Non aspettarmi faccio tardi

Scritto da , il 2017-09-05, genere incesti

I giorni che passarono dopo che Maria aveva fatto sesso con il nonno e la sua amante non distolsero i suoi pensieri dal cazzo veramente grosso di suo nonno.
Aveva sempre davanti agli occhi quella nerchia,avrebbe voluto averlo spesso a disposizione, per telefono aveva confessato a sua zia Rosalia l'amplesso avuto con il padre di lei, la zia tagliò corto dicendo che ne avrebbero parlato tra due giorni quando sarebbe rientrata.
In quei giorni seguiva le mosse di suo nonno,andava al mare con loro,notò che le mogli dei loro amici cercavano sia con gli occhi che occasioni per restare sole con Giuseppe, notò anche che sia lui che la sua amante si comportarono come se tra loro nulla fosse successo,anche sua nonna non lasciava trapelare nulla sulle tresche che suo marito aveva con le sue amiche anzi ne era informata ed era lei stessa a spingere suo marito tra le cosce delle amiche,facendo moine con i loro mariti,insomma erano una coppia aperta.
Quando vide sua nonna e una sua amica(Patrizia) 56 enne,sposata,alta 170,molta palestra,bel fisico bionda,incamminarsi lungo la spiaggia,suo nonno in acqua con Agata e gli altri,lei si ritrovò sola sul telo,davanti agli occhi sempre suo nonno nudo.
Guardando sua nonna allontanarsi nota una sua mano su una natica di Patrizia,decide di seguirle da lontano,si portano verso gli scogli li scavalcano,mentre lei li usa come nascondiglio alle due,loro sono in acqua parlottano tra di loro sorridono,poi vede Patrizia che con poche bracciate si porta alla fine della spiaggetta naturale facendo ampi gesti ad Angela(nonna) di raggiungerla.
Maria per avere una migliore visuale entrò in acqua per aggirare gli scogli,guardò sua nonna raggiungere Patrizia uscire dall'acqua mano nella mano,sedersi sulla sabbia a ridosso di una scogliera, parlano tra di loro con i visi molto vicini,la distanza tra lei e le due è molta, quindi impossibile ascoltare cosa dicono.
Vide le due sorridere e sua nonna togliersi il pezzo superiore del costume liberando il seno,Patrizia sorrise stringendole un seno,le due continuano a parlare dopo poco si alzano scambiandosi un bacio sulle labbra,vide Patrizia rimettere il costume a sua nonna soppesargli le tette ed avviarsi sulla strada del ritorno.
Maria anticipò le due sulla spiaggia avviandosi verso gli ombrelloni cercò di spiegarsi il comportamento tenuto dalle due.
Quando rientrarono a casa dopo una veloce doccia raggiunse sua nonna in cucina,Angela indossava solo un copricostume dando visione delle sue grazie,la cosa eccitò la ragazza,innanzi ai suoi occhi scorrevano veloci le immagini di sua nonna e Patrizia e suo nonno Giuseppe nudo con il cazzo eretto,sentì tra le sue cosce un formicolio famigliare,strinse le gambe,ammirò sua nonna attraverso la stoffa del copricostume,vide le natiche,il solco,e quando sua nonna si girò verso di lei notò i capezzoli turgidi.
Angela--ceni con noi o esci con gli amici?..le disse sorridendo
Maria--non sò nonna
Angela--devo saperlo perchè stasera verrà Patrizia a cena..le dice amorevolmente
Maria in quel momento ha davanti gli occhi la scena di loro tre nudi che fanno sesso,quindi decise di dire a sua nonna.
Maria-- no,vado con amici a mangiare una pizza,credo che farò tardi..
Quando rientra suo nonno lei ha quasi finito di vestirsi,ha indossato una mini ed una maglietta,su scarpe sportive basse,quando ritorna in cucina prima di entrare sente sua nonna dire:
Angela--siamo soli,lei esce con amici mi ha detto che farà tardi,abbiamo tutta la serata a disposizione.
Giuseppe-- uhmm stasera voglio farvi gridare a te e la tua amica..
Sentì degli schiocchi,spiò all'interno e vide i nonni baciarsi,le mani di suo nonno alzare il copricostume di sua moglie,afferrare le chiappe e stringerle.
Angela--su basta adesso vai a farti una doccia,poi c'è Maria ancora in camera..
Giuseppe--vado
Angela--cerca di non farti vedere così eccitato da Maria..
Ritornò subito in camera,quando sentì suo nonno uscire dalla cucina,si tolse la maglietta sgangiando il reggiseno,quando poggiò la mini sul letto vide suo nonno passare.
Maria--nonno..chiamò
lo vide apparire sulla porta,guardò tra le gambe di lui,vide la forma del cazzo..mi aiuti?..gli chiese voltandosi di schiena e mostrando il reggiseno.
Giuseppe guardò quel culo meraviglioso ed avvicinandosi..si certo.. mentre tentava di agganciare il reggiseno Maria inarcò il culo fino a toccare l'inguine di lui,mosse il suo culo sul pacco del nonno,sentì l'erezione nel solco un gemito uscì dalle sue labbra...ohh uhmm..dopo che Giuseppe agganciò il reggiseno non si spostò anzi spinse verso il culo di lei,Maria sentì la durezza del cazzo spingere,le mani di lui chiudersi sui suoi seni,si stirò col corpo su di lui,coprì con le sue mani quelle del nonno sui suoi seni,guidando la mano di lui tra le sue cosce,sentì le dita di lui scostare la stoffa delle mutandine e toccarle la fica bagnata,sentì il fiato di lui sul collo,portò una sua mano tra i loro corpi e strinse quel palo di carne,si girò e chinandosi tirò giù il pantaloncino di lui facendo uscire un cazzo enorme,che svettando le sbattè su una guancia,fece salire e scendere la pelle con la mano,baciò la grossa cappella, vide le vene ingrossate su quel membro,aprì la bocca ed ingoiò quello che poteva,mosse la testa avanti indietro,Giuseppe con le mani accompagnava la testa di lei.
Maria si fermò guardò suo nonno..devo andare,aspettate gente,sò che stasera Patrizia si divertirà molto con voi,mi piacerebbe esserci..
Il nonno la fissò..allora resta..le disse spingendo la testa di lei verso il suo inguine
Maria-- voglio spiarvi..le disse succhiando la cappella.
Giuseppe--ok,vieni verso le dieci io con una scusa sarò giù ad aspettarti,poi vai in camera tua ed aspetta lì..
Maria si alzò scostò la stoffa delle mutandine,afferrò il cazzo lo portò all'entrata della vagina,lo sfregò sul clitoride...grazie nonno...
Quando uscì salutò sua nonna..stasera farò molto tardi credo che andiamo a ballare,non aspettatemi...uscì chiudendo la porta......continua

Questo racconto di è stato letto 1 0 0 1 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.