Una troietta x un uomo maturo

Scritto da , il 2022-08-22, genere etero

mi presento sono un uomo di 58 anni alto 1,85 castano occhi chiari un pò di pancetta x il resto mi mantengo bene,
vivo solo già da qualche anno mi trovo bene mi da un senso di libertà, mia personale che non so se riuscirò a convivere con qualcuna, ma nella vita mai dire mai abito in una città centrale dell'Italia, mi trovo molto bene, mi piace leggere racconti erotici il quale scatenano in me una certa eccitazione; di solito faccio una passeggiata in citta vicino dove abito, ce un parco comunale dove ci si può sedere in tutta tranquillità x leggere sul telefonino ormai quello è il mio libro, vedo una signorina molto bella seduta di fronte a me avrà avuto 20 anni, mora una 4 di seno due occhi scuri che ti entravano dentro mi aveva colpito aveva una mini e un culetto x quello che si poteva vedere, x un uomo della mia età è difficile attaccare con una 20 enne a meno che non è lei a fartelo capire, cosa che è avvenuta poco dopo, si alza si avvicina mi chiede se conoscevo un autobus che l'avrebbe portata alla stazione fs xk la sera avrebbe dovuto prendere un treno x rientrare a casa così abbiamo cominciato a conversare del più e del meno io gli ho raccontato un pò di me lei mi ha detto che era venuta x stare due giorno con il suo ragazzo ma anno bisticciato ed è andata via che sarebbe dovuta rientrare il giorno dopo a casa, ma anticipava, gli ho proposto di andare a pranzo insieme ha subito accettato così ho preso l'auto siamo andati vicino al mare a pranzo, dopo una passeggiata sul lungomare lei era molto timida abbassava subito i suoi occhi scuri a me le timide mi anno sempre attratto x è come un regalo da scartare non sai mai cosa c'è dentro, lo presa x la mano lei non si è sottratta anzi la stringeva sempre di più, dopo siamo saliti in macchina, non ho resistito e lo baciata tra la bocca e la guancia lei è diventata rossa ma non mi ha scoraggiato anzi ho continuato a baciarla questa volta in bocca lei a partecipato abbiamo unito le nostre lingue mentre mettevo una mano in mezzo alle sue gambe trovandola bagnata dopo io gli ho preso la sua mano portandola sul mio pacco che ha trovato in erezione ha scatenato in me il mio essere dominante così, gli ho detto tiralo fuori troia, lei con il suo visino rosso mi ha tirato giù la lampo dei pantaloni facendo uscire il mio cazzo stava x prenderlo in bocca chi ti ha dato il permesso!!! mi scusi signore, adesso andiamo a casa mia ho continuato a baciarla ancora siamo arrivati a casa mia mentre eravamo in ascensore gli toccavo le sue parti intime lei si vergognava entrati a casa lo inginocchiata davanti al mio cazzo ancora nei pantaloni lei prendeva in bocca cazzo e stoffa poi lo tirato fuori la guardato un pò x poi leccarlo tira su la mini e strofinati sulla mia scarpa la voglio lucida lei a obbedito si strofinava prima su una poi su l'altra squirtando in terra i suoi umori si è spogliata sempre in terra lo scopata alla missionaria la guardavo in viso lei sempre con la sua timidezza la scopavo forte con una mano sul collo x dimostrare il mio dominio su di lei poi gli ho detto apri la bocca gli ho sputato dentro lei ingoiava ancora sputi lei siiiiiii siiiii vengo vengo Haaaaa era una furia dammelo siiiiii ti prego lo girata alla pecorina entravo nel burro x quanto era bagnata era venuta già 3 volte io ancora resistevo non volevo ancora venire mentre la scopavo gli mettevo prima 1 poi 2 dita nel suo culetto lei siiii rompimi il culo sono vergine così con i suoi umori lo lubrificata poi con delicatezza gli ho sverginato quel culo stupendo la inculavo fino a toccare le palle sulle chiappe lei aveva il culo bagnato poco dopo ha avuto un orgasmo anale Haaaaaa siii siiiiiiii vengo e anche io mi sono liberato dentro il suo culo un mare di sperma che ho raccolto con un cucchiaio e fatto ingoiare poi ci siamo addormentati la mattina mi ha svegliato con la sua bocca lo ingoiava tutto fino a soffocare io la masturbavo lei si è impalata mi scopava sbattendo sulle palle quasi a farmi male è venuta sul mio cazzo siiiiiiii vengooo vengooooo poi lo ha preso in bocca fino a farzi sborrare dentro ingoiando il mio sperma insieme ai suoi umori.. poi una doccia lo accompagnata al treno ci siamo scambiati i numeri di telefono ed è partita può sembrare un sogno e lo è x certi versi ma vi assicuro che è tutto vero.

X CONTATTI HO CONSIGLI SCRIVERE HA ( a.lola.milu@gmail.com )

Questo racconto di è stato letto 8 2 8 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.