Q

Tutti i racconti erotici in ordine alfabetico per Q.

In archivio sono presenti 622 racconti erotici per questa sezione

Quel cinema
genere: gay
Ero passato davanti al cinema quattro o cinque volte cercando di trovare il coraggio di comprare un biglietto ed entrare. La mia bocca asciutta ed il mio nervosismo peggioravano ad ogni secondo che passava. Avevo sentito di questo posto dai ragazzi più vecchi a scuola. Secondo loro proiettavano film sporchi ed ragazzi si masturbavano mentre li...
scritto il 2012-09-21 | da Aramis
Quel compleanno inaspettato
genere: gay
Quel giorno era il mio compleanno. Avevo lasciato l’università ed ero ritornato a casa. Con mio e suo dispiacere mia madre era in vacanza; mi aveva lasciato il regalo di compleanno, jeans e camicia, ed un biglietto che mi diceva che le dispiaceva di non esserci. Aveva anche lasciato detto che Giorgio, il suo giovane giardiniere, sarebbe...
scritto il 2020-02-05 | da Aramis
Quel compromesso tra madre e figlio
genere: incesti
Lui era li che la guardava e lei lo sapeva. Doveva e voleva tener fede a quel patto stipulato col figlio qualche tempo indietro. Si stava svestendo in bagno in una sorta di spogliarello sensuale e volontario per il tipo si situazione venutasi a creare. Aveva lasciato la porta del bagno socchiusa in modo che lui potesse spiarla mentre si...
scritto il 2015-09-16 | da Romeoblue
Quel culo arrapante
genere: etero
Sono un operaio di 38 anni e la mattina per andare al lavoro prendo spesso i mezzi pubblici.<br /> L’autobus, perennemente in ritardo e quasi sempre stracolmo, impiega circa 40 minuti per portarmi in azienda. <br /> Siamo tutti nervosi lì e molto spesso ci sono spintoni e litigate. <br /> Io mi faccio i fatti miei, non mi va di stressarmi...
scritto il 2009-10-26 | da Anonimo
Quel culo che neanche Giotto
genere: etero
Mi chiamo Roberto, lavoro da anni nello stesso piccolo ufficio della stessa piccola azienda della stessa città. Una noia infinita. Non succede mai niente e quel poco che succede farebbe più scalpore tra le chiacchiere delle anziane alle panchine, che davanti ad una birra tra trentenni. Della mia vita sessuale non c'è molto da dire, qualche...
scritto il 2016-07-19 | da Robers
Quel demonietto di mia nipote
genere: etero
Io sono lo zio di una splendida ragazza di circa 14 anni, che si chiama Silvia. Lei è veramente incantevole, ha un visetto delizioso e anche il resto non è certo da meno. Un attimo però, sto andando troppo di fretta, sapete quando penso a mia nipote non connetto molto. Devo fare prima un importante avviso.Mi scuso con coloro che hanno...
scritto il 2010-09-27 | da Simone
Quel diavolo di Michele
genere: tradimenti
Sono fidanzato da cinque anni e lo scorso autunno mi è capitata una situazione davvero imbarazzante. In pratica, sono diventato cuck...e ancora faccio fatica a metabolizzare l'accaduto, nonostante la profonda eccitazione che provo tuttora nel ripensarci. Ho 39 anni e da tempo parlavo di questa mia fantasia alla mia compagna (lei 36enne)....
scritto il 2020-04-01 | da Antonio G
Quel diavolo di Michele (parte quarta)
genere: dominazione
Erano i primi giorni di febbraio. Torno a casa dopo il lavoro, verso il tardo pomeriggio. Apro la porta e sento inequivocabili gemiti di piacere. Mi sale un brivido lungo la schiena...riconosco subito quel modo cavernoso di ansimare...mi avvicino alla camera da letto e noto che la porta è aperta...li vedo! Michele sopra e Nadia sotto, nel pieno...
scritto il 2020-04-22 | da Antonio G
Quel diavolo di Michele (parte seconda)
genere: tradimenti
I giorni successivi a quella sera furono difficili da gestire per me. Facevo ancora fatica a realizzare quanto era accaduto e dovevo confrontarmi con una dimensione nuova, quella in cui la realtà aveva superato la fantasia, mostrando a me stesso quanto fossi vulnerabile. Diventare cornuto mi era piaciuto da matti ma aveva anche messo a nudo le...
scritto il 2020-04-03 | da Antonio G
Quel diavolo di Michele (parte terza)
genere: tradimenti
Fine gennaio. Mi telefona Michele e rispondo teso. "Pronto" e lui "Nadia mi ha detto tutto", senza nemmeno salutare, e continua "per me non ci sono problemi se vuoi anche altri bull, ma io a casa tua continuo a venirci, che sia chiaro". Rimango basito..."Michele, le regole si concordano, anzi le regole le faccio io" e lui "ma che fai tu! Non fai...
scritto il 2020-04-18 | da Antonio G
Quel divertente gioco di parole
genere: gay
Vado dal mio pescivendolo di fiducia,si chiama gennarino,e' un bel napoletano di 30 anni,lo conosco bene da tempo. Allora gennari' c'e l'hai il pesce bono oggi,dotto' per te c'ho un pesce da brivido,lo vuoi? e' bello grosso...... Ah gennari',se me lo dici in questo modo,qualcuno potrebbe pensare male! No dotto',non me lo permetterei mai.... Non...
scritto il 2014-01-15 | da fellatio
Quel film condizionò la mia mente.
genere: dominazione
Era un pomeriggio di estate e già mi pesava il dovere andare via dalla mia fresca e tranquilla casetta di campagna per andare a cena in città, Roma, con un ex compagno di scuola che da anni non vedevo. Mi viene l'idea di andare al cinema per stare due ore al fresco poi alle nove di sera l'afa sarebbe stata più domabile in trattoria. così...
scritto il 2019-03-07 | da Franco018.
Quel film in seconda serata
genere: incesti
Ambrogio e sue figlia Caterina erano rimasti insieme a guardare alla tele il film di seconda serata seduti uno accanto all’altra sul divano. Ma anche se la stanza era in penombra, ben presto lo sguardo dell’uomo si distoglieva dallo schermo morbosamente attratto da quella sagoma che gli era accanto. La ragazza era seduta all’indiana con le...
scritto il 2012-03-19 | da family_sex
Quel frutto proibito
genere: dominazione
Vestiva sempre di nero. Scarpe nere, capelli neri tagliati corti, guanti a rete neri. Perfino il trucco era sui toni del nero. Indossava collane con teschi, o anelli con animali di fantasia che si attorcigliavano striscianti attorno alle sue esili dita. Era giovane ma non avrei saputo dire quanto. C'era qualcosa nel suo stile che creava una...
scritto il 2016-09-12 | da bwar
Quel giorno
genere: etero
Un giorno, andai a starmi a casa di mia zia, perché i miei dovevono andare fuori paese, per un giorno. Arrivai verso le 10, mia zia, ha due figli. Mia zia per me, e&apos; stata la fonte di erotismo per molti anni, fin dall infanzia. Lei, è una donna alta 1, 70, non magra, con i fianchi larghi non troppo, con un seno bello, molto bello, quel...
scritto il 2018-08-01 | da Van Ficaen
Quel giorno a Parigi
genere: prime esperienze
Non sto a dire non è vero ma lascio a voi l'immaginazione ,tutto accadde quando andai a Parigi per un lavoro di rappresentanza !non lo avevo mai fatto è non mi pento nemmeno ora di averlo fatto!! anzi magari mi accadrebbe ancora mmmmmmmmmmmmmm, scesi dal treno stanca per il lungo viaggio è mi appartai in un motel di quelli di basso costo...
scritto il 2016-06-15 | da luisa klondike 72
Quel giorno a Santorini
genere: masturbazione
Un'estate andai in vacanza sull'isola di Santorini, in Grecia, con la mia famiglia. Caso volle che lì incontrai una mia compagna di classe, che da poco avevo salutato poiché avevamo appena finito gli esami di maturità di 5a superiore. La mia famiglia fece presto amicizia con la sua e così, quasi ogni giorno , andavamo in spiaggia insieme....
scritto il 2018-04-04 | da Lormango121
Quel giorno al cinema
genere: etero
Quel giorno ero al cinema e, con una bella busta di popcorn, guardavo il film Eyes Wide Shut. Vado molto spesso al cinema, soprattutto quando proiettano film "vecchi". La mia vita è veramente tranquilla, la classica vita dell'uomo pigro. Le mie giornate vanno avanti tra libri, film e musica. Nessuna persona entra o esce dalla mia vita; sono un...
scritto il 2017-02-19 | da Inchiostro&Miele
Quel giorno che pioveva
genere: etero
Era un lunedì di giugno del 2002, mi pare fosse il 3 ma non ci giurerei. Pioveva. Io e mia cognata eravamo due battone stagionate (53 anni io, 54 mia cognata), lavoravamo di giorno e da un paio d'anni eravamo indipendenti (cioè non avevamo più un magnaccia). Mio marito era morto improvvisamente tre mesi prima, per me non era un periodo...
scritto il 2010-04-04 | da Erika813
Quel giorno con Moana ( una troia che legge Hume)
genere: etero
Tratto da una storia vera. Sembrava un giorno come gli altri di quelli cioè, che passano con la monotonia della quotidianità. Ed invece quel giorno, esattamente il 19-11-1997, giorno del mio 18esimo compleanno, accadde qualcosa di veramente straordinario. Decisi di non andare a scuola e di organizzarmi un giorno tutto mio, con gli amici avrei...
scritto il 2017-11-22 | da FGL 79
Quel giorno con mamma
genere: incesti
Non so nulla della vita sessuale dei miei. Mio padre è sempre stato un fantasma nella mia famiglia, troppo impegnato in viaggi e Così, a soli 18 anni, sono già "costretto" a essere l'uomo di casa, in quanto sono figlio unico. L'assenza continua di mio padre mi ha portato a legarmi sempre di più con mia madre, Giulia , che con il tempo è...
scritto il 2018-01-22 | da Incestuoso78
Quel giorno d'agosto con il frate
genere: gay
Un giorno d'agosto di molti anni fà, faceva molto caldo ed io mi ero fermato vicino al lago maggiore per rinfrescarmi e non vedendo in giro nessuno mi sono spogliato tenendomi solo gli slip. Dopo pochi minuti il mio cazzo si è ingrossato ed io hò incominciato ha toccarlo e non vedendo in giro nessuno mi sono yolto gli slip ed hò incominciato...
scritto il 2012-10-22 | da carlo il cornuto
Quel giorno di maggio
genere: feticismo
Ho 19 anni, oggi vi racconterò, di cosa accadde una mattina di maggio, della diciottesima estate della mia vita. Eravamo a scuola, ultima ora di un venerdì, ora di ginnastica, di solito con i mesi freddi, il professore ci faceva restare in palestra, ma quando arrivava il caldo, preferiva farci uscire, e in effetti avevamo un bel prato dietro...
scritto il 2021-02-01 | da Adam Sandler
Quel giorno di maggio parte 2
genere: feticismo
Mi accorsi dell'approssimarsi dei passi... Che fare? Speravo che fosse uno di noi maschi, e che quindi avrebbe tirato dritto verso l'altro spogliatoio, ma essendo in minoranza era assai probabile che si trattasse di una ragazza, inoltre già io ero 'andato in bagno' dei maschi. Non sapevo che fare, anche se mi ero tolto dalla faccia le scarpe...
scritto il 2021-02-06 | da Adam Sandler
Quel giorno in carcere
genere: gay
“Non ti preoccupare, tempo tre giorni e ti tiro fuori”, andava ripetendo il mio avvocato mentre mi portavano dentro con l’ordinanza di custodia cautelare. Non so neanche bene come mi sia inguaiato in quell’affare, io rispettabile giovanotto della società milanese, 28 anni, scuole private, università, master e poi via, lanciato...
scritto il 2011-08-10 | da Evaristo
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.