Il ragazzo del negozio di animali

Scritto da , il 2020-04-01, genere gay

Da tempo vado ad acquistare crocchette e altro per i miei gatti bel negozio di animali, il titolare è un bell’uomo sui 50 anni. Lo conoscevo di vista,mi ricordo che molti anni fa ci trovammo a giocare una partita di calcetto e ancora oggi ricordo quel cazzone enorme sotto le doccie !!!!
Si chiama Marco ,normalmente non lo vedo mai al negozio,ma in tempo di corona virus probabilmente i dipendenti sono in cassa integrazione. Prendo delle crocchette per gatti, ma guardando dei sacchi di sabbia per lettiere mi ricordo di averne bisogno, sono Sacchi da 20 kg e per non uscire di casa decido di prendere 3 sacchi. Non ti preoccupare posso consegnarti tutto a domicilio! Ricordami il tuo indirizzo e quando preferisci la consegna , va bene anche tra poco ,il tempo che rientro a casa.
Marco mi telefona per chiedermi se può venire la sera dopo la chiusura.
Stavo preparando la cena quando suona il citofono era Marco, apro e vado verso l.’ascensore per aiutarlo,sistema i sacchi all.’ingresso mentre i gatti curiosi gli vanno incontro.
Oh che bella casa’! Vivi da solo?
No con i miei tre gatti rispondo ridendo!
Bella e pulita non si sente odore di gatti. Anzi invece sento un buon profumino......che stai cucinando?
Stavo facendo delle polpette al ragù se vuoi favorire.....
Magari, stasera a casa sono solo ,mia moglie è di servizio in ospedale e di questi tempi hanno molto lavoro quindi mi devo preparare la cena!
Dai Marco resta ,siediti che tra poco mangiamo, in fondo c’è il bagno per lavarti le mani.
Vado per portargli un asciugamano pulito ,entro senza chiedere permesso,trovo Marco con il cazzo in mano mentre lo sciacqua nel lavandino! Mi scuso e lascio l’asciugamano. Marco mi raggiunge e finalmente iniziamo a mangiare, ho aperto una bella bottiglia di rosso .
Mentre pensavo al suo cazzo....... mi stavo eccitando!
Grazie per la buonissima cena, sei molto bravo!
Adesso ci accomodiamo in salotto voglio chiudere con un bel rum ....,,,
Mentre stiamo bevendo Marco si alza in piedi e si avvicina, si tocca il cazzo e lo prende in mano! Io lo guardo allibito,dai il dolce lo portato io ,mi dice Marco mentre mi avvicina il cazzo alla bocca!
Senza perdermi in chiacchiere inutili,mi fiondo finalmente su quel cazzo divino! Un bel cazzo doppio e lungo almeno 24 cm , mentre lo mando in gola riesco a prendere un respiro e dire che me lo ricordavo bene questo cazzone......
Marco viene scaricandomi in bocca numerosi schizzi di dolce sperma,ingoio tutto e mentre pulisco bene con la lingua il resto dello sperma,Marco mi chiede se avevo gradito il dolce!!
Sai ,mi confessa Marco, un po’ lo sapevo che eri gay,ma volevo essere sicuro,ero curioso e mi andava di farmi succhiare il cazzo da te. Ricordo quando giocavamo a calcetto come osservavi il mio cazzo!!!’
Senti Marco, ti ringrazio e stai tranquillo che quello che è successo rimarrà un nostro segreto..,,,,, ci salutiamo.
Passa qualche minuto che mi arriva un messaggio whatsapp, Marco mi ringrazia della cena e del pompino ,il migliore che avesse ricevuto e che confermava le voci che dicono che gli uomini sono meglio delle donne a succhiare cazzi!
Gli rispondo che quando vuole anche provare un bel buchetto stretto e caldo......da dove trovarmi!

Questo racconto di è stato letto 3 3 8 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.