Un orgasmo record

Scritto da , il 2021-01-23, genere tradimenti

A vostro avviso contano più le parole o i fatti? E i fatti dicono che la vacca impiegò solo cinquantacinque secondi dal momento in cui accese la telecamera all' istante in cui raggiunse un pazzesco orgasmo. E furono cinquanta i secondi da quando prese il cazzone in mano per infilarselo in figa e iniziare a cavalcarlo da vera amazzone!
Non ci sono dubbi che fu un vero orgasmo. Gli urli che lo accompagnavano non erano equivoci.
Stava godendo come una vacca!! Qui lo può fare liberamente, non come in casa sua che (seppur un minimo) si trattiene per il timore di essere sentita (nonostante le tv accese. E questo la dice lunga di come gode!!) È ospite a casa di Steve un single che non nasconde a nessuno (compreso i vicini) la sua doppia vita fatta anche da toro da monta.
Steve ospita tranquillamente. Sia da solo sia in gruppo. Gruppo da lui gestito abilmente che per entrarci si necessità avere requisiti come un cazzo oltre i ventitré centimetri veri ma anche essere abili, resistenti e tanto tanto porci.
Anna conosce bene quella casa. Ci era già stata in precedenza due volte. Entrambe insieme al cornuto. La prima volta Steve le fece trovare (oltre a lui sempre molto attivo) quattro porci. La seconda (su desiderio esplicito della vacca) due, ma diversi dai precedenti. Giusto per provarseli tutti, i componenti del gruppo!
Il cornutone in entrambi i casi si limitò a filmare tanto che risulto unico vestito in mezzo a quei corpi nudi.
Ma la vacca adora Steve. Le piace in quanto la fa godere oltre ogni limite. Anche se è da solo. Tanto che ancora oggi non è una storia chiusa.
Quella di cui stiamo parlando è una situazione particolare. Anna e Luca vivono insieme da qualche anno e in quel momento le monte sono all'ordine di ogni weekend e spesso anche a metà settimana.
Steve si propose di fare una nuova gang, tutta dedicata alla zoccola. Lui e altri due o tre porci. Come sempre a casa sua. Ovviamente avrebbe dovuto essere presente anche Luca con in qualità di fotografo e cineoperatore.
La gang, per una serie di coincidenze più uniche che rare, saltò. Fu Steve ad avvisare e non nascose che gli dispiaceva tantissimo non scoparsi ancora Anna.
E ora a parole è difficile descrivere come la vacca riesca sempre nel suo intento facendo apparirebbe che sia il cornuto a farlo!
Sta di fatto che Anna andrà da sola a casa del porco.
Porta con sé la videocamera. Luca le diede precise istruzioni.
"Accendila esattamente quando stai iniziando a scopare. Tralascia i preliminari".
Solo pochi giorni prima la zoccola era andata in motel con un ennesimo e nuovo toro. Un certo Intrigante.
Luca, in quella circostanza, le chiese di iniziare a filmarsi appena fosse entrata in camera. Immediatamente. Era curioso di vedere come si approcciava all' incontro con un porco di cui ignorava esistenza pochi minuti prima.
Questo filmarsi da subito comportò che la videocamera si spense sul più bello quando la troia (a gambe spalancate a faccia su) masturbandosi ferocemente davanti al toro lo implorava letteralmente con degli: "Scopami... scopami...cazzo... scopami che ho la figa gonfia!".
Toro che ovviamente non aveva motivi per non farlo, ma che si divertiva ed eccitava nell'essere implorato. Soprattutto perché era consapevole che il video stava riprendendo tutto questo e quel cornuto di Luca (in quel momento a casa da solo) avrebbe avuto la prova di come la vacca della sua donna arrivasse a implorarlo pur di provare anche il suo cazzo.
Bene. Anzi, male. La telecamera si spense pochi istanti dopo!
Luca con Steve non voleva che di verificasse di nuovo, quindi invitò la vacca ad accenderla solo un istante prima che iniziasse a scopare.
A casa di Steve. La vacca posizionò la videocamera sul comò di fronte al letto. Centralmente.
Al momento dell'accensione ovviamente compare solo Steve in quanto la vacca è fuori campo.
Si sente però la sua voce dire: " Credo che sia accesa".
Quindi la vacca compare. Giunonica con il consueto corsetto dedicato alla monta. Fa pochi passi e sale sul letto.
In quei pochi secondi si vede Steve. In seguito, scomparirà in quanto la zoccola lo cavalcherà.
Sono secondi importanti perché il viso del porco parla.
Ha un sorriso libidinoso. Un sorriso che sembra dire:" ora ti faccio godere per bene razza di puttana!”. Non dimentichiamo che Steve conosce molto bene la vacca!
Si aggiusta il cuscino alle spalle.
Ma non può sfuggire un particolare: le dimensioni del suo uccello!
È superfluo parlare di misure. Si parla di arnesi che arrivano e talvolta superano i venticinque centimetri di cazzo!
È importante notarlo subito perché quel cazzo da lì a poco scomparirà nella figa della troia!
La vacca sale sul letto. Va sopra di lui.
Allarga le gambe e si impala!
La figa non è solo lubrificata, è un vero lago dalla voglia che ha di farsi scopare da quel porco.
Un "Ooohh" sta a indicare che apprezza il suo cazzone.
Nonostante ora il cazzo scompaia nella capiente figa è ancora evidente che si tratta di un cazzo super!
La vacca vorrebbe cavalcare ma il maiale non glielo permette.
Il porco la conosce bene. Sa come farla godere a fondo.
Pur avendola sopra le tira a sé tenendola per le spalle. È lui quindi a darle il cazzo con il movimento!
I due sono viso a viso. La vacca gli urla in faccia il suo godimento.
Non sono gemiti. Sono urla. Qui può farlo con maggiore libertà rispetto a casa.
Steve ha una voce sommessa. Eccitata, ma anche neutra.
Pare un maestro con allieva, gli dice:" brava troia godi tutta godi tutta troia!".
La vacca esplode in un urlo liberatorio: è il primo orgasmo!
Tempo passato dalla accensione della videocamera? 55 secondi!
Ma quanta voglia aveva la vacca di quel porco?
Ora Steve la lascia libera di cavalcare. E la vacca da vera amazzone non si tira indietro.
Non sempre rimanendo dritta. Talvolta è lei ad avvicinarsi al viso del porco, non è escluso che lo faccia per limonare.
La vacca non smette di urlare e lo fa talmente forte che non si intende cosa possano essere quegli urli. Sono una somma di tutte le vocali.
Ha sicuramente un secondo orgasmo! Probabilmente anche un terzo ravvicinato.
Se è vero che Steve conosce la vacca è altrettanto vero il contrario.
La zoccola ora deve ricambiare. Lo farà in seguito a fondo anche bevendo tutta la sua sborra, ma ora deve fare altro.
Dare il culo a quel porco di Steve!
Non serve che se lo dicano. Sono affiatati.
Lei si posiziona alla pecorina. Lui allarga le gambe. La visuale del video è perfetta.
Il cazzone è nel culo della troia!
Steve assapora quel momento. E lo fa assaporare anche alla troia che, cambiando tonalità degli urli, pare che sia molto contenta di averlo in culo.
Quindi Steve allinea le gambe e inizia a farle il culo.
Dapprima lentamente. Poi con un crescendo tanto che da lì a poco pare che rimbalzino sul letto.
La vacca si passa un braccio sotto la pancia per masturbarsi mentre ha il palo di carne in culo!
Penso non sarete sorpresi nel sapere che ebbe un altro orgasmo.
Quindi la vacca spense la telecamera.
Per il cornuto poteva bastare. Ovviamente la cagna rimase a casa del porco per un’altra ora abbondante, e non fecero certo le parole crociate.
In casa di Steve era presente una vasca idromassaggio. La vacca espresse il desiderio di provarla insieme a lui. Ovviamente venne accontentata.
E così ebbe modo di provare il sesso in vasca con un porco come Steve!
Il video di questo incontro ha il pregio di essere postabile. Non vi dico il successo che ha ancora nonostante siano passati tanti anni!!



Questo racconto di è stato letto 2 8 3 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.