La nuova vocazione di Suor Chiara V

Scritto da , il 2020-06-30, genere dominazione

“Che cazzo succede qui?”
I due cambiano espressione e quasi balbettando dicono:
“Niente capo,lo stronzo li ci doveva dei soldi e cosi.. beh.. insomma’ci siamo scopati la cugina.. pensa.. è una suora”
Il nuovo arrivato,che ha tutta l’aria di essere il capo della banda,guarda Chiara,si avvicina da Jules e gli tira uno schiaffo..
“Fottuti stronzi.. chi cazzo vi ha messo in testa che potete scoparvi una figa simile senza avvisarmi..”
“Scusaci Samuel è stata una cosa imprevista.. ti avremo chiamato ma non volevamo disturbare.. pero l’importante è che adesso sei qui ed è tutta per te..”
“Per questa volta passi’sembra una gran figa questa puttana”
Chiara è semisvenuta sul divano. Il “capo”, Samuel le da due o tre schiaffetti molto leggeri e la fa rinvenire
“Ciao tesoro’adesso devi giocare un po’ con me contenta..”
“Vi prego.. basta.. mi fa male da tutte le parti ”
“Se sarai brava tra un po’ te ne potrai andare’sempre che lo voglia’i miei amici ti avranno insegnato pur qualcosa anche se sono degli inetti’fammi un po’ vedere come lo succhi..”
“Basta vi supplico..”
Ma lui incurante si spoglia’quando si abbassa le mutande non riesco a credere ai miei occhi’ha un cazzo mostruoso già cosi che è completamente moscio..
“sei una suora bene adesso voglio sentirti pregare” disse con un sogghigno Samuel
“Prendilo in bocca troia’e succhia’stai per conoscere il re di tutti i cazzi'”
La prende per la testa e le infila il cazzo in bocca.. Chiara ormai è diventata brava,in pochi istanti il cazzo è completamente eretto: è mostruoso: lungo almeno 35 centimetri, largo come una latina di coca cola.. Chiara,anche con la bocca completamente aperta non riesce a ingoiare che la cappella..
“Brava piccola’adesso pero si fa sul serio '”
Il “capo” le toglie il cazzo dalla bocca e mette in mostra la sua mostruosa cappella grande almeno come un a grossa pesca..
“Voi due venite qua.. tenetela.. tu tirale su le gambe..”
“Nooo’fermi.. ‘noooo'”
Gli altri due incuranti la sdraiano per terra’uno le tiene le braccia mentre l’altro la prende per le caviglie e le porta le ginocchia alle spalle’praticamente è piegata in due..il “capo” le si sdraia sopra come per far flessioni
“Fermi’nooo’vi scongiuro'”

“Hai visto quanto è grande il mio cazzo’se non vuoi sentire troppo male stai buona.. vedrai che ti piacerà.. vedo che sei ancora tutta bagnata’buon per te.” E poi aggiunse “Sono io il tuo Signore voglio che mi ti rivolga a me cosi”

Allora inizia ad abbassarsi sempre più sino a quando la sua cappella non inizia a scomparire nella figa di Chiara..
“Sei ancora bella stretta ma vedrai che con un po’ d’impegno riusciremmo a risolvere il problema..”
Millimetro dopo millimetro l’enorme fallo stava affondando in Chiara.

“Mi fai male’.levalo mi apri in due’haaaaa’.basta’non resisto.. è troppo grande.. ti prego o Mio signore..”
Ormai la vagina ha ingoiato almeno metà del pene’il capo lo tira indietro per poi affondare di nuovo,ed ad ogni affondo va sempre più dentro .. dopo qualche minuto il gigantesco fallo nero è completamente dentro Chiara che urla come una indemoniata.. lui intanto da colpi sempre più poderosi e resosi conto che la ragazza ha abbandonato ogni tentativo di resistenza fa segno agli altri di lasciarla.. ad ogni affondo ormai si sente chiaramente quanto è fradicia.. Chiara è talmente bagnata che gli umori che le sgorgano dalla figa hanno formato una piccola pozzanghera.. tiene gli occhi chiusi ma non piange più.. sta godendo!Cerca di trattenere le urla che vorrebbe lasciare andare,ma il”capo” si accorge che ormai è al culmine;dopo averla pompata per un bel po’, all’improvviso si ferma..
“Allora?Vuoi che mi fermi’o vuoi che continui?Se lo desideri smetto subito,è quello che vuoi,giusto?”
“N’Non.. Smettere.. Non smettere’ti prego'”
“Se non parli più forte non ti sento.. allora lo tolgo..”
“NO.. ti prego.. non farlo..”
“Allora ti piace il mio cazzo?Voglio che mi supplichi’che mi dici che sei una troia,altrimenti mi fermo..”
“Non fermarti’ti prego’sono una troia.. la tua troia’fai di me quello che vuoi ma continua’CONTINUA! Oh mio Signore, Oh MIO DIO”
Continua....

Questo racconto di è stato letto 3 6 7 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.