Erotici Racconti

Il bagno della sala vip ultima parte

Scritto da , il 2016-03-21, genere trans

Eravamo li che limonavamo come 2 studentelli al cinema, intorno a noi si stava scaldano l'atmosfera e c'era chi si alzava e andava nei bagni e chi rimaneva li a limonare solamente chiesi a Morena perchè dato Il luogo e l'eccitazione palpabile la gente non facesse tutto li....
Morena rise e mi disse che non era la serata giusta in un altro giorno la sala si scalda molto di più.... poi aggiusse che se lo volevo mi ci avrebbe portato un altra volta, io annuii poi ripresi a baciarla poi lei mi face notare che eravamo pronti per il 2 round e andammo di nuovo al "bagno" .
Ci ritrovammo nuovamente nell'ultimo in fondo ma stavota non eravamo soli, infattI dalle pareti divisorie si sentivano voci eccitate, mugolii e sospiri indaffara in pratiche sessuali.
Io presi Morena la girai le alzai il vestito e le abbassai le mutandine e inizia a accarezzarle l'ano le misi 2 dita dentro poi tre e poi senza darle tempo di dire niente le buttai il mio cazzo dentro e iniziai a scoparla con forza, il mio cazzo entrava in lei con facilità lei godeva come una cagnetta in calore, io la tenevo dai fianchi e  la sbattevo le nostre palle di scontravano a ogni mia pompata e lei con una mano si stringeva il cazzo, poi mi Fermò mi obbligò a girarmi e fece mettere a me a novanta sapevo cosa sarebbe successo e mi preparai a ricevere il suo grosso arnese.
Premetto erano bagni fatti apposto per ospitare cose cosi, infattI sopra la tazza c'era una mensola con degli asciugamani usa e getta che noi mettemmo attera per non sporcarci e sporcare....
Io quindi in ero a 4 zampe la schiena inarquata e le chiappe aperte pronto a remicevere, lei mi saputo sul Ano per lubbrificare il buco poi inizio ad accarezzarlo con la punta della cappella la sentii premera e spingere, la cappella entro e poi il resto "piano, piano" le dissi "mi fai male" il mio lamento ebbe l'effetto contrario e lei lo fece uscire fuori del tutto e lo ributto dentro con forza, un dolore fortissimo mi fa urlare e lei ride e poi ancora il cazzo esce del tutto e poi viene rimesso dentro forte e fino in fondo dopo la terza volta il dolore non c'è più Ma rimane il piacere nel sentirlo uscire e rientrare completamemte, mi sto facendo sfondare in un bagno di un club come una troia e mi piace, Lei si ferma e si gira si mette a novanta e io prendo il suo posto e ricomincio a sfondarle il culo, andammo avanti a scambiarti per un po in modo da prolungare l'eccitazione, poi lei era dentro mi sentivo completamemte sfondato ormai il suo cazzo entrava e usciva dandomi solo piacere mi sbatteva forte, ero pieno di piacere le mie mani si chiusero a pugno e le battevo per terra ogni parte del mio corpo tremava di piacere fino a che non esplosi in un fiume di sperma che schizzo tutto l'asciugamano.
Lei usci da me si tolse il preservativo mi giro e mi mise di nuovo il cazzo in bocca e poi mi venne ccia coprendomi viso e riempiendomio la bocca....
Poi lei si alzo si sistemo il vestito e usci lasciandomi li..........
Solo e sfinito mi rivestii poi la segui la serata era quasi finita, andammo a ballare e poi ci scabiammo I numeri e ognuno a casa sua per il momento

Questo racconto di è stato letto 3 6 0 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.