Moglie schiava, marito padrone

Scritto da , il 2022-06-30, genere sadomaso

Capitolo nono. Mi trovavo in una situazione terribile. Il padrone mi puniva molto spesso, ma le mancanze le facevo e me ne facevo una ragione, non che mi facesse piacere essere punita, ma almeno erano punizioni meritate. Da giovanna subivo delle vere e proprie angherie che mi portavano a sbagliare e ad essere ulteriormente punita. Mi negava il bagno, tanto, diceva, se ti fai di sopra a pulire sarai tu stessa. Finora è successo 3 volte. Mi ha fatto pulire col mio vestito che mi ha fatto riindossare. I lavori di casa me li fa ripetere anche 5 6 volte, mentre ho la pancia piena d'acqua del clistere mi fa stare piegata a lavare i pavimenti e quando mi libero e sono tutta scombussolata mi fa lavare i panni. L'altro giorno mi ha fatto montare e smontare una tenda per 5 volte. Alla sesta non c'è l'ho fatta più. "Basta, basta, non c'è la faccio più, sono stanca, ho bisogno di riposare". È intervenuto il padrone "Così sei stanca"? Si giorgio non c'è la faccio più, ho bisogno di riposare. Riposati pure. Giovanna prepara 500 iniezioni, lei si riposa e noi le riempiamo il culo di aghi. Nooo, no padrone, perdonami, mi metto subito al lavoro. Bene, disse il padrone, per punizione te ne faremo soltanto 50. No padrone, ti prego, mi sono pentita subito. Bene, ne aggiungiamo altre 20 per premio di esserti pentita e 10 te le regalo io. Giovanna, 80 iniezioni. Nel giro di un'ora avevo il culo con 80 buchi in più e le natiche piene di acqua distillata. Capii che per me si preparavano tempi durissimi. Quella tenda l'ho riappesa altre 7 volte. Alla fine di marzo mi erano state fatte in totale 1269 iniezioni tra quelle ordinate dal dottore quelle per punizione e avevo bevuto 234 fialette di ferro per un totale di oltre 23 litri di medicinale.

Questo racconto di è stato letto 1 9 4 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.