Slave di mia suocera

Scritto da , il 2020-05-21, genere dominazione

Mia suocera ora oltre a me ha anche la vacca da attaccare alla sedia a rotelle per farsi portare nelle varie stanze della casa. Io possedevo una casa di campagna in Calabria alle vigne di Castrovillari ma diventato finalmente lo schiavo di Licia , ovviamente lo ceduta gratis alla mia dolcissima Padrona suocera. Tanto io e la vacca ci basterà avere solo una cuccia e gli avanzi . Per quanto riguarda l' acqua possiamo bere nel bidè dopo che le nostre Padrone , mia suocera e Carmela , si sono lavate e non scaricando lo possiamo usare come recipiente per bere. Padrona Carmela ha regalato un bel collare in metallo con inciso la frase " vacca di proprietà delle Padrone Licia e Carmela" . Quando la messo al collo della vacca lo ha chiuso in modalità permanente , tanto la bestia non ha più necessità di toglierlo. A me non è stato ancora messo perché sto ancora andando al lavoro e mi fa usare il collare provvisorio che io devo togliere ogni volta che vado al lavoro per poi lo rimetto al mio rientro. Ma la mia adorabile Padrona Licia a deciso di farmi andare in pensione anticipata. Tanto non ho più necessità di lavorare per mantenere la vacca e io . Stando al servizio permanente delle due Padrone le nostre uniche necessità sono la cuccia e gli avanzi donati dalle due nostre amabili Padrone. Ho iniziato immediatamente la pratica di richiesta di anticipo pensionamento e non vedo l'ora di avere anche io il collare permanente .

Questo racconto di è stato letto 2 6 8 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.