Moglie alla monta con due stalloni e videochiamata 2

Scritto da , il 2020-06-22, genere tradimenti

-Ancora?!...Che cazzo vuoi ancora!-

-Ascoltami per favore!-

-Ho già ascoltato abbastanza!
Credi forse che sia sorda?
Credi che non ti abbia sentito mentre ti facevi una sega grugnendo e sborrando come un maiale?!
Spero almeno che tu pulisca per terra,non vorrei mai che il direttore di questo albergo di merda se la prendesse con me.

Già l'altra volta mi aveva gridato "Di a quel cornuto di tuo marito di non sporcare più perché vi mando affanculo tutti e due e col cazzo che vi ridò due camere attaccate la prossima volta" e per calmarlo,ero stata costretta a fargli un pompino.

Lo sai anche a tu quanto è schifoso e lardoso quello li.

Poi,col cazzetto peloso che si ritrova mi fa persino schifo a prenderlo in mano figurati in bocca!

E' forse questo che tu vuoi per tua moglie?

Vuoi che faccia la zoccola con una schifoso laido,sporco e taccagno come lui?

Lo sai quanti pompini sono stata costretta a fargli per queste camere di merda e mai un centesimo di sconto...il porco!-

-Ma si...ma si,adesso pulisco e vedrai che sarà contento.

Ma tu fammi venire in camera da voi,ti giuro che me ne starò buono buonoa a guardare senza neanche masturbarmi.-

-Scordatelo...levatele dalla testa quelle strane idee.

Adesso devono venire 2 amici di questo porco e non posso farmi scopare da tre persone mentre tu mi guardi,mi vergogno!

Cosa credi che solo perché mi piacciono i cazzi,non abbia una mia dignità ed un rispetto per mio marito?

Tu stai di la!

Se vuoi attacca l'orecchio alla porta e gustati i miei rumori,i mie gemiti e le mie grida.-

-Ma io ti voglio vedere...ti giuro non mi tocco neanche.-

-Ah.Ah.Ah.Ah!Che cazzo vuol dire che non ti tocchi?!

Ti sei dimenticato che l'ultima volta nonostante che ti avessi rinchiuso nella gabbietta,senza neanche toccarti hai sborrato(Sborrato?Ti sei bagnato!) due volte ed abbiamo dovuto far rifare la tappezzeria a quella sedia che avevi imbrattato con le tue gocce puzzolenti...ti ricordi?

Secondo te quei soldi non sarebbe stato meglio che tu li spendessi per farmi un regalo anziché per riparare la sedia che avevi rovinato!?

Niente da fare stai li e ascolta.....hanno bussato...sono arrivati....non telefonarmi più,lasciami chiavare in pace.-

-Ascolta...per piacere,almeno accendi la video chiamata...almeno ti posso vedere li.-

-Va bene...va bene cornuto dopo ti chiamo e ti faccio vedere la tua mogliettina all'opera con 3 cazzoni!-

I due maschi che avevano varcato la porta erano davvero tanto imponenti come corporatura quanto poco rassicuranti nell'aspetto.

Due ceffi!

Uno era nero,con una barba rada e malcurata.

Due labbroni come quelli che si vedono nelle fotografie di africani.

Due mani grosse e nodose ed un pacco che lasciava intuire dimensioni mostruose del cazzo e dei testicoli che,grossi come noci di cocco,si vedevano già ballare sotto una specie di fuseaux attillato ma dal cavallo basso e pieno.

L'altro,rumeno,era più basso e tozzo col collo taurino che incorporava tutta la testa.

I capelli biondi lunghi e attaccaticci,gli scendevano sin dietro la schiena.

Lui senza por tempo in mezzo,si era subito sfilato i pantaloni mettendo in mostra un cazzo che gli somigliava come fosse il fratello minore.

Gonfio,tozzo e con la cappella livida come una cipolla di Tropea che pareva incassato nella spessa pelle del prepuzio.

Immediatamente mentre l'amico che li aveva invitati,seduto su una sedia si godeva lo spettacolo,si era avvicinato alla troiona e poggiandole le mani sulle spalle con una spinta violenta verso il basso l'aveva fatta inginocchiare e senza tanti complimenti le aveva messo il cazzo in bocca ed aveva cominciato a chiavarla come fosse una bestia.

Sorpresa dal primo violento impatto,la donna si era ritratta di scatto con un conato ed a stenti era riuscita a trattenere uno spruzzo di vomito.

La donna era avvezza a prendere cazzi di ogni taglia in bocca e solo l'improvviso e inatteso impatto aveva provocato quella reazione.

Sentendosi sfidata nel suo orgoglio di troia,nel breve lasso di tempo per una nuova imboccata,rivolgendosi allo "spettatore" gli aveva chiesto di accendere la videochiamata al marito puntando la videocamera del cellulare su di lei.

Dopo di che,accompaganta dalla voce del marito che la incitava a succhiarlo tutto,se l'era ripreso in bocca ed aveva dato inizio ad uno spettacolare pompino.

Subito dopo,il gigante nero,che intanto si era spogliato esibendo le sue mostruose appendici,infilandole un braccio sotto le cosce,l'aveva sollevata strappandola ancora dal cazzo che aveva in bocca.

-Che cazzo fai?-

Aveva gridato lei ricevendo come un eco la voce del marito:

-Che cazzo fai,non vedi che lo sta spompinando?!-

-Sta buono cornuto che adesso te la farciscono per bene la tua mogliettina.-

Gli aveva risposto lo spettatore mentre la donna veniva appoggiata alla pecorica sul letto e subito infilata nella fica dalla proboscite del nero.

Nelle stesso istante,il tracagnotto rumeno,le si era inginocchiato davanti ed aveva ripreso a chiavarla in bocca.

Dopo dieci minuti di quel trattamento trasmesso in diretta videochiamata nella stanza del marito,uno dopo l'altro si erano sciolti riempiendole con i loro interminabili fiotti di sperma la bocca e la fica.

La donna gridava il suo piacere con la voce impastata come una gallina strozzata mentre i due montoni,ognuno nella propria lingua,la insultavano e ruggivano alle loro esplosive sborrate.

Nonostante le buone intenzioni,anche il cornuto era venuto sucitando la rabbiosa reazione della moglie che l'aveva sentito frignare:

-Cornuto,ti avevo detto di non venire!

Stasera a casa te lo taglio e te lo faccio mangiare oppure te lo ingabbio e lo fisso con l'attaK così non ti servirà più neanche per pisciare!

Cornuto!-

Questo racconto di è stato letto 6 4 4 5 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.