Un Egiziano scaltro

Scritto da , il 2021-01-13, genere gay

Spesso vado in un negozio di frutta e verdura gestito da Egiziani, Amir è uno dei ragazzi che spesso trovo dietro il bancone sempre disponibile e gentile.
Amir è molto carino,avrà 25 anni,alto è sempre allegro e pronto a rispondere con delle battute, come quando una mattina che non acquistai delle banane......
Ciao bello.! Stamani niente banane?
No Amir non mi piacciono,le vedo troppo mature.
Ti piace più dura? Allora ti faccio assaggiare quella Egiziana!!
Il negozio era vuoto, io rimasi sbalordito,lo guardo negli occhi e divertito gli chiedo di mostrarmi la banana Egizia....
Amir ride, poi toccandosi il pacco mi disse ,questa amico ahahah, se ti piace dura ,questa è perfetta!
Pago ,ma voglio vedere come reagisce......
Ok Amir ,quando posso passare per la banana Egiziana? Quando chiudi?
Amico, io chiudo 22.00 te vieni ok?
A casa pensai tutto il pomeriggio ad Amir, la mia mente fantasticava e pensavo alla banana.....
Mi feci una bella peretta per pulirmi bene ,presi un preservativo e del lubrificante gel per facilitare eventuale penetrazione!
Alle 22.00 Amir stava chiudendo ,appena mi vede mi dice di entrare veloce , chiude la porta e andiamo nel retro dove aveva un materasso per terra,un piccolo lavello e più avanti un cesso! Io dormo qui dentro! Aspettami seduto che tra 2 minuti sono pronto!
Non ci sono stanze e porte,quindi vedo il ragazzo spogliarsi e darsi una veloce rinfrescata , si insapono’il cazzo e dopo averlo asciugato venne verso di me con l’uccello in mano....... eccoti la banana Egiziana,è tua, fammi vedere come la fai diventare dura.......
Lo presi in bocca ,almeno era pulito,circonciso non lunghissimo ma molto doppio di diametro, in poco mi trovai un bel cazzo duro che mi scopava la bocca con passione, mi teneva forte la testa e mi faceva arrivare il cazzo fino alle tonsille, poi mi chiese di spogliarmi, mi fece piegare e mi appoggio ‘il cazzo sul mio buchetto voglioso......... lo fermai perché non aveva il preservativo e non ero lubrificato, feci fatica a trattenerlo ,volle incularmi senza protezione e al volo mi spalmai un po’ di vaselina, faceva fatica a entrare ,mi faceva molto male. Detti un colpo di tosse e in momento Amir mi entrò dentro con un colpo di reni! Un dolore atroce,ma poco dopo sentivo piacere e lasciai Amir sfogare e scaricarsi le palle dentro di me, lo tirò fuori e mi chiese di pulirlo con la lingua, intanto la sua sborra mi colava dal culo sulle gambe, mi scaricò ancora schizzi in faccia e divertito mi sbatteva il suo pisellone in viso!
Mi pulì del suo sperma che avevo su tutto il corpo, mi vestii e scappai come un ladro per la paura che venisse qualcuno,altri Egiziani arrivarono poco dopo e non volevo soddisfarli tutti.......


Questo racconto di è stato letto 2 4 2 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.