Erotici Racconti

orge Sesso di gruppo con tre e più persone, scambi di coppia e ammucchiate

Le ultime storie per adulti del genere orge

Il genere Orge raccoglie i racconti che trattano di rapporti sessuali "di gruppo", ossia che coinvolgano più di due (o tre) persone. In questo genere è compreso anche lo scambio di coppia, ma anche, più in generale, le ammucchiate, in cui non è necessario o rilevante il rapporto sentimentale tra i partecipanti.

6 9 1 racconti erotici del genere orge e sono stati letti 5 0 4 9 2 9 2 volte.

Una moglie per tutti
Cari amici, sono passati alcuni mesi da questa esperienza che mi ha da un lato emozionato dall'altro sconvolto ed ancora oggi che sono qui a raccontarla ho un sentimento di eccitazione mischiato a malessere....ecco a voi... Luglio.... serata afosa cittadina, io e mia moglie giriamo seminudi per casa e ci mandiamo occhiatine languide....verso le...
scritto il 2016-01-26 | da stea72
Luna di miele con un estraneo
Questa è la storia di una notte di nozze trasformata in orgia. Un orgia senza limiti, senza ritegno… all’ insegna del ”tutto è lecito”.Mai più capiterà una cosa del genere. Cose di questo tipo sono talmente epiche che non è lecito sapere se mai accadranno ancora o se saranno anche solo pensate da qualche mente geniale. Tutto inizia...
scritto il 2016-01-20 | da Lunas
Io, signora bene con due cazzoni neri
Mi chiamo Dorotea convivo da qualche anno con il mio uomo, spesso fuori per lavoro, anche parecchi giorni. Abbiamo una bella casa immersa nel verde conduciamo una via agiata e ci possiamo permettere la domestica che arriva dal Sudafrica. Donna pulita, mezza età dai bei lineamenti. E' successo che per un periodo di tempo, Sahaira si è dovuta...
scritto il 2016-01-16 | da jo temerario
La nave (3)
Dopo tre settimane a forza di ripeterlo e di prendermi punizioni il tragitto lo so a memoria. L'ho ripetuto una volta al giorno al mattino all'inserviente di turno che viene a girarmi e pulirmi con la canna e pian piano non ho fatto più errori - per fortuna, perché l'ultima volta che mi sono sbagliata sul numero dei passeggeri in sbarco nel...
scritto il 2016-01-13 | da Scrivo_per_passione
Preferiva il negro 3
Appena lei finì di pulirsi,io andai al telefono e chiamai lo sconosciuto. " pronto? Parlo con Mister G? Salve sono il compagno di quella che oggi ti ha strapazzato il cazzo al negozio. Vieni in via*** stasera ti aspettiamo per proporti un lavoretto extra". Chiusa la telefonata aspettai con Marta il suo arrivo. Lei si era tutta rasata nel...
scritto il 2016-01-06 | da Jj ridici
Le mie 2 milf
Salve; leggo da tanto tempo i racconti del post e spesso pur ricordando che molto spesso si tratta di racconti di fantasia pensavo che ho sempre avuto una vita sessuale sempre piuttosto normale; ma a inizio mese scorso mi è successa un avventura ( che ancora oggi continua) che merita di essere raccontata anche grazie all'anonimato che vi è...
scritto il 2016-01-06 | da Siculo82
I compagni di mio fratello
Il mio nome Federica ho 24 anni, ho un fratello minore di nome Marco, vivo con lui in un appartamento comprato dai nostri genitori e mensilmente ci pagano tutto. Io sono sempre stata una ragazza solare, alta 1,95 capelli lunghi e neri, occhi verdi, un 5 di seno, posso dire anche un bel sedere, invece è sempre stato un ragazzo un po’...
scritto il 2016-01-05 | da Kurama96
Preferiva il negro. 2
Tornati a casa le chiesi dove fosse sparita per tutto quel tempo nel negozio, la Troia mi mentì spudoratamente dicendo che si era messa a cercare delle scarpe da corsa per lei e poi non trovandomi si era preoccupata e messa alla ricerca di me. Sorridendogli davanti al calice di vino che tenevo in mano le dissi " sicura che non c'entra per caso...
scritto il 2016-01-04 | da J. J. Ridici
Le voglie di Clara
Clara era una ragazza giovane, aveva circa vent'anni, studiava legge all'Università ed era molto carina, occhi di colore azzurro ghiaccio e dei capelli biondi e ricci, era mediamente alta e con un fisico atletico, aveva una 3a di seno e un fondoschiena molto apprezzato dai sui coetanei. È però sempre stata sfortunata in amore, infatti le sue...
scritto il 2016-01-04 | da Zadron
Preferiva il negro
Ben presto la situazione fra me e la mia ragazza si incrinó, lei diceva che ormai aveva provato tutto con me che non era più sessualmente attiva e vogliosa perché ci conoscevamo troppo. Io provai in ogni modo a farle ritornare la sua passione perversa per il sesso: comprai vibratori,palline anali, creai situazioni sempre più...
scritto il 2016-01-02 | da J.j. Ridici
Serata alcolica
Per quel sabato sera, avevamo programmato di andare ad una serata in un casale dove era possibile fare degustazione di vini. Non era la prima volta che ci andavo, e l’epilogo era quasi sempre lo stesso: sbronza più o meno forte. Ma era la prima volta che ci andavo con Angela, una mia amica o meglio una scopa-amica. Anche a lei non dispiaceva...
scritto il 2015-12-31 | da DG
Mai dire mai
Sono una donna adulta, sulla cinquantina. Sono sposata e in paese tutti mi rispettano. Sono stata eletta sindaco e godo di autorevolezza. Seria, ma non seriosa, la mia vita è soddisfacente e invidiabile. Ma a trent'anni ho fatto la puttana. Mi è servito per guadagnare bene e facilmente, ma devo confessare che mi piaceva molto. Tutto è...
scritto il 2015-12-27 | da Lisa 11
Giorno 10
Non disprezzo la domenica sera. Nonostante domani un impegno chiamato “lavoro” distoglierà la mia mente e la mia attenzione da ciò che conta davvero .. mi ritengo ancora nel mio spazio, nel mio tempo .. e nel mio mondo. Ho passato il pomeriggio in casa, non ho fatto nulla, i minuti, le ore, sono trascorse in realtà senza che io me ne...
scritto il 2015-12-24 | da Bianca Blq
Un gruppo di migranti arrapati
Ero con la mia ragazza in auto,una bellissima sera di luna piena,avevamo cenato e felici ,non vedevamo l'ora si tornare a casa,ero eccitato e volevo scopare,anche lei aveva voglia,in auto mi fece una pompa......guidavo l'auto mentre lei succhiava il cazzo,poi vedo una piazzola,mi fermo. Dalla piazzola si vedeva un vecchio casolare diroccato,la...
scritto il 2015-12-18 | da fellatio
All'aereoporto
Era Dicembre e tornavo dalla Spagna da un viaggio di lavoro, eccomi a Roma scendo e mi dirigono verso il ritiro bagagli....eccomi in attesa della mia valigia, passa diverso tempo...quando poi esausto decido di chiedere informazioni, "Salve mi scusi posso chiedere a lei"..."si mi dica sono qui per questo" non riesco a recuperare la mia...
scritto il 2015-12-16 | da Io Troia
Suor Maria birichina, ti comporti come una maialina
Tutte le suore erano inginocchiate nella cappella a recitare in coro il rosario. Fra vecchie megere, grassone e bruttine c’era anche qualche bel pezzo di figliola e fra queste spiccava la meravigliosa suor Maria. Io queste cose le so perché facevo il diacono con Don Giuseppe e, fra una messa e l’altra, passavo molto tempo in chiesa a...
scritto il 2015-12-15 | da Emma Arnaux.
La squadra di calcio
Ciao sono Maria,ho già fatto due racconti che si sono svolti realmente questo è successo poco fa: Era circa l inizio di dicembre e io e la mia migliore amica eravamo al oratorio ad annoiarci a guardare la partita tra la squadra del nostro paesino e di una squadra di fuori,i calciatori erano davvero belli e muscolosi,in totale erano in nove...
scritto il 2015-12-13 | da Maria la troietta
Il casolare dei neri
vorrei raccontarvi un mio desiderio avveratosi circa 4 mesi fa'. mi chiamo Luca e mia moglie Alessandra, siamo sposati da circa 10 anni e come tutte le coppie per dare quel tocco in più durante i nostri rapporti si fantasticava e si desiderava provare nuove esperienze, anche se poi a fine di ogni amplesso tutto veniva chiuso a chiave dentro un...
scritto il 2015-12-11 | da tore
Io troia
Ero di ritorno da uno dei miei tanti viaggi di lavoro, arrivo in stazione a Milano in tempo per prendere il freccia rossa diretto a Roma, il treno parte mi addormento ad un tratto mi sveglio sono a Bologna il personale in servizio ci avverte che causa un guasto dovremmo aspettare il prossimo treno che parte per Roma....dopo qualche ora riparto e...
scritto il 2015-12-04 | da Erika uomo troia
I bastardi compagni di mio fratello
Il mio nome Federica ho 24 anni, ho un fratello minore di nome Marco di 16 anni, vivo con lui in un appartamento comprato dai nostri genitori e mensilmente ci pagano tutto. Io sono sempre stata una ragazza solare, alta 1,95 capelli lunghi e neri, occhi verdi, un 5 di seno, posso dire anche un bel sedere, invece è sempre stato un ragazzo un...
scritto il 2015-12-01 | da kurama96
I segreti di mia moglie 2
Sono Pino. Non pensavo di dover raccontare un seguito, ma gli avvenimenti che seguirono a quella sera, quando mia moglie Marta fece un pompino a Michele, da lei completamente sconosciuto, n on sapendo nemmeno come si chiamasse, mi inducono a raccontare tutto quello che ne seguì. Intanto i segreti di mia moglie non sono più segreti. Neanche i...
scritto il 2015-12-01 | da Pinoleone
Sorella porca ingravidata
da qualche tempo io e alcuni amici abbiamo una gran voglia di scopare mia sorella e una sua amica . Entrambe è da un po che hanno un fare provocante ma non capita mai l'occasione . Finalmente la festa patronale ci da l'occasione per attuare il nostro piano. i miei erano via per alcuni giorni , la casa era libera quindi organizziamo un paio di...
scritto il 2015-11-23 | da marco 91
18 esimo compleanno
Abito in un paese di periferia, in Toscana, dove la vita scorre abbastanza monotona e dove praticamente ci conosciamo tutti. Il sabato sera l'unico divertimento per i giovani è la discoteca. E' lì che mi sono fatta conoscere da tutti come una discreta troietta. Mi piace andare sul cubo a ballare stretta in minigonne microscopiche che si...
scritto il 2015-11-18 | da Hermada
La mia prima orgia (1 parte)
Ci trovavamo in un albergo organizzato per feste e convegni in mezzo alle montagne. Eravamo lì per un meeting aziendale ed ero con un collega. La giornata prevedeva un noioso incontro, poi cena e festa nella discoteca dell'albergo. Avevo notato un splendida cavalla che girava con una minigonna fin troppo corta per l'occasione (in fondo era un...
scritto il 2015-11-13 | da sottomarino
Riempita
Il corpo nudo di Elisa era abbandonato sotto il tocco di tutte quelle mani che sbucavano dalla penombra. Era uno spettacolo affascinante e osceno. Il suo seno sodo e gonfio era impastato, munto come se fosse un animale, altre mani scorrevano lungo il corpo, mentre uomini diversi si alternavano a riempirle la figa, scopandola. Era un trionfo di...
scritto il 2015-11-10 | da Elisa60
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.