Padre matrigna e una figlia

Scritto da , il 2022-08-13, genere dominazione

questa storia mi è stata raccontata da una mia lettrice invitandomi a pubblicarla !!!

questa famiglia composta da padre e una moglie in seconde nozze, lui ha una figlia di 30 anni cresciuta con loro dalla matrigna sposata con un uomo che mal considerato dalla famiglia, che la matrigna odiava, i genitori gestivano una tavola calda etnica, molto frequentata, avevano un cuoco marocchino di 45 anni, tutto gira bene finche i genitori gli dicono che sarebbero venuti a trovarlo dal Marocco; lui si confida con il titolare della tavola calda che non sapeva cosa fare xk aveva raccontato delle bugie ai genitori dicendo che era fidanzato. essendo loro mussulmani x i suoi genitori questo era sacro.
il titolare gli a risposto che gli avrebbe fatto il possibile x aiutarlo ,cosi parlando con la moglie, lei l'unico modo è che tua figlia si finge la fidanzata x il periodo che i genitori erano li. il padre convinto dalla moglie chiama la figlia e il marito, spiegando la situazione la coppia non voleva saperne, lui con una sorta di ricatto gli a detto che se non avrebbero accettato gli avrebbe tolto la casa dove abitavano e buttati fuori visto che campate alle mie spalle. dopo un lungo discutere anno accettato, il padre gli ha detto che doveva presentarsi da sola la sera verso le 20,00, fu ricevuta dalla matrigna la fatta entrare squadrata dall'alto in basso cosi vestita sembri una suora e non puoi ricevere il tuo futuro compagno, lei cerco di ribattere ma la matrigna
gli sferrò delle sberle da fargli girare la testa lei è sbottata a piangere non credeva che sarebbe stata trattata in quel modo, non contenta la presa x i capelli portandola in camera e ancora ceffoni strappandogli i vestiti di dosso finche non è rimasta nuda poi gli ha dato un vestitino striminzito, ordinandogli di indossarlo lei lo fece si guardò allo specchio aveva una scollatura vertiginosa senza reggiseno la fece restare a bocca aperta aveva uno spacco sul davanti fino all'inguine, si vedeva benissimo la forma della fica era totalmente trasparente.
dopo un pò è venuto il padre insieme al cuoco fatte le presentazioni li anno lasciati soli lei si vergognava x come era vestita e lasciata nelle mani di quell'uomo alto moro lei una ragazza tenera molto timida cosi il cuoco si è avvicinato a lei già eccitato dall'abbigliamento che mostrava aveva anche una voglia arretrata così la baciata lei sapeva di non poter sottrarsi a quella situazione offrendo anche lei la sua bocca il marocchino si è seduto sul letto lei in ginocchio in mezzo alle sue gambe lui continuava a baciarla lei partecipava con passione lui si è slacciato i pantaloni sfoderando un cazzo grosso e lungo lei non aveva mai visto un cazzo così quasi spaventata, lui la teneva x i capelli portandola sul pene lei lo baciava poi ha aperto la bocca facendolo entrare più che poteva è arrivata alla metà lui gli ha alzato il viso sputandogli in bocca affondando il cazzo dentro la sua bocca con forza facendogli toccare le palle lei aveva conati di vomito lui la messa alla missionaria entrando con il cazzo nella fica già fradicia di umori a lei piaceva quel cazzo duro lo sentiva arrivare nell'utero ad ogni affondo liberando degli orgasmi infiniti lei lo abbracciava lo baciava lui è uscito dalla fica lei in ginocchio davanti al suo cazzo aspettando che gli venisse in faccia,
così a fatto sborrandogli in faccia lei con un istinto da femmina ha aperto la bocca prendendo più sperma possibile, ripulendo quel cazzo maestoso poi si sono abbracciati e addormentati insieme cosi è iniziato il loro fidanzamento.

x contatti ho consigli scrivere a ( a.lola.milu@gmail.com )

Questo racconto di è stato letto 4 8 0 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.