(erotic game) La mamma è sempre la mamma 13

Scritto da , il 2022-09-10, genere incesti

Prima di leggere questa serie di racconti devi aver letto "La mamma è sempre la mamma 1"

Giuri anche se in modo molto diretto dichiari subito che però mamma per i due giorni essere a tua completa disposizione senza limiti. Mamma sembra ripensarci, ti pone alcuni vincoli su prestazioni alle quali tu non avevi nemmeno pensato: ad esempio ti vieta di utilizzare oggetti, di pisciarle addosso e di picchiarla. Ora che avete un accordo, mamma smette di accarezzarti il pene ed inizia a segartelo velocemente. Ti guarda e ti sorride, sa di essere bellissima e sexy. Ti propone di infilare il tuo pene in mezze alla sue tette. Vi posizionate, lei sotto e tu sopra, con una mano infili il pene in mezzo a quelle due bombe. Mamma con le mani strizza i seni e schiaccia il tuo pene, tu inizi a muoverti avanti ed indietro; mamma abbassa più che può la testa e tira fuori la lingua. Tu spingi sempre di più e finalmente, ad ogni colpo raggiungi la lingua di mamma. Mamma ti parla: dai amore della mamma spingi, ti piace è ? Dai continua e non fermarti più. Più mamma ti incita, più senti che stai avvicinando al limite. Cerchi anche tu di parlare e fare dei complimenti a mamma, ma non riesci e non vai oltre as esclamazioni di piacere. Quando sei al limite avvisi mamma che stai per venire. Lei strizza i seni ancora di più e spalanca letteralmente la bocca pronta a ricevere la tua sbora. Mamma ti fissa. Dai ancora alcuni colpi di reni e poi schizzi una sborata potente che va tutta in bocca e sulle labbra di mamma che ride felice.


Tira il dado. Se fai uno o due vai al racconto "La mamma è sempre la mamma 14". Sei fai da tre in su vai al racconto "La mamma è sempre la mamma 16"

Questo racconto di è stato letto 1 0 4 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.