Una storia di violenza

Scritto da , il 2022-10-28, genere trans

questa storia mi è stata raccontata da chi a subito il tutto in Albania...

sono un uomo di 42 anni gay e sono andato a passare una vacanza in Albania 20 anni fa alla epoca ne avevo 22 di anni ero biondo occhi azzurri senza un pelo delle forme molto femminili, ho conosciuto un uomo in una spiaggia ci siamo incontrati a me piace vestire da donna anche xk mi sento donna così mi sono truccata vestita con mini calze smalto alle mani e piedi ero veramente bella, mi faccio chiamare Luana così usciamo mi porta a cena fuori poi abbiamo fatto l'amore era un vero stallone mi a scopata x ore poi mi a accompagnato in albergo dandoci appuntamento il giorno dopo, mi faceva molti apprezzamenti che ero bella , mi porta ad una festa dove cerano dei suoi amici mi anno fatto bere poi mi anno stuprata rompendomi l'ano mi entravano in due un altro in bocca e giù schiaffi sulle chiappe sul viso io godevo siiiiiiiii siiiiiiiii ancora mi anno riempita di sborra che ho ingoiato con ingordigia ero distrutta ma felice di essere trattata come una puttana poi è entrata la polizia anno trovato stupefacenti, mi anno arrestata portata in un carcere maschile e li è iniziato il mio inferno, la sera mi scopavano a turno mi anno lacerato l'ano poi anche i secondini mi scopavano ero distrutta non godevo più x quanti uomini mi anno inculato con una violenza inaudita dovevo subire calci sulle palle dovevo soddisfare 20 uomini x notte la bocca non la sentivo più ingoiavo tanta di quella sborra da sentirmi male x fortuna che la vomitavo. poi mi sono affiatata con un carcerato che si era innamorato di me ma poco poteva dopo circa un mese sono riuscita a parlare con il mio avvocato di ufficio con un interprete mi anno fatto giurare che se avrei parlato degli abusi mi avrebbero uccisa io non ne ho fatta parola cosi dopo interrogatorio anno avvisato la mia ambasciata che subito si è attivata e dopo un anno sono rientrata in Italia con l'ano slabbrato non avevo più stimoli x andare in bagno portavo il pannolino dopo mi anno curata adesso vivo con un uomo bravissimo a cui voglio tanto bene e anche lui me ne vuole l'unica cosa che mi dispiace e che non posso dargli un figlio.

Questo racconto di è stato letto 3 9 4 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.