Le mie colleghe stronze

Scritto da , il 2022-10-24, genere etero

questo racconto del mio amico Marco. continua ancora dove lui lavora.

Marco lavora presso un supermercato contornato da donne che lo umiliano lui ne soffre dentro di questa situazione ma lo eccita anche xk sfoga tutta la sua rabbia sognando di fare sesso con loro.
la storia è ambientata dentro il magazzino dove lui lavora cerano 2 ragazze di nome Alessandra ed Eleonora il quale lui le odiava e le amava, vederle già gli creava una certa emozione, voleva dominare queste due ragazze così il primo approccio lo a avuto con Alessandra dentro la cella frigorifera stava x prendere delle verdura quando lei dentro la cella diceva che freddo lui l'abbracciata, e stretta a lui facendo sentire la sua erezione, lei lo ha guardato con un certo stupore poi gli ha sorriso, dandogli un bacio sulla guancia lui senza volerlo si è girato porgendogli la bocca così si sono baciati in bocca lui la stretta a lui continuando a baciarla ma non si è fermato li xk gli ha sfilato il perizoma, la portata dietro a delle cassette di merce la seduta sopra
a cominciato a leccare la sua fica già bagnata, a continuato finche lei non gli è venuta nella sua bocca poi la inginocchiata dandogli il suo cazzo in bocca lei non credeva che Marco fosse così duro verso di lei glie lo ha affondato in gola lei aveva dei conati di vomito gruuuuuuu continui, ma lui continuava ad un certo punto è apparsa anche la sua amica Eleonora, vedendo la scena della sua amica con il cazzo in bocca di Marco è rimasta un pò così ma Marco la presa x i capelli, e fatta inginocchiare anche lei che non gli è dispiaciuto prendere il posto di Alessandra, con la bocca ma Eleonora se lo infilava tutto in bocca fino a toccare le palle lui la scopava in bocca come fosse una fica mentre Ale gli leccava le palle lui le prendeva x i capelli sputandogli in bocca prima ad una poi a l'altra lo passive si facevano sputare tutto nelle loro bocche anche loro prese dall'eccitazione mentre una pompava il cazzo di Marco l'altra leccava la fica e viceversa, finche non sono venute nelle rispettive bocche con gemiti Haaaaaaaaa Siiiiii siiiiii adesso toccava a Marco venire loro tutte e due in ginocchio davanti al loro Marco aspettavano il suo sperma che non è tardato a inondare i loro visi che dopo anno leccato a vicenda. da allora Marco si vedono spesso fuori ormai lui le dominava con giochi sempre più spinti e loro lo anno accettato come loro padrone. ma questa è un altra storia...

x contatti scrivi a xxxdon.sm@gmail.com

Questo racconto di è stato letto 6 2 0 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.