Erotici Racconti

saffico Rapporti omosessuali tra donne, lesbiche

Le ultime storie per adulti del genere saffico

Il genere Saffico raccoglie i racconti erotici che trattano di rapporti omosessuali tra donne, detti anche rapporti lesbici, le avventure sessuali tra donne omosessuali, dette più comunemente lesbiche, donne che preferiscono a livello emozionale, amoroso, affettivo e sessuale le relazioni con altre donne.

4 6 7 racconti erotici del genere saffico e sono stati letti 2 9 0 2 9 9 5 volte.

Lezioni di sesso #5
“Assolutamente no!” “Ho speso 45 euro! Te lo fai andare bene!” “Ma io non ti voglio guardare in faccia!” “Appunto, non devi farlo.” “Eh?” “Ti metto a 90 e te lo piazzo nella” “OKKEI VA BENE!! NON C’È BISOGNO DI ESSERE ESPLICITA!” Eravamo entrambe nel nostro appartamento. La mucca penetrabile ci guardava dall’alto...
scritto il 2017-11-20 | da Alba6990
A me piacciono i ragazzi
Quando Alessandra si presentò a me, si presentò come Alex. Le piace farsi chiamare Alex, la fa sentire più internazionale immagino. Io ed Alex frequentiamo la stessa facoltà, la vedo quasi tutti i giorni. La conosco solo da un paio di settimane, ma l’ho notata da subito. E’ impossibile non notarla. E’ leggermente più bassa di me,...
scritto il 2017-11-20 | da Helel
Nel segno dei Gemelli
Vi è mai capitato d'innamorarvi perdutamente di un viso,prima ancora che di un corpo,per poi scoprire che lo stesso viso identico ce l'ha anche la sua/o gemella/o ,ed anche se è del tuo stesso sesso,provare un'attrazione sessuale ancora maggiore a quella che avevi avuto scegliendo il/la tua partner? Questo strano intreccio è successo a...
scritto il 2017-11-07 | da Lesbichetta
Quella porca di mia zia
I miei genitori dovevano assentarsi per alcuni giorni ed allora mia Madre chiese a sua sorella se poteva ospitarmi per un po'! Lei disse subito di sì,e guardandomi mi lanciò un'occhiatina carica di erotismo,decisamente equivoca! Mentre mia Madre stava per chiudere la porta di casa,le dissi di aspettare un attimo,perché avevo dimenticato un...
scritto il 2017-11-04 | da Fica sbadigliante
4 amiche a Hvar- ultima parte
Quello era l'ultimo giorno di vacanza e decidemmo di andare a visitare il centro della cittadina e pranzammo lì. Poi ci dividemmo i compiti: Alessia e Alessandra erano andate a ritirare i biglietti del ritorno mentre io e Veronica ritornammo a casa a rimettere a posto per la partenza. Appena finito il lavoro Veronica andò in camera sua a...
scritto il 2017-10-29 | da Stich
Ancora scappa
No,non è possibile! Mi aveva giurato che sarei stata io l'unico amore della sua vita, soprattutto dopo il ns.ultimo rapporto utile a soddisfare la fica di entrambe,ed oggi rincasando di soppiatto la trovo a letto con un Ragazzo! Mi aveva giurato di non essere attratta dal cazzo e che voleva solo la mia fica e che la sua apparteneva a me,ed ora...
scritto il 2017-10-24 | da Lesbichetta
Il Capitone
Nei miei precedenti racconti avevo dimenticato di specificare la ns.eta',quasi19 lei un paio in meno io! Quindi posso asserire che lei era un poco più esperta in pratiche sessuali ( e quindi più porca) di me! E dopo le due primissime esperienze di amanti affamate l'una del corpo dell' altra,lei si presentò al terzo appuntamento con un...
scritto il 2017-10-23 | da Lesbichetta
Un succoso gusto
E dopo aver assaggiato per la prima volta nella mia vita il sapore inebriante della fica dalla mia miglior amica,attesi a cosce divaricate che fosse lei a ricambiare il " servizietto "! Ma non ci fu bisogno di chiederglielo,perché si fiondò d'impeto a deliziare la mia fichetta,non so se per riconoscenza o per pura attrazione vaginale...
scritto il 2017-10-23 | da Lesbichetta
Il sapore della fica
Non credevo fosse così buono,da sola non ci riesco ed allora per conoscere il sapore della fica ,ho convinto la mia miglior amica che non serve giacere con un maschietto per provare brividi e sussulti con la lingua che ispeziona la fica dalle grandi labbra al troppo spesso sottovalutato o dimenticato clitoride,che solo una femmina sa stimolare...
scritto il 2017-10-22 | da Lesbichetta
Il nostro primo incontro
È la prima volta che scrivo, siate indulgenti. Tre anni fa iniziai a frequentare un università, non era nel mio paese ed essendo considerevolmente lontana, presi in affitto una camera. Una sera uscii con le mie coinquiline, ci riunimmo in piazza con un altro gruppo e ci spostammo in un locale a bere. Il locale aveva dei tavoli fuori, vicino...
scritto il 2017-10-09 | da Eve
La Dottoressa Angela - Il mio Sogno
Perdonatemi; so che ciò che sto per scrivere è davvero poco professionale eppure non riesco a farne a meno: spero che scrivere di ciò possa essere terapeutico per me. Stanotte mi è successo di nuovo. La causa? Quella showgirl, (…). Proprio lei. Nel programma in cui l’ho vista ieri sera indossava un delizioso abitino rosa, con scarpe...
scritto il 2017-10-07 | da Angela Kavinsky
Decadente bellezza
Ghiacciate gocce cadono da un cielo cupo che sembra plasmarsi con la città, un vento ispido e sottile mi penetra dentro come lama, giunge alle ossa facendomi rabbrividire. Davanti a me palazzi fatiscenti, strade sporche e vuote, le poche persone che popolano questo luogo sono barboni o prostitute da quattro soldi coperte da una finta pelliccia...
scritto il 2017-10-07 | da Flamerebel9
Cafe Wha
Sono in 5th avenue a New York. Il sole è basso, sembra un enorme scudo rosso tempestato di grattacieli che rilanciano e frammentano la sua luce come diamanti. I tombini fumano e l’aria è al limite del respirabile. Cammino spedita anche se non devo andare in nessun posto: a New York non si può passeggiare. Il mio compasso è ridotto dalla...
scritto il 2017-09-28 | da Manu Libera
Luce
ti sento, ti avvicini lentamente. mi accarezzi la testa, mi tocchi i capelli, intanto mi sussurri parole, che non comprendo pienamente, riapro piano piano gli occhi, sono sul bordo del letto, vedo la finestra chiusa con il vetro ricoperto di goccioline di pioggia. provo a muovermi, ma il mio corpo mi sembra pesantissimo. richiudo gli occhi....
scritto il 2017-09-25 | da esmera
Sophie e il locale
Sophie è il suo nome,ci incontrammo una sera sul tardi in un locale,doveva esserci una festa quel giorno ma per colpa della pioggia, nel locale c'eravamo noi e un gruppetto di amici, era molto sexy la notai subito top corto in pello con lacci e minigonna di pelle con stivale col tacco, mi avvicinai a lei e iniziai una conversazione, ma non...
scritto il 2017-09-21 | da Unascrittriceeccitata
Il Monastero dei Miracoli. (1^ parte)
Veramente è saffico, incesto, orgia... c'è di tutto! ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Alla Principessa Elisabetta... Cara sorella minore, ho letto con apprensione la tua ultima missiva e mi duole sapere dei tuoi problemi, il fatto che non ti sia ancora possibile dare eredi al tuo augusto consorte non è un problema da poco. Distruggerai questa mia...
scritto il 2017-09-17 | da Tibet
Amanda
Mi chiamo Elisa, ho sempre fatto fatica ad accettarmi… Non mi sono mai piaciuta, le mie gambe i miei fianchi, non è che io grassa e magra… Sono solo un po’ bassa… Non mi amavo… Non ero in pace con me stessa… Non mi sono mai tagliata, ma a volte sbattevo la testa contro il muro per farmi male. La notte facevo molti incubi. Poi un...
scritto il 2017-09-15 | da ElIsA
Esmeralda il pirata
La tempesta era appena finita… Il pirata Esmeralda capitano della Bluekness si risvegliò. La prima cosa che vide fu il cielo blu cobalto, senza una sola nuvola. I suoi vestiti erano fradici, c’era un forte odore di salsedine. Provò ad alzarsi, sentii male alla mano sinistra e alla gamba destra. Si tolse la vestaglia rosso scarlatto da...
scritto il 2017-09-15 | da Esmera
Lila e la Grappa
non sapevo davvero cosa mettermi quella sera. Il problema è nato quando ho ricevuto il pacco con l'ordine che avevo fatto online: un fantastico corsetto nero, tutto pizzi e nastri, non un normale corsetto di quelli che ti cingono il petto e la vita, no, questo si indossa tra il punto vita e scende giù fino a coprire quasi interamente i glutei,...
scritto il 2017-09-06 | da Els
B.
La mia conturbante storia con B. Inizia una sera, ad una cena di lavoro con molti altri colleghi agenti e coordinatori dell'Agenzia. La filiale americana in cui lavoravo prima di prendere la decisione non troppo difficile che mi ha costretta a chiedere il trasferimento presso un'altra agenzia, è molto grande. Vanta di un numero considerevole...
scritto il 2017-09-06 | da Enotica34
Ferragosto
Mi ero svegliato presto anche quella mattina, avrei voluto dormire di più, ma l’abitudine rivelava assuefazioni impreviste. Vidi la luce che inondava la stanza mentre la canicola avvolgeva già la città. Era il peggiore periodo dell’anno per la mia pressione bassa. Pensai a quello che mi attendeva e così il desiderio di sprofondare di...
scritto il 2017-09-04 | da passepartout
Wow (grazie Sanna)
uel che sto per scrivere è un racconto realmente accaduto. Accaduto in seguito alla lettura di un racconto di Sanna " E poi lei". Mi ha ricordato la mia ex, con cui io volevo una relazione sentimentale. Lei era troppo troia per essere fedele a qualcuno o a qualcuna. Avverto chiunque sia suscettibile alle volgarità o alle parolacce che non mi...
scritto il 2017-09-03 | da Enotica34
E poi, lei
Non stavo un fiore il giorno dopo. E no, cazzo! Mi sentivo le viscere sconquassate, continuavo ad avere lo stimolo di andare in bagno, ma delle 5 volte al massimo una è uscito qualcosa realmente. Una cosa incredibile. Mi chiedo se ci si abitua a prenderlo dopo un po' di rodaggio. Ora capisco perché gli uomini hanno la fissa del culo, dopo...
scritto il 2017-08-28 | da Sanna
Tupi, la pantera brasiliana
Tupi, la pantera brasiliana Conobbi Tupi una sere in discoteca. Una pantera dagli occhi verdi pieni di passione e la morbida pelle mulatta. Il suo culo era granitico e superbo come il Pan di Zuccherro, la sua schiena dorata e liscia come la sabbia di Copacabana. Ballammo tutta la notte in discoteca. Poi andammo in un locale brasiliano a mangiare...
scritto il 2017-08-28 | da Marianna Libera
Il dildo di Erika
Sono sotto la doccia e penso al culo di Erika. Suona il telefono, è lei :" Sto arrivando, amore. Sto arrivando". Mi faccio un ditalino mentre l'acqua d'argento mi accarezza il corpo. Sono tutta calda e bagnata. E' arrivata. Le vado incontro. Le nostre lingue si uniscono in un bacio d'amore. Erika mi avvolge in un abbraccio morbido,...
scritto il 2017-08-28 | da Marianna Libera
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.