Quando insegnavo matematica al liceo Dante Alighieri

Scritto da , il 2021-01-28, genere gay

Io professore di matematica ,45 anni alto e di bella presenza, insegnavo matematica in un liceo di una città del nord Italia.
Ho sempre avuto un debole per i bei ragazzi, e forse spesso mi sono comportato in modo discutibile premiando più quelli che mi eccitavano.......
In classe avevo uno studente di nome Simone,19 anni al 4 anno di liceo, un bel ragazzo che mi faceva perdere la testa!
Un giorno gli proposi di venire a casa mia per delle ripetizioni gratis,ma il ragazzo non aveva voglia di studiare...... e così decisi di passare al piano B .
Lo trovai solo in corridoio,mi avvicinai e gli chiesi se voleva fare un patto con me!
Lui incuriosito accetto di ascoltarmi, gli proposi che lo avrei aiutato a promuovere in cambio di sesso......
Simone diventò serio,gli dissi di pensarci su e lo salutai.
Dopo qualche giorno Simone scrisse un messaggio in un foglietto dandomi il suo ok e chiedendomi il mio indirizzo!
La sera Simone si presentò a casa mia,era appena docciato ,il suo odore di maschio misto a un piacevole profumo mi eccitò moltissimo,anche se imbarazzato,il ragazzo si lascio’ andare,vederlo nudo con quel fisico scolpito e un bel cazzo tra le gambe mi fece capire che non mi ero sbagliato!
Per aiutarlo ad avere un erezione,accesi la tv per vedere un bel porno . Il suo cazzo era duro e appena iniziai a leccarlo e prenderlo in bocca diventò ancora più grande e duro, dopo avergli leccato i piedi gambe palle e succhiato il cazzo con passione,Simone venne sborrando un fiume abbondante di sperma dolce e buono!
Per quella sera mi limitai a questo,ma nei seguenti appuntamenti pretesi di prenderlo in culo! Questa pratica piaceva molto al giovane,tanto da venire più volte dopo lunghe sedute di sesso.
I suoi voti migliorarono,e a giugno fu promosso con sospetto di molti suoi compagni di classe.......
L’anno seguente era ancora più importante,c’erano gli esami, ma ad aiutarmi il destino mi facilitò la cosa..... arrivò un insegnante di italiano che sostituiva la professoressa in stato di gravidanza,un simpatico mio coetaneo Napoletano che condivideva il mio stesso vizietto.....anche a lui piaceva il cazzo.....
Il quinto anno non dovevo aiutare soltanto Simone.....quel simpaticone aveva parlato e adesso almeno altri 4 ragazzi volevano essere aiutati! Per fortuna il mio collega fu disponibile,e a fine anno scolastico mi confesso di non avere mai preso tanti cazzi così in vita sua!!!!



Questo racconto di è stato letto 4 4 3 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.