Lupo e mamma

Scritto da , il 2020-11-14, genere zoofilia

Sesso non è amore e tutto ciò che piace è lecito.
Chi non ha mai pensato a scopare o partecipare anche visivamente ad una scopata animal mente, spudoratamente, è anche accertato da statistiche che il 20% delle donne lo ha almeno pensato, il 12% desiderato e l'8% ci ha provato.. Il 5% lo fa normalmente con soddisfazione propria e del "compagno animal".
Devo ammettere che mia mamma era una malata del sesso, è stata lei e mia sorella ad iniziarmi ed ha continuato negli anni fino a che ha potuto..
Uno degli episodi più spinti avvenne quando avevo l'età di 15 anni, ero un giovanottino che come tutti gli adolescenti ha la fissa del sesso, fortunatamente avevo mamma e sorelle che a turno soddisfavano i miei bollenti spiriti senza che l'una sapesse delle altre anche se alla fine era una gara tra di loro..
Torniamo a quel giorno, mia madre era quella che più di tutti accudiva gli animali domestici, galline, conigli, capra ecc.., avevamo anche un cane che a volte era compagno di giochi..
un bastardo probabile incocrio tra un labrador e qualcos'altro.., taglia media e spalle normali, sui 20 kg., a quell'epoca aveva 3 anni, lo chiamavamo lupo.
Mia madre passava tutti i giorni nel piccolo podere un paio di ore per gestire il tutto, particolarmente in estate.. nella brutta stagione riduceva al minimo il lavoro..
Quel giorno ero disteso al sole e mi stavo godendo la tiepida giornata di primavera inoltrata, vidi mia madre che veniva nell'orto e mi nascosi nell'erba per evitare che mi chiamasse in aiuto, non ne avevo proprio voglia..
Passò sul viottolo che porta verso la zona dedicata agli animali e restai sdraiato tranquillo di averla scampata..
Dopo un oretta decisi di andare in casa ma mi ricordai che mia madre non era ancora tornata, guardai dove potesse essere ma non la vidi.. strano era tutto a vista d'occhio, sarà nel pollaio pensai e mi avvicinai per vedere meglio, niente non c'era, mi avvicinai allora all'ovile, ormai usato come magazzino per arnesi e scorte alimentari per gli animali, dove mi era sembrato si udissero dei rumori e più mi avvicinavo più erano chiari, quando fui vicino la porta che era chiusa udii chiaramente la voce di mia mamma che chiamava lupo..
vieni vieni lupo, ecco bravo, bravo e seguivano piccoli mugolii..
Mmmmm bravo bravo.. Ancora lupo, ecco lecca tutto..
Mi fu chiaro cosa stesse accadendo ed eccitato girai dalla parte opposta dove c'era una finestrella per far entrare luce ed aria, girato vidi mia madre sdraiata su una balla di fieno a cosce spalancate e lupo che leccava avidamente..
Bravo lupo e tirandolo a se gli prese in mano il cazzo e glielo menava, lupo gradiva e si muoveva.. si sdraio' a pancia in su e battendo con la mano sulle tette a mo' di invito lupo le salì addosso e iniziò a scoparla.. erano affiatatissimi e mia madre godeva lanciando stridolii di piacere, lupo dopo un po' si fermò senza uscire, si vedeva chiaramente che era bloccato dentro con il nodo e mia madre né approfitto' per godere ancora una volta finché si staccarono, lei spalancando le cosce fece uscire tutta la sborra che aveva dentro allargando anche la figa con le dita, pensai che fosse tutto finito ma lei invece non si mosse, aspetto' che lupo si ripigliasse e ritornò a toccarlo sotto la pancia finché lupo non sguaino' di nuovo il suo cazzo che quando era uscito dalla figa durante la prima montata era di dimensioni considerevoli..
Si sdraio' di nuovo, era evidente la sua voglia di essere montata ancora, lupo prima lecco' i suoi stessi residui poi iniziò a salirle sopra, ci provo' un paio di volte, su giù su giù su e opla' riprese a montarla, lei che stava già godendo durante i tentativi appena lupo entro' tutto e comincio' ad ingrossarsi dentro sobbalzo' stringendo i denti e lanciando un urletto di piacere.. Lupo prese a muoversi dentro velocemente e lei godeva e veniva.. Restarono alla fine legati per almeno cinque minuti con lupo che scaricava dentro sborra e lei che sobbalzava dal piacere.. Quando lupo riuscì ad uscire lei restò sdraiata finché si rialzo' si svuoto' e accarezzando lupo soddisfatta lo fece uscire.. si ripuli' si ricompose e uscì a sua volta, fu allora che mi mossi e feci rumore, lei si girò e mi vide, restai immobile perché non sapevo che fare, lei prima arrossi' poi con voce calma mi disse, ti è piaciuto guardare? Annuii.. Bene non dire nulla e la prossima volta ti faccio vedere meglio..
È vero che lupo non andava in giro ma non avrei mai pensato che questo fosse il modo con cui riusciva a soddisfare le sue voglie, rispondeva ad ogni comando che gli veniva dato e visti i risultati era pure bravo.
...............

Questo racconto di è stato letto 1 2 6 9 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.