Sottomissione di una giovane coppia

Scritto da , il 2022-06-11, genere dominazione

Unico mio grande errore che scrivo storie erotiche così come vengono
Ho un flash posso stare in treno bus aereo macchina,inizio a scrivere,più di una volta si son cancellati i racconti perdendoli è avvolte lì pubblico prima di rileggerli per non perderli perché altrimenti non riuscirei ad esprimere quello che mi sento.

e un attimo un secondo che poi svanisce,

prendo spunti di quello che vedo in giro un signore guarda il culo di una donna,bum mi viene l'ispirazione mi siedo al tavolo mentre sorseggia un aperitivo scrivo quello che immagino cosa può succedere tra i due.
Mi immedesimo e mischio la fantasia con la mia realtà escono racconti.

Questo racconto e un misto di una mia realtà con una coppia che conosco e con un 50x100 di fantasia.
Pensandoci bene nella realta credo che ci siano casi reali che possano succedere queste cose.
Non vi posso promettere che riuscirò a migliorare,
In questo mi è venuto in mente di scrivere questo mio pensiero seduta sulla tazza del bagno del mio ufficio,e mi sta venendo un idea del prossimo racconto,ma proverò a portare fine a questo.

Eravamo rimasti che la signora Maddalena era stata sottomessa e umiliata.

Cazzo che goduria me la sono scopata e inculata in tutte le posizioni inimmaginabili, la troia inizialmente ne soffri poi ne trovò godimento,la puttana riuscì a godere di culo l'ho veramente spaccata,ma il mio vero obbiettivo era la figlia.
Lho riportata dal marito che camminava come una papera a ogni passo credo che aveva delle fitte di dolore,non mi bastò salì anchio era troppo intrigante vedere la faccia del cornuto mentre lei gli comunicava l'accordo stipulato.
Come entro il cornuto l'abbraccio'
Chiedendogli come stava .
Abbracciandola si sporco con il mio sperma che gli avevo riversato addosso senza permettergli di lavarsi,come d'accordo lo bacio in bocca facendogli assaporare lo sperma che aveva tenuto in bocca prima di entrare lo ingoio quando lo abbraccia.
Vedendo quella scena mi divento duro
Anche se ero già venuto 4 volte,
Ora basta con queste patetiche smancerie,comunicargli l'accordo
Mi misi sul divano gustandomi la scena.
Non riusciva a dirlo
Ok ok lo comunico io al cornuto l'accordo che hai stipulato mostrando un contratto personale,
Allora non verrete licenziati avrete una rendita x maddalena 2500 se li merita tutti te lo garantisco ne ho scopate di troie ma la tua mogliettina le batte tutte non ho mai visto una squirtare più volte un vulcano,
Per te 1500 solo perché dovrai portare questo peso,sapendo che la tua cara mogliettina per lei non è un grosso sacrificio ma un vero piacere farsi montare finalmente da un uomo che la fa godere,a proposito grazie di averla portata vergine di culo e stato un grosso piacere sfondarglielo,ora prova ancora dolore ma tra qualche mese proverà solo piacere.
Il marito Vedendolo così remissivo
Mi faceva pena ma non potevo dare segni di debolezza,così decisi di mostrare il mio potere su di lei
Questo era la prova definitiva che li avevo in pugno ,
Senza dir nulla seduto sul divano mi slacciò la cinta sfodera il cazzo moscio,guardo Maddalena, le si mette a carponi gattonando mi raggiunge,iniziando un lento pompino
Guardo il cornuto
Che cazzo aspetti scopala che dopo questa volta non so se potrai più scoparmelo,
Lo vedo titubante Maddalena si stacca dal mio cazzo rivolgendosi al marito
Cazzo non hai capito dobbiamo fare quello che desidera altrimenti salta l'accordo che ho firmato,riprendendo a succhiare,il marito si vergognava,scoppiai con una risata cazzo ti vergogni di tua moglie ok ok non preoccuparti..mi basta cosi
Mi alzo ricordati troia se vuoi o vuolescoparti mi deve chiedere il permesso fusco, con la consapevolezza che ne vedrò di belle.

Questo racconto di è stato letto 3 6 5 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.