(erotic game) La mamma è sempre la mamma 2

Scritto da , il 2022-09-10, genere incesti

Prima di leggere questa serie di racconti devi aver letto "(erotic game) La mamma è sempre la mamma 1"

Pensi a tu e mamma che fate sesso in ogni posizione ed in ogni punto della casa, poi ti riprendi ed un pò e più razionalmente cerchi di cacciare via dalla tua mente quelle fantasie impossibili. Decidi di non forzare le cose e di lasciarle andare da sole. Finisci di farti la doccia, ti asciughi un pò e ti presenti in sala in accappatoio cercano di nascondere la tua erezione. Mamma è sul divano; è semisdraiata con le sue belle gambe in evidenza. Tu cerchi di guardare altrove, ma l'occhio ti casca... tua madre è troppo bella, è irresistibile. Lei ti guarda, ti sorride e si accarezza sensualmente le gambe. Tu vorresti slacciare l'accappatoio, farti una sega e sborarle sulle gambe... ma ovviamente non lo fai. Ti siedi sul divano, ma non molto vicino a lei e dici a mamma che anche tu non hai particolari impegni per oggi e domani, quindi pensi che potrebbe essere una bella occasione per stare un pò insieme, cosa che non fate mai. Mamma, sempre con un bel sorriso, ti dice: be, magari inizia col sederti qui vicino! Ti sei messo a un chilometro di distanza! Cos'hai paura? Tu sorridi, ma non ti muovi. Tua madre si alza e viene a sedersi contro di te, e ride dicendoti: adesso non mi scappi. Senti il suo calore ed il suo profumo, il tuo pene scalpita e vuole fuggire, ma lo hai ingabbiato bene. Continui ad ogni respiro a sentire il suo profumo e la cosa ti fa impazzire.... annusando l'aria le dici: mmm che buono che è il tuo profumo, quando te lo metti e poi passi dal corridoio la mattina mi piace sentirlo. Mamma sorride radiosa, alza un braccio, ti prende la testa e la avvicina al suo collo. Senti amore della mamma, di solito sul collo abbondo un pò di più. Tu ti stai ubriacando di quel profumo e decidi di baciarlo quel collo profumato, ma proprio mentre stai per avvicinare le labbra alla sua pelle, mamma ti sposta la testa e la avvicina all'altro braccio e ti dice: tesoro, anche sui polsi ne metto parecchio ... e ti fai un'altra sniffata del suo inebriante profumo.

Tira il dado. Se fai uno o due vai al racconto "La mamma è sempre la mamma 4". Sei fai da tre in su vai al racconto "La mamma è sempre la mamma 5"

Questo racconto di è stato letto 2 0 6 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.