Una brutta storia 6 fine.

Scritto da , il 2022-01-29, genere sadomaso

così sono andato ad aprire la porta lei mi ha detto posso entrare x prendere un caffe io lo fatta entrare poi gli ho detto xk sei tornata lei mi ha detto che quando è andata via di casa con l'uomo che aveva conosciuto dopo 15 giorni ci hanno preso in casa con un bel quantitativo di cocaina lui ha detto che io non centravo nulla che ero una prostituta io ho confermato così la mattina mi hanno rilasciato mentre lui è stato portato in galera. appena uscita dalla questura sono stata avvicinata da certi individui che mi hanno chiesto della cocaina. così mi hanno portato dal loro capo che aveva un cappuccio in testa x non farsi riconoscere mi ha chiesto della cocaina io gli ho detto che l'aveva sequestrata la polizia allora mi hanno detto che dovevo risarcire il debito del mio uomo io gli ho detto che non avevo soldi loro mi hanno detto che l'avrei lavorato x l'organizzazione x un periodo di 2 anni e poi sarei stata libera, perciò con l'ultimo cliente ho risarcito il mio debito e sono libera.io gli ho chiesto se quello che faceva gli piaceva lei mi ha risposto si ho scoperto un mondo ha me sconosciuto e ne godevo tanto. io gli ho detto xk non hai continuato. lei ha risposto che l'ultimo cliente ho riconosciuto mio padre che mi ha fatto godere tanto. perciò ti faccio questa proposta.se mi vuoi come tua schiava potrai fare di me ciò che vuoi. darò a te ciò che non ho dato ha nessuno la mia vita sarà nelle tue mani potrai farmi anche danni permanenti.se non vuoi accetare questa proposta tornerò da loro.io gli ho risposto che la prendevo come schiava gli ho detto che io non ero suo padre ma x lei ero signore ho padrone e si doveva rivolgere a me sempre dandomi del lei. mi ha risposto si papà così gli ho mollato il primo ceffone lei ha risposto scusi signore. così lo portata nella sua stanza poi gli ho detto che x un periodo avrebbe vissuto come una cagna non doveva usare il bagno i suoi bisogni li doveva fare in una lettiera mangerai gli avanzi integrati con dei croccantini x cani si signore come desidera lei. adesso vai nella tua stanza e rimanici finche non ti chiamerò il giorno dopo sono andato ad acquistare il necessario x cani volevo spezzare la sua volontà di donna questa era la mia punizione. così lo fatta uscire dalla stanza dandogli dei compiti da eseguire la donna delle pulizie la manderò via tu ti dovrai occupare della casa pulizie e cucinare x me non dovrai toccare cibo xk ci sono telecamere ogni errore da te commesso sarai punita ti sarà messo un plug con coda quando torno a casa dovrai fare le feste non dovrai mai parlare solo se ti darò il permesso io dovrai vivere a 4 zampe sarai legata ad una catena dormirai in una cuccia. il plug ti sarà tolto solo x fare i tuoi bisogni ho essere inculata da me e da chi vorrò io. così il giorno dopo ha iniziato la sua vita da cagna eseguiva ogni comando. la mattina gli toglievo la catena veniva a 4 zampe in camera gli pisciavo in bocca lei beveva tutto poi preparava la colazione x me mentre facevo colazione mi facevo fare un pompino mandava tutto giù poi mi diceva grazie padrone io gli davo un biscotto lei muoveva il culo dimostrando felicità poi gli davo il permesso di alzarsi x le faccende domestiche. poi quando tornavo stessa rutin cena lei era sempre a 4 zampe io ogni tanto la inculavo a secco gemeva e godeva poi un giorno un vicino di casa mi ha detto che doveva andare fuori x qualche giorno se potevo tenergli il cane che io conoscevo e anche mia figlia. gli ho risposto che non cerano problemi cosi mi ha lasciato il cane mi ha fatto le feste poi lo messo alla cuccia insieme ha mia figlia cosi hanno giocato insieme io poi ho ordinato ha mia figlia che questo fine settimana sarebbe stata la cagna del pastore tedesco perciò doveva sedurlo lei mi ha fatto segno con la testa chinando il capo così assistevo alla sua seduzione lo baciava in bocca lingua a lingua succhiando la sua saliva vedevo che lei si era eccitata poi con la mano si toccava la fica e li faceva annusare al cane gli toccava il fodero tirando fuori il suo cazzo poi si è messa sotto al cane e gli leccava il cazzo ma il cane voleva scoparla cosi lei a 4 zampe si era allargata la fica x facilitare l'entrata del pene il cane gli è entrato in fica la scopava senza sosta dandogli certe spinte cosi gli è venuto dentro rimanendo attaccati finche il cane non si è sfilato io gli ho detto pulisci il cazzo del tuo amore lei subito gli ha pulito il cazzo poi si sono addormentati insieme dopo io gli ho dato da mangiare con dei pezzettini di carne hanno mangiato insieme poi è venuto il padrone del cane si è ripreso il cane. lo fatta lavare e fatta venire ha letto abbiamo dormito insieme lo scopata e inculata aveva la fica tumefatta il lunedì lo fatta lavare lo portata dal estetista facendo sia manicure depilazione poi lo portata a scegliere dei vestiti scarpe, ormai x me la punizione era finita così gli ho dato un bacio sulla guancia dicendogli ben tornata ha casa da papà lei ha piato chiedendomi scusa x il male che mi aveva creato così lo portata in azienda lo presentata al personale poi lei ha conosciuto un mio collaboratore mi ha chiesto il permesso se poteva frequentarlo io ho dato il mio assenso adesso sono sposati hanno 2 figli si amano alla follia io ho 2 nipoti ormai mi sono ritirato in pensione mi godo i miei nipoti lei dirige l'azienda è ben voluta da tutti .perciò questa brutta storia si è mutata in una bella storia. fine X CONTATTI HO CONSIGLI SCRIVERE A ( a.lola.milu@gmail.com )

Questo racconto di è stato letto 3 1 2 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.