Erotici Racconti

saffico Rapporti omosessuali tra donne, lesbiche

Le ultime storie per adulti del genere saffico

Il genere Saffico raccoglie i racconti erotici che trattano di rapporti omosessuali tra donne, detti anche rapporti lesbici, le avventure sessuali tra donne omosessuali, dette più comunemente lesbiche, donne che preferiscono a livello emozionale, amoroso, affettivo e sessuale le relazioni con altre donne.

5 0 3 racconti erotici del genere saffico e sono stati letti 3 1 1 5 4 5 0 volte.

Ti ho sempre amata
Ciao a tutti, mi chiamo Chiara e quello che sto per raccontarvi è frutto della mia fantasia, ma nasce da un sentimento vero nei confronti della mia migliore amica. Ormai ci siamo, ho 25 anni e domani mi sposo con un bravissimo e bellissimo ragazzo, ma stranamente i miei pensieri non sono su di lui, sul nostro futuro, ma bensì su di lei:...
scritto il 2018-02-13 | da Chiarina❤
La donna di un'altra
Appena dopo il capodanno, nel caseggiato dove abito, sono venute ad abitare due giovani studentesse, entrambe molto avvenenti, una delle quali si atteggiava alla Belen …, “ ovvero, ce l’ho soltanto io …! ”. Talvolta riconosco di essere anch’io un po’ scorbutica, specialmente quando mi sveglio male, ma questo non mi fa essere...
scritto il 2018-02-12 | da Miriana
Finalmente insieme
Per stanotte sei mia. Ci ameremo e supereremo i nostri limiti. Abbiamo prenotato una stanza di hotel per avere la privacy necessaria. Appena arrivate, ci liberiamo dei cappotti e delle borsette. "Ti piace?" Mi chiedi. "Si ma mi piaci di più tu" rispondo senza esitare. Ti prendo per mano e ti porto in bagno. Lo sai cosa...
scritto il 2018-02-10 | da LittleSkipper
La festa in costume
La gamba destra di Maura è accavallata alla mia all’altezza della caviglia, mentre la sinistra riposa allungata e rilassata; una sua mano è scivolata, nell’innocenza del sonno, all’altezza del mio pube, mentre l’altro braccio mi cinge all’altezza della vita. Il suo volto sprofondato nel mio seno destro le procura con una lieve apnea...
scritto il 2018-02-07 | da fabrizio
Una paziente della dottoressa Angela - Ménage a trois
Dottoressa, le scrivo per raccontarle la mia ultima esperienza. È un qualcosa che mai mi sarei aspettata, e penso che nessuno a parte lei dovrebbe saperlo. Ma a qualcuno penso di doverlo dire, se non altro per scaricare la tensione e perché lei possa dirmi che, dopotutto, non è poi una cosa così grave. Tutto è cominciato un caldo pomeriggio...
scritto il 2018-02-06 | da Angela Kavinsky
La fidanzata di mio fratello
Era convinta che lui fosse in casa quel pomeriggio,ma invece aveva ricevuto una chiamata da parte dei suoi amici,che non raggiungevano il numero per una partita di Calcetto! E quindi mio fratello era uscito,dimenticandosi completamente di aver dato appuntamento alla sua fidanzata proprio quel pomeriggio a casa nostra, praticamente allo stesso...
scritto il 2018-02-05 | da Novellina
Anna - capitolo 2
Sono al supermercato e mi aggiro tra le varie corsie spingendo goffamente il carrello. -dannate ruote!- sbuffo mentre fatico cercando di farlo andare avanti. Sento il telefono suonare. È Lorenzo. Apro WhatsApp e leggo il messaggio. -mandami una tua foto da sotto la gonna.- Porco. Sorrido nel leggere la sua richiesta e mi eccita l'idea di farmi...
scritto il 2018-02-05 | da Lapelleracconta
Più di una collega 4
Ormai la nostra era una relazione conclamata.Circolavano i primi pettegolezzi sul nostro posto di lavoro,ma la cosa non ci importava. Lei,si era trasferita stabilmente a casa mia.Una sera,rientrammo dal lavoro senza aver fatto la doccia in loco. -" Luisa,non ti dispiace se vado prima io in doccia?" - le chiesi - " Figurati,tesoro,fai pure" -...
scritto il 2018-01-31 | da Oldfaggot
Un'altra volta 3
Ero stata in giro con Alicia per tutto il pomeriggio. Lei era venuta a prendermi a scuola e dopo una bistecca al Road House abbiamo passeggiato per il centro di Milano finendo a perderci per i piani della Rinascente. Siamo arrivate a casa stanche me quella giornata insieme non aveva fatto che accrescere la voglia una dell'altra. Alicia è...
scritto il 2018-01-27 | da jy
Sapore di lei
Salve a tutti , Mi chiamo Chiara è sono una ragazza di 16 anni . Circa un mese fa ho avuto il mio primo rapporto ma non è stato poi così normale dato che l’ho avuto con una ragazza non che la mia migliore amica Ester. La sera avevamo deciso di cenare insieme a casa sua perché i suoi genitori dormivano dai nonni e lei era da sola a casa...
scritto il 2018-01-25 | da Lollypop
Nuove esperienze
Dopo aver "assaggiato" il mio boy-friend in lungo e in largo ed aver provato con lui tutte le prime emozioni,esperienze e posizioni immaginabili,oramai "aperta" in tutto e per tutto,decisi di provare nuove emozioni,nuove esperienze,nuovi stimoli sino a lì sconosciuti! Lui mi aveva soddisfatto in tutti i modi possibili ed in tutte le posizioni...
scritto il 2018-01-24 | da Novellina
Harem/2
La sera successiva, dopo che ebbi passato tutta la giornata tra scartoffie e inventari con l’avvocato e con il maggiordomo, finalmente ritornai all’harem a cenare. Più tardi mi ritirai nella mia camera e dopo pochi minuti sentii bussare. Era Layla, che teneva per mano una figura femminile completamente coperta da veli colorati. - Mio...
scritto il 2018-01-22 | da esperia
Harem/1
Gli eventi che mi hanno portato davanti a questa porta hanno dell’incredibile. Quando mi sposai con Giulia non l’avrei mai pensato. Lei era figlia unica di un italiano e di una egiziana di religione cristiana. I suoi genitori risiedevano al Cairo, ma quando Nasser prese il potere rovesciando la monarchia, il lavoro per gli stranieri divenne...
scritto il 2018-01-22 | da esperia
Coppie Incrociate
Approfittiamo della frizzante giornata di sole invernale, piuttosto rara per quelle parti, per fare un po’ le turiste. Siamo in Olanda, quindi si va in bicicletta, anche se fa un freddo cane… Le olandesi fuori di testa ci fanno pedalare dieci chilometri a ovest fino all’Hoek van Holland, lo “Zoccolo dell’Olanda” dove il Reno si butta...
scritto il 2018-01-21 | da Patrizia V.
Insonnia
Perché amare il tramonto se si ha paura della notte? Non trovo risposta, almeno non da sola. L'ennesima nottata a girare e rigirare il letto. Nessun Demone ad accompagnarmi, sono sola con me stessa, ne ho bisogno alcune volte. La mia mente viaggia, fantastica. Disegna immagini vivide. Immagini danzanti. Immagini che prendono vita… …Lei è...
scritto il 2018-01-18 | da Flamerebel9
Astrid a Culo Pieno
Mi risveglio ancora abbracciata a lei. Siamo a cucchiaio, esattamente come mi capita spesso dormendo con Eva sulla Serenissima… Evidentemente il corredo genetico delle femmine van Maar mi fa lo stesso effetto, oppure sono io che tendo ad essere protettiva con le mie compagne, anche quando dormo. Mi sveglio con un piacevole languore, e ci metto...
scritto il 2018-01-17 | da Patrizia V.
Un certificato
-tesoro muoviti che sennò fai tardi- -mamma ho fatto, prendo la tua macchina?- -certo vai e mi raccomando- -ciao mamma- Afferro le chiavi di mamma e scendo giù. Ho l'appuntamento con la psicologa tra un ora e per arrivare ci metto un po'. Comunque io sono Roberta ed ho 25 anni e devo fare delle sedute dalla dottoressa Robbins perché mi...
scritto il 2018-01-16 | da MissRl
Astrid abbattuta
Il dito con cui la accarezzavo delicatamente diventa un uncino che le piazzo sotto il mento per costringerla prima a sollevare il capo e poi ad alzarsi in piedi. Vedo i suoi occhi blu come il cobalto splendere mentre si solleva lentamente fino a raggiungermi: sollievo per essere finalmente scelta, consapevole dedizione alla compagna del momento,...
scritto il 2018-01-16 | da Patrizia V.
Astrid
Schipol è l’aeroporto che mi piace di più in Europa: la giusta combinazione di efficienza, estetica moderna e glamour. Non è troppo grande e nemmeno angusto, le indicazioni sono chiare e c’è tutto quello che ti può servire. Insomma: tutto il contrario di Malpensa. Eva è lì che ci aspetta all’uscita: è uno schianto, tutta in bianco...
scritto il 2018-01-14 | da Patrizia V.
Amiche al mare
Rosa e Clizia si lanciarono sui loro asciugamani colorati stesi al sole. Le loro carni imperlate da gocce d'acqua rilucevano come se fossero coperte da miriadi di piccoli diamanti. I loro capelli, rossi e ricci per la prima, lisci e corvini per la seconda, gocciolavano incostanti sulle loro schiene. Il profumo della salsedine avvolgeva i loro...
scritto il 2018-01-08 | da ChopstickNick
T'invidio
T'invidio,Dio quanto t'invidio! Invidio il tuo visetto acqua e sapone,il tuo modo sparagnino di vestire ( ma sei "vestita"?) i tuoi diciassette anni,difficili da conteggiare se non fossi tu a svelare la tua età a chi te la chiede! Giorni fa ho incontrato una tua coetanea sul bus ,minigonna trucco da " troietta " che dopo avermi squadrata dalla...
scritto il 2018-01-02 | da Vero Diana Ferrari
L'amica convincente
Quando la porta della camera si aprì, Jo rimase sorpresa nel vedere Sophie stravolta dal sesso e dall’alcool insieme agli altri ragazzi, la francese sorrideva maliziosa e augurando la buonanotte all’amica uscì accompagnata da Susan. Jo non riusciva a capire come aveva potuto Sophie farsi abbindolare da quei tipi, fremeva dal desiderio di...
scritto il 2018-01-01 | da passepartout
Buon anno
Uscì dal bagno a piedi scalzi col sul suo passo leggero; nel buio del corridoio il suo corpo ricoperto di lentiggini emanava una iridescenza lattiginosa, nella quale si indovinava un seno minuscolo, i fianchi stretti ed il ventre piatto, e come uniche macchie di colore la sua bocca socchiusa, i capezzoli rossi tesi e il triangolo fulvo...
scritto il 2018-01-01 | da fabrizio
Più di una collega 3
Tra io,Anna e la collega Luisa,si stava instaurando una vera e propria relazione.Era consuetudine che i fine settimana li passavamo assieme alternativamente nelle rispettive case. Dopo alcune settimane,la casualità volle che i nostri turni di lavoro fossero coincidenti e quindi lei si trasferì da me. Una sera,andai in bagno,seduta sul wc notai...
scritto il 2017-12-30 | da Oldfaggot
Toilette
"Allora vieni o no questa sera? Dai che ci svaghiamo un po, ci divertiamo, è la serata salsa e bachata, ci saranno anche tanti amici miei". "Non lo so Sabrina, ti faccio sapere". Alla fine mi decisi ed iniziai a prepararmi. Non ero proprio nel mood adatto, anche perché era martedì e il giorno dopo avrei dovuto lavorare. Decisi di indossare...
scritto il 2017-12-29 | da Roses
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.