Vite parallele 20 - Ingravidare la moglie con la bocca

Scritto da , il 2020-10-21, genere incesti

Erano oramai quasi le due del mattino quando,dopo una sessione di sesso sfrenato alla quale aveva partecipato anche mio marito nel suo nuovo ruolo conclamato di cornuto,Serena aveva proposto che partecipasse anche lui ai tentativi di inseminazione:

-Ascolta Osvaldo!-

Aveva esordito rivolgendosi al cornuto che aveva già superato diversi stadi del suo nuovo ruolo:

-Oggi hai fatto davvero molte nuove esperienze.

Hai la gabbietta nuova,mio marito ti ha aperto il culo ed hai anche succhiato il cazzo di mio marito e quello di tuo figlio per accompagnarli con le tue mani nella mia fica e in quella di tua moglie.

Non ti piacerebbe contribuire anche tu all'inseminazione di tua moglie?

Sai,abbiamo avuto una coppia nelle vostre condizioni anni fa.

Erano fratello e sorella col marito di lei cornuto.

Anche loro volevano avere un bambino e come voi,avevano i soliti problemi sociali e burocratici.

Insieme a noi,avevamo escogitato una soluzione al problema psicologico del marito cornuto.

Guarda come sono belli tua moglie e suo figlio mentre fanno l'amore e cercano di avere un bambino,non ti piacerebbe dare il tuo contributo?!-

Mio marito che non aveva capito cosa stesse succedendo,con un lampo di gioia negli occhi aveva detto:

-Vuoi dire che anch?io posso fare l'amore con mia moglie?-

-In un certo senso si!-

Aveva risposto Serena aggiungendo una frase che gli aveva gelato il sangue nelle vene:

-Quando tuo figlio sta per venire,può uscire dal corpo di tua moglie e scaricare il suo seme nella tua bocca e poi,mentre io e Luca le teniamo le cosce aperte e le labbra della fica dischiuse,tu la potrai baciare e riversarle dentro lo sperma che hai in bocca.-

.............................................

Alla fine del pranzo durante il quale avevamo mangiato molto bene ed i discorsi erano scivolati su argomenti leggeri che avevano rilassato tutti sciogliendo quei residui di tensione che ancora si percepivano nell'ambiente.

Alla fine Paul ci aveva invitati tutti in salotto per una riunione che avrebbe dovuto,con le sue idee.determinare il futuro della mia famiglia ed anche la loro.

Come prima cosa,aveva voluto chiarire il loro ruolo di proprietari di quella bella villa e della attività del club che vi si esercitava.

Poi ci aveva spiegato che avevano una figlia bellissima con la quale intrattenevano un meraviglioso rapporto inclusa una relazione affettiva molto intima e che in accordo con la moglie,prevedeva che dopo il matrimonio l'avrebbe ingravidata per avere un figlio da lei.
A quello scopo la ragazza aveva scelto un fidanzato sottomesso dalla forte vocazione da cornuto che aveva "educato" sin da subito facendogli frequentare insieme a lei il club dove davanti ai suoi occhi scopava con maschi e femmine perfettamente sconosciuti.


In questo,aveva preso completamente dalla mamma,troia ed aperta ad ogni esperienza senza pregiudizi ne tabù.

Lei era talmente precoce che non smetteva mai di supplicarmi di renderla donna ed io,attento a non infrangere la legge e non violare anzitempo la sua purezza ed il suo equilibrio di minorenne,l'avevo accontentata,con l'aiuto di sua madre,al compimento della sua maggiore età.

Purtroppo il suo fidanzato,aveva una passione sfrenata per le moto ed un giorno,in un tragico incidente,ce l'aveva portava via per sempre insieme a lui.-

Poi,ci aveva chiarito che quelle confidenze così intime,ce le stava facendo perché aveva trovato in noi le persone che potevano portare a compimento i loro sogni spezzati.

-Noi vorremmo che quando sarai gravida,vi trasferiste a vivere qui da noi.

Nel piano di sopra c'è un bell'appartamento ricavato nell'abbaino con una bella camera matrimoniale per te e tuo figlio,una camera per il nascituro ed una cameretta per tuo marito.

Inoltra,una cucina,due bagni ed una bellissima terrazza dove,senza essere visti si possono fare cose magnifiche.

Dopo il parto,col tempo,potrete inserirvi nell'attività mentre tuo marito potrà già da subito cominciare a lavorare con la squadra delle pulizie.

A capo vi è una moglie come te,più energica però e col marito cornuto che aiutato da altri 2 ragazzoni e 2 puttanelle con i quali lavora di giorno e si trastulla di notte mentre la moglie vive con l'amante.

Non è esattamente la vostra posizione però,vi è una certa somiglianza ed anche lui come tuo marito è sempre ingabbiato.-

Io e mio figlio ascoltavamo con molta attenzione e già immaginavamo una vita da sogno coi nostri benefattori e il nostro bambino.

segue

Questo racconto di è stato letto 5 1 5 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.