Erotici Racconti

orge Sesso di gruppo con tre e più persone, scambi di coppia e ammucchiate

Le ultime storie per adulti del genere orge

Il genere Orge raccoglie i racconti che trattano di rapporti sessuali "di gruppo", ossia che coinvolgano più di due (o tre) persone. In questo genere è compreso anche lo scambio di coppia, ma anche, più in generale, le ammucchiate, in cui non è necessario o rilevante il rapporto sentimentale tra i partecipanti.

6 9 8 racconti erotici del genere orge e sono stati letti 5 1 4 2 3 6 5 volte.

Cortina: Ammucchiata crudele
Il cornuto mi sveglia tutto contento, quando a me sembra di essermi addormentata da meno di mezz’ora. A lui il mal di pancia è passato completamente e si sente benissimo. A me invece gira la testa, ho l’emicrania, una gran voglia di vomitare e mi sento uno straccio. Lui vuole fare l’amore, è di buon auspicio a Capodanno... Lo mando a...
scritto il 2016-08-28 | da Patrizia V.
Il torneo di carte
Giorgio e Marilena sono una coppia di coniugi di 40 e 35 anni. Sposati da circa 5 anni senza figli. La loro vita scivola sui normali ritmi lavoro dal lunedì al venerdì, week end a casa o a cena dagli amici o in qualche locale. Hanno molte passioni in comune ma quella che più di tutte li accomuna sono i tornei di carte in coppia o di Giorgio e...
scritto il 2016-08-26 | da npg
Mia moglie in streaming
.... Arrivo a casa di corsa, stordito, ancora incredulo per quello che è successo a me e mia moglie pochi minuti prima. Lei vittima di un ratto … Quell’ auto nera che si ferma accanto a noi mentre passeggiavamo tranquilli, è stato un attimo, ... la portiera che si apre ... quel tipo mascherato che l’afferra e la trascina sul sedile...
scritto il 2016-08-26 | da Luciano Battaglia
Il programma benessere n. 7
Lei era lí, sdraiata sul lettino di marmo, il suo corpo nudo, insaponato, completamente alla mercé di un uomo sconosciuto che visibilmente eccitato le impastava le carni sode con vigore mascolino ed esplorava con le sue mani esperte ogni centimetro del corpo arrendevole di mia moglie. Lei con gli occhi chiusi e la bocca semiaperta godeva del...
scritto il 2016-08-26 | da Luciano Battaglia
L'insegnante di piano - Capitolo 2: Attraverso lo specchio
In fondo alla stanza, circondata dai cinque uomini che avevo visto entrare, c'era Patrizia. Le sue forme giunoniche erano violentemente scosse dai corpi degli invitati, che approfittavano delle sue grazie senza darle un attimo di tregua e le lasciavano a stento il tempo di tirare fiato. Portava una benda nera tirata sugli occhi e dalle smorfie...
scritto il 2016-08-20 | da inchiostroa8bit
La nostra notte brava
Il giorno dopo ricevo un sms da Eva: sono arrivati a Venezia, hanno lasciato la barca e preso la macchina, e adesso sono sull’Autostrada, diretti a Malpensa. Lei deve prendere l’aereo per Amsterdam... Dice che le manco moltissimo e non vede l’ora di rivedermi. Che cara. Le rispondo che quattro mesi passano in fretta, e che la aspetto a...
scritto il 2016-08-18 | da Patrizia V.
Ammucchiata a bordo
A questo punto, io e Elena aspettavamo di vedere come si sarebbe comportata Angela quando Aldo ci avesse provato con lei, perché conoscendolo non c’era dubbio che prima o poi l’avrebbe fatto. Aveva già avuto me due volte, si era fatto Elena e sicuramente avrebbe tentato di scoparsi pure la piccola Angela, visto che ci prova davvero con...
scritto il 2016-08-16 | da Patrizia V.
Io sono sporca
Nei racconti precedenti: Spinta dalle strane idee che mio marito mi ha messo in testa, ho fatto un pompino a un ragazzo molto più giovane di me dopo una cena aziendale ed è diventato il mio amante segreto. È iniziata per caso, ed è continuata per scelta. Un amico ci ha prestato la casa per scopare e dapprima mi è stato ordinato di...
scritto il 2016-08-16 | da Msitalianwifey
In ospedale
Ciao, mi chiamo Giacomo, 29 anni, fisico importante, 1.80 di altezza per 80 kg, come hobby faccio il triatleta e allenarmi per queste gare mi mantiene in forma. All’inizio dell’estate in una mia uscita in bici ho fatto una rovinosa caduta che mi ha portato a rimanere un mese in ospedale. Ginocchio distrutto, clavicola sinistra rotta e mano...
scritto il 2016-08-14 | da GiacomoDC
L'insegnante di piano - Capitolo 1: Ossessione
Iniziai a seguire le lezioni di Patrizia appena sedicenne e fin dal primo momento rimasi stregato dai suoi lunghi boccoli di fuoco e dai suoi grandi occhi verdi, concentrati in uno sguardo tagliente; mi fissava da dietro gli occhiali con quella sua aria da professoressa e sentivo il ventre andare in fiamme. Il suo corpo era quanto di più bello...
scritto il 2016-07-22 | da inchiostroa8bit
Inaspettatamente
Quando ero ragazzina persi la testa per un mio compagno di classe, quasi come se fosse l'amore della mia vita. Dopo tanto tergiversare finalmente si accorse, in classe, del mio interesse, anche se nella realtà sono sempre le amiche che, facendo i messaggeri, combinano gli incontri. Lui era belloccio, già molto alto per essere un quindicenne e...
scritto il 2016-07-16 | da Lady.A.
Tutti per me?
mi piace esibirmi. mi piace essere guardata. mi piace essere additata come troia. ci sono sere nelle quali mi divora il desiderio di essere scopata. in quelle sere sono capace di tutto! pochi giorni fa durante il pomeriggio ho cominciato a desiderare sesso. ho deciso di uscire la sera e di andare a caccia di uomini. i posti migliori sono quelli...
scritto il 2016-07-12 | da angela
Tutti per Melania
Eravamo un bel gruppetto di amici con le rispettive fidanzate che spesso e volentieri ci incontravamo a casa mia per bere e per scherzare. Mi chiamo Massimo ho 29 anni e quello che accadde una sera a casa mia fu una delle scopate più epiche mai successe! Partimmo 6 ragazzi e 6 ragazze ,tutti rigorosamente fidanzati, e andammo a ballare in un...
scritto il 2016-07-12 | da MaxManMax
Il bar della perdizione
Il nostro bar di fiducia stava cambiando gestione, il mio gruppo di amici ed amiche che frequentava il locale, aspettava con curiosità i nuovi proprietari. Dopo qualche settimana di lavori finalmente l’inaugurazione, serata primaverile, arriviamo tutti alla spicciolata, quando arrivo x mia sorpresa!!!!eccole erano mamma e figlia a gestire il...
scritto il 2016-07-11 | da wefrd
In fila per un culo
Andavo speso nel solito supermarket , e sinceramente non mi attentavo ad andare al banco del pesce in quanto per sentito dire la qualità era scarsa ed il costo invece non era irrilevante . Mi chiedevo comunque come mai c'era una notevole fila . Un giorno mi avvicino al banco , guardo il vetro dove si intravedono cozze , naselli , branzini ed...
scritto il 2016-07-10 | da Stefano71
Ostriche a volontà
“Vado pazza per le ostriche!” affermò Daniela appoggiando sul piatto l’ennesimo guscio vuoto. “Noto,” le sorrisi. Mi sa che andasse pazza anche per il vino, eravamo solo al termine degli antipasti e si era già scolata tre calici di Ribolla ghiacciata. Ma era di origini venete, aveva precisato, era abituata a darci dentro con...
scritto il 2016-07-05 | da Albert.gi
Quella strana bevanda (Fantascientifico 1)
Giorno martedì 5 luglio del 2086. Sto facendo il mio solito controllo di qualità del servizio nel nuovo centro di sviluppo delle matricole. Le nuove matricole sono uomini e donne comuni all'interno dei quali abbiamo impiantato dei chip che incrementino le loro proprietà intellettive. I due capi reparto mi stanno mostrando gli ultimi...
scritto il 2016-07-05 | da Turing6
Le vacanze di mia mogiie
Quelle vacanze,seppur brevi, insieme alla sua amica non mi avevano mai convinto. Si ripetono, nello stesso posto, da tantissimo anni (eravamo ancora fidanzati). Mia moglie non è una santa e ne sono consapevole. Le ho sempre dato ampia libertà, purché lo andasse a fare lontano da casa. Ero certo, quindi, che con la sua amica, avesse...
scritto il 2016-07-03 | da amante
Il complice ( la domanica della perversinone )
le domeniche pomeriggio, per vendicarsi , lei per alcuni mesi andò a casa del suo amante. non seppi mai cosa succedeva. poi una domenica accadde che mentre lei era fuori da lui suonò il cellulare. vieni al motel...... prendi una camera e raggiungimi alla numero 28. era lei. mezz'ora dopo ero davanti alla 28. bussai. mi aprì lei. era sola. mi...
scritto il 2016-07-01 | da il marito contento
Le cugine
Ciao a tutti quello che sto per raccontare è accaduto realmente.. Sono francesco e ho 27 anni da 1 anno sono sposato.. Come ogni anno in questo periodo le cugine di mia moglie vengono a trovarci per passare le vacanze qui a napoli..quando non eravamo sposati loro trovavano all'oggio nella casa di famiglia di mia moglie, lei le ospitava per...
scritto il 2016-07-01 | da Privatooo
Mia madre, la mia schiava (ep.5)
Nonostante avessi una vita sociale e sessuale regolare per essere un ragazzo di 19 anni, il fatto di poter schiavizzare mia madre era la cosa che in quel momento mi eccitava più di tutte in quel periodo... Dopo l'esperienza con gli africani ero a caccia di nuove avventure e l'occasione arrivò un paio di settimane più tardi. Girovagando per il...
scritto il 2016-06-28 | da Psycho
Il complice (terza parte) e la vendetta
si dice che il diavolo faccia le pentole ma non i coperchi. dopo una decina di giorni il complice mi chiama. ciao, per domenica pomeriggio ho invitato la tua lei da me per conoscere alcuni amici. solito gioco, cam accesa così puoi guardare. bene, rispondo. dico a lei che la domenica sarò via con amici, per evitarle di pensare ad una scusa. lei...
scritto il 2016-06-28 | da il marito contento
Io a Marta offerte
dopo la telefonata della nostra doatrice di lavoro eravamo preoccupate. forse ci avrebbe licenziate, pensammo. arrivammo da lei vestite come due suore. lei ci vide e cominciò a ridere... eccole qui le due troiette! disse. entrammo in casa sua. ci fece accomodare e accese il televisore. scorrevano le immagini di Marta che veniva scopata. allora...
scritto il 2016-06-27 | da angela
Seguendo te
Avevo troncato la mia relazione con Donato da più di quattro mesi. Eravamo insieme da cinque anni, e il nostro rapporto si era lentamente spento, fino alla sua inevitabile fine. A 32 anni mi ritrovai single, senza compagnia con cui uscire, perché Donato non amava la vita sociale. Mi ero buttata nel lavoro, ma piano piano l'insoddisfazione...
scritto il 2016-06-26 | da Roby216
La professoressa
Adriana, conosciuta da tutti a scuola come la professoressa M., era una quarantacinquenne appariscente, dal fisico prorompente segnato un po' dagli anni. Era separata da qualche anno, dopo un lungo matrimonio. Il marito la aveva lasciata per un'altra, più giovane e lei ne aveva risentito cadendo in uno stato di lieve depressione, che le fece...
scritto il 2016-06-25 | da Scintillah
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.