Erotici Racconti

La mia esperienza di mozzo

Scritto da , il 2016-11-20, genere gay

Avevo si o no 19 anni,quando decisi di imbarcarmi per lavoro su un mercantile porta container.
La nave,di bandiera Panamense faceva delle tratte molto lunghe e spesso per un mese e piu',non potevamo scendere sulla terra ferma.....
L'equipaggio era misto,vi erano Tunisini,Marocchini,Algerini,Indiani,e Spagnoli ,io ero il secondo Italiano imbarcato con il ruolo di mozzo,mentre l'altro Italiano era il primo ufficiale.
Dividevo la mia cabina con un Algerino,un Tunisino e un Marocchino,tutti molto giovani,e anche carini e simpatici.
Mentre la doccia era in comune,e spesso mi trovavo a lavarmi insieme a diversi uomini.Io ero molto carino,un bel culetto,gia sverginato quando avevo 16 anni da mio zio,ma questa e' un altra storia.......Mi era piaciuta quell'esperienza,e in seguito avevo fatto qualche pompino alla stazione ferroviaria!
Vedevo come mi guardavano.....erano spesso eccitati con i loro cazzoni duri che si toccavano sotto la doccia,qualcuno si faceva delle gran seghe,io facevo finta di non guardarli,ma troppi giorni in alto mare senza sesso,aveva smosso la voglia a molti di provare con me,visto che ero giovane e bello.
I primi a provarci furono ovviamente i miei compagni di cabina,prima il ragazzo Algerino,un bel ragazzo di 24 anni con un bel cazzo di 23 cm,si era avvicinato con il cazzo mentre dormivo e me lo strusciava sul viso! aprii gli occhi e appena vidi quella enorme verga dura,senza fiatare iniziai a succhiarla......L'Algerino mi inculo' a dovere,mentre entrarono gli altri due nord Africani,e ci trovarono a scopare,dovetti nei giorni seguenti soddisfare anche loro.......
Le voci giravano sulla nave,ormai tutti sapevano che a bordo c'era un passatempo particolare,ho meglio uno svuotapalle.....che a molti anche agli etero piu' incalliti non dispiaceva!
Ero diventato la puttana della nave,ogni giorno prendevo in media due cazzi,e veloci pompini erano di solito consumati mentre si lavorava.Mi piaceva ,mi sentivo una vacca,ma godevo,e molti erano gran maschi con cazzi enormi,che mi sfondarono alla grande......
Un giorno,anche il primo ufficiale Italiano,mi chiamo' e sapeva tutto,mi invito' nella sua cabina e mi inculo' a dovere anche lui......
La mia esperienza di marinaio sul cargo stava per finire,tornai a casa carico di ricordi e di conoscenze,ma il vero bagaglio di esperienze,le avevo nelle sborrate e sesso sfrenato di due mesi di alto mare!
Un esperienza che consiglio.........

Questo racconto di è stato letto 4 6 2 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.