Un vecchio amico

Scritto da , il 2019-07-22, genere gay

Da anni non vedevo Ermes, un amico d'infanzia che poi si era trasferito in altro luogo. L'altro giorno ero al supermercato per delle compere e mi sento salutare, mi giro e me lo trovo di fronte; come va? Bah non male, e tu? Inizia così una chiacchierata, poi finita la spesa ci fermiamo un attimo al bar del supermercato per una birra. Iniziamo a confidarci un po' della nostra vita, poi lui mi chiede se sono sempre attratto dai maschietti ed io gli rispondo che sono bisex da sempre e che lo sa, quindi è inutile fare certe domande. Mi dice che è tornato per vedere la casa dei genitori che non ci sono più e che se voglio lui è bello carico e disponibile a fare un po' di sesso tra noi, così lo seguo ed in breve siamo a casa sua. Entriamo in casa e, malgrado sia tempo che non è abitata è abbastanza in ordine e pulita, poi mi chiede cosa ho voglia di fare ed io rispondo: tutto! In breve siamo nudi sul divano della sala e posso nuovamente vedere il suo particolare cazzo, molto grosso alla base e man mano che va verso la cappella si assottiglia per arrivare ad avere una cappella piccola e puntuta che qualche volta ho avuto il piacere di assaggiare. Non vedo l'ora di averlo dentro di me! Subito mi fiondo ed inizio a succhiarlo tutto, leccando l'asta, la cappella e le palle alternativamente; lui geme di passione e mi dice che neanche sua moglie riesce a farlo godere così, malgrado sia una pompinara nata. Mentre lo spompino, lui mi lecca un po' il cazzo e poi si dedica al mio buco del culo, umettandolo con la saliva per poi allargarlo con le dita fin tanto che è pronto e voglioso del suo cazzo. Mi posiziona a pecora ed inizia a spingere la piccola cappella che pian piano entra. E' strano essere inculati da un cazzo così, all'inizio non senti granché, ma a mano a mano che penetra senti slabbrarsi il buco del culo, finché entrato tutto, diventa largo come una galleria. Mi piace tantissimo essere inculato così e rispondo ai suoi colpi spingendomi verso di lui per prenderne la massima quantità possibile. Lui mi scopa ardentemente facendomelo sentire tutto e facendomi godere come una troia tanto che inizio a smanettarmi. Mi blocca la mano e mi dice di aspettare. Inizia a montarmi sempre più velocemente finché al colmo del piacere urla: Ti riempio di sborroooo, ti faccio un clistere con il mio succooooo, vengoooo... e subito mi sento una colata di sborro bollente che mi riempie l'intestino. Bellissima scopata. Ci calmiamo un po', poi gli chiedo come mai non ha voluto che godessi anch'io e lui risponde che vorrebbe provare a prenderlo. Gli chiedo come mai questa conversione, lui gran scopatore di donne e uomini che vuol farsi inculare. Mi racconta di un incontro a tre con una coppia molto aperta e mentre lui si scopava la donna, l'uomo dotato di un cazzetto fanciullesco provò ad incularlo, non sentì male viste le dimensioni, ma gli è rimasta la voglia di provare e così ora è giunto il momento. Sono in tiro come avessi fatto colazione col viagra, mi sento vibrare il cazzo spasmodicamente e non vedo l'ora di incularlo. Lo ungo con una cremina e gli allargo il buco del culo mentre lo spompino piano, poi quando mi sembra pronto gli dico di mettersi alla pecorina ed appoggiata la cappella al suo buco del culo inizio a spingere penetrandolo piano ma con decisione. Lui si dimena un po' e mi dice che gli fa un po' male, ma io non mi lascio intenerire e continuo nella mia opera di penetrazione, finché non mi sento appoggiato alle sue chiappe col mio pube. Sto fermo un po', poi inizio a scoparlo prima con calma e poi sempre più freneticamente finché lui inizia a dirmi che gli piace un casino, che sono un perfetto inculatore, che gode da matti. Io non ce la faccio più e dopo qualche altro colpo gli dico che sto per sborrare e, subito dopo grugnendo come un maiale mi lascio andare in una violenta sborrata che gli lava l'intestino. Altra maestosa scopata! restiamo ancora un po' nudi sul divano a palpeggiarci il cazzo ed il culo, mentre ci diciamo l'un l'altro il piacere di prenderlo e darlo. Finalmente Ermes ha avuto la sua prime seria inculata ed ora mi dice che gli è piaciuto tantissimo, ho capito perché tu sei bisex, perché sei un maiale che vuol godere in ogni frangente. Gli rispondo che ora pure lui lo è e che se ha voglia ogni tanto mi telefoni che ci scopiamo a vicenda.

Questo racconto di è stato letto 4 9 0 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.