Mamma non può stare senza cazzo.

Scritto da , il 2022-06-30, genere incesti

In piena notte venne mia sorella a svegliarmi "Mamma e papà stanno litigando di brutto" vidi l'orologio erano le 3,10. "Cosa dicono"? "Papà ha detto a mamma che è una puttana e che non doveva farlo, mamma ha risposto che non ha saputo resistere quando ha visto quel cazzo. E poi ancora il cazzo mi piace troppo, sono una puttana e domani mi farò scopare ancora" Lasciai Vania nel letto ed andai ad origliare vicino alla loro camera. Evidentemente stavano scopando perché papà diceva -Sei una puttana, mi ecciti da morire, fatti tutti i cazzi che vuoi e mamma rispondeva - me li faccio tutti i cazzi, non resisto se li vedo, ora dammi il tuo, oh che buono dai scopami-. Tornai a letto e trovai Vania nuda. "Stanno scopando papà vuole che scopi anche con altri e mamma risponde che i cazzi se li farà tutti". "Perché sei nuda" "Sono eccitata pensando a mamma che scopa con altri, chissà con chi ha scopato" "Non so, non l'hanno detto, ma sentirli mi sono eccitato anch'io. Certo che mamma è veramente puttana" "Tesoro com'è duro il tuo cazzo, spogliati che te lo succhio" "Girati allora che ti lecco anch'io" Fu un meraviglioso 69. Vania non voleva smettere, tornò sopra e si mise il cazzo nella figa. "Oh che buono, ha ragione mamma, anch'io voglio scopare con tutti, voglio prendere tanti cazzi, voglio fare la puttana". Scopammo con tutte le precauzioni e dopo che venne le sborrai sulla pancia. Si accese la luce nel corridoio e vedemmo passare mano nella mano papà e mamma entrambi nudi. Si fecero un caffè. Dissi a Vania di tornare nel suo letto, non ne volle sapere, volle scopare ancora e addirittura accese la luce. "Sei pazza"? "No voglio che ci vedano scopare" Infatti passarono e vedendo la luce accesa entrarono ed eravamo nel meglio della scopata, Vania li guardò e rivolta alla mamma disse "Mamma che buono il cazzo"
"Tesoro venite nel nostro letto che continuiamo. Papà non disse una parola, parlava il suo cazzo dritto di dimensioni asinine. In quattro sul letto Vania chiese a papà se poteva toccarlo, invece gli saltò sopra e fece sparire il cazzo, mamma volle che facessi lo stesso. scopammo insieme mentre mamma prendeva la pillola mi fece sborrare dentro e papà mise un preservativo e fece andare in paradiso Vania. Il giorno dopo era cambiato tutto, mamma ha avuto l'autorizzazione da papà a scopare con tutti quelli che voleva e poteva portare anche Vania con lei. Vania iniziò a prendere la pillola, la sera tutti nel matrimoniale a scopare. Mamma e Vania durante la giornata se capitava l'occasione non disdegnavano altri cazzi. Se il cazzo era super lo facevamo restare con noi tutta la notte. Fu un periodo bellissimo grazie a mamma.

Questo racconto di è stato letto 8 7 9 3 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.