A casa dei Nonni

Scritto da , il 2017-06-08, genere incesti

L'estate di quell'anno fu calda,le spiagge erano piene,tra dieci anni arrivava il nuovo millennio, c'era un ottimismo nella gente,il boom economico continuava,anche Maria era ottimista verso gli anni a venire,era bella,vedeva gli uomini voltarsi al suo passare,quando usciva con la zia Rosalia li vedeva sbavare,ognuno di loro avrebbe pagato solo per vederle nude.
Lei amava sua zia,era come lei,le piaceva il sesso,lo faceva con chi gli andava,anche Piero e sua madre,pensò che era un vizio di famiglia.
Come una settimana prima quando lei e suoi zii fecero godere Barbara,la fecero gridare di piacere,con la presenza di Piero lei dimostrò la sua vera natura,si comportò da puttana,tenne per buona parte della serata il cazzo di Piero dentro di lei,gli diede tutti i buchi,a loro lasciò le bricciole,ma fu una bellissima notte, sua zia si dedicò solo a lei facendola godere a ripetizione.
Barbara partì 2 giorni dopo con la promessa di rivedersi a Milano,quando aveva scoperto che i coniugi erano gli zii di lei si era accesa dentro di lei una eccitazione da guinness,il pensare che stava facendo sesso con gente dello stesso nucleo famigliare,fece uscire il suo lato di femmina da letto.
Ormai era passata una settimana ed era esattamente il tempo che lei non aveva più fatto sesso,visto che Rosalia aveva seguito suo marito Piero che per lavoro sarebbe stato 10 giorni fuori,così aveva voluto seguirlo,Maria fu costretta ad andare a casa dei nonni.
I suoi nonni erano una coppia ancora giovanile,lei 64,non molto alta,magra al punto giusto,il seno appena cadende,si curava,sempre elegante,mentre suo nonno 66 anni,ancora lavorava,alto 180,non grasso,sempre gentile,quando lo vedeva (ogni giorno) sentiva qualcosa dentro di lei,ricordava il racconto di sua madre dell'incesto in giovane età di lei e sua sorella con lui,la sua curiosità la turturava,lo spiava.quando era in casa seguiva ogni sua mossa,erano tre giorni che dormiva a casa loro e non aveva mai avuto modo di ascoltare e sentire rumori provenienti dalla loro camera.
Sua nonna aveva voluto che prendesse la camera che era stata delle figlie,di fianco la loro,lei la sera a volte non cenava neanche per lasciare a loro momenti d' intimità, quando rientrava la notte cercava di non fare rumore,ma gli sarebbe piaciuto(lo desiderava) vederli fare sesso o vederli nudi.
Una sera che rincasò presto per un temporale estivo,pensando di trovarli ancora davanti la tv,rientrò,aprì la porta senza fare il minimo rumore,vide le luci spente nelle camere,si portò verso la sua,passando innanzi a quella dei nonni,la porta era chiusa,si fermò poggiò un orecchio ad origliare alla porta ma non sentì niente.
Stava per aprire la sua di camera che sentì qualcuno in bagno,entrò in camera lasciando la porta semichiusa da dove poteva vedere chi passava senza essere vista,sentì chiudere la porta del bagno,senti dei passi a piedi nudi,poi la vide,sua nonna Angela nuda che sicuramente andava a letto,invece sentì che andava oltre la soglia della loro camera.
Sporse la testa e la vide andare in cucina,trovò che il culo di sua nonna un po basso grassottello ma uguale a quello di sua madre,la vide aprire la porta e dire..eccomi stallone mio...sentì la voce di suo nonno Giuseppe..su vieni a sucare..
La nonna entrò,lei si avvicinò alla cucina pregando che la nonna avesse lasciato la porta succhusa,sentì che il suo corpo si riscaldava,sentì chiaramente la sua fica pulsare,le sembrò che si stava già bagnando solo al pensiero di vederli scopare,era una settimana che non faceva sesso.
Quando fu alla porta si rese conto che la nonna l'aveva accostata,lei non poteva aprirla altrimenti si sarebbe tradita,si chinò a guardare dal buco della serratura,di fronte a lei gli apparve il culo di suo nonno,vedeva la testa di sua nonna muoversi tra le gambe di lui,ma aveva suo nonno che con il suo culo(non male,pensò) gli impediva di vedere la faccia di sua nonna ma soprattutto il cazzo di suo nonno.
Guardava dal buco,iniziò a toccarsi,sentì suo nonna dire..che lingua che hai,sei una pompinara nata..vide che teneva la testa di sua moglie con le mani,la nonna gli rispose..e tu hai il più bel cazzo che io ho visto e provato in vita mia...
Giuseppe-..certo che tu ne hai visti e provati tanti,vero troia..
Angela-.. si ma mai come il tuo,adesso fottimi..vide sua nonna alzarsi e piegarsi sul tavolo che era di lato a loro offrendogli il culo che aprì con le mani.
Suo nonno si avvicinò ed inziò a leccare da dietro sua moglie che diceva..mettilo dentro,voglio sentirlo tutto..
Quando Giuseppe si posizionò di lato potè vedere il cazzo,gli apparve una nerchia gigantesca,lungo e grosso,lei non aveva mai visto un cazzo così grosso,sentì la sua bocca riempirsi di saliva,avrebbe voluto leccarlo,pensò al cazzo più grande che aveva visto fino ad allora,senza dubbio era quello di Gino,ma quello di suo nonno era molto più grande,si ritrovò con le dita nella sua fica,si ripromise di non fiatare per non essere scoperta.
Vide quel palo di carne scomparire piano piano dentro sua nonna che gridava..mamma mia quanto è bello..la sentiva gemere,sentiva i gemiti di piacere di lei,pregava il marito di non fermarsi mai,diceva di fotterla come una delle sue puttane,diceva che stava venendo in continuazione pregandolo di non fermarsi,di quante donne insieme poteva contentare con quel cazzo,che ogni donna avrebbe dovuto avere un cazzo così per godere.
Sentì lui che gli diceva che anche donne aperte come lei non ne aveva trovato molte,così trioie,neanche Lucia e Agata le sue amiche che si era scopato erano aperte come lei.
Fotteva il nonno,fotteva,si muoveva in sua nonna come nell'olio,lei gemeva e gridava i suoi orgasmi,osannando il cazzo di lui.
Fu allora che mentre la mano si era bagnata dei suoi umori,che sentì mancarsi sulle gambe per l'orgasmo che giurò che quel cazzo sarebbe entrato nella sua fica,come sua mamma e sua zia.
Quando si chinò di nuovo a spiare dal buco,vide che suo nonno tirava fuori il grosso cazzo che colava degli umori di sua moglie,lo scappellò,e con la mano piena di umori inumidì nel solco di sua moglie.
No,non era possibile ,pensò l'avrebbe rotto il culo con quell'arnese,infatti sentì chiaramente sua nonna dire..non ho portato la crema,aspetta,vuoi spaccarmi il culo?..
Sentì lui dirgli che doveva sborrare,allora lei le disse di andare in camera dove aveva la crema,Maria fu lesta a raggiungere la sua camera,li vide passare,sua nonna gli teneva il grosso cazzo con una mano tirandolo dietro di se.
Quando furono dentro lei uscì avvicinandosi alla soglia della loro porta,la luce era accesa,sentì i gemiti di sua nonna,si affacciò e vide sua nonna che succhiava quello che poteva del cazzo di lui mentre era intento a spalmarle la crema nel solco,vide sua nonna che dopo averlo insalivato bene,spalmò la vasellina anche sul cazzo di lui,specialmente sulla cappella,poi la vide mettersi due cuscini sotto la pancia..sfondami il culo adesso....
Vide inculare sua nonna con una lentezza estrema,tra gridolini di dolore,ma con esperienza di lei il suo sfintere venne slargato da quel grosso cazzo,quando iniziò a muoversi nel suo culo la vide che con una mano si limava la fica,ma anche lei si ritrovò a masturbarsi di nuovo.
::sborrami addossoooo..gridò sua nonna,Giuseppe tirò fuori il suo lungo e grosso cazzo ed una pioggia di spruzzi inondò le chiappe e la schiena di Angela che con un dito la raccoglieva e lo portava alla bocca.
Rimase ad ascoltarli,sentì infatti che il giorno dopo sarebbero stati in spiaggia insieme ad una delle amiche di sua moglie, Agata.
Angela gli disse che se volevano fare sesso poteva portarla a casa,Maria inziò a pensare ad un suo piano per non mancare,perchè quel cazzo l'aveva stregata.
Non mancò di pensare che nella famiglia dei nonni il sesso piaceva a tutti,sua nonna invitava suo marito ad andare con le sue amiche, quindi pensò che suo nonno non si sarebbe fatto degli scrupoli con lei,doveva solo provocarlo o trovarlo a fare sesso con Agata.
Nella sua camera nuda davanti allo specchio si aprì con due dita la fica,passò la lingua sulle labbra,poi si guardò in viso sorrise,mentre un dito entrava nella sua fica.......

Questo racconto di è stato letto 1 6 8 0 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.