La rapina- sante e bigotte 4

Scritto da , il 2020-08-28, genere dominazione

‘Sei una puttana”siete due troie”.puttane!!’ urlò Flavio vedendo sua moglie e sua figlia comportarsi come le peggiori puttane.
‘Siiii’sono una troia’.finalmente un po’ di cazzo”avevo voglia’.non mi scopi mai’stronzo”’.presto ti avrei fatto le corna se non fossero arrivati loro’..questi si che sono maschi!!’ gli urlò la moglie cominciando a cavalcare Orange come una perfetta amazzone.
Giada succhiava a turno i cazzi di Mister White e Mister Blu come la più esperta delle pompinare.
‘Brava puttanella’succhia bene’.siii’così’cosììììì!!’
Poi quando i cazzi furono belli lucidi di saliva si mise a pecorina di fianco alla madre.
‘Dai’scopatemi’sbattetemi il cazzo nella figa’.dai’voglio i vostri cazziiiii!!’ urlò.

La ragazza era in una posizione troppo invitante ed Black che non aveva ancora scopato si posizionò dietro di lei infilandole il cazzo fino alle palle in un sol colpo.
‘Aaaahhh”..siiiiiii”..finalmente’.’.siii””..scopami”..fotti la tua troia” scopami’.scopamiiii Cristo dio!!’
iniziò a scoparla con lunghi e profondi affondi, che le facevano quasi perdere l’equilibrio, urtando contro le chiappette sode della ragazza col suo inguine.
Uno degli altri uomini intanto le aveva offerto il cazzo da succhiare cosa che si apprestò a fare con gioia.
Gold intanto si era nuovamente avvicinato a Sofia e le guardava insistentemente il buco del culo.
‘Guarda che bel buchino”..scommetto che non ci hai mai messo il cazzo!!’ disse rivolto a Mario che lo guardava con odio.
‘Ma adesso rimediamo subito!!’ riprese cominciando a leccarle il buchino mentre con le dita raccoglieva gli abbondanti succhi che le uscivano dalla figa per poi infilagliele nel culo.
‘Mmmmmhh’.ma questo non sembra un culo vergine”mi sa che l’hai già preso qui dentro vero?!!’ disse rivolgendosi a Sofia che però non rispose ma il suo silenzio fu sicuramente più efficace di una risposta.
Le lubrificò un po’ il culo e poi appoggiò il cazzone al buco spingendolo dentro lentamente ma con pressione costante.

‘Aaaaahhh”siiii’..inculami”siiii’..piena di cazzo’siiii!!’
Sofia era presa in contemporanea in figa ed in culo ed un terzo uomo la invitò a succhiagli la cappella mentre sua figlia poco distante era piena del cazzone di Black ed era già arrivata al suo terzo orgasmo.
Mario, dal canto suo, nonostante la visione di sua moglie e sua figlia ‘violentate’ era eccitatissimo e a breve sarebbe venuto nelle mutande.
‘Anch’io lo voglio in culo’..inculatemi”..sfondatemi il culo!!’ urlò allora Giada vedendo sua madre così piena di cazzi godere come una vacca. COME DICE IL DETTO SANTE E BIGOTTE LE PEGGIO MIGNOTTE
Ovviamente fu prontamente accontentata e Pink le sfilò il cazzone dalla figa premendolo sullo sfintere.
Lentamente il grosso glande si fece strada nel buchino vergine della ragazza.
‘Piano”..piano”.così”….mmmhhh”aaaah”’.fa male”.mmmh’.continua ‘..siiiii!!’ gemeva la ragazza senza però sottrarsi alla penetrazione anzi, con le mani si allargava le chiappe per favorirla.
Una volta superato l’ostacolo del muscolo sfinterico il cazzo scivolò più facilmente nell’ano di Giada che si sentì completamente piena ed aperta.
‘Aaaaahh’siiii’.scopami’inculami’siii’godo’.godooooo!!’
‘Prendilo tutto’.dai porca’.ti piace il cazzo nel culo”.dillo che ti piace!!’
‘Si mi piace’.lo voglio”.spaccami’.oooh’siiiii!!’
Tutti gli uomini ormai erano sul punto di sborrare e ad uno ad uno si svuotarono negli orifizi che occupavano per poi ricominciare daccapo.
La notte trascorse così finché le donne furono completamente distrutte di numerosi amplessi e dagli orgasmi multipli.
Al telegiornale di mezzogiorno ci fu una notizia sensazionale: ”Rapina miliardaria alla Goldeye!! I rapinatori scappano tenendo in Ostaggio la figlia e la moglie del proprietario


Due settimane più tardi arrivò una lettera a Flavio.
Ciao Flavio, spero che non te la sia presa troppo, avevo da diverso tempo una tresca con Mister Gold e aspettavo solo l’occasione buona per andarmene sono io la basista del colpo. ero stanca di quella vita monotona da santarella del cazzo avevo bisogno di emozioni forti solo non mi aspettavo si unisse a me anche Giada, addio per sempre, Sofia!!!
Come si dice il detto Sante e bigotte le peggio mignotte

Questo racconto di è stato letto 7 7 7 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.