pulp Erotismo e sangue, contenuti forti di efferatezze e situazioni eccitanti

Le ultime storie per adulti del genere pulp

Il genere Pulp raccoglie quei racconti erotici che propongono vicende dai contenuti forti, abbondanti di crimini violenti, efferatezze e situazioni macabre. Storie di erotismo e sangue. Storie per adulti che contemplano sofferenze fisiche, mutilazioni e/o addirittura morte. Il connubio sesso e morte sfocia spesso nel mistero, in questa categoria invece troverete racconti erotici espliciti, che lasciano decisamente meno spazio all’immaginazione.

1 2 7 racconti erotici del genere pulp e sono stati letti 1 0 6 4 6 6 6 volte.

Il portiere pt. 1
Erano le diciannove e trentadue. Sara era in doccia. L'acqua calda le martellava sulla pelle mentre i Judas Priest, dallo stereo, urlavano il metal anni '80 al mondo; lei iniziò a muoversi a ritmo, stringendo le labbra e muovendo il capo mentre, con una mano, si insaponava il sesso metodicamente, passando nei solchi, massaggiando il clitoride....
scritto il 2015-02-15 | da Ego.sigma001
Il padre geloso
Jenna rientrò in casa intorno alle 2.00, sperando che non se ne accorgesse nessuno. Suo padre, nonostante lei avesse appena compiuto 21 anni, era un tipo molto severo ed il fratello avrebbe fatto la spia; la madre subiva tutto senza opporsi al marito. Si levò le scarpe e, a passo felpato, o almeno ci provò, si apprestò a raggiungere la...
scritto il 2015-02-15 | da Ego.sigma001
Lucky il fortunato
Luca, detto Lucky. Il fortunato. Sorride pensando al soprannome ricevuto da chissà chi. Chissà quanto tempo fa. Eppure gli è rimasto appiccicato, quel nomignolo stupido. Anche ora. Cammina a passi lenti, Lucky. Trascina i piedi avvolti in scarpe sfondate. Le suole consumate lasciano passare il gelo che viene dall’asfalto. Vive nei vicoli...
scritto il 2015-01-15 | da Argo
La nobildonna Cap.04
Impensabile. Era completamente impensabile che la nobile Raquel Nives Esteban, un giorno sarebbe finita a far da serva e meretrice ad un gruppo di banditi violenti e volgari. Eppure, era proprio in questo condizioni che si trovava Raquel. Con una veste sporca e miserevole, i capelli aggrovigliati ed il corpo colmo di lividi. Era da ormai tre...
scritto il 2014-12-26 | da Erato
La nobildonna Cap.03
La trascinarono fuori dalla carrozza mentre, si divincolava ed urlava “Lasciatemi! Lasciatemi subito!” urlò Raquel mentre la stringevano per la vita sollevandola di peso e ridendo. L'uomo che aveva aperto la porta della carrozza la prese rudemente per il mento, osservandola. “Bella e ricca eh? Begli abiti, carrozza personale...Dove tieni...
scritto il 2014-08-16 | da Erato
La nobildonna Cap.02
La carrozza sobbalzò, facendo ridestare bruscamente la giovane Raquel che aprì gli occhi di scatto, guardandosi attorno confusa per qualche istante. Si posò la mano destra davanti la bocca per celare uno sbadiglio, mentre con la sinistra scostava le tendine del finestrino. Era sulla via del ritorno per la tenuta in campagna, dopo quasi due...
scritto il 2014-08-11 | da Erato
La nobildonna Cap.01
Un racconto di pura fantasia, con protagonista una giovane nobildonna dissoluta e le sue piccanti avventure... Raquel emise un sospiro seccato ed annoiato, mentre il suo sguardo volgeva all'orizzonte. La brezza che veniva dal mare le carezzava il volto, scompigliandole appena i boccoli neri che le ricadevano ordinatamente dietro alle spalle. Era...
scritto il 2014-08-10 | da Erato
Lettera sul libertinaggio
********, Dalmazia 12/7/2012 Una lunga notte senza mattino Caro ******, attendo con ansia tue notizie e racconti! Poco fa ho terminato di leggere il testo che mi avevi consigliato sul sito erotici racconti: Leggende Occulte e Verità Taciute, è un racconto caleidoscopico, d'avanguardia, un vero ciclo dei deliri, puoi consigliarmi altri lavori...
scritto il 2014-07-20 | da 126
Uganda mia Moglie e mia figlia in mano ai ribelli Hutu
Marta sorridendo disse. “Marco se ho letto bene il cambio del volo per Kigali lo dovremo avere alle 13.00” “Si poi all'aeroporto Ugandese ci sarà l'interprete e un soldato che ci scorterà fino all'Hotel” Sentivo che quell'ultima trasferta in Uganda avrebbe portato un qualcosa di poco gradevole ma mai mi sarei immaginato quello che...
scritto il 2014-06-05 | da Marco Santini
Virus
"Dev'essere un virus, signor generale!" "Oh mio dio, mai visto nulla di simile!" controbatte il generale, fissando tutti quei schermi di fronte a se, vedendo con i suoi occhi che cosa stava succedendo nelle strade, nei negozi, nelle scuole, nei ospedali,nei commissariati, e persino all'interno del congresso. "La gente sembra impazzita!"...
scritto il 2014-05-10 | da JACK S. MILTON
Violentata in treno
Anni fa una mia amica visse un'esperienza terribile mentre era in treno. Lo raccontò a pochissime persone. Quella che segue è la sua esperienza...non l'ha mai raccontato a nessuno e molti particolari sono di mia invenzione dato che lei ha sempre negato la violenza si sia consumata fino in fondo (anche se è stata realmente masturbata analmente...
scritto il 2013-07-08 | da Juliette87
Le mutande del diavolo
Le mutande del diavolo In questo tempo di crisi il lavoro scarseggia, non è certo una novità, e neanche la mia azienda ha fatto eccezione, un buon mobilificio che in breve tempo ha chiuso i battenti e mandato tutti a casa. Trent’anni, non sposato vivo con mia sorella di due anni più giovane, anche lei disoccupata, orfani dei genitori, il...
scritto il 2013-05-03 | da risoamaro
Quella Dea della Moglie del mio Capo -Una sporca , maledetta Novella
Era appena arrivata da Sydney, sentivo i tacchi dei suoi stivali camminare lungo tutto il corridoio della nostra Holding, Lady Kathryn Miller, quella stupenda moglie di Jason, il mio capo, sentivo la sua vocina calda un po’ stridula, entusiasta dal viaggio. Aveva i capelli biondi morbidi appoggiati alle spalle, la pelle bianchissima...
scritto il 2012-12-13 | da C
Viaggio da globtrotter
Un viaggio….fortunato il giovane studente Carlo , un bellissimo ragazzo 18 anni appena , alto 175, magro, solo 68kg, biondo con un corpo molto , forse troppo efebico, con caratteri secondari femminili abbastanza accentuati, niente pelo, grasso localizzato alle mammelle e ai glutei, viso da mignottina con una grande bocca rossa dalle labbra...
scritto il 2012-12-12 | da renatino18
Orgia sul nilo
Stupro… evitato………………………….voglio raccontare un fatto vero, nomi propri e città sono di fantasia, tutto il resto no..io ne sono stato testimone diretto: in una piccola cittadina dell’alessandrino abitavano la signora Flavia, separata ormai da quasi cinque anni, il marito la aveva abbandonata per la sua segretaria molto...
scritto il 2012-12-12 | da renatino18
Banditi
Un uomo, una donna e i loro tre figli Peter, 10 anni, Magda,14, e Julia,15, camminavano verso il mercato domenicale nel vicino villaggio di Rottherbridge. Ognuno portava parte dei prodotti da vendere: il padre spingeva un carretto di foraggio; la madre, brutta e secca, dei polli; Peter una piccola botte di vino e le due sorelle un prosciutto a...
scritto il 2012-12-05 | da Paige.
Cimitero futuro
Patrizia! Patrizia! Quel pomeriggio sarebbe venuta a trovarmi, un freddo giorno d'autunno quando inizia già a fare buio presto. Lei era una ragazza punk che ero riuscito ad avvicinare, la vedevo a scuola, poi la ritrovai al cinema ero andato a vedere un horror e mi sedetti vicino a lei, sapevo di andarle a genio e così decise di uscire con me,...
scritto il 2012-09-26 | da Istmo
Amore Platonico
E' da molto tempo che la osservo, lei bellissima, bionda, con lunghi capelli che si spargono sulle spalle e più giù, a volte con capigliature e mise diverse, con anche colori dei capelli diversi, ma pur sempre bella con quei suoi abitini che spesso varia a seconda della sua fantasia. La vedo, la guardo, da questa finestra di questa stanzetta...
scritto il 2012-09-03 | da DukeGB
Ombre
Ho messo questo racconto nella categoria pulp, poichè ero indecisa tra questa e la sentimentale. Alba. Le prime luci illuminano d'oro la terra secca e nuda, screpolata dal calore. Questa è la loro terra. Loro escono da una delle poche capanne, e camminano. Le loro ombre le precedono timide sul terreno, linee femminili appena abbozzate. Una...
scritto il 2012-04-27 | da Paige.
veronica mia moglie Part 2
**Part two** Continuava a masturbarmi con le dita e a palparmi i testicoli , poi mi sbottonò la camicia e cominciò a leccarmi e mordermi i capezzoli, mentre il mio pene stava diventando sempre più duro. “Dio come cel’hai grosso...” e me lo sfilò dal boxer. “Vuoi assaggiarlo bambina?” “Ooh s...” non la lasciai finire, la presi...
scritto il 2012-04-01 | da Blonde Ambitious
Veronica mia moglie
**Part one** Non ho mai parlato delle abitudini sessuali di mia moglie Veronica, di quanto non riesco a togliermi dalla testa quella meravigliosa fottuta bionda che riesce a farmi perdere il controllo. Solo lei. Essendo un regista l’ho conosciuta a un casting di diversi anni fa a Sutton, lei e Elizabeth, la sua amica mora, per il remake di un...
scritto il 2012-04-01 | da Blonde Ambitious
Medico del lavoro 3ª Parte
Desidero terminare il racconto e potete capire il perchè,ringraziando tutti coloro che mi leggono. Mi accorsi che da un momento all’altro sarebbe esploso, passai un momento di terrore, realizzando che non aveva preso alcuna precauzione. Fra un singhiozzo e l’altro, riuscii a urlargli. " Non venirmi dentro bastardo, non ho preso la pillola,...
scritto il 2012-02-02 | da Liana
Medico del lavoro 2ª Parte
Cari amici riprendo a raccontarvi la mia brutta aventura… “zitta puttanella e godi, lo so che ti piace essere toccata, si vede”.. “ma non con violenza come sta facendo lei, non lo sopporto, la prego smetta”.. “stai scherzando, una fighetta come la tua, me la voglio godere ben bene”. Continuai ad urlare,come se servisse a qualcosa....
scritto il 2012-02-01 | da Liana
Medico del lavoro 1ª Parte
Cari amici oggi desidero raccontarvi cosa accade quando feci la visita medica per l’idoneità all’attività lavorativa. Quella visita la ricorderò per tutta la vita,.come fosse ieri,leggete e capirete il perché e anche il motivo per il quale odio la violenza e le parole scurrili durante l’amplesso. Telefonai all’istituto della medicina...
scritto il 2012-01-31 | da Liana
Stelle cadenti
Era il 2006, non vi dirò quanti anni avevo allora, ma posso dirvi che ero ancora un ragazzo giovane, con la barba, ma ancora senza peli sul pezzo. Era un estate afosa e calda e la lotta contro la noia, ieri come oggi, era sempre più dura da vincere; quella sera nel mio quartiere era stata organizzata una piccola festa per tutti, cadeva una...
scritto il 2012-01-30 | da I.C.S.S.V.
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.