Erotici Racconti

G

Tutti i racconti erotici in ordine alfabetico per G.

In archivio sono presenti 611 racconti erotici per questa sezione

G e G
genere: etero
“Allora? Come è andata? Avete scopato?” “Hey, ma sei ancora sveglia?” “Certo che sì, ti stavo aspettando, anzi, pensavo avresti fatto molto più tardi, è solo mezzanotte. Dai cambiati in fretta, voglio che mi racconti tutto quanto!” Le voci delle due ragazze sono trattenute in bisbigli concitati per evitare di svegliare i genitori...
scritto il 2017-05-29 | da Nora Phoenix
Gabriela, una venere brasiliana - Parte 1
genere: etero
Paolo cercò di estraniarsi dalla gran confusione. Lo faceva spesso, tentava di ritagliarsi un angolo di silenzio nella sua testa per cercare di respirare, di pensare. La musica era assordante e il chiacchiericcio insopportabile, il tutto peggiorato dal gran caldo umido e dal pungente odore di sigaro. Si arrotolò le maniche della camicia bianca...
scritto il 2016-03-18 | da Lady Desiderio
Gabriella
genere: etero
Il giorno dopo mi telefona Giulia,..ciao,mi ha detto mia madre che la vuoi vedere,ma io e te?..io te,quando vuoi,se ti va anche oggi,o adesso che sono in laboratorio,dai vieni che ne parliamo..Chiusi la telefonata,e con la mente gia ero con sua madre,che gnocca,una donna sensuale,che sprizzava sesso da tutti i pori. Ci eravamo lasciati con la...
scritto il 2016-05-30 | da lothar
Gabriella - Come ho continuato a fare la troia
genere: tradimenti
Invogliata dai commenti più che lusinghieri su di me, sull'avvenimento e sulla mia troiaggine da parte dei lettori sulla mia prima storia raccontata il giorno 8 settembre (Come ho scoperto di essere troia), per me stessa, perché mi eccito tanto e per la gioia dei lettori, perché spero che si eccitano tanto pure loro, ecco tutto quello che...
scritto il 2015-12-30 | da Gabriella
Gabriella 2, (continuazione de 'Il pianerottolo')
genere: etero
"Lo rifacciamo stasera?". Questo sms mi arrivò nel tardo pomeriggio. "Certo, ma dove?". "Io direi sempre lì, da me sulle scale". "Ma come? Non hai detto che avevi paura ci sentissero?" "Sì... Ma mi è piaciuto moltissimo". "Ho visto... Sono andato a casa zuppo dei tuoi umori". Questa frase causò una pausa abbastanza lunga nel nostro dialogo...
scritto il 2015-09-19 | da Ganimede
Gabriella 3 (Il pianetotto continua)
genere: etero
Ci si vedeva ormai quasi tutte le sere sul suo pianerottolo, diventato la nostra alcova. Lei si fece di volta in volta più disinibita. Adesso era lei che dettava tempi e modi delle scopate. Una sera arrivai e la trovai già seduta sulle scale a gambe larghe, col le dita che le aprivano la sua grossa sorca. 'Leccamela subito' fu l'ordine...
scritto il 2015-09-20 | da Ganimede
Gabriella 4 - Io, lei, il negro e la sua ragazza al motel
genere: etero
Tutti in ufficio avevano notato la "nuova Gabriella". Avevo assistito personalmente a un commento tra colleghi: 'quella deve aver trovato il cazzo disse una segretaria amministrativa, che evidentemente se ne intendeva. Era fiorita, impollinata dal mio sperma. Le mandavo almeno un paio di messaggi al giorno, dicendole quanto fosse bella, e quanto...
scritto il 2015-09-21 | da Ganimede
Gabriella schiava novizia
genere: dominazione
Per contatti marco-holiday@tiscali.it Conobbi Gabriella in chat. Una di quelle chat erotiche che frequento quando ho voglia di relax e di un po’ di trasgressione. Il mio nick era sempre il solito Padrone siciliano la cosa insolita fu che Gabriella mi contattò per prima e a dire il vero non mi feci troppe illusioni. In chat si trova di tutto....
scritto il 2015-07-08 | da Padrone siciliano
Gabriella, la mia erotica sig.ra Rottermayer (continuazione de 'Il pianerottolo')
genere: etero
Mio padre era dotato di un intelligenza eccezionale. Aveva la quinta elementare e forse manco quella. Era cresciuto durante la Seconda Guerra Mondiale, che per lui non finì nel 1945. Non ci filavamo molto ma tra noi c'era molto rispetto. Un giorno lo misi al corrente del mio intento di battere la zona di Parma per provare a vendere il prodotto...
scritto il 2015-09-18 | da Ganimede
Gabriella. Ho ricominciato a fare la troia.
genere: tradimenti
Sono Gabriella da Palermo. Mi conoscete già in quanto vi ho raccontato come ho scoperto di essere troia, con mio cugino Nuccio, e come ho continuato a fare la troia, con il mio collega Salvatore e con Roberto, Aldo e la mia amica Giorgia tutti assieme. Proprio lì sta il fatto: mi sono accorta di essere caduta troppo in basso anche perché a...
scritto il 2017-06-30 | da Gabriella
Gaffe eros
genere: dominazione
Il ricatto La vedo arrapante verso le tredici di ogni giorno,ogni giorno piu' arrapante.... quando esco nella pausa pranzo. E’ sempre seduta allo stesso bar,ad un minuscolo tavolino nella stessa piazzetta, con i suoi capelli neri, ricci, studiati ma spettinati ad arte, la sua pelle lievemente scura e liscia , i suoi abiti scelti vistosi, di...
scritto il 2011-09-22 | da pasko
Gaia
genere: dominazione
La febbre mi ha svegliato all'improvviso. Un'occhiata al cellulare mi informa che sono le 2 di notte. Mi accorgo che non tremo più come prima: il calore si sta diffondendo sulla mia pelle nuda a contatto con le lenzuola e il piumino. La mano destra stretta tra le cosce, vicino alla vulva: mi piace sentirla lì, anche se non la muovo, anche se...
scritto il 2018-02-10 | da Gaia67
Gaia - Come una farfalla
genere: prime esperienze
Gli occhi al soffitto cercando tra le ombre della semioscurità della stanza, qualcosa...o qualcuno che non poteva essere lì. La camera dell’hotel non era lussuosa, al più confortevole, un bel letto comodo, lenzuola pulite e profumate di bucato e quel delizioso tepore che le permetteva di assaporarne il tutto attraverso la sua nudità....
scritto il 2018-02-04 | da scopertaeros69
Gaia - Interludio
genere: sentimentali
Interludio La notte passata insieme, un lusso a cui gli amanti sanno dare un valore, un lusso che le coppie di fatto danno per scontato, quando non lo vivono come un vero e proprio fastidio in alcuni momenti. Un misto di quel piacere post'adolescenziale, di avere un posto/luogo/tempo per poter vivere il proprio piacere e passione e la...
scritto il 2018-04-10 | da scopertaeros69
Gaia - sotto altri occhi
genere: esibizionismo
Stavano camminando da circa un quarto d'ora tra le sterpaglie su uno sterrato, zaino in spalla, e sebbene le avesse detto di mettersi delle scarpe comode non propriamente da spiaggia, per il tragitto ora si chiedeva dove stessero finendo. La strada piegava in basso a sinistra tra le rocce, tra i cespugli di macchia mediterranea e qualche sparuto...
scritto il 2018-02-17 | da scopertaeros69
Gaia - “L’innocenza della nostra perversione”
genere: dominazione
È il momento della buonanotte per Gaia e il suo uomo, distanze superiori all’orizzonte più lontano li dividono fisicamente, lo smartphone trilla per un messaggio in arrivo su whattapp. “Buonanotte!” e di seguito una foto che si carica. L’immagine la lascia interdetta dapprima, ma poi sorprendendo persino sé stessa le apre il viso in...
scritto il 2018-04-15 | da scopertaeros69
Gaia esperienza
genere: incesti
Non gli andava giù che potessi essere "diverso"dai ragazzi della mia età;ed allora mio padre cominciò a spiare i miei comportamenti. Mi piaceva giocare con le bambole ,"scopare" in terra col grembiule intorno alla vita e di tanto in tanto sculettare! Quindi lui decise di chiedere a mia madre che non gli rispose; e allora decise di punirmi...
scritto il 2017-09-03 | da Culovoglioso
Gaia fa spese
genere: prime esperienze
Gaia è felice, la giornata è fredda, uggiuosa, umida, ma la sua mano sinistra non è vuota, si aggira per il centro storico, mano nella mano con il suo uomo...”suo Uomo”, una definizione che si rigira in testa, una cosa a cui aveva smesso di pensare tempo fa, eppure... già eppure... eppure il loro guardarsi l'un l'altra, le mani inquiete...
scritto il 2018-03-22 | da scopertaeros69
Gaia liberata
genere: comici
Finalmente! Libera! Anzi... liberata! Svincolata completamente da quella immagine distorta costruita artificiosamente dal mio autore. E poi relegarmi per sempre in quel buco? Con quei ritardati sempre senza bustine di tè? Io sono uno spirito libero! E poi in quella casa assurda! Mancava solo che ci costringesse a usare le pattine della nonna...
scritto il 2018-01-25 | da Tibet
Gaia: come in un film
genere: etero
Gaia – come in un film Gaia guardava il video comporre immagini, mentre si godeva la rilassatezza del pigro pomeriggio domenicale nel tepore di casa, distesa sul divano sopra la coperta di pile con indosso solo gli slip. Amava questi momenti di intimità casalinga, ed amava poterli dividere con lui quando c'era, e da qualche tempo, per...
scritto il 2018-02-09 | da scopertaeros69
Gaia: Allo specchio
genere: dominazione
Allo specchio Giornata afosa, prove tecniche di un estate capricciosa che tarda a decollare, Gaia ha avuto una mattinata impegnativa e un pomeriggio piuttosto stressante, lavoro e qualche impegno troppo a lungo rimandato non più procrastinabile. Il ritorno a casa è quindi una promessa di relax alla quale lei vuole credere con tutta sé stessa,...
scritto il 2018-06-28 | da scopertaeros69
Galeotta fu la chat
genere: prime esperienze
Ciao dopo un bel po di tempo ritorno a scrivervi una bella storia che come al solito e' tra realta' e fantasia giusot mix per renderemi la cosa piu eccitante e non svelare troppo di me . Questa storia comincia tre anni fa quando in una chat fui cintattata da una persona che mai potevo immagginare potesse diventare cio che e' oggi. Era il...
scritto il 2011-08-19 | da riky
Galeotta fu la fermata
genere: feticismo
Era giovedì 27 agosto quando mi recai alla fermata del pullman. Giunto sul posto vidi subito una ragazza più o meno della mia età (22-23 anni), molto carina, bionda, occhi tra l'azzurro e il verde, una bella terza di seno e un bel culetto sodo da schiaffeggiare. Indossava una canotta bianca, short azzurri e ai piedi un paio di ballerine nere....
scritto il 2015-08-30 | da feticista94
Galeotta fu la posta e chi la scrisse
genere: gay
Durante una delle mie tante trasferte di lavoro, mi sono ritrovato in provincia di Ancona. Non dico il paesino, perché talmente piccolo che altrimenti questa storia verrebbe fuori con un certo rumore. Nel marzo del 2011 l'Azienda per la quale lavoravo mi assegna un appartamento dal momento che la mia trasferta sarebbe durata ben nove mesi. Quel...
scritto il 2012-05-13 | da Michel
Galeotto fu
genere: incesti
Quella sera i genitori erano usciti per una cena tra colleghi, e poiché erano andati molto fuori Bologna non sarebbero tornati fino a tarda notte. Ci avevano quindi raccomandato di non aspettarli, e di fare i bravi a casa da soli. Come se fossimo ancora dei bambini! A diciannove e diciotto anni, io e mia sorella ci sentivamo abbastanza grandi...
scritto il 2010-05-18 | da Effepi
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.