I video della vacca !

Scritto da , il 2021-01-13, genere tradimenti

Ci sono frequentatori dei siti porci che, con grande sincerità, ammettono che i video della vacca hanno come risultato l’ammazzarsi di seghe!!!
Unico requisito necessario è che piacciano le donne formose, perché nel caso opposto è chiaro che Anna non è la donna per loro.
Ma nel primo caso non manca niente! Altro che i siti porno ufficiali dove regna la simulazione e (come fece notare la zoccola) anche quando arriva la sborrata spesso hanno un moto di ripulsa, tanto che si tirano indietro.
Con la vacca non ci sono finzioni. Non serve necessariamente vedere il viso (anche se talvolta compare per brevissimi istanti) per capire come gradisca succhiare, spompinare, farsi inculare e se possibile farsi riempire contemporaneamente da più cazzi. Lesbicare e spillare sborra da tutte le palle possibili.
Se già i trenta e passa video postati sul sito hanno questo effetto potete immaginare cosa potrebbe accadere nella visione dei video originali. Quelli non tagliati, non depurati dal viso della troia e anche degli altri protagonisti.
Si consideri che i video iniziano solo qualche mese dopo che la vacca iniziò a fare la troia. Prima abbiamo solo delle foto e non sempre. Anzi nella maggior parte dei casi non abbiamo nemmeno quelle.
Infatti, solo dopo dieci mesi dall'inizio della sua carriera da vacca abbiamo il primo video. Per la precisione la sera in cui decise di ospitare (nella stessa casa dove viveva con parenti) un porco che ambiva da conoscere da tempo.
In realtà c'è una eccezione. Molto, molto particolare. Il giorno in cui si fece rompere il culo facendosi filmare e fotografare. Ma quella è una storia troppo particolare.
Detto questo sul PC di casa sono presenti varie raccolte di monte.
Queste raccolte sono state create per la visione di pochi intimi. Oltre a Luca e Anna i tori più fidati e poco altro.
In una circostanza un ammiratore a distanza chiese di poterli acquistare. Offerta fu molto, molto interessante e dopo una trattativa e una indagine sulla affidabilità del porco affare si chiuse.
ACCOGLIENZA.
Così viene chiamata la raccolta che testimonia come le piace conoscere i porci. E si intende il tipo di accoglienza che la vacca riserva al porco (spesso ai porci) di turno. I primissimi istanti.
Spessissimo la vacca ama accogliere i nuovi tori da bendata (da dieci anni usa la medesima benda, cioè un foulard azzurro piegato) In quel caso è evidente che sta filmando qualcuno e quel qualcuno non può essere che il cornuto.
Se, nello stesso video appare la luce entrare dalla finestra è evidente che è stato girato con molta probabilità di giorno, probabilmente durante il weekend. Se la luce è artificiale la sera.
Si rimarca il fatto che la scelta di accogliere da bendata è dovuta al fatto che la vacca è al primo incontro con questi tori. Viceversa, non avrebbe senso (almeno così pensa la vacca). Se un toro lo ha già provato che senso avrebbe fare questa operazione?
Lei succhia, lecca, divora cazzi senza conoscere il legittimo proprietario se non per avendo
visto una foto del viso. Se lui non apre bocca, lei non conosce nemmeno la sua voce.
In alcuni casi la zoccola aspetta seduta sul letto. In altri sdraiata a faccia su. Le mani che si allungano alla ricerca dell'uccello. Ma dura poco, poi è la sua bocca la protagonista.
Qualche toro si è spogliato nel corridoio, quindi, entra nudo in camera. Qualcuno altro ha solo gli slip.
Da questa lunga raccolta è impossibile riconoscere il toro di turno.
Non sempre si presenta un solo toro. Nella raccolta delle accoglienze ci sono tutte le accoglienze fatte dalla vacca. Quindi non necessariamente uno, ma anche con due, tre, quattro e anche cinque porci contemporaneamente.
È in questo modo che conobbe il cazzo nero! E visto le attenzioni che gli dedicò (da bendata) non pareva che le facesse troppo fastidio. E la certezza ci fu la settimana successiva dove (stavolta senza benda) non si fece scrupolo a riprovarlo.
Esiste anche una mini-raccolta di quando la vacca ospita un toro, in questo caso già conosciuto in precedenza. In genere lo fa in sala e i video iniziano con gli abbracci e la lingua con lingua per poi osservare la troia prendere per mano il toro per portarlo in camera.
A onore del vero ci sono anche qualche video che la vede in sala (quindi senza benda) in ginocchio attorniata di vari cazzi in circolo, in quel caso è un gruppo di porci che ha già avuto modo di conoscere in precedenza.
DI FIGA.
Esiste anche una raccolta delle monte di figa. Posizione per posizione.
La raccolta più lunga è relativa alle monte che si sono succedute con i tori SOPRA DI LEI. Servirebbe un pomeriggio intero a visionarla tutta. È evidente che è il tipo di ripresa più diffusa. È la più comoda da postare nei siti perché non è riconoscibile sia il toro sia lei. Talvolta (in genere causa tatuaggio sulla schiena) il toro la monta con indosso ancora la maglietta.
Si sentono solo le urla di godimento della vacca, talvolta le mani che stringono le lenzuola nel momento in cui orgasma oppure di intravedono le braccia che si allungano verso la spalliera.

Una cosa è chiara ed è il susseguirsi di porci diversi che si alternano sopra di lei. Non meno di settanta porci diversi!
LE INCULATE.
Anche nella raccolta dedicata alle inculate non è difficile capire se il cornuto era presente o meno.
È evidente che se la telecamera è a mano è il segnale che è il cornutone a filmare
Qui quasi sempre la ripresa la vede alla pecorina. Un piccolo assaggio vista da dietro (anche in questo caso per poter postare il video sul sito) e buona parte della ripresa fatta davanti alla troia. Il più delle volte ha la bocca spalancata e il viso piacevolmente sofferente.
Non serve molto a capire che ha un cazzone in culo! Anche se spesso è il porco di turno a chiederle: “dove ce hai troia? Dillo dove ce hai!"". E la cagna risponde senza esitare " tutto nel culo! Tutto nel culo".
Nei video relativi alle inculate ed essendo inquadrati di fronte si vede chiaramente sia il viso della vacca sia il porco che la pompa da dietro. O meglio i vari porci che la inculano in quanto, essendo una raccolta, ad uno ne segue un altro.
Sempre durante le inculate colpisce una situazione in particolare: la vacca è alla pecorina con la benda ancora davanti agli occhi. Non ha quindi (i quella circostanza) ancora visto in viso il porco di turno e già lo sta prendendo il culo!
Una variante alla inculata alla pecorina è lei in posizione prona, a viso giù e il toro la incula rabbiosamente rimbalzando su di lei. Era in questa posizione quando Hammer demolì il letto per poi continuare a incularla davanti allo specchio.
Infine, sempre nella raccolta delle inculate, esiste una buona fetta del video mente viene inculata da sopra. Viso con viso. Come lei predilige.
Anche in questo caso i porci (come nel caso dei video precedenti) sono talmente tanti (una sessantina anche in questo caso) che solo di qualcuno si può identificare con certezza il Nick. Per sapere chi sia di preciso serve guardare i singoli video degli incontri. E non è cosa da poco.
UNA AMAZZONE.
Esiste anche una raccolta relativa alle cavalcate della zoccola. Come già descritto in un precedente racconto la zoccola (dopo aver fatto sfogare il porco di turno) ama prendere iniziativa e andare a cavallo.
Vederla a cavallo di spalle significa soprattutto se è in casa propria) non sapere con chi stia scopando. Cosa diversa se è una monta durante le ferie o viene ospitata. In quel caso la cavalcata viene identificata dal contesto. La stanza diversa o il tipo di letto.
In questa posizione però si può notare la differenza del taglio e del colore dei capelli della vacca che inevitabilmente in dieci anni sono stati diversi nel corso del tempo.
LE BEVUTE.
Da buona regina dell'ingoio non poteva mancare la raccolta relativa alle bevute. Il momento
esatto in cui il porco o i porci di turno svuotano le palle in bocca alla troia. Questa è molto varia in quanto la puttana potrebbe essere di fianco, oppure in ginocchio oppure seduta si bordi del letto. Potrebbe anche spompinare il toro mentre lui è faccia su e osserva la telecamera con viso irridente che pare dire: “Adesso sborro in bocca a quella cagna di tua moglie!”
Con certi tori si vede distintamente e in primissimo piano il viso della vacca mentre lavora uccello, in altri i capelli lo nascondono in parte. Comunque sia si sente chiaramente (ma non si vede) il porco che sta godendo e la troia che apprezza quel momento. C'è chi gode quasi in silenzio, chi ha un rantolo, chi urla, chi dice bevi troia bevi, chi si limita a dirle che è la migliore di bocca mai provata fino a quel momento.
Da segnalare un video in cui il porco è fuoricampo a faccia su. La zoccola alterna la bocca alla mano sapiente e quando una quest’ultima lo fissa in viso. Noi non sappiamo che espressione abbia il porco. Vediamo solo quella della puttana che lo fissa maliziosa e sorridente, si passa la lingua tra le labbra e gli sussurra impercettibilmente:” Dai sborra! E sborra!!!”

LE GANG.
Non poteva mancare la raccolta delle gang cioè degli incontri con un gruppo di almeno tre porci. Si dice almeno anche se più frequentemente sono quattro o cinque.
In questa raccolta appare la monta completa. Dai pompini iniziali, alle scopate, inculate, alle doppie penetrazioni fino alle bevute finali. In pratica un vero e completo film porno.

Purtroppo, non sempre è possibile filmare in quanto le gang con altre coppie hanno come buona regola che nessuno filmi. Quindi (a parte sette incontri in cui esistono comunque dei video con altre coppie) sono una raccolta relativa alla vacca con tori e lei. Senza altre coppie. Ciò non toglie che ce ne furono molte anche in questa situazione
Dalla raccolta delle gang è stata estrapolata una ulteriore sotto raccolta: le DOPPIE PENETRAZIONI.
In realtà si dovrebbe (in certi casi) parlare di tripla penetrazione in quanto spesso la vacca, (oltre ad avere un cazzo in figa e uno in culo) è indaffarata con un terzo in bocca. Talvolta anche due.
È una raccolta di tredici diversi ed episodi con trentaquattro porci diversi.
Chiudiamo le raccolte con la top. La raccolta che dimostra e prova quanto possa essere super zoccola Anna.
LA VACCA SENZA IL CORNUTO.
Sono tutti i video girati da Anna senza la presenza del cornuto. Sono trentadue. Quindi
trentadue episodi diversi. Si dividono tra girati in motel, in casa, oppure a casa del toro di turno.
Hanno tutti una peculiarità. Sono girati a telecamera fissa.
Durante gli ultimi incontri in casa la troia usa farsi filmare dal pc quindi senza limiti di occupazione di memoria cosa che viceversa con la telecamera non è possibile.
Si nota la naturalezza con la quale si approccia alla monta. In un video in particolare girato in motel accese la telecamera appena entrata in camera. Come primo gesto, ancora prima di spogliarsi per aiutare il porco ad abbassarsi i pantaloni per poi iniziare a succhiare il cazzo di turno.
In quei video compaiono anche le telefonate al cornutone. Sia quelle fatte che quelle ricevute. In occasione di una delle sorprese fatte si nota distintamente il viso della vacca mentre impugna il telefono e sussurra al toro: “Dai che glielo facciamo sentire!".
Dai video è anche evidente come i porci di turno si eccitino e si infoiano appena sentono lo squillo del telefono della vacca ben sapendo che dall'altro lato del telefono c'è il cornutone! Con il risultato che ci danno dentro con maggiore vigore il tutto per dimostrare come stia godendo la moglie del cornuto.
La vacca ebbe modo di suggerire a Luca di chiamarla con maggiore frequenza che lei ne avrebbe beneficiato.
Se di dovesse guardare ininterrottamente tutte queste raccolte quanto tempo occorrerebbe?
Sommando il tempo di visione di queste raccolte in aggiunta ai video originali servirebbero oltre quarantotto ore di visione ininterrotta!!!
Eh sì, e pensare che i video di cui ho parlato sopra sono stati precedentemente depurati dalle parti morte. Dalle pause per andare in bagno o per dissetarsi. Solo sesso animale e porco!
annaluca050@gmail.com

Questo racconto di è stato letto 1 4 4 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.