Slave di mia suocera.

Scritto da , il 2020-06-01, genere dominazione

In gioventù ho incominciato a interessarmi del sesso abbastanza giovane . Ma non come pensano la stragrande maggioranza delle persone. Quando abitavo con i miei , abitava accanto al mio appartamento una famiglia con figli , una femmina è un maschio. La femmina di nome Ivana è la più grande del fratello di nome Claudio. Specialmente io feci amicizia con Ivana e Claudio. Ivana all'epoca incominciava precocemente ad avere le prime esperienze sessuali . Ma con me mi usava spesso come scusante per poter uscire e incontrarsi con i suoi amanti. Si incontravano spesso in macchina dell'amante di turno. Ovviamente non facevano sesso completo ma solo pomiciavano. A me eccitava e non mi dispiaceva accompagnare Ivana. Ma spesso quando stavamo Ivana e io soli a casa sua mi usava come suo schiavo ma non nel vero significato del bdsm. Ma a me questo stimolava moltissimo . Infatti quando andavo al bagno della casa della mia amica e trovavo specialmente indumenti suoi intimi , avevo eccitazione. Questo comportava il sentire il suo profumo specialmente degli indumenti intimi con conseguenzamia masturbazione. Più mi usava e più ero disponibile. Peccato che a me non me la data mai invece agli uomini del quartiere , come seppi poi , era stata con molti. Secondo me ha fatto bene a divertirsi peccato solo che non mi ha usato come suo schiavo. Con il fratello Claudio invece ci si dava appuntamento spesso nel sottoscala dove poi mi insegnò a fare i pompini. Fu anche quella una bellissima esperienza . Perché non avendo pregiudizi e senza giudizziesterni sperimentavo una pratica sessuale che poi continuai anche dopo anche se non frequentemente. Ritornato dal servizio militare , iniziai con una Podrom a essere usato come schiavo . All'epoca mi usava spesso facendomi travestire da donna e truccandomi. Ero molto richiesto perché si notava che lo facevo volentieri ringraziando la mia amica Ivana per avermi fatto scoprire un mondo bellissimo. Mi usava anche come cane da lecco. Questo racconto e per spiegare il mio stimolo a fare sesso verso mia suocera perché avevo superato i stupidi ostacoli della morale . Ma lo fatto anche perché ritengo giusto che una suocera , anche se anziana , ha diritto se vuole , a fare sesso o usare il genero come schiavo. Cioè ha diritto di godere con qualsiasi età. Spero di essermi fatto comprendere Aspetto i vostri pareri.

Questo racconto di è stato letto 4 1 4 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.