...
scritto il 2017-03-19 | da _Alice_
Estate
Estate Estate. Tempo di vacanze, tempo di sole, tempo di mare. Le scorribande con gli amici, le serate fino a tardi, le dormite fino a mezzogiorno. Quest'anno è la piccola isola del giglio che la madre di Sara ha scelto per le vacanze con la figlia. A lei, Sara, andare in vacanza con i genitori smise di entusiasmare molti anni fa, ben prima di...
scritto il 2017-03-13 | da Ronin Moonlight
Signore oltre le righe
La storia 1 Signore oltre le righe. Qualche parola di spiegazione. In un altro caso ho spiegato da dove mi giungano alcuni spunti. E' però faticoso e sempre noioso decifrare le lettere sbiadite di una vecchissima macchina da scrivere, quando non è una calligrafia disordinata con l' inchiostro smarrito. Qualche pagina persino a matita......
scritto il 2017-02-26 | da Chiodino
La gelataia
I clienti sono sempre pochi quando piove, d'altronde il gelato non è proprio quel che ci vuole quando l'estate finisce in temporale. Eravamo dietro al bancone, io e Barbara, aspettando che entrasse qualche cliente. Ci avevano assunte per la stagione, in una gelateria di Legnano, da Giugno a metà Settembre: due commesse giovani "spigliate e di...
scritto il 2017-02-21 | da Marianna Libera
Al torrente
Oggi fa molto caldo e ho deciso di trascorrere la giornata al torrente, per prendere un po' di sole. Vado in cucina, preparo lo zaino e si parte! Mi sistemo in una piccola spiaggetta di sassi, lontana da sguardi indiscreti. Sono sola e mi piace stendermi al sole completamente nuda. Ad un certo punto, su una pietra dell'altra sponda si mette a...
scritto il 2017-02-21 | da Marianna Libera
Le due ginnaste (catfight)
Alice era molto agitata: i campionati europei erano sempre più vicini. La palestra era chiusa, ma sapeva che Michele, il suo allenatore, lasciava sempre la chiave sotto lo zerbino, per permettere alle atlete di esercitarsi anche di sera. Mentre girava la chiave nella serratura, si stupì di trovare la luce accesa. Evidentemente qualcuno aveva...
scritto il 2017-02-21 | da Marianna Libera
Sulla metro
Tutte le mattine per andare in ufficio prendo l’autobus, ma quel giorno c'era lo sciopero e l'unico mezzo che mi portava il più vicino possibile era la metro. La metro era ovviamente strapiena ma non avevo alternative. Finalmente riesco a salire sul vagone e mi aspettano 45 minuti di un lungo viaggio, stipati come le sardine. Eravamo appena...
scritto il 2017-02-21 | da Marianna Libera
Un'amica instancabile
Dopo la mia ultima avventura, ero diventata molto più disibita. Adesso mi scattavo foto in posizioni compromettenti, stavo spesso nuda e frequentavo siti pochi raccomandabili. Devo ammettere che essere leccata là mi piace parecchio, mi provoca sensazioni inimmaginabili. E se a farlo è una donna ci mette ancora più passione perché sa cosa si...
scritto il 2017-02-14 | da LittleSkipper
Sempre più caldo in Metropolitana pt. 2
(Continua..) Sei stata brava lo ammetto. Mi hai fatto avere un orgasmo potente, ma ora è il mio turno. Ti allontano da me dolcemente e ti faccio appoggiare con la schiena alla parete del bagno. Capisci subito cosa voglio fare e ti cali la gonna da sola...e poi le calze ormai strappate. Fai per toglierti anche il perizzoma ma ti blocco; quello...
scritto il 2017-02-10 | da bis89
In convento
Monza, 1608. Un convento può essere un luogo scuro e spaventoso, un caldo e piacevole ricovero, o un luogo di speranza, carità e soprattutto amore. Suor Virginia amava la quiete del convento. Virginia aveva trovato pace in quel luogo, dopo che la sua famiglia, la potente dinastia De Leyva, l'aveva ripudiata. La madre superiore l'aveva accolta...
scritto il 2017-02-03 | da Marianna Libera
Una gita al mare
Dopo quella prima notte d'amore trascorsa insieme, invitai Amanda per un fine settimana insieme al mare, in Liguria. Le dissi che avevo ricevuto un premio in ufficio e che mi sarebbe piaciuto condividerlo con lei. Il caldo si faceva sentire eccome ma la mia macchina senza aria condizionata, ci portò ugualmente a raggiungere l'ambita meta al...
scritto il 2017-02-02 | da Marianna Libera
Susanna e Miriam: Rapimento Lesbo E Manette
nascita di una amicizia La mia coinquilina era una donna single di quarantadue, quarantadue anni splendidamente portati: un po' appesantita di fianchi e con delle leggere rughe attorno agli occhi, ma a parte questo, era incredibilmente in forma. Il suo nome era Susanna, era alta circa 170 cm, i capelli tinti di un biondo non troppo acceso, un...
scritto il 2017-01-31 | da Aryalez
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.