Quando la moglie è in vacanza 3

Scritto da , il 2020-12-18, genere tradimenti

-------------- ma non lo so Pippo…..non ho contato quanti schizzi di sborra ho ricevuto in totale durante la serata…. molti sicuramente……però adesso cerca di calmarti perché se vai avanti così ti viene un colpo….-----------------

Il resoconto telefonico con Pippo durava da oltre un’ora ed era abbastanza estenuante……gli avevo raccontato tutti gli accadimenti della giornata….e della serata. Aveva voluto sapere tutto, anche nei particolari, avevo persino l’impressione che prendesse appunti per non dimenticare nulla ed eventualmente richiedermi ulteriori spiegazioni. Sapevo per certo che lui era nudo seduto in poltrona, dotato di auricolare per avere le mani libere…….

Mentre si menava ferocemente il cazzo, Pippo mi coprì di insulti e di infuocate frasi d’amore…. lo sentii venire due volte, la prima volta con il racconto della schizzata in macchina in mezzo alle mie cosce, la seconda con la furibonda ingroppata che avevo ricevuto sempre da Gaspare mentre ero a letto con Tiberio. Ormai era allo stremo, l’eccitazione e le seghe l’avevano sfinito e spompato.

Intendiamoci, io desideravo che lui fosse sessualmente soddisfatto e in questo modo gli davo la possibilità, dopo l’eccitamento, di sfogare liberamente la sua libidine.
Ci tenevo anche che lui si mungesse tutto il sugo dai coglioni, perché questo mi dava anche una certa garanzia……..era pur sempre un uomo solo a casa e pieno di pulsioni sessuali. Il pericolo che mi mettesse le corna non era da sottovalutare ed io, conoscendomi, so che non accetterei mai una simile umiliazione.

---------------- amore, ma tu ti senti soddisfatta?.... hai goduto abbastanza o hai fatto solo divertire quei due?...----------
----------- beh, dovresti sapere che per me il sesso ha sempre un significato reciproco… se non riuscissi a godere anch’io, non mi presterei di certo……. non sono mica una puttana…… e poi si tratta di persone per bene, educate…..lo sai che non sopporto gli uomini volgari, violenti, sporchi…..--------------
----------- tesoro, ma tu in tre giorni ti sei già fatta tre amanti, come pensi di fare per soddisfarli tutti?....quelli che ti hanno messa a gambe all’aria non molleranno certo la presa….questo lo so per esperienza. E penso anche che conoscerai altre persone nelle prossime settimane……per cui ti dovrai gestire in modo da poter reggere fisicamente….che so?...magari stabilendo dei turni…------------------
----------- Pippo, guarda che non sono una catena di montaggio…..saprò io come fare per tenere a bada gli uomini, non preoccuparti, so badare a me stessa --------------
---------- un’ultima cosa tesoro, mi hai detto che il portiere dell’hotel potrebbe averti vista stasera in macchina con Gaspare…….cosa pensi che farà se vi ha visti?...-------
---------- si, potrebbe averci visti attraverso la telecamera e poi magari aver dato un’occhiata fuori…. è possibile…..ma cosa vuoi che faccia?.... Tommy è un bravo ragazzo e credo di piacergli molto….ecco, magari può essere contrariato dal fatto che uno qualunque come Gaspare mi accompagni in albergo, mi salti addosso dentro la sua 500 e poi si faccia fare un pompino…..si, potrebbe essere un po’ risentito per questo, per una sorta di gelosia nei miei confronti -----------------------
----------- infatti pensavo a questo, amore…. secondo me dovresti allisciarlo un po’, magari fargliela annusare…..in modo da tenerlo sotto controllo. In realtà è vero che non può fare niente, ma non si sa mai, è il portiere del tuo albergo e magari potresti aver bisogno di lui. Non dico che gliela devi per forza smollare, ma magari cercare di addolcirlo, dargli un contentino ogni tanto….--------------
------------ hai ragione Pippo, tu sei sempre attento a queste cose, vedrò di fare come dici tu, ti amo tanto….buona notte --------------
------------ notte mia adorata, sono pazzo di te --------------------


----------- sì, qui è la recezione, sono Tommy. Posso esserle utile? -----------
----------- buongiorno Tommy, sono Chloè della stanza 51. Lo so che sono già le 11 e la colazione viene servita fino alle 10.30, ma ieri sera sono tornata tardissimo ed ero molto stanca….ho dormito fino a tardi…. Tommy, non potresti fare un’eccezione e portarmi la colazione in camera?....te ne sarei molto grata ----------------
----------- si, signora Chloè, ho visto che è rientrata tardi questa notte……ehm..capisco anche che lei fosse molto stanca….allora va bene, le porto la colazione in camera tra 20 minuti ----------
----------- grazie Tommy, sei un tesoro, ti aspetto -------------------


Non avevo sentito Cecilia, supponevo che stesse ancora dormendo…probabilmente
aveva deciso di rinunciare alla quotidiana gita in macchina. Decisi che l’avrei chiamata più tardi per programmare la giornata, o almeno il pomeriggio.

--------------- signora Chloè, è permesso?..... ho portato la colazione -------

------------- arrivo Tommy, ti apro subito -------------

Scesi dal letto ed andai ad aprire la porta. Tommy entrò con un carrello esageratamente pieno di vivande…. aveva portato di tutto, persino uova strapazzate e un cestino colmo di frutta fresca…..

Lo seguii mentre apparecchiava il tavolino vicino alla finestra, sculettando intorno a lui in mutandine e reggiseno. Non fu certo indifferente alla vista del mio corpo, sono convinta che non credesse ai suoi occhi, infatti rimase muto per l’emozione ma mi penetrò con lo sguardo. Vidi le sue mani tremare leggermente mentre sistemava i piatti. Certamente ciò che gli stavo mostrando lo stava mettendo in subbuglio…..ero certa che si sarebbe sfinito di seghe dopo la mia esibizione, solo apparentemente casuale ed innocente, in realtà estremamente maliziosa.

------------- grazie mille Tommy, non so come ringraziarti….sei un vero tesoro ---------
----------- non si preoccupi, signora Chloè, per lei questo ed altro…..se ha bisogno di qualcos’altro mi chiami pure, sono sempre a sua disposizione -----------------

Con un ultimo sguardo colmo di rassegnato desiderio, Tommy raggiunse la porta della mia stanza, camminando all’indietro e mantenendo lo sguardo fisso sul mio corpo.


---------- pronto Chloè?.... salve, sono Leonardo, ho trovato casualmente il tuo numero sull’agenda nell’ufficio di mio padre ed ho pensato di chiamarti ---------------
---------- ah, ciao Leonardo, tutto bene?.....spero che la tua fidanzata si sia calmata dopo quell’increscioso episodio al salone….--------------
----------- si, alla fine si è calmata, ma mi è costata un patrimonio, tre enormi mazzi di fiori e un braccialetto di perle…… senti, poiché oggi ho la giornata libera, che ne dici di prendere un aperitivo assieme? Potrei passare a prelevarti tra una ventina di minuti, dove sei ora? --------------
----------- sono in camera al mio albergo, va bene allora Leonardo, ti aspetto….---------

Leonardo è davvero un gran bel ragazzo…..mi piace molto. La seduta di sesso improvvisata nella macchina insieme a Cecilia era stata memorabile…. ma a proposito, dove era finita Cecilia?....
Provai a chiamarla al telefono ma era spento.

----------- signora Chloè? sono Tommy, il portiere -----------

Ma cosa aveva ancora Tommy?...... pensai che mi avesse portato altra roba da mangiare, e andai ad aprire, sempre in mutande.
----------- signora Chloè, il signore chiedeva di lei e mi ha chiesto di accompagnarlo alla sua stanza --------------

Ero sulla porta mezza nuda e Leonardo, assieme a Tommy, mi stava osservando, tra l’ammirato e il divertito…..

----------- entra pure Leonardo ……..grazie Tommy, magari un’altra volta avvertimi se ci sono visite…….-----------------

Feci accomodare Leonardo un po’ imbarazzata per l’abbigliamento e gli dissi che mi sarei vestita in un attimo, per il famoso aperitivo.
Ma dopo un minuto scarso sentii di nuovo bussare alla porta.

------------- signora Chloè, sono ancora io, Tommy -------------
----------- ma insomma che cosa c’è ancora? ------------
------------ c’è qui una signora che chiede di lei, è la sua amica Cecilia --------------


------------ ………e quindi Tiberio è passato a prendermi stamattina per portarmi in concessionaria….aveva assoluto bisogno di me per le foto delle auto da pubblicare sulla rivista. Poi ha voluto……. parlarmi in ufficio….sempre per lavoro, ma la cosa è andata un po’ per le lunghe. Peccato che così oggi è saltata la gita in macchina…..ma finalmente sono libera e potremmo pranzare insieme,se vi va….-----------

------------ oggi è la mia giornata fortunata, sono venuto a trovare una cara amica e ne ho trovate due, una più bella dell’altra…..---------------- disse Leonardo già abbastanza eccitato.

------------- e quale sarebbe la più bella?----------- insinuò maliziosamente Cecilia

------------- certo che la scelta non è facile…..siete uno schianto entrambe….. ma vediamo di approfondire la cosa, fatevi assaggiare…….la mia deve essere una valutazione precisa….. non posso certo improvvisare -----------------

E quel marpione di Leonardo, così dicendo, mise un braccio attorno al mio collo e l’altro attorno a quello di Cecilia, poi ci attirò entrambe a sé e cominciò a baciarci, mettendo prima la lingua in bocca ad una e poi all’altra….. la slinguata fu piacevole, erotica ed estremamente eccitante……anche molto trasgressiva, in quanto volle che anche noi donne ci baciassimo a bocca spalancata e intrecciando le lingue.

Mentre i giochi di bocca continuavano con abbondante scambio di saliva, Leonardo ne approfittò per allungare le mani sui nostri culi rotondi e sodi…….li impastò ed accarezzò vogliosamente entrambi in contemporanea, prima sopra la stoffa dei vestitini, poi sollevando le gonnelle ed andando a palpeggiarli direttamente sopra le natiche.

Non ci volle molto perché gli appetiti sessuali si scatenassero e dopo pochi minuti di baci profondi ed intimi toccamenti, tutti e tre ci ritrovammo completamente nudi sopra il letto, ansiosi di prenderci il piacere trasgressivo che la situazione sembrava promettere.

-------------- prima voglio vedere le donne in azione……… fatemi godere lo spettacolo, so che ne avete la voglia e la capacità….------------

In realtà io ero sempre stata un po’ innamorata di Cecilia…… è talmente affascinante e sexy…….anche se nessuna delle due è lesbica, sappiamo entrambe apprezzare il piacere e l’eccitazione che derivano dal baciare, toccare e leccare una bella femmina. Io sono particolarmente attratta dai seni….due belle tette sode e naturali mi hanno sempre eccitata……è molto bello baciarle dolcemente e leccare i turgidi capezzoli…..carezzarne la pelle liscia e delicata.

Cecilia adora baciare con la lingua le belle bocche femminili, ma ama tantissimo anche lappare una figa profumata ed umida di umori, godendo dei gemiti di piacere che il suo lavoro di lingua riesce a provocare.

--------------- si, Cecilia…..baciami…leccami la figa come tu sai fare…fammi godere tesoro….------

Inginocchiata sul letto, col culo ben in alto e la testa sprofondata sul materasso, offrivo uno spettacolo di rara, femminile bellezza, offerta in modo provocante agli sguardi e ai desideri del maschio e della femmina…….

------------ sono qui mia dolcezza…….lasciati andare ai miei baci….vedrai, ti farò godere tanto….-----------------

La lingua di Cecilia sulla mia figa fu una cosa celestiale……nessuna donna, tra le pochissime che avevo provato, aveva un tocco così delicato e intenso nello stesso tempo…..mi lappava con grande amore e studiate maestria, facendomi godere già dai primi colpi. Leccò amorevolmente anche l’interno delle cosce e succhiò con delicata intensità il mio grilletto sensibile.

Venni dolcemente e a lungo……e poi venni ancora……non smettevo mai di godere, ero immersa in un paradiso continuato di piacere, da cui non volevo uscire…e per questo avevo circondato la testa di Cecilia con la mie cosce e le gambe incrociate, tenendola immobilizzata contro il mio ventre.

Quando alla fine cedetti e mi allungai sul letto provata dai multipli orgasmi, Cecilia si gettò su di me ed iniziò a baciarmi in bocca……assaporai il mio stesso sapore che permeava le sue labbra e cercai la sua lingua….. ci unimmo in un bacio lussurioso, lungo e bagnatissimo. Mentre godeva della mia bocca, Cecilia non trascurava di frullare velocemente due dita sotto il suo scurissimo giardinetto, preparandosi a godere a sua volta. I nostri intensi lavori di lingua durarono a lungo, dopo di che cercai le sue tette abbondanti…..le leccai dolcemente, soffermandomi a succhiare i turgidi capezzoli. Quindi le palpeggiai con entrambe le mani, baciandole con ardore.

------------- leccami Chloè, amore mio…..fammi godere come solo tu sai fare ------------

Cecilia aspettava con voglia la mia lingua tra le sue cosce ed io la accontentai, rovesciandola sul letto ed andando ad inserire la faccia tra le sue gambe spalancate.

----------- ooooohhhhhh………….tesoro, fammi sentire la tua dolce linguetta….siiii………. lecca la fighetta della tua Cecilia…..ti amo Chloè….fammi godere……..aaaaahhhhh…..sto per venire tesoro…..così….sei bravissima….insuperabile….. vengo….vengo…..aaaaaaaaahhhhhhh --------

Cecilia si contorse negli spasimi del lungo ed intenso orgasmo, che io le avevo regalato tramite il lavoro della mia lingua e anche con l’aiuto di due dita che le avevo dolcemente inserito in vagina a sollecitare i suoi punti più sensibili.

Cecilia giaceva supina sul letto senza più forza…..io le montai sopra a cavallo ed andai ancora a baciarla in bocca. Intrecciai ancora la mia lingua con la sua e slinguammo con passione…..baciai anche le sue guance dalla pelle liscia come i petali di una rosa, sussurrandole dolci parole all’orecchio…..

Il colpo ben assestato che mi impalò da dietro mozzandomi il respiro mi colse totalmete impreparata……

Leonardo, posizionato in ginocchio dietro il mio culo alzato, fece centro al primo colpo e gridò di soddisfazione…..

------------ ooooooohhhhhhhhh…… cazzo….cazzo…..che pezzo di figa, che bel culo….che bella carne dura e soda….siiiiiii, Chloè, tesoro, amore…….fatti scopare dal tuo Leonardo, bella femminuccia adorata…..senti che bel cazzo duro, mi avete fatto morire di desiderio…..adesso vi voglio godere entrambe………..si…si…si…

Leonardo mi stava chiavando a tutta forza tenendomi forte per le cosce……spingeva dentro con ardore, quasi con violenza, il suo randello grosso e duro come una pietra.

Dopo avermi trapanata da dietro a sua volontà, volle raddoppiare…. iniziò quindi la monta a due fighe, spingendomi in avanti e liberandosi l’accesso anche alla sottostante figa di Cecilia che stava a pancia in su, penetrandoci a turno con regolare alternanza, più o meno venti colpi a testa, anzi….a figa. Continuò per un tempo che mi sembrò lunghissimo senza cedere o perdere una sola battuta.

---------- adesso giratevi….forza….così…..tutte e due in ginocchio------------
Ed iniziò il doppio lavoro di bocche….dieci, quindici succhiate a testa……non ne aveva mai abbastanza….finchè dopo un deciso affondo nella gola di Cecilia, che accolse tutto il suo cazzo per l’intera lunghezza e lo trattenne fino quasi a soffocare, Leonardo con un grido da animale ferito estrasse il lungo bastone dalla sua gola e lo puntò verso di me, sparandomi in faccia i primi due potentissimi spruzzi di densa, caldissima sborra. I successivi tre spruzzi finirono sulla lingua e nella bocca di Cecilia che li aspettava già pronta…… rimasero altri due schizzi finali, che io accolsi in fondo alla bocca ingoiandoli golosamente.

Leonardo, spossato per la fatica della monta, ci gettò stese sul letto e volle baciarci in bocca, assaporando anche il sapore della sua semenza di cui le nostre lingue erano abbondantemente intrise.

------------ siete due belle manze da letto, sapete?.....certo che voi sapete come eccitare e far godere un uomo…..----------------

Restammo a letto per tutto il pomeriggio a baciarci e toccarci a vicenda. Leonardo ci chiavò altre due volte, colmando di abbondante sborra prima la mia figa e poi a seguire quella di Cecilia. Lui disse per non suscitare gelosie ognuna delle due doveva avere la sua giusta dose di cazzo…..e volle che mentre infarciva una figa, l’altra femmina lo baciasse in bocca per succhiarsi i gemiti del suo orgasmo.



------------ no, no amore, non sei stata abbastanza precisa……quante volte te l’ho detto che devi prendere nota di tutto…… quanti pompini, di quale durata, quanti colpi in figa o nel culo, quanti schizzi di sborra….e poi tutti i particolari senza tralasciare nulla…… a volte sei troppo vaga, imprecisa. Io tengo tutti i file divisi per giorno e per ora….li catalogo con tutti gli elementi importanti, in modo da avere una ricostruzione completa. Ad esempio, i numeri di oggi non mi quadrano….hai fatto confusione su qualcosa….mi hai dato versioni diverse della stessa ingroppata…..non si può andare avanti così, con questa approssimazione…….------------

------------- amore, io cerco di ricordare tutto, ma qualcosa mi può sfuggire….lo sai, spesso sono eroticamente coinvolta negli atti e quindi nella confusione, tra un cazzo e l’altro, tra un pompino e uno shot nella figa, magari non ricordo bene……ma faccio del mio meglio per farti un rapporto preciso e dettagliato…..---------------

------------- devi essere più ordinata…....ogni fine seduta devi annotare su un quadernetto i numeri e tutte le cose importanti…… così alla sera, prima di telefonarmi, puoi rivedere gli appunti e compilare finalmente un rapporto completo ed esatto anche nei particolari -------------

-------------- va bene Pippo, d’accordo, farò come vuoi tu. Ma almeno dimmi che non sei arrabbiato con me….dimmi che mi ami tanto e che desideri solo me, dimmi che sono la tua adorata mogliettina…..--------------

----------- certo che amo solo te, mio dolce miele, sei la moglie più bella e desiderabile che un uomo possa avere, non potrei mai vivere senza di te. E poi so che anche tu mi ami tanto…..sei orgogliosa di tuo marito e dici sempre a tutti che sei una donna sposata….è importante questa cosa. Ti devono portare rispetto per questo….
Senti mi a adorata, lo so che non è sempre facile da fare, ma non sarebbe male che ogni uomo che è in procinto di godere delle tue grazie, mi mandasse un sms chiedendomi il permesso di procedere…..sarebbe un gesto di educazione molto apprezzabile. E io potrei sapere in tempo reale quando tu ti trovi sotto la monta…..anche i tempi hanno la loro importanza.

Guarda che un marito cornuto è anche un marito intelligente. Se ha una moglie strafiga come te, sa sempre dove si trova e cosa sta facendo….a differenza di quei mariti che non hanno la minima idea di cosa faccia la moglie e che si ritrovano comunque le corna, ma senza nemmeno saperlo…..traditi e beffati come dei coglioni….io non voglio certo fare quella fine.
Ma adesso dimmi….quel Leonardo…ti piace? Ti stimola sessualmente?...ti fa godere?.. ---------------------------

---------- oh,si, Pippo, mi sono davvero invaghita sessualmente di lui….quando penso a lui mi bagno….sai, è un vero fusto, alto e giovane, bello e simpatico….credo che faccia sognare molte femmine….la sua fidanzata è pazza di lui e lo marca stretto perché non si fida -------

------------ e vorrei vedere…. come farebbe a fidarsi di un tipo così, puttaniere e traditore….povera ragazza, credimi, non la invidio….------------

---------- quando facciamo sesso mi fa impazzire di godimento…. non vedo l’ora di sentire il suo cazzo dentro di me….mi piace tantissimo quando mi viene dentro, e sono persino gelosa se viene dentro un’altra….----------------

------------- beh, tesoro, adesso prima di dormire vado al computer a inserire i dati di oggi….vuol dire che cercherò di far quadrare i conti in qualche modo, magari con qualche aggiustamento..… una volta sistemate le cose importanti, mi farò la mia meritata sega pensando alle tue cosce che imprigionano la testa di Cecilia e alla tua bocca spalancata nell’estasi dell’orgasmo…. penserò di far colare la mia sborra nella tua bocca in quel preciso momento.
Buona notte mio dolce amore, zuccherino della mia vita ----------------

---------- notte Pippo, ti amo -----------



--------------- Signora Chloè, sono Tommy, c’è un messaggio per lei -------------

------------- Ciao Tommy, un messaggio? e chi me lo manda? ------------

Avevo aperto la porta a Tommy nel solito abbigliamento che gli riservavo, cioè in mutandine e reggiseno.
----------- è della sua amica….quella mora coi capelli ricci che è stata qui ieri -----------
---------- vuoi dire Cecilia ? -----------------
---------- si, ecco, Cecilia….proprio lei. E’ passata pochi minuti fa e ha lasciato questo foglietto per lei ------------

“ tesoro, stamattina Tiberio mi ha smollato la mercedes e allora sono partita per una gita col mio fidanzato. Ti ho fatto una chiamata per sentire se volevi venire ma non hai risposto……magari vuoi dormire ancora. Quando ritorniamo, nel pomeriggio, vengo da te e parliamo della serata. Ok? Un bacio Cecilia”

------------ va bene Tommy, grazie del messaggio. Senti, non è che mi porteresti ancora la colazione in camera? -------------

----------- a dire la verità, signora, ci avevo già pensato……ho qui fuori il carrello già pronto….so che lei al mattino di solito ha molto appetito ----------------

---------- Tommy, sei un vero tesoro….ma come faccio a ringraziarti?....dimmi…come faccio?...-----------------

----------- non c’è bisogno di ringraziamenti, a me fa piacere….davvero….lei è un’ospite speciale per me…..farei qualsiasi cosa per lei, basta chiedere ----------------

------------ ah si?....ma perché, Tommy? -----------

------------- perché lei è la donna più bella che abbiamo avuto ospite nell’hotel ---------

------------- grazie davvero Tommy….che bel complimento….ti posso dare un bacio?....sulla guancia, naturalmente....--------------

---------- certamente --------------

Mi avvicinai a lui e gli stampai un bel bacio schioccante di fianco alla bocca.

------------- piaciuto? -------------

------------- moltissimo ……………

------------volevi qualcosa di più? ---------------

----------- qualunque cosa provenga da lei è sempre molto gradita signora Chloè -------

Mi riaccostai e alitai leggermente sulla sua bocca mentre appoggiavo delicatamente le labbra sulle sue.

---------------- era meglio così? -------------

--------------- senz’altro meglio signora….era molto piacevole -----------

Mi stavo divertendo….. mi avvicinai nuovamente e affondai le labbra sulle sue, a stampo. Intanto afferrai la sua mano e la posizionai dietro al mio culo facendola appoggiare sulle mutandine. Sentii chiaramente il suo sobbalzo e allora mossi la sua mano facendola scorrere sulle natiche, innescando un vero e proprio palpeggiamento.
Tommy arrossì come un peperone ed ebbe un’erezione istantanea che sentii premere contro il mio inguine.
Colsi l’occasione e feci aderire il mio corpo al suo, affondando contemporaneamente la lingua nella sua bocca.

Tommy ne fu sorpreso ma accettò il regalo e mosse la sua lingua contro la mia. Lo baciai in bocca con passione, abbracciandolo al collo, e lui rispose al mio bacio con altrettanta passione e desiderio….lo sentii ansimare, mentre la sua erezione aumentava a dismisura, finchè non si trovò con il cazzo durissimo ed eretto dentro i calzoni in corrispondenza del mio inguine.
Allora rapidamente gli abbassai la cerniera dei pantaloni ed estrassi il suo cazzo.

Non potè nemmeno tentare di resistere…. appena iniziai a massaggiarlo, sentii in bocca il suo gemito soffocato……..mungendolo lentamente lasciai colare una bella tazza di sborra calda sulla mia mano.


Tommy mugolò lamentosamente nella mia bocca per alcuni istanti…poi mi disse :

------------- signora Chloè, penso di essermi innamorato di lei…..mi scusi tanto se le ho sporcato la mano -------------

------------ ma no, Tommy, è stato solo un momento di passione e di piacere……..era un ringraziamento per l’assiduità e la gentilezza che mi dimostri in ogni occasione….ti sono molto grata….grazie.

-------------- signora Chloè, mi ero dimenticato di dirle una cosa……. giù in recezione c’è un signore, è quel ragazzo che l’aveva accompagnata in macchina….sa, l’altra sera….con la 500…..---------------

------------ vuoi dire Gaspare?......---------------

------------ si, dev’essere lui…… è più di un’ora che aspetta, gli ho detto che lei stava ancora dormendo e che non voleva essere disturbata……ho fatto male?...----------

Tommy era geloso di me…. non poteva sopportare Gaspare perché evidentemente aveva assistito alla scena del pompino con sputo….gli si saranno torte le budella a quella vista…. ma potevo almeno comprendere….sicuramente lui mi adorava e mi desiderava come se fossi la donna dei suoi sogni, proibita e inarrivabile, mentre quel coglione si permetteva di palparmi dappertutto in macchina e di venirmi in bocca….credo che l’avrebbe volentieri strangolato per questo……

----------- no Tommy, hai fatto bene, è un rompiscatole……comunque non posso cacciarlo via, fallo pure salire ------------------


----------- buongiorno prof. mi scusi se la disturbo, ma le devo parlare di una cosa importante ----------------

------------- va bene Gaspare, però cerca di essere breve ------------

------------ ecco, non so da dove cominciare….ricorda la scommessa con i miei amici?... i miei due amici, Vindice e Battista, mi hanno detto che accetteranno di pagarmi la vincita della scommessa, ma vorrebbero una conferma da parte sua che siamo…stati…ecco…abbiamo….come dire….

----------- che abbiamo scopato --------------

--------------- si, più o meno sarebbe quello il punto…. o almeno credo ---------
------------- ma si può sapere allora che cosa dovrei fare?..... è una situazione imbarazzante per me, cerca di capire…..-----------

-------------- per favore mi aiuti, signora professoressa….. i soldi della vincita mi servono per pagarmi un corso di specializzazione all’Aquila, sarebbe importante per la mia carriera……..------------

----------- va bene…cercherò di aiutarti come posso…… cosa dovrei fare?.....--------

---------- sentiamo i miei amici, magari parlandoci tutti insieme si risolve la questione. Loro sono al bar qui sotto, li posso chiamare?....-------------

-------------- non ora Gaspare, adesso voglio fare colazione, che poi è anche il mio pranzo, data l’ora….tu vai giù dai tuoi amici e tornate tra un’oretta----------

Chiamai Tommy e lo pregai di lasciar salire Gaspare e i suoi due amici quando sarebbero arrivati.



------------ piacere signora, mi chiamo Vindice e questo è il mio amico Battista. Gaspare le avrà già parlato ma vorremmo spiegarle anche noi il nostro punto di vista e arrivare ad un accordo -----------

---------- sentiamo allora, ditemi tutto, vi ascolto -------------

------------ ecco, in sostanza noi non intendiamo mettere in dubbio il fatto che Gaspare abbia vinto la scommessa……certo non ce lo aspettavamo, ma evidentemente lui è stato più bravo di noi ed ha dimostrato di saperci fare. Quindi noi siamo pronti a pagare, come è giusto che sia, non è un problema…. ce lo possiamo permettere. Però vorremmo avere una specie di…. come dire?...premio di consolazione, destinato a chi perde…..non so se mi spiego…….in fin dei conti Gaspare si è preso una bella soddisfazione….roba da leccarsi i baffi per un giovane come lui…..e in più si guadagna anche la vincita. Per farla breve, le chiediamo se è possibile festeggiare tutti assieme la sua vittoria concedendo a noi due qualcosa che ci faccia dimenticare lo smacco della scommessa persa.

----------- ragazzi, io capisco quello che dite ma non fino in fondo……allora parlate chiaro, cosa sarebbe carino che io facessi per voi….. anche per festeggiare la vittoria di Gaspare?.......-------------


--------------- la scommessa, signora Chloè, era nata nell’attimo in cui noi tutti e tre siamo rimasti sconvolti dalla sua bellezza……. adesso che Gaspare ha potuto soddisfare completamente il suo supremo desiderio , perché non fa omaggio anche a noi due di una visione più completa e ravvicinata di quella bellezza femminile che ci ha così intensamente abbagliati?........ ne saremmo felici e soddisfatti. Che ne dice?...
E per essere ancora più chiari, signora, senza offesa però, perché non sublima e trasforma ciò che ha concesso a Gaspare per la gioia del suo….cazzo….in qualcosa da concedere a noi per la gioia dei nostri occhi?.....

---------- bravo, bene, così si parla…..ottimo discorso, sei fantastico Vindice…-----------

Battista aveva battuto le mani, manifestando la sua approvazione per l’articolato ed elegante discorso dell’amico.

------------- ok, grazie Battista, ma tocca sempre a me affrontare le situazioni delicate, mentre tu te ne stai sempre zitto e aspetti di capitalizzare i risultati ---

----------- ehm, d’accordo, ma tu sei bravo a parlare, io no….per questo mi accollo l’80 per cento della scommessa persa….alla fine credo che sia giusto così, come abbiamo concordato…….tu ottieni un risultato e io pago….. ----------------

La voce di Tommy da dietro la porta interruppe le nostre conversazioni……

-------------- signora Chloè, è arrivata la sua amica Cecilia ----------------

Aprii la porta a Tommy e feci entrare Cecilia, che era tornata felice dalla gita col fidanzato.
La presi in disparte e le spiegai in poche parole la situazione, chiedendo anche un suo consiglio. Cecilia sembrò assai divertita dalla cosa, che a suo avviso era molto intrigante e trasgressiva. Infatti aveva visto Vindice ed aveva già notato che era un bel tipo, muscoloso, dallo sguardo un po’ sprezzante e arrogante, il tipico maschio dominante e sciupafemmine, insomma.

---------- trasgressiva lo è senz’altro Cecilia, se tu rimani qui e mi aiuti a dare una mano a Gaspare faresti un grosso favore a tutti e due ----------------

Cecilia prese in mano la situazione, da brava e professionale organizzatrice quale è. Disse ai due amici di Gaspare di uscire dalla stanza ed aspettare fuori in corridoio, li avrebbe chiamati poco dopo.

Quando li chiamò e li fece entrare, Vindice e Battista si trovarono al buio…..
Dopo alcuni istanti una fioca luce si accese ed i due poterono riempire i loro occhi di uno spettacolo inaspettato ed eccitante, mai visto prima………né immaginato.

Io e Cecilia eravamo ai due lati del letto, in mutandine e reggiseno, sandaletti con tacco alto ed i capelli sciolti sulle spalle…….. sul letto stava sdraiato Gaspare, completamente nudo.

I due restarono come fulminati dall’erotismo della situazione……..e non credettero alle loro orecchie quando Gaspare parlò……

---------- Chloè…..Cecilia……mie divine creature……mie deliziose, stupende femmine…. mostrate ai miei amici tutto il fulgore della vostra bellezza……
lasciate che i loro occhi vedano e finalmente comprendano come è fatto un vero corpo di donna…………….spogliatevi mie adorate-------

In quel momento si accesero sul soffitto della stanza una serie di faretti che illuminarono a giorno e fecero risplendere i nostri due corpi………………ma il resto della stanza rimase in penombra…..




CONTINUA


Se volete, scrivete a Dillinger a questo indirizzo:
maverick.shot@libero.it


























Questo racconto di è stato letto 3 3 7 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.